Se sei già registrato           oppure    

Orario: 18/11/2019 18:11:44  

 

Energia Alternativa ed Energia Fai Da Te > Free Energy : Fake o Real?

VISUALIZZA L'ALBUM

Pagine: (34)   1   [2]   3   4   5   6   7   8   9   10   11   12   13   14   15   16   17   18   19   20  ...>    (Ultimo Msg)


Risparmiare carburante con GAS DI BROWN?, Falso, non fa risparmiare:replica con esito negativo!
FinePagina

qqcreafis

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:9155

Stato:



Inviato il: 17/10/2012,20:22

CITAZIONE
x QQ: Forse mi hai già risposto...ma non lo ricordo...cmq parlando a tutti con una comune discussione da bar...per quale motivo un sistema del genere dovrebbe far aumentare i km/l? Facendo un bilancio energetico...per generare idrogeno (energia chimica) si utilizza energia elettrica, generata dall'energia meccanica (alternatore/motore), generata dall'energia chimica (benzina)...la domanda semplice semplice è : non conviene non far nulla ed evitare delle inevitabili perdite nelle trasformazioni? Oppure c'è un qualcosa che mi fa guadagnare più delle perdite stesse? Anche un guadagno del 15% è molto...troppo, fin troppo per la mia mente tecnicamente bigotta....dove sta l'inghippo?E' così poco performante il carburante che utilizziamo che basta aggiungere un poco di idrogeno (gas di brown che roba è???) per migliorare di un 50%,in particolari condizioni, il rendimento ( vedi quanto riportato dall'utente luigi s.)? Se così fosse , con le competenze di tutti noi, quanto tempo impieghiamo a fare un sistema a processore che fa il pelo e contropelo a questo sistema? Vale la pena tuffarci in questa cosa e fare il pelo e contropelo al benzivendolo ($?
Bolle

certo se faceva i 10 con un litro significa che aveva il filtro otturato dalla polvere le candele messe molto male cambiato tutto ricarburato fa i 20 anche a benzina

Nelle prove descritte dall'articolo che ho postato usa idrogeno in bombole il gas di "Brown" (che di per sè non esiste nonostante gli stravaganti nomi) è una miscela di idrogeno con tasso variabile di ossigeno (dipende dall'elettrolita) e fa più o meno lo stesso ( la storia dell'autosostentamento serve per la pesca dei polli) .

Una miscele scarsa (magra) (nell'articolo si usa fino al 0,65 dello stechiometrico il normale si ha al 0,95) limita il rendimento del motore, non tanto per il contenuto energetico ma in quanto tecnicamente inadatta per via della bassa velocità di combustione, richiede di conseguenza un elevato angolo di anticipo (perchè se la miscela è di combustione lenta occorre accenderla molto prima del punto morto superiore) cosa in genere non ottimale per instabilità ed ha piuù tempo per disperdere calore.

L'utilità di questo metodo risulta nell'aumentata velocità di combustione cosa evidente al 0,65 di arricchimento questo permette di utilizzare una miscela molto magra, tuttavia occorre idrogeno, il guadagno totale risulta positivo tuttavia non si capisce bene quanto.

Nel "nostro" caso oltretutto viene utilizzato idrogeno fatto per via elettrolitica e quindi occorre scontare l'energia consumata che purtroppo è molto pregiata , neppure energia meccanica ma addirettura elettrica!

comunque se l'idea è quella di produrre un catalizzatore per migliorare la combustione, la storia può avere un senso, anche se occorre valutare la convenienza e attenzione per fare le prove non bisogna semplicemente chiudere il gas ma anche (se hanno fatto le cose per bene) ritarare l'anticipo per la benzina in quanto potrebbe risultare troppo ritardata (posticipata)


Comunque le prove sono state fatte nel 1977 e se da allora il metodo non ha preso piede ci sarà un motivo.

occore analizzare bene l'articolo in particolare tabelle e grafici http://ntrs.nasa.gov/archive/nasa/casi.ntr..._1977016170.pdf




Modificato da qqcreafis - 17/10/2012, 22:28


---------------
Al peggio non esiste limite

 

qqcreafis

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:9155

Stato:



Inviato il: 17/10/2012,20:37

CITAZIONE
distrutto il primo principio della termodinamica!!!!!"

