Se sei già registrato           oppure    

Orario: 19/11/2019 22:56:20  

 

Energia Alternativa ed Energia Fai Da Te > Motori termici, magnetici, elettrici, etc...

VISUALIZZA L'ALBUM

Pagine: (17)   1   [2]   3   4   5   6   7   8   9   10   11   12   13   14   15   16   17    (Ultimo Msg)


la forma delle delle bobine nel Piggott
FinePagina

NonSoloBolleDiAcqua

Avatar
PetaWatt


Gruppo:AMMINISTRATORE
Messaggi:13786

Stato:



Inviato il: 31/10/2010,05:45

CITAZIONE (qqcreafis @ 29/10/2010, 21:40)
Ho messo l'avvolgimento a "greca" solo per semplicità

Ok...poteva trarre in errore...continuo a seguire con molto interesse.


CITAZIONE (qqcreafis @ 24/10/2010, 18:14)
osservando un alternatore auto smontato si notano subito alcune cose strane:

Le stranezze sono un compromesso tra economia e realizzazione pratica...quindi tutto vero...tutto è fatto per costare meno e non per essere efficiente...chi produce non utilizza...altrimenti la storia sarebbe diverza ...basta vedere gli apparati che fanno parte delle centrali elettriche...non assomigliano minimanente agli apparati commerciali per tutta una lunga serie di motivi...tant'è che i rendimenti sono pessimi.Ad esempio un trapano di bassa qualità costa 15 euro...assorbe 750 watt...ma quanto è efficiente? Ma serve costruirlo più efficiente se viene utilizzato solo 20 volte nella sua vita?Ben altra storia e se questo lavora 20.000 ore. Ora se analizziamo l'alternatore della macchina...per quale motivo occorre farlo efficiente se l'automobile ha un rendimento del 10%? Mi ricorda il detto delle perle ai porci.Insomma...l'alternatore delle auto è ,secondo me, il perfetto esempio di equilibrio instabile...costo poco e rendo poco...perchè di più non serve. faccine/biggrin.gif


CITAZIONE (qqcreafis @ 24/10/2010, 18:14)
Il pacco di lamierini è molto stretto solo 2,5cm (1 pollice)

Viene fatto il minimo sindacale...(costo/prestazione)

CITAZIONE (qqcreafis @ 24/10/2010, 18:14)
Il rotore è pessimo ha i poli sagomati appuntiti

le presse che tranciano i pezzi non amano le curve...il discorso è lungo.

CITAZIONE (qqcreafis @ 24/10/2010, 18:14)
Altra caratteristica sospetta è il piccolo spessore tra una cava e l'altra, potrebbe saturare

Viene fatto il minimo sindacale...(costo/prestazione)

CITAZIONE (qqcreafis @ 24/10/2010, 18:14)
I magneti devono sfiorare lo statore....

Io direi alla stessa distanza o poco più, se troppo distanti si perde di efficienza. OCCORRE UNA VERIFICA DA PARTE DEL FORUM

Ultimamente ho assistito ad un confronto tecnico su un brushless...la distanza viene volutamente lasciata alta (1 mm) per lasciare sia il gioco dei cuscinetti (dovuti al tempo sulle eventuali erosioni) che alla precisione dei lamierini...tagliati e non rifilati.


Ciao
Bolle



---------------
Chi sa raccontare bene le bugie ha la verità in pugno (by PinoTux).
Un risultato se non è ripetibile non esiste (by qqcreafis).

 

qqcreafis

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:9159

Stato:



Inviato il: 12/11/2010,16:45

ForumEA/us/img834/1954/spira.png

tipico errore, dato che il campo non dipende dal tempo c'è induzione solo nei fili attraversati dal magnete tutto il resto fa resistenza interna!!!

se se vuole calcolare il flusso questo è la superficie dove cè il campo per il valore del campo in pratica passa solo (!!!!!!!!!!!!!) dove c'è il magnete e non la superficie della spira (anche dove il campo è nullo) per il campo (dove c'è il magnete), no!! così non è!!!!!! faccine/chair.gif


il disegno mostra un piggot veramente inefficente, come se ne vedono tanti





---------------
Al peggio non esiste limite

 

NonSoloBolleDiAcqua

Avatar
PetaWatt


Gruppo:AMMINISTRATORE
Messaggi:13786

Stato:



Inviato il: 12/11/2010,19:55

CITAZIONE (qqcreafis @ 12/11/2010, 16:45)


tipico errore, dato che il campo non dipende dal tempo c'è induzione solo nei fili attraversati dal magnete tutto il resto fa resistenza interna!!!

