Se sei già registrato           oppure    

Orario: 14/11/2019 00:16:59  

 

Energia Alternativa ed Energia Fai Da Te > PPTEA

VISUALIZZA L'ALBUM

Pagine: (114)   1   2   3   4   5   6   7   [8]   9   10   11   12   13   14   15   16   17   18   19   20  ...>    (Ultimo Msg)


PPTEA- Processore Per Tutti
FinePagina

max_linux2000

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:2120

Stato:



Inviato il: 20/8/2010,12:31

....di linux se ne potrebbe parlare tranquillamente, pensa che ero quasi riuscito a convincere Ferro a passare a linux, ma poi è arrivata l'estate e l'orto ha preso il sopravvento faccine/biggrin.gif ma l'autunno è alle porte! faccine/tongue.gif e non mi sfuggirá!!

E che ne dice bolle? E se facessimo una sezione Linux dove tenteremo di fare installare linux a tutti i volontari? Diversi di noi già lo utilizzano e potrebbero dare una mano, vedi pinotux per esempio.

Riguardo alla domanda: ma cosa centra linux con le energie alternative?

la risposta potrebbe essere: Linux permette di usare computer vecchissimi con ottime prestazioni, e quindi c'è un grosso risparmio energetico nel non comprare e quindi nell'evitare di costruire un nuovo computer.

e ve lo dico io che sto scrivendo da un vecchio portatile del 1998 con ben 400 mhz e 512MB di ram , collegato ad internet via wireless con modem-usb.

ciao
MaX

 

Ferrobattuto

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:4117

Stato:



Inviato il: 20/8/2010,12:54

CITAZIONE (max_linux2000 @ 20/8/2010, 13:31)
....di linux se ne potrebbe parlare tranquillamente, pensa che ero quasi riuscito a convincere Ferro a passare a linux, ma poi è arrivata l'estate e l'orto ha preso il sopravvento faccine/biggrin.gif ma l'autunno è alle porte! faccine/tongue.gif e non mi sfuggirá!!

La realtà è che non deve convincere nessuno.... Sono arcistufo di Windows e della Microsoft. Solo che per adesso ho un sacco di problemi che non sono l'orto, che è il minore in assoluto. Ho un sacco di lavori arretrati da portare avanti nella casa. Come se non bastasse mi si è guastato anche il computer da desk, e adesso stò andando con un Acer One di quelli piccolissimi, tant'è che quasi non mi entrano le dita sui tasti e spesso ne spingo due.... faccine/biggrin.gif Dovrò "mettere la testa sul ceppo", come si dice da queste parti, e acquistarne uno nuovo (SIG!!! faccine/sick.gif ), che l'unica alternativa è un vecchio Pentium1 a 200MHz..... Che per quanto Linux possa essere miracoloso per l'uso che ne faccio correntemente non va più bene.
CITAZIONE
E che ne dice bolle? E se facessimo una sezione Linux dove tenteremo di fare installare linux a tutti i volontari? Diversi di noi già lo utilizzano e potrebbero dare una mano, vedi pinotux per esempio.

Riguardo alla domanda: ma cosa centra linux con le energie alternative?

la risposta potrebbe essere: Linux permette di usare computer vecchissimi con ottime prestazioni, e quindi c'è un grosso risparmio energetico nel non comprare e quindi nell'evitare di costruire un nuovo computer.

e ve lo dico io che sto scrivendo da un vecchio portatile del 1998 con ben 400 mhz e 512MB di ram , collegato ad internet via wireless con modem-usb.

ciao
MaX

Sono daccordo anche io che una buona discussione sul Linux sarebbe molto producente, ma gli "insegnati" dovrebbero avere molta pazienza con gli "alunni", specie quelli come me che hanno "l'Hard Disk tra le orecchie" piuttosto pieno e frammentato, e purtroppo non possono più formattarlo, e oltretutto mancano di alcune basi di programmazione che agli altri sembrano scontate.
Se ne può parlare senz'altro, e se proprio non sapete dove metterla, c'è la Sezione Generica...... faccine/laugh.gif
faccine/tongue.gif