= pesca polli polli polliiiiii



---------------
Al peggio non esiste limite

 

qqcreafis

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:9155

Stato:



Inviato il: 17/10/2012,20:56

CITAZIONE
Sono sempre loro

a riSolatori di tutto il mondo unitevi! e marciate per risolare l'altra parte


interessante come l'ignoranza renda l'uomo fesso ad es

con 10kwh si produce la miscela con un rendimento del 70% , quindi un contenuto energetico 7kwh, con questo gas si fa andare un generatore al 20% di rendimento in energia elettrica e si ottiene 1,4 kwh!!

Quindi complimenti hanno costruito una macchina che assorbendo 10kwh di energia elettrica li trasforma in 1,4kwh di energia elettrica con una perdita netta dell'86%

Tutti sono in grado di fare una cosa così scadente .



---------------
Al peggio non esiste limite

 

qqcreafis

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:9155

Stato:



Inviato il: 17/10/2012,21:12

CITAZIONE
Vale la pena tuffarci in questa cosa e fare il pelo e contropelo al benzivendolo

per fare una cosa seria occorrerebbe costruire un sistema che regoli la produzione di idrogeno-ossigeno (ma l'elettrolita è acqua con Nacl o con NaOH?)al minimo ottimale , lo stesso sistema deve regolare anticipo e composizione della miscela benzina (o altro combustibile) aria, se sono necessarie alte potenze 200-300 o più watt un alternatore dedicato ad alto rendimento

inoltre servirebbe un condensatore per recuperare l'acqua.


ma poi.. siamo sicuri che non sia una Sola al 100% ??



---------------
Al peggio non esiste limite

 

NonSoloBolleDiAcqua

Avatar
PetaWatt


Gruppo:AMMINISTRATORE
Messaggi:13786

Stato:



Inviato il: 18/10/2012,07:24

CITAZIONE (qqcreafis @ 17/10/2012, 22:12)
ma poi.. siamo sicuri che non sia una Sola al 100% ??

Dubbio amletico!!!





Oggi cercheremo di recuperare il documento del server andato giù.

Un Link interessante ...il ragazzo apparentemente sembra non avere interessi in causa...ma forse produce anche lui il sistema...cmq parla esplicitamente di acune problematiche che altri non accennano minimamente.


Adesso la cella HHO in acqua distillata consuma meno di 120W un valore che mi piace, la cella HHO non scalda più pur essendo in acqua senza ioni perche la potenza che assorbe è molto limitata.

Per potenziarla un pochino ho provato ad aggiungere dei Sali (anche acidi e basi), dobbiamo escludere tutti quei composti che una volta disciolti possono generare gas pericolosi o corrosivi, quindi via all’acido cloridrico e al sale da cucina, rispettivamente HCl e NaCl, che si separano in H+ e Cl- e Na+ Cl-, il problema di queste molecole è che il Cl- si lega con un suo simile formando Cl2 un gas molto corrosivo che finirà nel nostro motore.
Senza farla lunga KHO o NaOH sono i migliori, quindi andate dal vostro ferramente e comprate la SODA CAUSTICA, che non genera nessun gas pericoloso (OH- e Na+).


Inoltre sulla questione della legalità dice:

Dal punto di vista legale sono riuscito a sapere dai venditori con cui ho parlato che si possono montare perche le percentuali che vengono messe nel combustibile sono cosi basse da farli rientrare negli additivi, come quelli che si comprano dal benzinaio.
Non cè bisogno di aggiornare il libretto come si fa con gli impianti a gas anche perche il peso dell’impianto è molto basso, sotto i 20kg e non ci sono quantità considerevoli di gas infiammabili o in pressione..


Come realizzare una cella utilizzando un comune filtro e connessioni all'automobile : Link

Bolle



---------------
Chi sa raccontare bene le bugie ha la verità in pugno (by PinoTux).
Un risultato se non è ripetibile non esiste (by qqcreafis).

 

NonSoloBolleDiAcqua

Avatar
PetaWatt


Gruppo:AMMINISTRATORE
Messaggi:13786

Stato:



Inviato il: 18/10/2012,08:16

Altra realizzazione con spiegazione molto dettagliata sull'andamento del motore mediante controllo della centralina:
Parte Prima
Parte Seconda
Parte Terza
Parte Quarta
Parte Quinta
Il risparmio del carburante si attesta sul 20%.... faccine/wacko.gif
Bolle



---------------
Chi sa raccontare bene le bugie ha la verità in pugno (by PinoTux).
Un risultato se non è ripetibile non esiste (by qqcreafis).