se se vuole calcolare il flusso questo è la superficie dove cè il campo per il valore del campo in pratica passa solo (!!!!!!!!!!!!!) dove c'è il magnete e non la superficie della spira (anche dove il campo è nullo) per il campo (dove c'è il magnete), no!! così non è!!!!!! faccine/chair.gif


il disegno mostra un piggot veramente inefficente, come se ne vedono tanti

Non ho capito...mi sono perso...non capisco come è messo quel magnete... cioè penso che la freccia violetta indica la direzione dello spostamento (vettore v) mentre il nord o il sud escono e entrano dal foglio giusto? Allora se è così...ipotizzo che le spire attive siano semi-spire attive, cioè parti di spire...stessa cosa per le spire resistive. Se è così mi manca un pezzo....non mi trovo in quello che dici...l'astrazione mentale che associo alle formule e al fenomeno fisico non è come lo dipingi. Parliamone...
Ciao
Bolle



---------------
Chi sa raccontare bene le bugie ha la verità in pugno (by PinoTux).
Un risultato se non è ripetibile non esiste (by qqcreafis).

 

qqcreafis

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:9159

Stato:



Inviato il: 12/11/2010,20:14

http://www.energialternativa.info/Public/NewForum/ForumEA/4/8/1/6/5/6/7/1289588406.png


questa è la forma perfetta per magnete tondo e rettangolare (trapezoidale)

Il magnete tondo è inferiore ma se costa molto meno....

Le spire sono in entrambi i casi rettangolari (trapezoidali) o quadrate (trapezoidali) il magnete entra appena nel foro, ci vuole un certo margine che dipende dalla distanza tra i magneti opposti. Le spire nel mezzo sono sovrapposte così sentono lo stesso identico campo

ah... dimenticavo mi serve un consiglio (anche se apparentemente non c'entra nulla)

secondo voi ... faccine/rolleyes.gif Le cupressacee, cipressi tuie ecc ecc danno forti e strane allergie ai soggetti sensibili. Al contadino medioevale conviene spiegare che fanno sostanze pericolose, e rischiare il rogo come stregoni, oppure dire semplicemente che si dice in giro che portano una sfiga tremenda e quindi e meglio non piantarle...

Io sono sempre per la prima ipotesi ma puzzo spesso di principio d'incendio....



---------------
Al peggio non esiste limite

 

qqcreafis

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:9159

Stato:



Inviato il: 12/11/2010,21:03

XBolle: si si sono pezzi di spire, dovevo mettere fili attivi ovvero quelli che se ci passa sopra il magnete agiscono come generatori

se si utilizza la legge di induzione come

fem=-(delta flusso)/delta T

occorre calcolare il flusso nel modo giusto!

Il flusso attraverso una superficie è la somma dei flussi attraverso tutti i pezzi di superficie in cui si può suddividere (è arbitrario)

ed il flusso attraverso una superficie abbastanza piccola da poter considerare il campo costante

flusso =valore superficie attraversata dal campo *campo perpendicolare alla superficie


comunque a noi bastano due superfici

S1 tra i magneti dove c'è il bollo blu ed il campo assume il valore Bmax ed è perpendicolare alla superficie

e la superficie

S2 intorno al magnete dove B è quasi zero


quindi il

Flusso totale = Flusso attraverso S1 + Flusso attraverso S2

quindi

Flusso totale = S1*Bmax

quindi il flusso praticamente c'è solo dove c'è il bollo blu (tra i magneti).

Quando il magnete si sposta dentro la spira eccessivamente larga non induce nulla perchè il flusso non varia.

Questo risultato era immeddiatamente evidente se si usava la forza di Lorentz
F=q*v*B

Forza su carica q= valore carica*velocità*campo magnetico

da cui si deduce

fem=v*B*l

fem=velocità *campo*lunghezza del filo

da cui è ovvio che un filo funziona da generatore se ha un movimento relativo rispetto un campo magnetico che lo ingloba

quindi se il magnete se ne va a spasso per la superficie interna non induce nulla

(attenzione sarebbe diverso se il campo del magnete variasse nel tempo)




Modificato da qqcreafis - 12/11/2010, 21:30


---------------
Al peggio non esiste limite

 

Ferrobattuto

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:4117

Stato:



Inviato il: 12/11/2010,21:06

CITAZIONE (qqcreafis @ 12/11/2010, 20:14)
......ah... dimenticavo mi serve un consiglio (anche se apparentemente non c'entra nulla)

secondo voi ... faccine/rolleyes.gif Le cupressacee, cipressi tuie ecc ecc danno forti e strane allergie ai soggetti sensibili. Al contadino medioevale conviene spiegare che fanno sostanze pericolose, e rischiare il rogo come stregoni, oppure dire semplicemente che si dice in giro che portano una sfiga tremenda e quindi e meglio non piantarle...

