Se sei già registrato           oppure    

Orario: 13/12/2019 12:52:23  

 

Energia Alternativa ed Energia Fai Da Te > PPTEA

VISUALIZZA L'ALBUM

Pagine: (114)  < ...  12   13   14   15   16   17   18   19   20   21   [22]   23   24   25   26   27   28   29   30   31   32  ...>    (Ultimo Msg)


PPTEA- Processore Per Tutti
FinePagina

mixtrb

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:835

Stato:



Inviato il: 20/8/2011,09:35

CITAZIONE (bomar @ 20/8/2011, 09:46)
complimenti vivissimi mix faccine/clap.gif

chissà di questo passo si arriverà ad un controller per motori.....

ciao

per il controller per motori con il PPTEA deve rispondere Bolle: è lui che "inventa" i comandi EABASIC
ad ora non c'è nulla nell'EABASIC per la gestione delle funzioni PWM che il PIC possiede, e di cui immagino tu abbia necessità

@bomar: che cosa vorresti fare?
poiché ci sono sul mercato inverter (per motori elettrici) molto "leggeri" e versatili
si potrebbe pensare di interfacciarsi a uno di questi per gli scopi che ti prefiggi?
allora, così si, che il PPTEA può entrare benissimo in gioco.




Modificato da mixtrb - 20/8/2011, 14:11
 

PinoTux

Avatar
GigaWatt


Gruppo:AMMINISTRATORE
Messaggi:3448

Stato:



Inviato il: 20/8/2011,10:03

CITAZIONE (NonSoloBolleDiAcqua @ 20/8/2011, 08:26)
mamma mia....che lavorone faccine/wacko.gif
CITAZIONE (mixtrb @ 20/8/2011, 05:15)
sondaggio: meglio numerazione dei bit del PPTEA oppure pin del PIC?

entrambe...ma la mia opinione non conta. faccine/smile.gif

Proporrei di mantenere la numerazione dei bit per gli ingressi/uscite ed allegare una tabellina per la corrispondenza con i pin del PIC.
Resta poi da definire se usare la denominazione bit 0 -> bit 15 o come hai fatto tu da 1 a ->16; questa potrebbe essere la terza colonna della tabellina... a prima vista sembrerebbe più complicato, ma credo potrebbe toglierebbe molti dubbi.
Comunque complimenti!!
Quando il tutto sarà ben definito lo pubblichiamo! faccine/clap.gif





---------------
"Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza"
http://iv3gfn.altervista.org/
http://pptea.altervista.org/

 

drmacchi11
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:963

Stato:



Inviato il: 20/8/2011,13:20

Beh................. BRAVI A TUTTI !!!!!!!!!!!!

 

mixtrb

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:835

Stato:



Inviato il: 20/8/2011,13:50

CITAZIONE (PinoTux @ 20/8/2011, 11:03)
Proporrei di mantenere la numerazione dei bit per gli ingressi/uscite ed allegare una tabellina per la corrispondenza con i pin del PIC.
Resta poi da definire se usare la denominazione bit 0 -> bit 15 o come hai fatto tu da 1 a ->16; questa potrebbe essere la terza colonna della tabellina... a prima vista sembrerebbe più complicato, ma credo potrebbe toglierebbe molti dubbi.
Comunque complimenti!!
Quando il tutto sarà ben definito lo pubblichiamo! faccine/clap.gif

forse mi sono spiegato male:

la numerazione dei bit del PPTEA non è in discussione: non dipende da me, me la sono trovata e mi sembra funzionale agli scopi del progetto
ovviamente neppure quella dei pin del PIC;

per favore, spiegami come invece la terza colonna potrebbe togliere molti dubbi, a me sembrerebbe che li possa far venire e andare a complicare la cosa

per semplicità in questo momento penserei di numerare i morsetti da zero a 15 facendoli così corrispondere ai bit del PPTEA;
la tabella di corrispondenza si riduce a 2 colonne, una delle quali indicherà sia bit del PPTEA che numero del morsetto

ben definito il discorso lo sarà fra qualche settimana, credo

già mi sono accorto che devo anche mettere i 5 (/6) pin per la programmazione on board, con eventuale adattamento a livello di componenti interessati (su MCLR)

