Se sei già registrato           oppure    

Orario: 19/11/2019 22:53:45  

 

Energia Alternativa ed Energia Fai Da Te > Motori termici, magnetici, elettrici, etc...

VISUALIZZA L'ALBUM

Pagine: (17)   [1]   2   3   4   5   6   7   8   9   10   11   12   13   14   15   16   17    (Ultimo Msg)


la forma delle delle bobine nel Piggott
FinePagina

qqcreafis

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:9159

Stato:



Inviato il: 22/10/2010,21:15

ForumEA/us/img507/1033/27112008005ud7.jpg

magneti sul piatto

ForumEA/us/img169/3630/image00059k.jpg

bobine dello statore


seguendo un filo logico che è da tempo che inseguo voglio cercare di condividere e anche verificare le mie idee al riguardo

Ho trovato in rete due foto una di un rotore (fatto male) l'altra di uno statore (tipico), per fortuna non dello stesso alternatore.

Cosa ne pensate dal punto di vista dell'induzione e della resistenza interna, rendimento e simili...

Io penso che questo ipotetico accoppiamento rotore statore sia scadente
a voi................






---------------
Al peggio non esiste limite

 

NonSoloBolleDiAcqua

Avatar
PetaWatt


Gruppo:AMMINISTRATORE
Messaggi:13786

Stato:



Inviato il: 22/10/2010,23:50

Ti seguirò con interesse ...anche perchè solo la realizzazione è colei che ci mette con i piedi per terra...potremmo anche calcolare in quanti anni potrebbe essere ammortizzata la spesa...perchè attenzione che spesso l'ottimo' è un acerrimo nemico del risparmio.
Non voglio dilagare...il primo rotore lo vedo molto male invece lo statore a 9 bobine non è malaccio... mi sa che già intuisco dove vuoi andare a parare. faccine/biggrin.gif
Ciao
Bolle



---------------
Chi sa raccontare bene le bugie ha la verità in pugno (by PinoTux).
Un risultato se non è ripetibile non esiste (by qqcreafis).

 

qqcreafis

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:9159

Stato:



Inviato il: 23/10/2010,06:57

il meglio a parità di spesa si spera



---------------
Al peggio non esiste limite

 

Libero51

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:1248

Stato:



Inviato il: 23/10/2010,07:55

[QUOTE qqcreafis 22/10/2010]. . . Cosa ne pensate dal punto di vista dell'induzione e della resistenza interna, rendimento e simili...
Io penso che questo ipotetico accoppiamento rotore statore sia scadente
a voi................
[/QUOTE]
Ciao qqcreafis, . . . fare la domanda "giusta" è a volte più difficile del darne la risposta.
Complimenti . . . bella domanda.
Peccato che il tempo eroda insieme ai miei neuroni in decadimento anche la mia pazienza inutilmente consumata , tempo fa , a spiegare che "bobine spiattellate con poco buco" . . . non è Rock.
Giocando di sponda direi che , in genere, le macchine elettriche "lunghe" hanno rendimenti superiori alle macchine elettriche "piatte".
Questo "Piggot" , con tutto il rispetto dovuto al suo ideatore ed ai suoi discepoi , è inevitabilmente . . . piatto.
Valutazione solo apparentemente grossolana che però nasconde alcune sottigliezze.
Questo è solo uno dei vari aspetti che si possono prendere in considerazione e riguarda . . . il rapporto tra la lunghezza dei conduttori attivi e la lunghezza complessiva di tutto l'avvolgimento.
Basta un rapido sguardo a quelle bobinette per capire che in quel caso tale rapporto vale . . .
circa 0,6 . Ovvero su una lunghezza di ogni spira ,solo il 60% di tale lunghezza contribuisce alla formazione di f.e.m il resto è . . . resistenza.
Altra considerazione che salta agli occhi è la disposizione radiale del conduttore attivo.
In una tal configurazione ogni "piccola a piacere" sezione del conduttore attivo è sottoposta a velocità periferiche decrescenti al ridursi del raggio con conseguente diminuzione della f.e.m. indotta in ogni singola sezione.

