Se sei già registrato           oppure    

Orario: 19/11/2019 22:54:32  

 

Energia Alternativa ed Energia Fai Da Te > PPTEA

VISUALIZZA L'ALBUM

Pagine: (114)  < ...  3   4   5   6   7   8   9   10   11   12   [13]   14   15   16   17   18   19   20   21   22   23  ...>    (Ultimo Msg)


PPTEA- Processore Per Tutti
FinePagina

drmacchi11
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:963

Stato:



Inviato il: 10/7/2011,17:07

Grazie Patrizio per l'impegno ! Merlot doppio, triplo !!!!!!!!!!!...............

A me soot win-xp viene vista come COM6. ma se riavvio la macchina , devo fare unplug/plug per farla rivedere alla applicazione.

 

mixtrb

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:835

Stato:



Inviato il: 10/7/2011,18:21

idea da approfondire, se si trova ancora qualche pezzo "d'antiquariato":
usare un amperometro a lettura diretta da 20A, 25A, o 30A in corrente continua come shunt:
massima sicurezza,
praticità di collegamento (2 occhielli e via!)
e doppia indicazione, analogica + digitale,
utile (se è ancora ben funzionante), anche per tarare l'ingresso digitale

addirittura 3 piccioni con una fava

mi sembra proprio un'ottima soluzione

forza drmacchi11, cerca anche tu un articolo come questo che ho descritto sopra

 

drmacchi11
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:963

Stato:



Inviato il: 10/7/2011,19:09

ABB http://www.voltimum.it/catalog/prod/ABI-EG...2x72mm-ABB.html
va bene ?

la Baia !

http://cgi.ebay.it/Amperometro-0-25A-x-imp...=item3a4b1bdb4e

 

kekko.alchemi

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:5226

Stato:



Inviato il: 10/7/2011,19:15

CITAZIONE (mixtrb @ 10/7/2011, 19:21)
idea da approfondire, se si trova ancora qualche pezzo "d'antiquariato":
usare un amperometro a lettura diretta da 20A, 25A, o 30A in corrente continua come shunt:
massima sicurezza,
praticità di collegamento (2 occhielli e via!)
e doppia indicazione, analogica + digitale,
utile (se è ancora ben funzionante), anche per tarare l'ingresso digitale

addirittura 3 piccioni con una fava

mi sembra proprio un'ottima soluzione

forza drmacchi11, cerca anche tu un articolo come questo che ho descritto sopra

Esatto mixtrb, infatti è proprio quello che ho fatto io! Anche perchè la lancetta (se ben tarata) è difficile che si sbagli. Per quanto riguarda i pezzi d'antiquariato si trovano facilmente, io ad esempio ho preso 2 shunt da 200A con 60 mV di fondo scala. Ma se ne trovano anche di più piccoli o più grandi.
E sopratutto sono molto più precisi di qualsiasi lettore ad effetto hall. Basti pensare che uno shunt in genere ha una tolleranza di circa 0,5% cioè nulla.

Saluti kekko



---------------
L'universo è dominato dagli estremi, l'infinitamente grande e l'infinitamente piccolo.
Ma l'equilibrio è ciò che plasma la materia di cui siamo fatti.
by kekko

 

mixtrb

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:835

Stato:



Inviato il: 10/7/2011,23:06

CITAZIONE (drmacchi11 @ 10/7/2011, 20:09)

no, è in corrente alternata, sono lo standard in campo industriale
quelli in corrente continua sono molto meno usati, più difficili da trovare


CITAZIONE (drmacchi11 @ 10/7/2011, 20:09)

questo potrebbe andare

aspetta però, vedo se possibile modificare un amperometro standard (5A)

oppure trovare un componente con opportuna RDSon (messaggio in codice x Kekko)
e fare tutto in tecnologia elettronica

byez

 

kekko.alchemi

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:5226

Stato:



Inviato il: 11/7/2011,03:08

Sarebbe perfetto mix! Si potrebbe utilizzare un mosfet da un centinaio di A, ma ho paura che dovrai disaccoppiare il circuito...