 

NonSoloBolleDiAcqua

Avatar
PetaWatt


Gruppo:AMMINISTRATORE
Messaggi:13786

Stato:



Inviato il: 18/10/2012,08:47

Nella ricerca mi sono imbattuto su questo forum...discussione che mi era totalmente sfuggita...
Ho inviato un mp a Dega per sapere se ha testato la cella...insomma avere un test che è stato effettuato da un moderatore del forum è tutt'altra storia.

Cmq conosco una persona che qualche anno fa era stava realizzando una cella a 'gas di brown'...a dire il vero non lo ascoltavo con molta attenzione, mi parlava di un sistema (riassumo il concetto che è rimasto nella mia testa) 'pwm impulsato a forma d'onda non convenzionale' per generare il gas...che era molto molto più performante della normale elettrolisi...faccio un giro di telefonate e lo contatto quanto prima anche per capire a che punto è arrivato e se si era avventurato nell'ambito del risparmio del carburante.
Vi tengo aggiornati.
Bolle



---------------
Chi sa raccontare bene le bugie ha la verità in pugno (by PinoTux).
Un risultato se non è ripetibile non esiste (by qqcreafis).

 

NonSoloBolleDiAcqua

Avatar
PetaWatt


Gruppo:AMMINISTRATORE
Messaggi:13786

Stato:



Inviato il: 18/10/2012,13:04

Scava scava....iniziano ad uscire cose interessante...saranno vere? Booo!

Per onor di cronaca riporto quanto scritto da wikipedia:
Il gas Ossidrogeno prodotto in un elettrolizzatore a condotto comune viene solitamente chiamata gas di Brown, dal nome di Yull Brown che ricevette un brevetto per un elettrolizzatore a condotto comune con celle in serie nel 1977 e 1978 (il termine "gas di Brown" non viene utilizzato nei suoi brevetti, ma viene detto "miscela di idrogeno e ossigeno".



---------------
Chi sa raccontare bene le bugie ha la verità in pugno (by PinoTux).
Un risultato se non è ripetibile non esiste (by qqcreafis).

 

NonSoloBolleDiAcqua

Avatar
PetaWatt


Gruppo:AMMINISTRATORE
Messaggi:13786

Stato:



Inviato il: 18/10/2012,13:37

Dopo qualche telefonata ho recuperato il numero telefonico della persona che sviluppava i sistemi a Gas Di Brown ( per saldatrici e cose del genere) e non solo questa persona conosce il produttore/installatore del sistema istallato sulla automobile della signora...ma collabora con lui faccine/ph34r.gif . Gli ho chiesto la % di risparmio del carburante e ....badabum... in sintesi conferma il risparmio di carburante.
Stiamo per fissare un incontro direttamente con il produttore...lui ci farà da ponte...ma nella conversazione siamo andati oltre: ci farà provare uno scooter che andrà quasi totalmente a gas di brown: faccine/blink.gif. L'incontro avverrà a Nettuno (località che dista 60 km da Roma ), potranno partecipare (i primi) 5 utenti, scrivete semplicemente in questa stessa discussione "Avrei intenzione di partecipare all'incontro", poi vi contatteremo noi...ma non inviatemi MP (sono sempre in overflow!!!!!).
Un saluto
Bolle



---------------
Chi sa raccontare bene le bugie ha la verità in pugno (by PinoTux).
Un risultato se non è ripetibile non esiste (by qqcreafis).

 

jumpy75

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:685

Stato:



Inviato il: 18/10/2012,13:52

Avrei intenzione di partecipare all'incontro

 

NonSoloBolleDiAcqua

Avatar
PetaWatt


Gruppo:AMMINISTRATORE
Messaggi:13786

Stato:



Inviato il: 18/10/2012,13:53

Tu fai parte dello staff...'tu non fai numero'!



---------------
Chi sa raccontare bene le bugie ha la verità in pugno (by PinoTux).
Un risultato se non è ripetibile non esiste (by qqcreafis).