Io sono sempre per la prima ipotesi ma puzzo spesso di principio d'incendio....

Hemm..... Secondo me conviene sempre dire la verità, piuttosto che rifarsi a dei luoghi comuni, ma molto conta "come" la si dice...... faccine/wink.gif
Il "contadino medioevale" in genere è molto meno stupido di come lo si crede o lo si dipinge, non dimentichiamo che è "scarpe grosse e cervello fino". faccine/biggrin.gif Oltretutto, anche se "ignorante" di "cultura contemporanea", o scientifica, è MOLTO istruito di una cultura "differente". Ne ho fatto le spese io quando mi trasferii quì in provincia da Roma 35 anni fà: quello che "sapevo io" quì non serviva a niente...... faccine/cry.gif
Sono curioso: perché non centra nulla "solo apparentemente"? faccine/smile.gif
Ciao.
Ferro

 

NonSoloBolleDiAcqua

Avatar
PetaWatt


Gruppo:AMMINISTRATORE
Messaggi:13786

Stato:



Inviato il: 12/11/2010,21:23

CITAZIONE (qqcreafis @ 12/11/2010, 21:03)
XBolle: si si sono pezzi di spire, dovevo mettere fili attivi ovvero quelli che se ci passa sopra il magnete agiscono come generatori

Ok...era solo per vedere se avevo capito bene...ma non sono daccordo...cioè perchè fai una distinzione tra filo attivo e passivo...l'induzione è interna.Ipotizziamo ad esempio un trasformatore...la variazione del flusso deve essere interna alla bobina...quindi come fai a definire un tratto di spira attiva o passiva? faccine/unsure.gif
Mi fai capire meglio il tuo pensiero...mi piacerebbe affrontare questo discorso non vorrei esseremi perso qualcosa...ovviamente sempre se ti va.


CITAZIONE (qqcreafis @ 12/11/2010, 20:14)
secondo voi ... faccine/rolleyes.gif Le cupressacee, cipressi tuie ecc ecc danno forti e strane allergie ai soggetti sensibili. Al contadino medioevale conviene spiegare che fanno sostanze pericolose, e rischiare il rogo come stregoni, oppure dire semplicemente che si dice in giro che portano una sfiga tremenda e quindi e meglio non piantarle...

Non so dove vuoi andare a parare...ma io sono per la pillola rossa...se hai visto matrix avrai capito. Questo ovviamente per me...se mi confronto con altri molto spesso utilizzo il rasoio ( di Occam)
Ciao
Bolle



---------------
Chi sa raccontare bene le bugie ha la verità in pugno (by PinoTux).
Un risultato se non è ripetibile non esiste (by qqcreafis).

 

Ferrobattuto

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:4117

Stato:



Inviato il: 12/11/2010,21:32

Se posso permettermi di intervenire un attimo, visto che non è proprio il mio campo, ma comunque sia con trasformatori che con generatori (tradizionali) ci ho pasticciato diverse volte.
In un trasformatore si tratta di due solenoidi con nucleo, quello che produce induzione è la variazione del campo magnetico nel tempo, mentre in un generatore meccanico, quello che produce corrente indotta è lo spostamento (il transito) di un conduttore attraverso il flusso (o campo?) magnetico. La corrente indotta è proporzionale alla velocità e all'intensità del campo. In questo caso è il campo magnetico a spostarsi, e i conduttori rimangono fermi, ma il principio è lo stesso. Così, se i fili che costituiscono le bobine sono paralleli o sovrapposti (meglio), mentre quelli di un lato transitano sotto un magnete, quelli del lato opposto debbono transitare sotto quello adiacente di segno opposto. Il magnete dovrebbe essere largo al massimo come lo spazio vuoto interno alla bobina. Le "testate" delle spire, ossia quei tratti esterni ed interni alla lunghezza dei magneti, non hanno effetto di induzione, sono lì solo per chiudere il circuito agli altri.
Questo almeno è quello che so io....

 

qqcreafis

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:9159

Stato:



Inviato il: 12/11/2010,21:49

paro... paro....


X Bolle: ho completato l'intervento ed ho messo una cosa molto importanteche

"il valore del campo non varia nel tempo!!! altrimenti casca tutto"


Attenzione che tutte queste asimmetrie e cose strane dell'elettromagnetismo hanno dato origine alla teoria della relatività, quindi significa che sotto ci sono delle difficoltà

il caso che dici tu è quello del trasformatore, il campo varia nel tempo,

il caso che dico io è quello in cui il campo è costante (nel tempo) ed un conduttore ha un moto relativo rispetto ad un campo

se interessa posso fare esempi.