 

max_linux2000

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:2120

Stato:



Inviato il: 20/8/2010,13:03

Ferro,
prova a telefonare a questa ditta de RRoma faccine/biggrin.gif

www.ramrent.com/usato.html

con 150 euro ti porti a casa un buon computer... tanto per linux va bene tutto dai 300 mhz in su

ciao
MaX

 

NonSoloBolleDiAcqua

Avatar
PetaWatt


Gruppo:AMMINISTRATORE
Messaggi:13786

Stato:



Inviato il: 20/8/2010,13:45

CITAZIONE (max_linux2000 @ 20/8/2010, 13:31)
E che ne dice bolle? E se facessimo una sezione Linux dove tenteremo di fare installare linux a tutti i volontari? Diversi di noi già lo utilizzano e potrebbero dare una mano, vedi pinotux per esempio.

A parte che non serve chiedere autorizzazioni...la vedo bene!
Bolle



---------------
Chi sa raccontare bene le bugie ha la verità in pugno (by PinoTux).
Un risultato se non è ripetibile non esiste (by qqcreafis).

 

NonSoloBolleDiAcqua

Avatar
PetaWatt


Gruppo:AMMINISTRATORE
Messaggi:13786

Stato:



Inviato il: 20/8/2010,15:56

Allego la versione 0.18
Unica variante rispetto la versione precedente:il renum non altera maiuscolo/minuscolo del codice....sia commenti che variabili...forse è meglio lasciare inalterato il tutto...ringrazio il solito Libero per la segnalazione.
Bolle




Modificato da NonSoloBolleDiAcqua - 3/2/2012, 19:32


---------------
Chi sa raccontare bene le bugie ha la verità in pugno (by PinoTux).
Un risultato se non è ripetibile non esiste (by qqcreafis).

 

max_linux2000

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:2120

Stato:



Inviato il: 20/8/2010,16:23

ma non ti eri preso qualche giorno di vacanza? faccine/biggrin.gif

 

NonSoloBolleDiAcqua

Avatar
PetaWatt


Gruppo:AMMINISTRATORE
Messaggi:13786

Stato:



Inviato il: 20/8/2010,18:46

Infatti...è una varainte da poco conto!
faccine/smile.gif
Bolle



---------------
Chi sa raccontare bene le bugie ha la verità in pugno (by PinoTux).
Un risultato se non è ripetibile non esiste (by qqcreafis).

 

Libero51

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:1248

Stato:



Inviato il: 21/8/2010,07:34

CITAZIONE (NonSoloBolleDiAcqua @ 20/8/2010, 16:56)
Unica variante rispetto la versione precedente:il renum non altera maiuscolo/minuscolo del codice....sia commenti che variabili...forse è meglio lasciare inalterato il tutto...

Questo aspetto formale dell'istruzione Renum apparirà certamente incomprensibile per chi non ha una certa esperienza di programmazione.
Che differenza può fare un maiuscolo/minuscolo ? apparentemnte nessuna.
Eppure il problema più ostico non è fare il programma . . .
il problema più ostico è correggerlo .
Il termine debug significa letteralmente . . . togliere i bachi , i bruchi.

http://it.wikipedia.org/wiki/Debugging

Per farla breve . . . per modo di dire, tutte le strategie che consentono di eliminare efficacement i bugs sono utili.


