Se sei già registrato           oppure    

Orario: 06/04/2020 12:48:02  

 

Energia Alternativa ed Energia Fai Da Te > Geologia e Sismologia - Studio di Sismografi e Precursori

VISUALIZZA L'ALBUM

Pagine: (20)   1   2   3   4   5   6   7   8   9   10   11   12   13   14   15   [16]   17   18   19   20    (Ultimo Msg)


MISURAZIONI RADIOATTIVITA' A SEGUITO DEL DISASTRO CENTRALI IN GIAPPONE, Misuriamo le radiazioni ambientali in modo giornaliero in Italia
FinePagina

biomassoso

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:1239

Stato:



Inviato il: 12/4/2011,15:33

Il decadimento non lo da la pioggia, diciamo che sostanze radioattive potenzialmente presenti in atmosfera che arrivano da quelle parti possono essere state assorbite dalla pioggia ed essere da questa trasportate a terra,
ma siccome tu non abiti nei dintorni della centrale credo che ai valori attuali ci sia un bel nulla che possa andare a depositarsi sulla tua insalatina!

 

simpalele
KiloWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:159

Stato:



Inviato il: 12/4/2011,15:44

QUOTE (kekko.alchemi @ 12/4/2011, 14:50)
Cosa significa? Mica avrai creduto che facessi le misurazioni con il mio contatore a fukushima? Io sto in Italia e sto facendo le misurazioni della possibile nube radioattiva che è arrivata da fukushima, misurandone quasi giornalmente i vari livelli. Questi dati, abitando nei castelli romani (centro italia, in provincia di roma) li sto rilevando qui. Alla fine quello che interessa a noi è che se per caso arrivassero pioggie radioattive sopra i livelli di allarme, possiamo esserene informati per prendere le giuste precauzioni. Lo scopo è questo, oltre a quello di fare informazione sulla pericolosità di questa tecnologia.

Kekko

Significa che se abiti ai castelli romani le tue misure sono falsate dal Radon su cui tutta la zona Romana e' costruita.
I picchi sono bolle di gas che affiorano. Non avrai creduto per caso di vedere la radioattivita' di Fukushima che neanche i piu' elaborati strumenti riescono ancora a misurare?
Almeno per il momento, aspettate che arrivi almeno, anche quando arrivera' sara' DIFFICILISSIMO MISURARLA.
Questa e' la mia umile visione da tecnico nucleare, possibile che non sia corretta ma anche la tua mi sembra falsa informazione.
faccine/chair.gif

 

OggettoVolanteIdentificato

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:721

Stato:



Inviato il: 12/4/2011,15:56

Direi,a questo punto,di calare Kekko all'interno del reattore n.3 e lasciarlo lì per una 10ina di ore; giusto il tempo per tarare al meglio il fondoscala del suo contatore geiger. faccine/laugh.gif
Scherzi a parte,trovo utile TUTTO,e non considero fare falsa informazione i test dei 'ciofani' del forum.Anzi! Poi,i dati vanno certo interpretati,e qui interviene l'uomo e il suo intelletto.

Mi stupisce non poco aver intravisto in cartina il valore gamma pari a 169 ,il più alto d'Europa,proprio nella città di Cagliari.A questo punto,conoscendo la serietà dei tecnici che lavorano negli strumenti qui in città,mi chiedo: la Sardegna è circondata da mare,e nell'ondata di Chernobyl è risultata la meno colpita dalle radiazioni. Possibile che ora,in occasione dell'ondata giapponese,sia quella più esposta,nonostante acqua e correnti ventose attenuino molto le misurazioni? Devo ritenere affidabili le misure effettuate nelle altre città d'Italia,o hanno fatto ''i furbetti'' abbassando i valori nella penisola?
Al tempo di Chernobyl,il governo proibiva la vendita di latte e verdure in tutta Italia,mentre in Sardegna non vi era tale proibizione non essendo arrivata la radioattività.Ricordo bene scorpacciate di frutta e verdura fresca,alla faccia degli altri poveri italiani che avevano svuotato i market con prodotti a lunga scadenza.

