Se sei già registrato           oppure    

Orario: 13/11/2019 06:19:34  

 

Energia Alternativa ed Energia Fai Da Te > Eolico

VISUALIZZA L'ALBUM

Pagine: (5)   [1]   2   3   4   5    (Ultimo Msg)


Inverter grid-tie
FinePagina

xfree
Watt


Gruppo:Utente
Messaggi:51

Stato:



Inviato il: 23/3/2013,11:11

Salve a tutti

E molto che vi leggo, e forse adesso potrò incominciare con la costruzione del mi primo eolico.
Però i dubbi sono ancora molti, uno fra questi e la possibilità di utilizzare la linea elettrica normale assieme ad un impianto ad isola.

La mia domanda è questa:
Posso utilizzare un Inverter grid-tie senza regalare eletricità all'enel ( e pagandola pure ) ?
Mi spiego meglio, vorrei utilizzare un inverter grid per avere un' onda sincronizzata a quella dell'enel, ma staccando l'impianto dal contatore quando mi arriva corrente a sufficienza dall'eolico.
Io so che il grid rilascia corrente e si sincronizza con un unico cavo, se fosse possibile prendere la sincronizzazione senza per forza dare anche corrente avrei risolto il mio problema.
Per la gestione della separazione dall'enel al momento della produzione potrei utilizzare un PLC con un ritardo di mezzo secondo così non ci sarebbero buchi nella fornitura, ma questo è un'altro capitolo.


Spero di essere riuscito a farmi capire

Se c'è qualche collega che ha già affrontato l problema, sarei più che grato se m spiegasse come ha risolto.

Saluti

Xfree

 

xfree
Watt


Gruppo:Utente
Messaggi:51

Stato:



Inviato il: 23/3/2013,17:21

Ma dai faccine/tongue.gif . . . . possibile che nessuno abbia mai pensato a questa possibilità ??

O ci sono dei problemi che non conosco ?


Saluti

xfree

 

ElettroshockNow

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:4656

Stato:



Inviato il: 23/3/2013,17:47

CITAZIONE
Posso utilizzare un Inverter grid-tie senza regalare eletricità all'enel

Era il mio obbiettivo che mi ero fissato qualche mese fà ......

Oggi posso dirti che si può

,ma non è la via piu' semplice ,anche se l'idea illude che lo sia faccine/biggrin.gif

Io personalmente l'ho fatto perchè mi piace sommergermi di problemi per poi risolverli faccine/smile.gif ...


CITAZIONE
Mi spiego meglio, vorrei utilizzare un inverter grid per avere un' onda sincronizzata a quella dell'enel, ma staccando l'impianto dal contatore quando mi arriva corrente a sufficienza dall'eolico.

Un Grid Tie non può essere disconnesso dalla rete ,ne ha bisogno sia come sincronismo sia come utilizzatore ......


Ciao
ElettroshockNow




Modificato da ElettroshockNow - 23/3/2013, 18:10
 

xfree
Watt


Gruppo:Utente
Messaggi:51

Stato:



Inviato il: 23/3/2013,19:08

Grazie ElettroshockNow per la risposta

Ho visto velocemente la discussione da te linkata, adesso me la leggo per bene.
Io non intendevo staccare del tutto il grid ma mantenerlo collegato solo per la sincronia, o al massimo mettere in rete solo qualche watt se si può limitare il flusso verso il contatore.
Possibile che nessuno abbia pensato di costruire un grid con queste caratteristiche, o il nostro è (come al solito )un problema tutto italiano ?
Io non posso immettere in rete della corrente che deriva da eolico auto costruito!!!

Mahhh
xfree

 

ElettroshockNow

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:4656

Stato:



Inviato il: 23/3/2013,19:28

CITAZIONE
Io non intendevo staccare del tutto il grid ma mantenerlo collegato solo per la sincronia, o al massimo mettere in rete solo qualche watt se si può limitare il flusso verso il contatore.