Corredare le linee di programma con spiegazioni Rem (Remember, ricorda)
Separare con spazi , colore o modalità di scrittura il codice dalle Rem per consentire una veloce lettura del codice.
Indentare , spaziare con tab tratti di codice . . . annidato.
Queta ultima strategia deriva dal linguaggio Pascal da cui le nuove versioni di compilatori Basic e di altri linguaggi hanno adottato la filosofia . . . strutturata.
Mi ricordo quanto fosse incomprensibile , molto tempo fa , il paragone delle scatole cinesi e delle matrioske . . . annidate l'una dentro l'altra.
Eppure è più facile farlo che dirlo e ci sarà sicuramente l'occasione di fare mille esempi.
Il Basic consente una programmazione più umana rispetto alla programmazione della cpu ma ne eredita , in qualche modo il limite . . . hardware.
La Cpu ha generalmente una bella famiglia di istruzioni di salto che il Basic traduce a suo modo in quel GOTO - - - > Numero linea.
Peccato che una tale libertà di saltare ovunque sia deleteria .
Deleteria non per il programma che , se corretto funziona alla grande ma per il poveretto che è andato a caccia di bachi saltando come un ossesso tra i rami contorti del gelso. . . faccine/sick.gif
Per il poveretto che ha corretto gli errori, anche i suoi naturlmente.
Un linguaggio evoluto consente ma non consiglia l'uso del GOTO proprio per questo motivo.
Un linguaggio strutturato usa istruzioni particolari che facilitano l'incapsulamento del ciclo del programma in cicli sempre più profondi e questo concetto richiama appunto le bamboline della matrioska o delle scatole cinesi.
Questa strategia consente di scrivere codice più leggibile e più facilmente correggibile.
Vi sarete già accorti che quando PPTEA emula il funzionamento del codice il cursore blù scorre verso il basso e poi ritorna in alto . . . quello è il ciclo del programma.
Il poter spezzettare quell'unico ciclo in cicli più piccoli consente una grande facilitazione alla comprensione del codice.
Per ora mi fermo quì , ci saranno molte occasioni per verifiicare questi concetti.

L'attuale renum non consente ancora una strategia di scrittura annidata con semplici spazi che . . . basterebbe.
Bolle è stato di una disponibilità unica ed a volte mi vergogno per la mia impertinenza . In questo momento deve risolvere questioni ben più . . . strategiche nello sviluppo del software PPTEA.

Saluti faccine/sick.gif

 

NonSoloBolleDiAcqua

Avatar
PetaWatt


Gruppo:AMMINISTRATORE
Messaggi:13786

Stato:



Inviato il: 21/8/2010,10:20

Allego la versione 0.19 che risolve un problema legato all'ultima linea del sorgente scritto...x libero:forse era questo l'ipotetico baco del renum...stava da un'altra parte.
Ho aggiunto la gestione dinamica delle stringhe ( tutte le stringhe sono contenute in un'area dinamica di memoria di 80 byte...ora non ho tempo ed è un po complicato parlarne...quanto prima cercherò di spiegare tutto. faccine/construction.gif
Un saluto
Bolle




Modificato da NonSoloBolleDiAcqua - 3/2/2012, 19:33


---------------
Chi sa raccontare bene le bugie ha la verità in pugno (by PinoTux).
Un risultato se non è ripetibile non esiste (by qqcreafis).

 

NonSoloBolleDiAcqua

Avatar
PetaWatt


Gruppo:AMMINISTRATORE
Messaggi:13786

Stato:



Inviato il: 21/8/2010,14:58

Allego la versione 0.20.
Vediamo di scrivere qualche riga per spiegare la variante effettuata sulle stringhe. Le variabili possono assumere 3 tipologie diverse: intero, float (virgola mobile) e stringa ( cioè insieme di caratteri). Tutto rimane inalterato ma nelle versioni precedenti ogni variabile poteva contenere una stringa al massimo lunga 12 caratteri ( 11 char + terminatore). Ora la situazione cambia perchè le stringhe condividono lo stesso spazio di memoria che è (per ora) 80 byte. Di fatto possiamo avere stringhe più lunghe...ma la somma dello spazio occupato non può essere maggiore di 80.
Facciamo un esempio in eabasic:


10 a="A234567890123456789A"
20 b="B23456789012345B"
30 c="C23456789012345678901234C"
40 d="Ciao!"
50 USBOUT=c