@Bolle come prevedi di procedere con questo progetto, come tempi e funzionalità da implementare?
mi servirebbe averne una vaga idea, così mi organizzo anche per altre cose

 

PinoTux

Avatar
GigaWatt


Gruppo:AMMINISTRATORE
Messaggi:3448

Stato:



Inviato il: 20/8/2011,17:06

CITAZIONE
per semplicità in questo momento penserei di numerare i morsetti da zero a 15 facendoli così corrispondere ai bit del PPTEA;
la tabella di corrispondenza si riduce a 2 colonne, una delle quali indicherà sia bit del PPTEA che numero del morsetto

Come al solito non mi spiego bene... faccine/smile.gif
La proposta era dovuta al fatto che hai numerato morsetti da 1 a 16, tutto qui....se li numeri da 0 a 15 hai la perfetta corrispondenza e quindi la terza colonna non serve...



---------------
"Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza"
http://iv3gfn.altervista.org/
http://pptea.altervista.org/

 

mixtrb

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:835

Stato:



Inviato il: 21/8/2011,02:41

questo è lo schema abbastanza realistico della schedina di test;
ho aggiunto il connettore per la programmazione on board
ho seguito le indicazioni del manuale del PICkit2 per quanto riguarda le precauzioni ed i valori tipici dei componenti che fanno capo al pin 1 (MCLR)

tutto è da verificare con la costruzione di una scheda reale, cosa che prevedo di fare la settimana entrante.

http://www.energialternativa.info/Public/NewForum/ForumEA/6/8/9/6/8/0/7/1313891276.gif

il diodo D1 è di tipo Shottky (BAT 42 p.ex.)

 

mixtrb

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:835

Stato:



Inviato il: 21/8/2011,03:03

CITAZIONE (PinoTux @ 20/8/2011, 18:06)
....se li numeri da 0 a 15 hai la perfetta corrispondenza e quindi la terza colonna non serve...

ho seguito questa strada: numerare i morsetti come i bit del PPTEA da zero a 15;

c'è quindi una tabella con sole 2 colonne (nel disegno sono 2 righe solo per motivi di spazio disponibile)
una per i [pin del PIC] e l'altra per i [bit PPTEA = n° morsetto di I/O].

i malintesi quando si legge/scrive sono all'ordine del giorno;
mi pare che fin'ora non ci siano problemi rilevanti in proposito;
almeno, da parte mia non ci sono.

ora provo con le foto dell'attuale schedina di test;
se tutto OK te le mando per il sito

byez




Modificato da mixtrb - 21/8/2011, 04:47
 

bomar

Avatar
MegaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:301

Stato:



Inviato il: 21/8/2011,10:10

grazie mix, per la tua risposta e disponibilità.
ti invio un mp per non uscire ot.

ciao
faccine/drunk.gif

 

mixtrb

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:835

Stato:



Inviato il: 21/8/2011,10:24

CITAZIONE (bomar @ 21/8/2011, 11:10)
grazie mix, per la tua risposta e disponibilità.
ti invio un mp per non uscire ot.

ciao
faccine/drunk.gif

figurati ...
lo faccio perché mi piace questa cosa e quindi, anche se è proprio vero, mi tocca usare la frase di circostanza:
... é un piacere.

credo che il MP sia opportuno, altrimenti si mette troppo su questa discussione
a presto, allora

 

NonSoloBolleDiAcqua

Avatar
PetaWatt


Gruppo:AMMINISTRATORE
Messaggi:13786

Stato:



Inviato il: 22/8/2011,06:47

CITAZIONE (mixtrb @ 20/8/2011, 14:50)
@Bolle come prevedi di procedere con questo progetto, come tempi e funzionalità da implementare?
mi servirebbe averne una vaga idea, così mi organizzo anche per altre cose

ho riletto e mi sembra sia tutto ok...se non ci sono altre cose da segnalare posso congelare la situazione mettendo un punto fermo e realizzare il Setup del PPTEA per rendere la cosa più professionale.
Per le nuove implementazioni occorre solo capire quale sia la cosa che interessi di più...sempre se ho capito la tua domanda. faccine/biggrin.gif
Ciao
Bolle



---------------
Chi sa raccontare bene le bugie ha la verità in pugno (by PinoTux).
Un risultato se non è ripetibile non esiste (by qqcreafis).