 

simpalele
KiloWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:159

Stato:



Inviato il: 12/4/2011,16:18

LOL. Del 2 volevi dire forse, visto che e' pieno di crepe. Cosi' magari diamo una sigillatina nell'occasione. Stucco e pittura poi fanno bella figura.

 

kekko.alchemi

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:5226

Stato:



Inviato il: 12/4/2011,20:11

simpalele, il fondo ambientale è sempre costante entro certi valori, ha delle oscillazioni, ma queste oscillazioni risultano sempre essere entro certi limiti. Le bolle di gas che affiorano (anche se difficile) rientrano sempre nelle fluttazioni della media, e cioè quelle che ho misurato dall'inizio di questa discussione, e poi anche se fosse mica misuro in una grotta! La media del fondo ambientale di un certo posto fa da "tara" alle misurazioni successive. La nube fra l'altro è stata misurata, e a detta degli enti la nube ha una radioattività inferiore a quella ambientale, solo che alla TV si guardano bene dal far vedere il fondo ambientale delle alfa, ma parlano solo e sempre di gamma. Non dimenticare che il mio contatore non è un geiger, ma uno scintillatore sensibilissimo il quale in alcuni casi ha una sensibilità 10 volte superiore ad un normale geiger, pensa solo che la prima scala di misura non la posso utilizzare perchè la lancetta è sempre a fondo scala, saturata dal fondo ambientale.
Informare la gente di quello che misuro non mi sembra fare falsa informazione, anzi mi sembra un favore e un dovere nei confronti di chi non ne ha la possibilità. Fare falsa informazione è raccontare invece alla gente che il nucleare è sicuro ed è la fonte energetica del futuro.



---------------
L'universo è dominato dagli estremi, l'infinitamente grande e l'infinitamente piccolo.
Ma l'equilibrio è ciò che plasma la materia di cui siamo fatti.
by kekko

 

onnie
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:7

Stato:



Inviato il: 12/4/2011,21:10

Grazie Kekko delle misurazioni così puntuali, le attendo ogni giorno. Ho visitato il tuo sito e ritengo che il tuo parere sia senz'altro accreditabile.

Onnie

 

sun_son
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:1224

Stato:



Inviato il: 13/4/2011,00:28

CITAZIONE (simpalele @ 12/4/2011, 16:44)
CITAZIONE (kekko.alchemi @ 12/4/2011, 14:50)
Cosa significa? Mica avrai creduto che facessi le misurazioni con il mio contatore a fukushima? Io sto in Italia e sto facendo le misurazioni della possibile nube radioattiva che è arrivata da fukushima, misurandone quasi giornalmente i vari livelli. Questi dati, abitando nei castelli romani (centro italia, in provincia di roma) li sto rilevando qui. Alla fine quello che interessa a noi è che se per caso arrivassero pioggie radioattive sopra i livelli di allarme, possiamo esserene informati per prendere le giuste precauzioni. Lo scopo è questo, oltre a quello di fare informazione sulla pericolosità di questa tecnologia.

Kekko

Significa che se abiti ai castelli romani le tue misure sono falsate dal Radon su cui tutta la zona Romana e' costruita.
I picchi sono bolle di gas che affiorano. Non avrai creduto per caso di vedere la radioattivita' di Fukushima che neanche i piu' elaborati strumenti riescono ancora a misurare?
Almeno per il momento, aspettate che arrivi almeno, anche quando arrivera' sara' DIFFICILISSIMO MISURARLA.
Questa e' la mia umile visione da tecnico nucleare, possibile che non sia corretta ma anche la tua mi sembra falsa informazione.
faccine/chair.gif

"I picchi sono bolle di gas che affiorano. Non avrai creduto per caso di vedere la radioattivita' di Fukushima che neanche i piu' elaborati strumenti riescono ancora a misurare?"
Sei sicuro di questo? I piu' elaborati strumenti come software? o i piu' accurati?
Poi una curiosità le tue misure?

sun_son
Ps: grazie kekko continua cosi......

 

_bellatrix_

Avatar
Watt


Gruppo:Utente
Messaggi:33

Stato:



Inviato il: 13/4/2011,06:22

CITAZIONE (kekko.alchemi @ 12/4/2011, 21:11)
Fare falsa informazione è raccontare invece alla gente che il nucleare è sicuro ed è la fonte energetica del futuro.