Il grid Tie cerca di immettere in rete ciò che ha in ingresso ....(se non si modifica il firmware), ciò significa che devi dare all'inverter grid l'energia che sicuramente consumerai.
Per fare ciò o devi l'energia proveniente dal tuo eolico attraverso relè o aumenti un carico di zavorra che si prende l'energia in surpluss...

Altra tecnica che si potrebbe usare sarebbe la "N0 Break Power Transfer" ... consiste nel rallentare leggermente la frequenza dell'inverter fino a che le Tensioni dell'inverter e della rete sono in fase e quindi scambiare la sorgente..... Complessa ma non impossibile faccine/biggrin.gif

 

xfree
Watt


Gruppo:Utente
Messaggi:51

Stato:



Inviato il: 23/3/2013,21:09

Ho capito!

Mi conviene passare direttamente ad un normale inverter ed al buon vecchio relè e comandarlo da un PLC che mi fa tutti i vari controlli. . . . . l'unica cosa fastidiosa è lo stacco della tensione e riattacco non tanto salutare per i frigoriferi e motori vari.

Mah vedem

xfree

 

Sabin

Avatar
MegaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:522

Stato:



Inviato il: 24/3/2013,09:39

Per un frigorifero e un congelatore ho messo un relè temporizzato,
http://it.rs-online.com/web/p/rele-temporizzati/3005878/
quando c'è uno stacco di corrente, ho impostato 3 minuti di pausa,
il tempo di scaricare la pressione se era a lavoro.
Mentre in un climatizzatore che ho tolto l'elettronica, ora lo controllo
con questo http://it.rs-online.com/web/p/rele-temporizzati/3005856/
in questo caso all'inizio apre la valvola in posizione caldo e in un attimo
scarica eventuale pressione del circuito.



---------------
Inverter UPS Power Star W7 (onda pura) ingresso 24 v... 220V 2 Kw con spunto da 6 Kw? (direi 3Kw)
Pannelli 11,1 mq. Wp 1320 (x120 Wp mq)... n° 5 monoc. 72 celle 750 Wp (SO) su MPPT SolarMate 40A
n° 3 polic. 60 celle 570 Wp (Sud) su PWM 30A... batterie: 2 coppie SMA (trazione) 24V 120 Ah C/10 (+ 2 avviamento 70Ah)
Switch enel/batterie con Arduino Pro Mini

 

ElettroshockNow

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:4656

Stato:



Inviato il: 24/3/2013,10:49

CITAZIONE (Sabin @ 24/3/2013, 09:39)
Mentre in un climatizzatore che ho tolto l'elettronica, ora lo controllo
con questo http://it.rs-online.com/web/p/rele-temporizzati/3005856/
in questo caso all'inizio apre la valvola in posizione caldo e in un attimo
scarica eventuale pressione del circuito.

Curioso sono faccine/w00t.gif ....
Per elettronica cosa intendi ? Tutta la scheda ?
Me la potresti spiegare meglio ,mi incuriosisce molto la tua soluzione (molto ingegnosa faccine/biggrin.gif )

Ciao
ElettroshockNow

 

Sabin

Avatar
MegaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:522

Stato:



Inviato il: 24/3/2013,12:46

Si, ho tolto tutto, l'unità esterna rimane come era, ho solo
cambiato i collegamenti per permettere al relè di fare la procedura di avvio.
Mentre nell'unità interna ho tolto le schede, è rimasto solo il ventilatore a tre velocità.
Il primo motivo è stato perchè non vedeva più il telecomando,
il secondo, perchè non era possibile fare una programmazione da ripetere giornalmente
in automatico, ogni giorno dovevo ripristinare il programma,
e se per un attimo andava via la corrente rimaneva spento.