 

mixtrb

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:835

Stato:



Inviato il: 22/8/2011,08:22

CITAZIONE (NonSoloBolleDiAcqua @ 22/8/2011, 07:47)
CITAZIONE (mixtrb @ 20/8/2011, 14:50)
@Bolle come prevedi di procedere con questo progetto, come tempi e funzionalità da implementare?
mi servirebbe averne una vaga idea, così mi organizzo anche per altre cose

ho riletto e mi sembra sia tutto ok...se non ci sono altre cose da segnalare posso congelare la situazione mettendo un punto fermo e realizzare il Setup del PPTEA per rendere la cosa più professionale.
Per le nuove implementazioni occorre solo capire quale sia la cosa che interessi di più...sempre se ho capito la tua domanda. faccine/biggrin.gif
Ciao
Bolle

faccio un esempio: wireless

il PPTEA avrà la possibilità di interfacciarsi/gestire una schedina tipo zigbee?
www.microchip.com/stellent/idcplg?I...AGE&nodeId=2112
tanto per stare nell'ambito della casa madre del PIC

poi tutto il resto
PWM
EEPROM supplementare
.............
tutte le altre funzioni che il PIC è predisposto a fare

poi, parallelamente:
costruzione programma per PC di interfaccia con applicazione PPTEA (tipo termometro PPTEA)
se si volesse fare un nuovo programma dedicato ad un altro scopo?
ci dai ciò che necessita?
come vedi tu questi ipotetici sviluppi?
tempi?

le domande che mi/ti pongo sono queste

senza con ciò farti fretta, pressione o quant'altro
pura e semplice necessità di informazioni necessarie alla programmazione dei miei obiettivi a breve termine

--------------------
@drmacchi11
le fai tu a questo punto le foto dei PPTEA da inviare a PinoTux?




Modificato da mixtrb - 22/8/2011, 13:51
 

NonSoloBolleDiAcqua

Avatar
PetaWatt


Gruppo:AMMINISTRATORE
Messaggi:13786

Stato:



Inviato il: 22/8/2011,09:29

CITAZIONE (mixtrb @ 22/8/2011, 09:22)
faccio un esempio: wireless

il PPTEA avrà la possibilità di interfacciarsi/gestire una shedina tipo zigbee?

Certo, esattamente wireless cioè senza fili ...non WIFI troppo costoso. Ho già fatto in passato un sistema di comunicazione realizzato con modulini aurel ( 100 metri di portata) agganciati al PIC...con poca spasa si integra tutto.

CITAZIONE (mixtrb @ 22/8/2011, 09:22)
PWM

Il pic lo ha già integrato...occore definire nuove funzioni...ma ora non ho tempo.

CITAZIONE (mixtrb @ 22/8/2011, 09:22)
EEPROM supplementare

Per quale motivo? Non basta lo spazio? Hai in mente un programma molto lungo?

CITAZIONE (mixtrb @ 22/8/2011, 09:22)
poi, parallelamente:
costruzione programma per PC di interfaccia con applicazione PPTEA (tipo termometro PPTEA)

se si volesse fare un nuovo programma dedicato ad un altro scopo?
ci dai ciò che necessita?

Per questo già dovrebbe essere tutto a disposizione...l'esempio è proprio il programma del sensore di temperatura, dove dovrebbero esserci già i codici.
Il linguaggio/compilatore scelto è il VB6: semplice e utilizzabile da tutti.

CITAZIONE (mixtrb @ 22/8/2011, 09:22)
come vedi tu questi ipotetici sviluppi?

positivi!
faccine/smile.gif
Bolle



---------------
Chi sa raccontare bene le bugie ha la verità in pugno (by PinoTux).
Un risultato se non è ripetibile non esiste (by qqcreafis).

 

mixtrb

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:835

Stato:



Inviato il: 22/8/2011,14:24

CITAZIONE (NonSoloBolleDiAcqua @ 22/8/2011, 10:29)
CITAZIONE (mixtrb @ 22/8/2011, 09:22)
faccio un esempio: wireless
il PPTEA avrà la possibilità di interfacciarsi/gestire una schedina tipo zigbee?