Kekko



---------------
L'universo è dominato dagli estremi, l'infinitamente grande e l'infinitamente piccolo.
Ma l'equilibrio è ciò che plasma la materia di cui siamo fatti.
by kekko

 

drmacchi11
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:963

Stato:



Inviato il: 11/7/2011,07:37

bbbrrrr , voi due mi fate paura ! faccine/smile.gif

 

mixtrb

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:835

Stato:



Inviato il: 11/7/2011,10:58

CITAZIONE (drmacchi11 @ 11/7/2011, 08:37)
bbbrrrr , voi due mi fate paura ! faccine/smile.gif

non ti preoccupare, è che se si dovesse spiegare quest'idea si entrerebbe in dettagli dei componenti elettronici che difficilmente potrebbero interessare persone non specialiste,
sarebbero spiegazioni lunghe e complesse che richiederebbero grossi sforzi, sia a chi scrive che a chi legge, senza apportare dati utili, o interessanti, al di fuori della (credo) ristretta cerchia degli addetti ai lavori

 

drmacchi11
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:963

Stato:



Inviato il: 11/7/2011,11:09

Beh diciamo che Voi fate Caronte e me faccio traghettaaà !

 

drmacchi11
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:963

Stato:



Inviato il: 11/7/2011,12:11

CITAZIONE (mixtrb @ 9/7/2011, 09:15)
report su test ultimo PPTEA montato:

l'hardware funziona (ho programmato il PIC come termometro, giusto per avere subito un riscontro sia del fatto che girasse il programma sia la comunicazione con il PC)

l'LM35 mi lascia perplesso: uno dato a drmacchi11 è "ballerino", ha la misura instabile, quello che ho tentato di usare ieri mi segnava 78 °C, faccine/bye1.gif

Ho trovato questa guida
www.chirio.com/solare_termico_centralina.htm
che, oltre al resto, parla di sonde termiche recuperate dai chip delle motherboards
interessante questa citazione :

"La migliore soluzione è quella di mettere un po' di grasso al silicone (ricoprire l'NTC con il grasso conduttivo per CPU) prima di riscaldare il tubetto termorestringente. Tale grasso evita l'ingresso di umidità e migliora la distribuzione termica all'interno"

 

NonSoloBolleDiAcqua

Avatar
PetaWatt


Gruppo:AMMINISTRATORE
Messaggi:13786

Stato:



Inviato il: 11/7/2011,15:13

Complimenti per tutto quello che stai facendo!!!

CITAZIONE (mixtrb @ 10/7/2011, 17:32)
cos'è il vbor ? io ho fatto tutto senza conoscerlo!

Fa parte dei bit di configurazione del PIC...mi mandi la schermata di programmazione del tuo programmatore?



CITAZIONE (mixtrb @ 10/7/2011, 17:32)
quando inserisco la spina USB a volte me lo vede come periferica sconosciuta (e quindi non va)
a volte come porta COM (inizialmente COM17, numero porta sfiga faccine/laugh.gif , cambiato subito con COM2 rimasto disponibile; con COM 17 non andava!)
in tutte queste prove io uso un HUB USB, non mi fido a rischiare di giocarmi una porta USB del portatile principale.

Questa cosa non è normale, puoi attaccare e staccare 1000 volte di seguito il pic alla porta e deve riconoscere sempre la periferica. Io stesso l'ho fatto centinaia di volte e non mi ha mai dato problemi. A livello sw si...ma non a livello di ssitema operativo....inizio a pensare che i bit di configurazione non siano messi bene. Cmq le porte USB sono protette...anche in caso di cortocircuito non dovrebbero danneggiarsi.

CITAZIONE (mixtrb @ 10/7/2011, 17:32)
il compiler sembra andare, ma le dimensioni della finestra non si adattano al mio schermo 16/9 e mi manca un pezzetto di immagine sotto;
mancando la barra di scorrimento verticale non posso risolvere questa situazione

credo di averti dato un feedback sufficientemente ampio, Bolle
potrai lavorarci su un po', se vuoi.

Si, non sei il primo ad aver avuto questo problema...dimmi che risoluzione hai che faccio la variante.

Ciao
Bolle



---------------
Chi sa raccontare bene le bugie ha la verità in pugno (by PinoTux).
Un risultato se non è ripetibile non esiste (by qqcreafis).

