Se sei già registrato           oppure    

Orario: 27/05/2020 08:08:21  

 

Energia Alternativa ed Energia Fai Da Te > Solare Fotovoltaico

VISUALIZZA L'ALBUM

Pagine: (76)   1   2   3   [4]   5   6   7   8   9   10   11   12   13   14   15   16   17   18   19   20  ...>    (Ultimo Msg)


Scheda per gestire lo scambio enel-FV con inverter-UPS NO INVERTER PURO
FinePagina

Vinss
MegaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:507

Stato:



Inviato il: 30/7/2013,13:18

Funziona tutto egregiamente, adesso pur non essendoci il diodo di sicurezza (ma servira'? Stiamo al massimo a 2,5v mi pare) ho collegato tutto come da manuale, ritarato, e sta leggendo alla perfezione (con leggera oscillazione ma penso sia normale).
Il leddino verde e' acceso come il rele'.

A questo punto sicuramente lo lascio acceso da solo per un po', ma di sicuro non cambiera' nulla, resta quel dubbietto sul passaggio improvviso FV/Enel con clima e aggeggi tipo TV e router accesi, mi dispiacerebbe non poco guastare qualcosa in questo modo.
Con l'ingegnoso software di Calcola in pratica arriverei sicuramente a tarda sera (giorni nuvolosi esclusi) e poi switcherebbe in automatico la notte, per titornare su FV al mattino, con la soglia attuale non credo prima delle 10-11, ma penso di ridurla un po' visto che di norma fino a quell'ora ci sono carichi bassissimi e le batterie continuerebbero sicuramente a ricaricarsi.

Inoltre, io attualmente ho collegato tutto su uno switch manuale, sia fase che neutro, dovrei rivedere anche questa parte, conservando un neutro unico per entrambe le linee? Non saprei da dove cominciare.

 

Luca450Mhz

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:3041

Stato:



Inviato il: 30/7/2013,13:24

Benissimo!!!
Il diodo zener server per sicurezza... qualsiasi malfunzionamento, e potenzialmente in ingresso Arduino può ritrovarsi la tensione della batteria, con conseguenze tragiche per la sua incolumità...

Per ridurre al minimo le oscillazioni, devi aumentare il numero di letture della tensione. Più letture effettui, e più la media rispecchierà il valore preciso e reale della tensione.

Il tuo inverter se non sbaglio è UPS vero?
Se così fosse lo schema è semplice: avrai due cavi in ingresso dall'enel, e due cavi in uscita dall'inverter. A questo punto l'ingresso Enel lo modifichi in modo che il neutro resta sempre collegato all'inverter, e l'unico cavo che deve essere collegato/scollegato dal relè è la fase.
Tutto qui..



---------------
Pannelli: 4395 Wp policristallini. Inverter UPS PSW7 6kW 48V toroidale con switch comandato dal mio sistema di domotica (ESP8266). Regolatore di carica: Finalmente di nuovo il PCM8048!
Batterie: 24 elementi trazione pesante 315Ah C5 48V
Impianto illuminazione giardino: 300Wp amorfi, regolatore MPPT EpSolar 20A, inverter onda pura 300W, 100Ah batterie auto

 

Vinss
MegaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:507

Stato:



Inviato il: 30/7/2013,13:32

Si e' il W7, che nasce come UPS.

Quindi, dovrei prima di tutto reimpostare l'inverter in modalita' UPS dal selettore, cosi' facendo lavorera' solo quando manchera' la fase enel, che arduino provvedera' a staccare.
La corrente sara' sempre quella dell'OUT inverter, che a seconda della posizione del rele' sara' prelevata dalle batterie o da Enel.
Il rele' quindi fa solo da interruttore, non devia FV o Enel.

Non c'e' altro! Giusto? faccine/smile.gif

 

Luca450Mhz

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:3041

Stato:



Inviato il: 30/7/2013,13:55

Giustissimo!