Certo, esattamente wireless cioè senza fili ...non WIFI troppo costoso. Ho già fatto in passato un sistema di comunicazione realizzato con modulini aurel ( 100 metri di portata) agganciati al PIC...con poca spesa si integra tutto.

c'è qualcuno che sarà molto felice faccine/clap.gif
vero drmacchi11? faccine/wink.gif

sono abbastanza convinto che l'abbinata PIC & USB & wireless sia un salto tecnologico epocale
farà fare un cambio generazionale all'hardware elettronico: una delle mitiche applicazioni killer

mi/ci puoi dare dei primi accenni, anche molto generici, su modi e tempi di integrazione del wireless nel discorso PPTEA?
innanzitutto, per motivi di aggiornamenti in corso, come cambierà lo schema elettronico?

ti spiego perché insisto ripetutamente sui tempi, (magari chissà che cosa si potrebbe immaginare, mentre invece c'è una precisa ragione dietro):
il 25 ottobre c'è un corso base sui PIC, alla Microchip, a Legnano (cioè praticamente "sotto casa", a cui mi iscriverò
(subito, al più presto, a questo punto;
prima di trovare tutto occupato da altri iscritti al nostro forum faccine/biggrin.gif faccine/biggrin.gif faccine/biggrin.gif )
essendo alle mie prime esperienze con i PIC, per poter acquisire la maggior quantità&qualità di conoscenze in quell'occasione, devo arrivare con una preparazione teorico-pratica migliore possibile;
devo perciò procurarmi del materiale di studio (libri, internet) e fare delle prove pratiche con un compilatore (sto impazientemente aspettando che la Microchip pubblichi ufficialmente MPLAB X, forse a settembre -che girerà anche sotto Linux, quindi free- per iniziare già con il compilatore che penso poi potrei usare per gli scopi connessi al discorso PIC, per ora solo culturali/hobbistici, poi vedremo ... )
sono soddisfattissimo del mio lavoro, spero di arrivare lì alla pensione, ma vedo la meta allontanarsi invece che il contrario
i ghiacci della banchisa si stanno sciogliendo (metaforicamente parlando)
non sarebbe male avere dei trampoli per, eventualmente, essere favorito nel saltare da un iceberg alla deriva ad un altro vicino, se il primo si scioglie troppo
valutazioni pessimistiche che spero siano esagerate, spesso lo sono, ma poi vedi che sta succedendo nel mondo ..... ed in Italia sopratutto
non vorrei dover fare un corso accelerato&full immersion di inglese per dover emigrare verso lidi migliori .... faccine/sad.gif

se qualcuno ha indicazioni su buoni libri e/o corsi internet sui PIC (a questo punto l'ottimo sarebbe della famiglia PIC18)
mi sarebbe di sicuro aiuto e si guadagnerebbe crediti, di sicuro incasso, per il futuro ... faccine/wink.gif faccine/biggrin.gif

CITAZIONE (NonSoloBolleDiAcqua @ 22/8/2011, 10:29)
CITAZIONE (mixtrb @ 22/8/2011, 09:22)
PWM

Il pic lo ha già integrato...occorre definire nuove funzioni...ma ora non ho tempo.

io non ho fretta
mi sembra l'abbinata vincente



CITAZIONE (NonSoloBolleDiAcqua @ 22/8/2011, 10:29)
CITAZIONE (mixtrb @ 22/8/2011, 09:22)
EEPROM supplementare

Per quale motivo? Non basta lo spazio? Hai in mente un programma molto lungo?

ho solo ripreso una cosa letta in questa discussione, che mi trova abbastanza in sintonia:
ho l'impressione che si possa giungere velocemente alla saturazione dello spazio disponibile ai programmi EABASIC
solo per il programma di test, da me proposto come integrazione al firmware PPTEA prossimo venturo, ho raggiunto il 75% dell'occupazione della memoria, senza fare particolari elaborazioni sui dati
se cominciamo a collezionare segnali wireless dal campo e poi elaborarli per scopi interessanti di automazione, mi immagino di arrivare molto velocemente alla saturazione dello spazio di EEPROM a disposizione dell'EABASIC


CITAZIONE (NonSoloBolleDiAcqua @ 22/8/2011, 10:29)
CITAZIONE (mixtrb @ 22/8/2011, 09:22)
poi, parallelamente:
costruzione programma per PC di interfaccia con applicazione PPTEA (tipo termometro PPTEA)
se si volesse fare un nuovo programma dedicato ad un altro scopo?
ci dai ciò che necessita?