Oppure dire che il nucleare è necessario quando l'ENEL di notte spegne le centrali per comprare l'energia dalla Francia (nucleare) che costa meno e vendercela a maggior prezzo di giorno (ecco perchè poi accadono i blackout nazionali, altro che cazzate).

E non sono fandonie: è realtà.

 

simpalele
KiloWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:159

Stato:



Inviato il: 13/4/2011,13:08

[QUOTE=sun_son,13/4/2011, 01:28 ?t=44482861&st=225#entry313782203]

QUOTE (simpalele @ 12/4/2011, 16:44)
Poi una curiosità le tue misure?

sun_son
Ps: grazie kekko continua cosi......

Ometto sul quote completamente cazzolato ... tuttavia, ecco i veri valori

La sonda del RAM 63 se si vogliono fare queste misure va tenuta segregata per evitare contaminazione. Successivamente i valori vanno rilevati dal filtro HEPA tarato (m3/h o m3/ quello che vuoi) inoltre bisogna distinguere il particolato appunto come da ISPRA.
Dopo la misura del "cosa" (aria in questo caso) aria terra ortaggi o quello che e' sia l'HEPA che la sonda vanno decontaminati per eliminare i particolati dalla miisura successiva. La misura deve durare il tempo strettamente necessario appunto per evitare ontaminazioni alla sonda che poi sono difficili da eliminare. Ricordo il RAM 63, a suo tempo era un gran bel ciofecone ce ne erano veramente pochi in giro con quelle caratteristiche.



Edit non ne ho e l'URL gli da' fastidio, sono costretto a fare cosi'
http://www.energialternativa.info/Public/NewForum/ForumEA/7/0/1/5/3/8/1/1302696464.png

 

kekko.alchemi

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:5226

Stato:



Inviato il: 13/4/2011,13:26

Preferisco non risponderti...

Andiamo avanti, più tardi metterò le nuove rilevazioni!

Kekko



---------------
L'universo è dominato dagli estremi, l'infinitamente grande e l'infinitamente piccolo.
Ma l'equilibrio è ciò che plasma la materia di cui siamo fatti.
by kekko

 

OggettoVolanteIdentificato

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:721

Stato:



Inviato il: 13/4/2011,15:01

Andando due secondi su questo grafico,fatto a cadenza di 48h,per la misura cosa si utilizza? Una pompa aspirante aria con filtro in ingresso? Non per altro,io capisco che si debba pulire dalle impurità il sensore in modo da leggere l'esatta irradiazione,quel che non afferro appieno è il fatto che il particolato dell'aria,una volta che precipita,può accumularsi in terreni e acqua:l'accumulo di sostanza radioattiva non è indice di pericolo per la salute umana?
Voglio dire....facciamo una misura in aria.Ok.
Tutto ciò che c'è in aria mi precipita poi sopra un cavolfiore e me lo mangio:come facciamo a dire che dal punto di vista sanitario si è tranquilli? Metro cubo d'aria e deposito concentrato di iodio non sono la stessa cosa.

 

H4mm3r
KiloWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:111

Stato:



Inviato il: 13/4/2011,17:50

CITAZIONE (kekko.alchemi @ 13/4/2011, 14:26)
Preferisco non risponderti...

Andiamo avanti, più tardi metterò le nuove rilevazioni!

Kekko

faccine/biggrin.gif

 

simpalele
KiloWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:159

Stato:



Inviato il: 13/4/2011,18:39

QUOTE (OggettoVolanteIdentificato @ 13/4/2011, 16:01)
Andando due secondi su questo grafico,fatto a cadenza di 48h,per la misura cosa si utilizza? Una pompa aspirante aria con filtro in ingresso? Non per altro,io capisco che si debba pulire dalle impurità il sensore in modo da leggere l'esatta irradiazione,quel che non afferro appieno è il fatto che il particolato dell'aria,una volta che precipita,può accumularsi in terreni e acqua:l'accumulo di sostanza radioattiva non è indice di pericolo per la salute umana?
Voglio dire....facciamo una misura in aria.Ok.
Tutto ciò che c'è in aria mi precipita poi sopra un cavolfiore e me lo mangio:come facciamo a dire che dal punto di vista sanitario si è tranquilli? Metro cubo d'aria e deposito concentrato di iodio non sono la stessa cosa.