Saluti . . . faccine/sick.gif

 

qqcreafis

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:9159

Stato:



Inviato il: 23/10/2010,09:53



CITAZIONE
pazienza inutilmente consumata , tempo fa , a spiegare che "bobine spiattellate con poco buco" . . . non è Rock

.

ti capisco...

CITAZIONE
Valutazione solo apparentemente grossolana che però nasconde alcune sottigliezze.

è si! penso anchio sono sottigliezze che però fanno la differenza

CITAZIONE
Questo è solo uno dei vari aspetti che si possono prendere in considerazione e riguarda . . . il rapporto tra la lunghezza dei conduttori attivi e la lunghezza complessiva di tutto l'avvolgimento

.
ecco! ecco! ci siamo

CITAZIONE
Basta un rapido sguardo a quelle bobinette per capire che in quel caso tale rapporto vale . . .
circa 0,6 . Ovvero su una lunghezza di ogni spira ,solo il 60% di tale lunghezza contribuisce alla formazione di f.e.m il resto è . . . resistenza.

hai quantificato quello che pensavo io

CITAZIONE
...sottoposta a velocità periferiche decrescenti al ridursi del raggio con conseguente diminuzione della f.e.m. indotta in ogni singola sezione.

questo è un difetto intrinseco delle macchine radiali


Libero hai dimostrato che i tuoi neuroni funzionano benissimo faccine/clap.gif

il problema del piggot (sia ben chiaro che comunque funziona) è la teoria mal interpretata che ci sta sotto, secondo me deriva dalla cattiva applicazione della legge di induzione come Delta Flusso (B)/delta T




perchè si dovrebbe capire quale campo qualesuperficie...



---------------
Al peggio non esiste limite

 

max_linux2000

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:2120

Stato:



Inviato il: 23/10/2010,20:33

CITAZIONE (Libero51 @ 23/10/2010, 08:55)
...
Giocando di sponda direi che , in genere, le macchine elettriche "lunghe" hanno rendimenti superiori alle macchine elettriche "piatte".
.....
circa 0,6 . Ovvero su una lunghezza di ogni spira ,solo il 60% di tale lunghezza contribuisce alla formazione di f.e.m il resto è . . . resistenza.
...

se intendo bene il discorso, se prendessimo dei magneti cubici avremmo un rendimento superiore?

ciao
MaX

 

Libero51

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:1248

Stato:



Inviato il: 23/10/2010,21:38

CITAZIONE (max_linux2000 @ 23/10/2010, 21:33)
CITAZIONE (Libero51 @ 23/10/2010, 08:55)
...
Giocando di sponda direi che , in genere, le macchine elettriche "lunghe" hanno rendimenti superiori alle macchine elettriche "piatte".
.....
circa 0,6 . Ovvero su una lunghezza di ogni spira ,solo il 60% di tale lunghezza contribuisce alla formazione di f.e.m il resto è . . . resistenza.
...

se intendo bene il discorso, se prendessimo dei magneti cubici avremmo un rendimento superiore?

ciao
MaX

Ciao Max . . . no , in buona sostanza non dipende direttamente dalla forma dei magneti , dipende solo , istante per istante dalla somma di tutti i prodotti dei vettori B x L x V calcolati in tutti i tratti , piccoli a piacere , di cui sono composti tutti i conduttori che costituiscono l'avvolgimento.
Quando in un tratto sufficientemente piccolo di conduttore i tre vettori B (induzione), L (lunghezza) , V (velocità) sono tra di loro ortogonali il prodotto è massimo . . . altrimenti . . . no.
(Questa semplificazione del prodotto dei tre vettori è abbastanza sfacciata . . . ma non riesco ad immaginarne una più semplice ) . . . faccine/sick.gif
In buona sostanza il motore più figo è quello in cui in tutti i conduttori i tre vettori sono ortogonali . . . sempre. . . però nessuno è riuscito a costruirlo .
Sicuramente . . . allungando la macchina la situazione migliora perchè le testate inattive degli avvolgimenti si riducono in rapporto alla lunghezza dei conduttori attivi in cui i tre vettori sono ortogonali.
E poi c'è tutto il resto . . . ciao . . . sono proprio cotto .faccine/sick.gif