Per questo già dovrebbe essere tutto a disposizione...l'esempio è proprio il programma del sensore di temperatura, dove dovrebbero esserci già i codici.
Il linguaggio/compilatore scelto è il VB6: semplice e utilizzabile da tutti.

il VB6 è free? non credo
io ho usato .NET Express Edition (free e più recenti del VB6), versioni pensate (anche?) x scopi autodidattici
dovrei provare a fare dei test di conversione dei programmi da VB6 a .NET (credo ci sia anche un tool dedicato allo scopo, integrato nel pacchetto)
però tirare fuori tutti gli "attrezzi" di quella "cassetta", con tutto il resto che vorrei contemporaneamente e prioritariamente fare, diventerebbe stressante
rimando necessariamente a tempi migliori questo aspetto del progetto PPTEA, ma se dai comunque delle indicazioni generiche saranno sicuramente gradite

dire che un linguaggio/compilatore è semplice e utilizzabile da tutti mi appare a prima vista leggermente azzardato
ma forse non interpreto bene io il senso delle tue parole, di solito molto condivisibili.


CITAZIONE (NonSoloBolleDiAcqua @ 22/8/2011, 10:29)
CITAZIONE (mixtrb @ 22/8/2011, 09:22)
come vedi tu questi ipotetici sviluppi?

positivi!
faccine/smile.gif
Bolle

MOLTO BENE!

byez

p.s.: pensi che post così lunghi siano troppo "pesanti" per i lettori del forum?

 

drmacchi11
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:963

Stato:



Inviato il: 22/8/2011,14:52

I'm so happy faccine/smile.gif

 

NonSoloBolleDiAcqua

Avatar
PetaWatt


Gruppo:AMMINISTRATORE
Messaggi:13786

Stato:



Inviato il: 22/8/2011,16:05

CITAZIONE (mixtrb @ 22/8/2011, 15:24)
mi/ci puoi dare dei primi accenni, anche molto generici, su modi e tempi di integrazione del wireless nel discorso PPTEA?

Tempi bassi se non nulli visto che l'ho già fatto con PIC molto semplici (16f84).

CITAZIONE (mixtrb @ 22/8/2011, 15:24)
innanzitutto, per motivi di aggiornamenti in corso, come cambierà lo schema elettronico?

Nessuna variante...il PPTEA l'ho studiato per prevedere tante cose...ancora sconosciute ma perfettamente funzionanti... faccine/biggrin.gif hheheheh


CITAZIONE (mixtrb @ 22/8/2011, 15:24)
il 25 ottobre c'è un corso base sui PIC, alla Microchip...

Mi fido poco di questi corsi...per i docenti non molto preparati...ma non è il tuo caso...spero!


CITAZIONE (mixtrb @ 22/8/2011, 15:24)
se qualcuno ha indicazioni su buoni libri e/o corsi internet sui PIC (a questo punto l'ottimo sarebbe della famiglia PIC18)
mi sarebbe di sicuro aiuto e si guadagnerebbe crediti, di sicuro incasso, per il futuro ... faccine/wink.gif faccine/biggrin.gif

Sulla serie 18 ho molte perplessità...a mio avviso è meglio cambiare processore ed andare sugli ATMEL...la Microchip non ha visto lungo da questo punto di vista...ma questa è la mia opinione.

CITAZIONE (NonSoloBolleDiAcqua @ 22/8/2011, 10:29)
CITAZIONE (mixtrb @ 22/8/2011, 09:22)
PWM

io non ho fretta
mi sembra l'abbinata vincente

Il pic lo ha già integrato...occorre definire nuove funzioni...ma ora non ho molto tempo....tanto per cambiare.