Infatti e' proprio questo il punto. Mettere la sonda in aria da sola non serve a granche'. Se invece scegli i nuclidi sospesi come particolato nell'aria puoi rilevare la dose per cm3 IN SOSPENSIONE. E' chiaro che cadendo sul terreno contaminano tutto quello su cui si posano. La stessa cosa vale per l'acqua ed e' sempre Bq/cm3. Il problema a Fukushima e' proprio l'accumulo di polvere radioattiva (e acqua) nelle zone dove i lavoratori devono operare. Se guardi Tokio per esempio, la radioattivita' e' tornata a valori paragonabili a quelli che si avevano prima dell'incidente. Se guardi le ultime notizie e' stato pescato un pesce che ha valori in Cesio migliaia di volte sopra il limite legale. Avra' mangiato sul fondo accumulando nel corpo poi.
Il filtro serve proprio a capire quanta se ne depositera' poi (su terreno ed ortaggi e bestuiame) partendo dalle particelle in sospensione nel fluido (aria o acqua) . Non so se mi sono spiegato ...
Come regola non mangerei nulla che non fosse conservato almeno fino all'emivita DOPO che la centrale sia completamente sigillata (resa non disperdente).

 

dega.81

Avatar
MegaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:347

Stato:



Inviato il: 13/4/2011,18:39

[/QUOTE]
Non avrai creduto per caso di vedere la radioattivita' di Fukushima che neanche i piu' elaborati strumenti riescono ancora a misurare?
Almeno per il momento, aspettate che arrivi almeno, anche quando arrivera' sara' DIFFICILISSIMO MISURARLA.
[/QUOTE]

Non credo che la gente diffidi degli elaborati strumenti di cui parli, ma sia piuttosto diffidente delle persone che ci riferiscono questi valori, specialmente in un momento come questo, dove si vuol far credere alle personee che una tecnologia come il nucleare è l'innovazione del futuro.
Detto questo non c'è da stupirsi che le persone provino a rilevare da sole le radiazioni, se lo fanno in maniera errata, questo è un forum e lo si può comunque discutere o fare presente.
Poi perchè secondo te se la nuvola dovesse arrivare, sarebbe cosi difficile da misurare, sei cosi convinto che la radiottività decada quasi completamente nel tragitto dall'Italia al Giappone? O particelle cosi pericolose da portare malattie, non hanno comunque una rilevabilità significativa per un contatore Geiger? Parlo da ignorante.

Dega

 

simpalele
KiloWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:159

Stato:



Inviato il: 13/4/2011,19:27

Beh, per il Geiger e' impossibile ci vuole qualcosa tipo il RAM 63, cioe' uno scintillatore. Non sono del tutto persuaso che la radioattivita' decada nel tragitto. A mio parere ce la stiamo mangiando e bevendo tutta quanta. MA, se la vuoi misurare e vista la sensibilita' degli strumenti che occorrono per misurarla correttamente si devono prendere delle precauzioni idonee per non andare a misurare delle cose non significative.
Il fai da te in questi casi e' comunque possibile, ma occorre capire che le modalita' di misura per radiazione cosi' bassa e caratteristica nella progenie (ricordo che sono iodio e cesio i byproducts dell'incidente che stiamo considerando) sono molto delicate, nelle modalita' e sopratutto nell'interpretazione finale dei dati.

Detto in parole povere se si vuole misurare veramente lo Iodio 131, occorre trattare il campione di cui si vuole misurare la radioattivita' (le fibre del filtro HEPA in questo caso) con una soluzione di nitrato d'argento. Lo iodio si fissa all'argento come ioduro ed poi si misura il tutto magari con il buon anche se vecchiotto RAM 63. E son sicuro che i risultati veri .. potrebbero essere sconcertanti.

 
 InizioPagina
 

Pagine: (20)   1   2   3   4   5   6   7   8   9   10   11   12   13   14   15   [16]   17   18   19   20    (Ultimo Msg)

Versione Mobile!

Home page       TOP100-SOLAR      Home page forum