---------------
Pannelli: 4395 Wp policristallini. Inverter UPS PSW7 6kW 48V toroidale con switch comandato dal mio sistema di domotica (ESP8266). Regolatore di carica: Finalmente di nuovo il PCM8048!
Batterie: 24 elementi trazione pesante 315Ah C5 48V
Impianto illuminazione giardino: 300Wp amorfi, regolatore MPPT EpSolar 20A, inverter onda pura 300W, 100Ah batterie auto

 

Sabin

Avatar
MegaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:522

Stato:



Inviato il: 30/7/2013,20:09

CITAZIONE (Luca450Mhz @ 30/7/2013, 14:24)
......
Il tuo inverter se non sbaglio è UPS vero?
Se così fosse lo schema è semplice: avrai due cavi in ingresso dall'enel, e due cavi in uscita dall'inverter. A questo punto l'ingresso Enel lo modifichi in modo che il neutro resta sempre collegato all'inverter, e l'unico cavo che deve essere collegato/scollegato dal relè è la fase.
Tutto qui..

Io pochi giorni fa ho inserito un relè, con la
bobina collegata all'uscita inverter (si autoalimenta), in modo
che se dall'inverter non esce corrente
il relè mi rimane su enel, perchè mi è capitato
per due volte che è andato in protezione per un sovra carico,
ed ho trovato l'isola spenta. Nello stesso filo
c'è il relè con bobina a 24v che è manovrato dal
regolatore che analizza la tensione delle batterie.
Entrambi sono bipolari e dunque scollegano anche il neutro,
non ho notato differenze, e sono convinto che non ci
possono essere perchè un UPS deve controllare prima
la fase, perchè con un blackout scompaiono sia fase che neutro.

Il problema è successo quando è passato da enel a batterie,
anche se il passaggio è istantaneo c'è qualche motore (frigo o
climatizzatore) che va in blocco, l'assorbimento alto fa calare molto
la tensione delle batterie e credo che iniziò un balletto tra enel e batterie,
ora ho alzato la tensione del passaggio bat/fotv. a 27.6 ma non
sono sicuro che il regolatore legga la realtà. E dunque questo
progetto con l'arduino mi interessa per gestire con più precisione il passaggio,
e se l'arduino funzionerà, vorrei integrare (con il vostro aiuto) un comando
per disattivare temporaneamente i frigoriferi in modo da evitare blocchi,
dunque un secondo relè che qualche secondo prima disattivi la linea frigoriferi
per 2 o 3 minuti.




Modificato da Sabin - 30/7/2013, 21:27


---------------
Inverter UPS Power Star W7 (onda pura) ingresso 24 v... 220V 2 Kw con spunto da 6 Kw? (direi 3Kw)
Pannelli 11,1 mq. Wp 1320 (x120 Wp mq)... n° 5 monoc. 72 celle 750 Wp (SO) su MPPT SolarMate 40A
n° 3 polic. 60 celle 570 Wp (Sud) su PWM 30A... batterie: 2 coppie SMA (trazione) 24V 120 Ah C/10 (+ 2 avviamento 70Ah)
Switch enel/batterie con Arduino Pro Mini

 

calcola
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:4349

Stato:



Inviato il: 30/7/2013,23:07

Vinss, la taratura devi farla nel modo che ho descritto nell'apposito post, non procedere per tentativi altrimenti viene una schifezza. Imposta la visualizzazione del numero analogico, rileva con il tester la lettura della tensione ai poli della batteria, dividi la tensione per il "numero" visualizzato, il risultato è il nuovo coefficiente di conversione, semplice e sicuro.
Oscillazioni di tensione dell'ordine di 0,1V sono normali, non aumentare il numero di letture, in realtà il sistema ne fa molte di più di 5 (25), credimi va già bene così.

Che tipo di relè hai utilizzato? E' simile a quello che ho postato in foto? Se è un semplice relè senza zoccoletto e collegato direttamente alla scheda dell'arduino, stai attento perchè se la resistenza della bobina non è giusta bruci l'atmega 328. Se vuoi usare direttamente un relè, la bobina deve essere pilotata tramite un apposito circuito formato da un transistor tipo il BC548 e due diodi 1N4007.
Inoltre, come ti diceva luca se fai errori di collegamento con la porte I/O non bruci tutta la scheda, ma solo l'atmega 328, però se poi non lo sai sostituire è un po' come bruciare tutto.
Non fare casini invece con le uscite Rx, Tx, in quel caso i danni all'arduino sono molto più seri.
Il relè serve per pilotarne un altro più grosso, non usare quello direttamente per interrompere la fase dell'enel, sullo schema in prossimità dei morsetti d'uscita vi è scritto chiaramente che servono per la bobina del contattore, perchè poi attraverso quel relè passa tutta la corrente di casa, il contattore deve sopportare almeno 20A e non 7A.