CITAZIONE (NonSoloBolleDiAcqua @ 22/8/2011, 10:29)
se cominciamo a collezionare segnali wireless dal campo e poi elaborarli per scopi interessanti di automazione, mi immagino di arrivare molto velocemente alla saturazione dello spazio di EEPROM a disposizione dell'EABASIC

Vedrai che la complessità verrà concentrata nel PPTEA a beneficio della programmazione eabasic...lo spazio è poco ma permette grandi cose:fidati. Ovvio che se integreremo una eeprom esterna si potranno fare cose senza limiti:ma non sarà più un PPTEA.

CITAZIONE (NonSoloBolleDiAcqua @ 22/8/2011, 10:29)
il VB6 è free? non credo

Io ho una versione per studenti...cmq è il 'linguaggio' più utilizzato e alla portata comune. Cmq se si vuole utilizzare un altro linguaggio ben venga...proponilo tu...perchè la comunicazione tra PC <-> PPTEA avviene in modalità seriale...funge qualsiasi programma. In effetti devo dire i parametri impostati sulla seriale ( ricordami che li posto e li invio anche a Pino per il sito).


CITAZIONE (NonSoloBolleDiAcqua @ 22/8/2011, 10:29)
io ho usato .NET Express Edition (free e più recenti del VB6), versioni pensate (anche?) x scopi autodidattici
dovrei provare a fare dei test di conversione dei programmi da VB6 a .NET (credo ci sia anche un tool dedicato allo scopo, integrato nel pacchetto)
però tirare fuori tutti gli "attrezzi" di quella "cassetta", con tutto il resto che vorrei contemporaneamente e prioritariamente fare, diventerebbe stressante
rimando necessariamente a tempi migliori questo aspetto del progetto PPTEA, ma se dai comunque delle indicazioni generiche saranno sicuramente gradite

Se vuoi recupera del codice per .NET di gestione della seriale...e fai anche tu un eseguibile per il sensore di temperatura o un sw che interagisce con il PC.
Mi hai fatto venire in mente una applicazione che scambia dati con il PC...ci penso e la realizzo.


CITAZIONE (NonSoloBolleDiAcqua @ 22/8/2011, 10:29)
dire che un linguaggio/compilatore è semplice e utilizzabile da tutti mi appare a prima vista leggermente azzardato
ma forse non interpreto bene io il senso delle tue parole, di solito molto condivisibili.

Chiarisco meglio il concetto, tu sicuramente puoi seguirmi...almeno ci provo.
Il PPTEA nasce per facilitare la gestione HW fai da te...e fin quì nessun problema. Per far questo occorre capire la filosofia del PPTEA ( e tu l'hai sicuramente capita), poi oltre a fare quello che si vuol fare a livello HW si ha la possibilità di implementare una connessione con il PC ( in cascata WEB INTERNET e cosi via...) mediante USB e far dialogare un proprio programma che gira su PC. Se io ti do le informazioni con cui questi dati viaggiano (protocollo)...puoi utilizzare qualsiasi compilatore e piattaforma (XP, 2000, Seven , Linux, UBUNTO etc). A questo punto posso ancora semplificare la situazione creando sw 'cuscinetto' che ad esempio interagiscono su registri o file (vedi il lavoro di Libero51). Il PPTEA è una struttura aperta...molto aperta...ma (purtroppo) non documentata. Purtroppo do per scontato tante cose ... mentre mi perdo su altre come la documentazione del protocollo di interfaccia...che va documentato con qualche esempio...dovrò farlo...questo compito tocca a me. faccine/biggrin.gif

Ora non voglio spaventarti perchè c'è un universo parallelo sul PPTEA che per ora solo kekko (con il suo impianto solare) ha avuto modo di tastare.

CITAZIONE (NonSoloBolleDiAcqua @ 22/8/2011, 10:29)
p.s.: pensi che post così lunghi siano troppo "pesanti" per i lettori del forum?

No...non preoccuparti chi ha interesse legge e (forse) capisce (spero). faccine/biggrin.gif



---------------
Chi sa raccontare bene le bugie ha la verità in pugno (by PinoTux).
Un risultato se non è ripetibile non esiste (by qqcreafis).

 
 InizioPagina
 

Pagine: (114)  < ...  12   13   14   15   16   17   18   19   20   21   [22]   23   24   25   26   27   28   29   30   31   32  ...>    (Ultimo Msg)

Versione Mobile!

Home page       TOP100-SOLAR      Home page forum