 

jumpy75

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:685

Stato:



Inviato il: 18/10/2012,13:58

Allora OK!

 

NonSoloBolleDiAcqua

Avatar
PetaWatt


Gruppo:AMMINISTRATORE
Messaggi:13786

Stato:



Inviato il: 18/10/2012,14:00

Questa cosa intriga molto...dobbiamo mettere la parola fine a questa storia...quindi prepariamo una solida piattaforma di test.
I km percorsi sono un valore poco affidabile (effetto placebo...etc... faccine/laugh.gif )
Con Jumpy abbiamo partorito questo test:
1.Si prende un gruppo elettrogeno a benzina con generatore a magneti permanenti (brushless) con uscita a 220 e a 12V ( ce lo abbiamo 1200Watt faccine/clap.gif...quanto prima le foto)
2. Con la 12V alimentiamo la cella ( manca la cella, la dobbiamo fare... per il pwm lo realizziamo in 2 minuti)
3. Con la 220 AC alimentiamo un carico resistivo costante ( parapa papaaaaaaa).
4. Jumpy ci presta il sensore di idrogeno PPTEA ( faccine/clap.gif )
5. Mettiamo un sistema di controllo/comando...per capire cosa accade.
6. Vediamo il comportamento prima e dopo la cura.
7. Fine del palo.
Si accettano consigli.
Bolle



---------------
Chi sa raccontare bene le bugie ha la verità in pugno (by PinoTux).
Un risultato se non è ripetibile non esiste (by qqcreafis).

 

corrynt
Watt


Gruppo:Utente
Messaggi:89

Stato:



Inviato il: 18/10/2012,14:47

Ciao Bolle, ti vorrei suggerire (ma poi naturalmente verifica tu), di curare bene il PWM.
Da quello che ne so, è un componente sottovalutato che può fare la differenza.
Focus: frequenza, forma d'onda e impedenza...
Dovrebbero esserci schemi autotuning che adattano la frequenza al carico; possono essere usati anche per ricaricare le batterie.

Bye

 

NonSoloBolleDiAcqua

Avatar
PetaWatt


Gruppo:AMMINISTRATORE
Messaggi:13786

Stato:



Inviato il: 18/10/2012,15:04

Grazie per i suggerimenti.
Sui PWM penso di essere molto esperto...in genere la frequenza è invariante...ma facilmente si riesce a variarla in modo da abbattere anche questa storia che per me è metropolitana...ma mai dire mai. Ci poniamo nel caso migliore...cioè con carico (resistivo) costante (motore (generatore) con acceleratore sulla stessa posizione)...quindi dovrebbe saltar fuori, mediante un sistema retroazionato, la frequenza migliore. Se il problema è la forma d'onda ...in questo caso alzo le mani, sono fortemente impreparato perchè un PWM la mia testa lo ipotizza ad ad onda quadra...se non fosse quadra...che PWM sarebbe??? Sarebbe interessante capire cosa/quale forma d'onda è la più consigliata. Cmq su questo argomento ho letto (utenti oltre oceano) che inviiano una frequeza alta...frequenza di risonanza dell'acqua...certo a frequenza così alte (2.4GHz) non ci arrivo...ma non ci arrivano nemmeno chi vende i pwm per le automobile per dispositivi HH0.
Quindi prima, vediamo cosa accade, un gruppo elettrogeno è un sistema che elimina a priori molte variabili in gioco...si mette la stessa quantità di carburante e poi chi dura di più ha vinto: senza se e senza ma!
Le mie tasche remano contro la mia testa...vincerà una delle due...ahhaah faccine/biggrin.gif
Bolle
PS:Su questo argomento c'è chi vende...di tutto ....ad esempio un pwm a 100HZ LINK con regolazione di ampiezza ad onda pulsata ( faccine/cool.gif ) da 0% a 100%. Semplice semplice!



---------------
Chi sa raccontare bene le bugie ha la verità in pugno (by PinoTux).
Un risultato se non è ripetibile non esiste (by qqcreafis).

 
 InizioPagina
 

Pagine: (34)   1   [2]   3   4   5   6   7   8   9   10   11   12   13   14   15   16   17   18   19   20  ...>    (Ultimo Msg)

Versione Mobile!

Home page       TOP100-SOLAR      Home page forum