 

drmacchi11
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:963

Stato:



Inviato il: 11/7/2011,16:08

Ciao anche con me il plug@play della usb a volte fa cilecca. (win-xp SP3)

 

PinoTux

Avatar
GigaWatt


Gruppo:AMMINISTRATORE
Messaggi:3443

Stato:



Inviato il: 11/7/2011,18:25

A proposito di shunt, e se questi venisse inserito non sul (+) della batteria ma sul (-) negativo, sempre che lavoriate con il negativo comune o a "massa", questo permetterebbe di usare i conv. A/D del PIC... i classici 60mV fondo scala degli shunt per uso industriale permetterebbero di avere sia la lettura analogica che digitale previa amplificazione.. se ho toppato porto a mia scusante l'alta temperatura.di ben 34,4 °C che ho in mansarda.... faccine/wacko.gif
Per il resto sono in alto mare, sto montando il nuovo programmatore che dovrebbe essere ok per il 18f2550, speremo ben!
Pino



---------------
"Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza"
http://iv3gfn.altervista.org/
http://pptea.altervista.org/

 

mixtrb

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:835

Stato:



Inviato il: 11/7/2011,20:11

CITAZIONE (PinoTux @ 11/7/2011, 19:25)
A proposito di shunt, e se questi venisse inserito non sul (+) della batteria ma sul (-) negativo, sempre che lavoriate con il negativo comune o a "massa", questo permetterebbe di usare i conv. A/D del PIC... i classici 60mV fondo scala degli shunt per uso industriale permetterebbero di avere sia la lettura analogica che digitale previa amplificazione.. se ho toppato porto a mia scusante l'alta temperatura.di ben 34,4 °C che ho in mansarda.... faccine/wacko.gif
Per il resto sono in alto mare, sto montando il nuovo programmatore che dovrebbe essere ok per il 18f2550, speremo ben!
Pino

questo secondo me è un mito da sfatare:
mettere lo shunt sul positivo o sul negativo è (a parte discorsi molto particolari) un'identica cosa:
sempre la stessa misura verrà fuori;
sarà lo stadio di amplificazione, nel nostro caso, poi ad adattare opportunamente i livelli di tensione alle necessità dal lato uscita (PPTEA);
va poi scelta la soluzione pratica più semplice e avere un terminale a massa, per i nostri scopi di misura non troppo esigente, costituisce sicuramente un punto di partenza più semplice:
basta ricordare che il punto di massa dovrà essere quello del meno lato pannello fotovoltaico, e che il meno dell'inverter (p.ex.) è il lato "positivo" dello shunt;
non bisogna farsi confondere da questa contraddizione di termini linguistici.

se poi lo shunt lo si mette in serie su un filo che parte/arriva alla batteria e c'è di mezzo qualcosa (regolatore di carica, inverter, ... , altro) tra batteria e pannelli c'è la possibilità di mescolare misure con punti di massa o positivi a potenziali diversi (p.ex. lettura tensione in uscita dai pannelli, che avrà il negativo/positivo a livello di tensione leggermente diverso da quello di ciò che sta collegato a valle), con l'insorgenza di potenziali problemi di correttezza complessiva di funzionamento

@Bolle e drmacchi
vi risponderò appena posso, sono preso male con il tempo.
faccine/sad1.gif

 

mixtrb

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:835

Stato:



Inviato il: 11/7/2011,22:11

CITAZIONE (NonSoloBolleDiAcqua @ 11/7/2011, 16:13)
CITAZIONE (mixtrb @ 10/7/2011, 17:32)
cos'è il vbor ? io ho fatto tutto senza conoscerlo!

Fa parte dei bit di configurazione del PIC...mi mandi la schermata di programmazione del tuo programmatore?

http://www.energialternativa.info/Public/NewForum/ForumEA/6/8/9/6/8/0/7/1310417858.gif



CITAZIONE (NonSoloBolleDiAcqua @ 11/7/2011, 16:13)
...anche in caso di cortocircuito non dovrebbero danneggiarsi.

.... appunto faccine/biggrin.gif faccine/biggrin.gif faccine/biggrin.gif

CITAZIONE (NonSoloBolleDiAcqua @ 11/7/2011, 16:13)
Si, non sei il primo ad aver avuto questo problema...dimmi che risoluzione hai che faccio la variante.

1366 x 768

 
 InizioPagina
 

Pagine: (114)  < ...  3   4   5   6   7   8   9   10   11   12   [13]   14   15   16   17   18   19   20   21   22   23  ...>    (Ultimo Msg)

Versione Mobile!

Home page       TOP100-SOLAR      Home page forum