Modificato da qqcreafis - 12/11/2010, 22:22


---------------
Al peggio non esiste limite

 

qqcreafis

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:9159

Stato:



Inviato il: 12/11/2010,22:33

ok per la pillola rossa approvo (ma non ho visto Matrix è wikipedia)

ok per il rasoio di Occam, purtroppo troppo spesso bisogna fare poca strada per capire le azioni umane, per la fisica può essere utile nel senso che conviene utilizzare la teoria più semplice adeguata per il problema che si studia.

Non si usa la meccanica quantistica per fare un ponte ma la meccanica classica!



---------------
Al peggio non esiste limite

 

qqcreafis

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:9159

Stato:



Inviato il: 12/11/2010,23:02

Il parare è sempre la lotta contro ciò che bypassa la ragione è annebbia la mente alla gente

Il piggot ne è un pò ammantato viene costruito come se fosse una cosa magica

In realtà a questo generatore assiale si fa un torto a considerarlo un sacramento in quanto questo ne impedisce il miglioramento o una visione oggettiva (troppo poco pillola rossa) che valuti le sue problematiche

Inoltre è un generatore che piace (forse perchè sembra chiaro il principio di funzionamento) e diffuso quindi un suo miglioramento sarebbe importante

Purtropppo se è percepito come sacro la ragione non è il mezzo adeguato, o perlomeno ci vuole come dice Ferro molto "modo" altrimenti c'è il rogo.

Cosa può la ragione faccine/sad.gif contro il fatto che "porta sfiga?"



---------------
Al peggio non esiste limite

 

NonSoloBolleDiAcqua

Avatar
PetaWatt


Gruppo:AMMINISTRATORE
Messaggi:13786

Stato:



Inviato il: 13/11/2010,11:08

Ops...mi ero perso un tuo aggiornamento...ora mi è molto più chiaro il discorso teorico che non fa una grinza...ma c'è una semplificazione che non vedo di buon occhio...ti seguo per vedere le conclusioni...forse la semplificazione è ininfluente. Cmq condivido in pieno la tua forma perfetta sul magnete rettangolare ma non quella sul magnete cilindrico...ora non ho tempo per dire tutto quello che mi frulla per la testa...
Ciao
Bolle
PS:La ragione è destinata a perdere...è la sua ideologia che la frega...quando si scontra con chi non ha regole...non ha speranze soccombe.



---------------
Chi sa raccontare bene le bugie ha la verità in pugno (by PinoTux).
Un risultato se non è ripetibile non esiste (by qqcreafis).

 

qqcreafis

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:9159

Stato:



Inviato il: 13/11/2010,14:44

per il tondo .. ci devo pensare



---------------
Al peggio non esiste limite

 

NonSoloBolleDiAcqua

Avatar
PetaWatt


Gruppo:AMMINISTRATORE
Messaggi:13786

Stato:



Inviato il: 13/11/2010,18:05

Ok, pensiamoci insieme...spero di non portarti via molto tempo...posso dirti che per me il 'tondo' deve parlare il tondese che per altro è un linguaggio 'naturale' ...il rettangolo deve parlare il rettangolese ...linguaggio 'spigoloso'. Lo dico filosofeggiando...ma il concetto tecnico è molto più profondo. Se vuoi lo vediamo facendo un passo indietro...cioè analizzando cosa accade in una bobina ed un magnete soli nell'universo...di fatto la cosa che ancora non ho chiara è se stai facendo la tua analisi di bobine/magenti nella configurazione piggot o se il discorso è più generale...perchè le cose cambiano ed anche pesantemente. Cosa ne pensi?
Un saluto
Bolle



---------------
Chi sa raccontare bene le bugie ha la verità in pugno (by PinoTux).
Un risultato se non è ripetibile non esiste (by qqcreafis).

 

qqcreafis

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:9159

Stato:



Inviato il: 13/11/2010,19:20

l'analisi è senza ferro in mezzo (non Ferro faccine/rolleyes.gif), il caso più "semplice" possibile che è quello del piggot

Il caso della bobina tonda e ovviamente magnete tondo è sicuramente vincente nel caso questa sia da sola perchè c'è il minimo di resistenza interna a parità di variazione di flusso (nel linguaggio del flusso), l'unica cosa che mi è adesso poco chiara è quando di bobine ce ne sono tante, ma......... mettendo.... in serie (o parallelo) tutte le bobine con la stessa identica fase.................................................................................................... e facendo un sistema polifase.... con bobine sovrapposte si recupera tutto


si penso di aver capito quindi... se i magneti sono tondi vanno bene le spire tonde

poi mando un disegno



---------------
Al peggio non esiste limite

 
 InizioPagina
 

Pagine: (17)   1   [2]   3   4   5   6   7   8   9   10   11   12   13   14   15   16   17    (Ultimo Msg)

Versione Mobile!

Home page       TOP100-SOLAR      Home page forum