 

qqcreafis

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:9159

Stato:



Inviato il: 23/10/2010,21:45

le macchine lunghe hanno rendimento buono perchè gran parte del rame è attivo (funziona da generatore) e poco è "sprecato" per i collegamenti

si capisce bene utilizzando la forza di Lorentz per calcolare la fem


ForumEA/us/img258/1503/lunga.png

nel disegno ogni tratto del filo (lungo) sul rotore contiene cariche elettriche libere di muoversi che vengono spinte grazie al campo magnetico ed alla velocità ( dovuta alla rotazione del filo che le contiene) nel verso indicato costituendo una corrente

solo i tratti laterali (corti) non contribuiscono alla fem e fanno unicamente da resistenza

Negli alternatore auto la parte attiva è solo 1 pollice (misurare per credere!) e per ogni pollice di filo ce ne è almeno un altro che fa da resistenza.(questo è uno dei motivi della penosità di tali dispositivi)



Libero

abbiamo risposto in due praticamente nello stesso modo è corretto e si capisce quello che ho detto?




---------------
Al peggio non esiste limite

 

Libero51

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:1248

Stato:



Inviato il: 23/10/2010,22:28

CITAZIONE (qqcreafis @ 23/10/2010, 22:45)
. . . abbiamo risposto in due praticamente nello stesso modo è corretto e si capisce quello che ho detto?

Per me è corretto e chiarissimo. Purtroppo ogni semplificazione comporta il sacrificio di qualche dettaglio , ma mi sembra che si cerca di procedere in modo equilibrato in una situazione abbastanza difficile . . . faccine/sick.gif
Se poi qualcuno vuole contribuire correggendo o migliorando in modo costruttivo. . . c'è posto per tutti.
Vorrei proprio evitare di "stare in cattedra" e quando, per lavoro, l'ho dovuto fare , sovente mi sono seduto tra i banchi . . . ma non è sempre possibile e non tutti possono farlo.
Ciao . . .faccine/sick.gif

 

mauro75
Watt


Gruppo:Utente
Messaggi:49

Stato:



Inviato il: 24/10/2010,14:16

io come sempre ho detto non ho la vostra formazione ed ho sempre
giocato con l'ignoto
capendo qualcosa del vostro discorso credo che si avvicini a quello che ho fatto io in questa sezione

ovviamente si discosterà strutturalmente da ciò che voi state citando
ma se potete darmi qualche consiglio per rendere più efficiente l'alternatore sarò ben che felice di pubblicare la pratica basata alla teoria
( sempre nell'ambito del fai da te e delle sue possibilità)

 

qqcreafis

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:9159

Stato:



Inviato il: 24/10/2010,17:14

osservando un alternatore auto smontato si notano subito alcune cose strane:

Il pacco di lamierini è molto stretto solo 2,5cm (1 pollice)
Il rotore è pessimo ha i poli sagomati appuntiti
Altra caratteristica sospetta è il piccolo spessore tra una cava e l'altra, potrebbe saturare

Io se avessi vari alternatori di recupero identici affiancherei due (o più ) statori (pacchi di lamierini occorre rifare gli avvolgimenti!) in modo da allungare la macchina il problema saranno poi i magneti(€ faccine/cry.gif ) in questo modo le perdite dovute alla resistenza interna dimezzano e raddoppia la fem

poi altra cosa che curerei il più possibile è l'accoppiamento magnetico rotore e statore e l'intensità del campo


I magneti devono sfiorare lo statore, la distanza laterele dovrebbe esere non inferiore alla distanza tra due tagli successivi (tagli sullo statore che portano alle cave) per evitare che si "cortocircuitano" i campi.