---------------
Inverter UPS Power Star W7 (onda pura) ingresso 24 v... 220V 2 Kw con spunto da 6 Kw? (direi 3Kw)
Pannelli 11,1 mq. Wp 1320 (x120 Wp mq)... n° 5 monoc. 72 celle 750 Wp (SO) su MPPT SolarMate 40A
n° 3 polic. 60 celle 570 Wp (Sud) su PWM 30A... batterie: 2 coppie SMA (trazione) 24V 120 Ah C/10 (+ 2 avviamento 70Ah)
Switch enel/batterie con Arduino Pro Mini

 

xfree
Watt


Gruppo:Utente
Messaggi:51

Stato:



Inviato il: 24/3/2013,16:55

Grazie per le risposte

Per ElettroshockNow: Ho letto la discussione e visto la soluzione proposta al tuo link ma mi sembra un po troppo complicata per le mie possibilità.


Per Sabin: La tua soluzione è più alla mia portata, finchè si parla di relè me la cavo bene! poi per il clima devo provarci.

Ma .. . . . devo pensarci ed informarmi, ma non sarebbe più semplice fare un impiantino in regola minimo minimo giusto per poter collegare il nostro impianto senza rischiare di pagare quello che si immette!

A proposito si sa quanto può essere grande un impianto minimo???

 

xfree
Watt


Gruppo:Utente
Messaggi:51

Stato:



Inviato il: 1/4/2013,13:34

Proprio no !!

Decisamente non conviene fare un impianto minimo, cioè non conviene fare un impianto inferiore alla potenza del contatore, ma comunque sono sempre minimo 7000 euri.

Non mi resta che vagliare altre soluzioni, e valutare bene la fattibilità (da parte mia ) dell'idea di ElettroshockNow, anche perchè mi pare l'unica sensata.

Altra soluzione potrebbe essere quella di usare le batterie in un impianto ad isola, naturalmente ricaricate da enel nei periodi "bui" ma comunque gestiti con il sistema di ElettroshockNow.

Ma non c'è il modo di far produrre all'inverter solo la potenza consumata ? tempo fa avevo letto un 3D su questo argomento, ma non riesco più a trovarlo e non so come è finita.

Qualche altra idea ???


xfree

 

ElettroshockNow

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:4656

Stato:



Inviato il: 1/4/2013,14:02

CITAZIONE
Ma non c'è il modo di far produrre all'inverter solo la potenza consumata ? tempo fa avevo letto un 3D su questo argomento, ma non riesco più a trovarlo e non so come è finita.

Se la powerjack erroneamente mi concede il firmware di aggiornamento è fatta faccine/smile.gif ........ma non credo che siano così gentili .......

Si potrebbe provare a regolare l'ingresso dell'inverter modulando in Pwm la potenza dei pannelli ...., ma personalmente non ho un grid tie cavia ...........

Ultima alternativa è realizzarne uno da zero ......magari in grado di essere sia on-grid che off-grid all'occorrenza............

Ciao
ElettroshockNow

 

xfree
Watt


Gruppo:Utente
Messaggi:51

Stato:



Inviato il: 1/4/2013,14:15

Grazie per la risposta ElettroshockNow

Tempo fa avevo letto un 3D di non ricordo chi, che voleva provare a modulare in PWM ma non so come è finita . . . . e non riesco neanche più a trovare la discussione.

Ne sai niente ???


XF

 

ElettroshockNow

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:4656

Stato:



Inviato il: 1/4/2013,14:22

No!!! Se lo ritrovi , condividi faccine/wink.gif

 

ronwal

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:1729

Stato:



Inviato il: 1/4/2013,19:39

ecco se ne parla bene qui.....



---------------
6 bosch csi 240 mono, 9 ldk 225 poly,
Outback flex max 60, psw 7 advance 4kw 48v,
24 elementi 400ah c 5 tubolari

 
 InizioPagina
 

Pagine: (5)   [1]   2   3   4   5    (Ultimo Msg)

Versione Mobile!

Home page       TOP100-SOLAR      Home page forum