Se lanciamo questo codice nel compilatore , dalla versione 0.20 , c'è un'area dedicata alle stringhe :String USAGE: 70 (MaxStack=70)(max=80).
Il primo 70 identifica la memoria occupata dalle stringhe, il secondo valore (cioè il maxStack) rappresenta il massimo utilizzo di questa area, il terzo la grandezza della area delle stringhe.
Tutti questi parametri ci fanno capire cosa combina il compilatore e il PPTEA quando girano.
Dobbiamo fare attenzione ad una sola cosa...quando facciamo delle assegnazioni e sommiamo le stringhe lo stack aumenta ...per poi tornare a valori di dimensioni di reale accupazione.Questo motivo è che per un istante ( cioè nell'esecuzione della linea 30) esistono 3 stringhe A, B e la concatenazione di A e B...che poi viene liberata dal PPTEA.
EX:
10 a="A234567890123456789A"
20 b="B23456789012345B"
30 USBOUT = a&b

String USAGE: 38 (MaxStack=75)(max=80).

Un'altro esempio ...che evidenzia la complessità del PPTEA che deve muoversi in uno spazio ridottissimo di memoria è liberare l'area delle stringhe in esecuzione di programma:

10 a="A234567890123456789A"
20 b="B23456789012345B"
30 USBOUT = a&b
40 b=5

Eseguendo il programma per step vedremo l'allocazione dinamica dello spazio...ma aggiungedo la liea 40 al programma precedente ...vedremo che lo spazio della stringa B ( avendo cambiato tipo)...viene liberato:
String USAGE: 21 (MaxStack=75)(max=80).

Stesso discorso per l'esempio del (malefico) Libero che subito ha cercato di capire i limiti( faccine/clap.gif )...c'è un istante in cui (solo al secondo passaggio) ci sono due stringhe e più precisamente la variabile A deve essere ancora assegnata ...e il compilatore trova una nuova stringa ( la costante) .
Spero di essere stato chiaro.
10 A="123456789012345678901234567890123456789"
20 goto 10

String USAGE: 40 (MaxStack=80)(max=80).



Tutta questa gestione dinamica ....è il preludio dei vettori ( o array)...che dovranno condividere lo stesso spazio delle stringhe ...si può fare? Vediamo di accontentare ancora una volta Libero!!! faccine/drunk.gif
Bolle




Modificato da NonSoloBolleDiAcqua - 3/2/2012, 19:33


---------------
Chi sa raccontare bene le bugie ha la verità in pugno (by PinoTux).
Un risultato se non è ripetibile non esiste (by qqcreafis).

 

Libero51

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:1248

Stato:



Inviato il: 21/8/2010,17:47

CITAZIONE (NonSoloBolleDiAcqua @ 21/8/2010, 15:58)
Stesso discorso per l'esempio del (malefico) Libero . . .

Ma voi . . . avete capito cosa stà succedendo ? faccine/sick.gif
max_linux 2k. . . ci sei ?
Quanto costa una scheda minimale che supporta linux , tastiera e VGA ?
Cosa ci facciamo con una manciata di economici PIC , intelligenti . . . abbastanza intelligenti , collegati alla porta USB ? sotto il controllo di un sistema UNIX completamente free ?

ehehehehehe faccine/dev.gif

 

NonSoloBolleDiAcqua

Avatar
PetaWatt


Gruppo:AMMINISTRATORE
Messaggi:13786

Stato:



Inviato il: 24/8/2010,15:34

Allego la versione 0.21...abbiamo effettuato un altro grande salto....sono stati aggiunti i vettori.
Le varianti effettuate sono state pesantissime poichè l'architettura del compilatore e la gestione della memoria è completamente cambiata. Riassumo in modo veloce per me (per la futura documentazione) e per gli addetti (o meglio l'addetto) ai lavori: viene condivisa un unica area di memoria (130Byte...poi vedremo se aumentarla) e da questa si possono utilizzare le risorse possibili, cioè variabili (5 byte a variabile), vettori (2 byte ad elemento) e stringhe (prendono lo spazio rimanente...sono le vittime sacrificali).
Tutto viene rimappato in fase di compilazione...ed il compilatore avverte se abbiamo esaurito la memoria ( cioè per 130Byte è dura considerarla tale...ma la coperta è quella che è). Molti controlli vengono effettuati runtime. E' stata aggiunta un altra sequenza di check sulla memoria delle variabili che a fine compilazione ci da l'ok sull'area che ora è dinamica. Il limite massimo per le variabili non è più 10...ma 26 (130/5=26...se utilizziamo 26 variabili non possiamo avere nessun vettore e nemmeno una stringa...perchè finiremmo la memoria a disposizione)
La sintassi per la dichiarazione di un vettore é:
DIM VETT(ELEM) as WORD
Facciamo un esempio pratico:

10 'ESEMPIO VARIABILI VETTORIALI
15 dim vett(20) as word
16 a=1
20 vett(a)=a*2
25 c=vett(a) &""
30 USBOUT="Vett("&a&"="&C
35 a++
36 if a<=20 then 20
45 goto 45


Facciamo un analisi dettagliata di come viene ripartita la memoria:
1.Spazio variabili utilizzate (VETT , A,C) : 3*5=15 Byte
2.Spazio Vettore VETT di 20 elementi : 20*2=40 Byte
3.Spazio rimanente strighe : 75 Byte ( 130-(15+40))

Spero di essere stato chiaro.
Bolle

PS:La prox versione avrà l'istruzione For/NEXT e una modifica sul renum che lascia invariati gli spazi ad inizio riga.




Modificato da NonSoloBolleDiAcqua - 24/8/2010, 19:45


---------------
Chi sa raccontare bene le bugie ha la verità in pugno (by PinoTux).
Un risultato se non è ripetibile non esiste (by qqcreafis).

 

NonSoloBolleDiAcqua

Avatar
PetaWatt


Gruppo:AMMINISTRATORE
Messaggi:13786

Stato:



Inviato il: 24/8/2010,18:45

Allego la versione 0.22...nella 0.21 era presente un problema. faccine/rolleyes.gif
Bolle




Modificato da NonSoloBolleDiAcqua - 3/2/2012, 19:33


---------------
Chi sa raccontare bene le bugie ha la verità in pugno (by PinoTux).
Un risultato se non è ripetibile non esiste (by qqcreafis).

 

NonSoloBolleDiAcqua

Avatar
PetaWatt


Gruppo:AMMINISTRATORE
Messaggi:13786

Stato:



Inviato il: 26/8/2010,15:44

Allego la versione 0.23 .
Questa versione implementa un nuovo comando per la gestione della simulazione tra Compilatore e dispositivo estrerno: SINCRO. Inoltre risolve un baco sul renum del Gosub ed altro.
Bolle




Modificato da NonSoloBolleDiAcqua - 3/2/2012, 19:33


---------------
Chi sa raccontare bene le bugie ha la verità in pugno (by PinoTux).
Un risultato se non è ripetibile non esiste (by qqcreafis).

 

NonSoloBolleDiAcqua

Avatar
PetaWatt


Gruppo:AMMINISTRATORE
Messaggi:13786

Stato:



Inviato il: 26/8/2010,22:23

Allego la versione 0.24 dovrebbe sistemare il problema della sincronizzazione.
Bolle




Modificato da NonSoloBolleDiAcqua - 3/2/2012, 19:34


---------------
Chi sa raccontare bene le bugie ha la verità in pugno (by PinoTux).
Un risultato se non è ripetibile non esiste (by qqcreafis).

 
 InizioPagina
 

Pagine: (114)   1   2   3   4   5   6   7   [8]   9   10   11   12   13   14   15   16   17   18   19   20  ...>    (Ultimo Msg)

Versione Mobile!

Home page       TOP100-SOLAR      Home page forum