Io direi alla stessa distanza o poco più, se troppo distanti si perde di efficienza. OCCORRE UNA VERIFICA DA PARTE DEL FORUM

Per creare un campo forte occorre che i magneti incollati sul rotore siano appoggiati sul ferro in modo da chiudere il circuito magnetico (e non ad es appoggiati solo sui bordi!!!)

Inoltre se si vuole ulteriormente aumentare il campo si possono aggiungere (€ faccine/cry.gif ) altri magneti tra un magnete e l'altro (senza scavare nel ferro) con polarità opportuna
vedi penultimo messaggio





Modificato da qqcreafis - 24/10/2010, 18:55


---------------
Al peggio non esiste limite

 

qqcreafis

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:9159

Stato:



Inviato il: 28/10/2010,22:38

ForumEA/us/img828/7181/bobineideali.png

cosa ne pensate degli avvolgimenti radiali

(non del tipo a "greca" (onda quadra), è solo il più semplice)

e delle 4 fasi?, sono meglio di 3?

Quante fasi si possono mettere?

N.B. la forma di trapezoide è quella del polo





---------------
Al peggio non esiste limite

 

NonSoloBolleDiAcqua

Avatar
PetaWatt


Gruppo:AMMINISTRATORE
Messaggi:13786

Stato:



Inviato il: 29/10/2010,19:31

qq,
non ho capito...questa tipologia di avvolgimenti non mi convincono per niente...ma indicano solo il metodo o sono proprio il percorso del rame?
Quattro fasi?...quanto prima modifico il simulatore dell'alternatore e vediamo cosa esce fuori...ma tanto per futtarla li...vabbè non dico nulla....vediamo cosa dice il sw.
Ciao
Bolle



---------------
Chi sa raccontare bene le bugie ha la verità in pugno (by PinoTux).
Un risultato se non è ripetibile non esiste (by qqcreafis).

 

Ferrobattuto

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:4117

Stato:



Inviato il: 29/10/2010,20:19

CITAZIONE (NonSoloBolleDiAcqua @ 29/10/2010, 20:31)
qq,
non ho capito...questa tipologia di avvolgimenti non mi convincono per niente...ma indicano solo il metodo o sono proprio il percorso del rame?
Quattro fasi?...quanto prima modifico il simulatore dell'alternatore e vediamo cosa esce fuori...ma tanto per futtarla li...vabbè non dico nulla....vediamo cosa dice il sw.
Ciao
Bolle

E' il percorso del rame..... L'alternatore da autobus da me modificato aveva gli avvolgimenti realizzati proprio in quel modo. Si risparmia del rame, una delle due testate delle bobine. In realtà quello che serve è solo il tratto "dritto" della bobina, in questo caso il tratto "radiale", le due teste servono solo come collegamento dei conduttori attivi.

 

qqcreafis

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:9159

Stato:



Inviato il: 29/10/2010,20:40

giusto giusto Ferro,contano solo i tratti radiali.

Ho messo l'avvolgimento a "greca" solo per semplicità

Anche l'alternatore da auto che ho smontato ha questo tipo di avvolgimento , forse è più facile da avvolere a macchina.

potrebbe essere un solo filo ma in realtà è un avvolgimento per avere una fem utilizzabile in situazioni normali.

Ma la cosa importante è il numero di fasi, io ne ho messo solo quattro per sfinimento, ma dato la larghezza esigua ce ne potevano stare 10

pensiamo di avere un disco di rame pieno di spessore delle spire in mezzo ai rotori. Si tratta di un freno elettromagnetico.

frena di più se ha delle fessure molto larghe radiali simmetriche? (è sempre chiuso esternamente)
oppure frena di più se ha delle fessure molto sottili, radiali simmetriche?(è sempre chiuso esternamente)



---------------
Al peggio non esiste limite

 
 InizioPagina
 

Pagine: (17)   [1]   2   3   4   5   6   7   8   9   10   11   12   13   14   15   16   17    (Ultimo Msg)

Versione Mobile!

Home page       TOP100-SOLAR      Home page forum