Altra cosa il partitore serve solo per abbassare la tensione della batteria, non serve per alimentare l'arduino, sono due cose diverse e da non confondere, un partitore non va usato come trasformatore.



---------------
Impara l'arte e mettila da parte
14 pannelli da 100w, inverter kemapower 3kw, regolatore morningstar tristar ts60, banco batterie n.1 di 12 elementi 2v 480Ah C5 corazzate per trazione pesante, banco batterie n.2 di 400Ah in C5 formato da 24 elementi 2V 200Ah corazzate al gel per fotovoltaico in due serie da 12 elementi, centralina di gestione impianto autoprodotta.

 

calcola
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:4349

Stato:



Inviato il: 30/7/2013,23:38

@Sabin

CITAZIONE
e sono convinto che non ci
possono essere perchè un UPS deve controllare prima
la fase, perchè con un blackout scompaiono sia fase che neutro.

Staccare solo la fase o anche il neutro non è la stessa cosa. Fai la seguente prova, stacca le due fasi e con un cercafase cerca appunto su quale dei due poli si accende la lampadina, la vedrai accesa su tutti e due e questo perchè se l'inverter è completamente isolato genera una corrente bifase 120V. Poi rifai la prova staccando solo la fase, stavolta il cercafase si accenderà solo su un polo, la fase, in questo caso infatti l'inverter genera una monofase 220V ed un neutro. Non a caso chi vende questi nostri inverter da tempo negli schemi di collegamento consiglia di interrompere solo la fase. Comunque se interrompi le due fasi ed hai una caldaia con il controllo della presenza della fiamma mediante ionizzazione, la caldaia non funziona.

Comunque in centrale quando staccano la corrente staccano solo la fase. La mia casa è alla fine di una linea elettrica ed il contatore attaccato all'ultimo palo, i fili che viaggiano sul palo sono le fasi della 380V, il neutro è preso alla base del palo, a terra, come potrebbero interromperlo dalla centrale?

L'inverter l'hai trovato spento perchè le batterie si erano scaricate al di sotto del limite massimo, in quel caso l'inverter si spegne, per riavviarlo lo devi resettare. E' importante non fare scaricare troppo le batterie. Il problema diventa difficile da gestire quando a batterie quasi scariche interrompono la corrente, l'inverter va in isola, scarica completamente la batteria e va in blocco faccine/wacko.gif

CITAZIONE
un comando
per disattivare temporaneamente i frigoriferi in modo da evitare blocchi,
dunque un secondo relè che qualche secondo prima disattivi la linea frigoriferi
per 2 o 3 minuti.

Se stacchi solo la fase e la commutazione su enel la regoli a 23,8v vedrai che non si blocca nulla, ho due frigo collegati, di commutazioni ne ha fatte tante in più di un anno e non si è mai bloccato. Le tensioni giuste sono: 23,8V per passaggio a enel, 27,4 o di più ( io ritorno a 28,8V) per ritorno a batterie.




Modificato da calcola - 31/7/2013, 00:58


---------------
Impara l'arte e mettila da parte
14 pannelli da 100w, inverter kemapower 3kw, regolatore morningstar tristar ts60, banco batterie n.1 di 12 elementi 2v 480Ah C5 corazzate per trazione pesante, banco batterie n.2 di 400Ah in C5 formato da 24 elementi 2V 200Ah corazzate al gel per fotovoltaico in due serie da 12 elementi, centralina di gestione impianto autoprodotta.

 

shadowcaster
MegaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:322

Stato:



Inviato il: 31/7/2013,06:51

@calcola
Buongiorno calcola, vorrei sapere se col tuo sistema sarebbe possibile gestire più banchi batterie…mi spiego: supponiamo di avere stringhe FV che mi caricano batterie a
24V ed una turbina eolica che mi carichi un altro banco da 24V. Ho un inverter che preleva a 24V, sarebbe bello poter gestire questi banchi batterie con uno switch che passa da un banco all'altro verificata una tensione ed infine ad Enel se non ho abbastanza carica nelle batterie…è fattibile?

 

calcola
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:4349

Stato:



Inviato il: 31/7/2013,07:42

Volendo si può fare, avresti bisogno di due separati partitori di tensione, di due relè di potenza da 150-200A per staccare i positivi delle batterie e di un software adatto. Però come ho scritto all'inizio della discussione:

CITAZIONE
il progetto che condivido inizia e finisce in quello che ho postato. Se qualcuno intende modificarlo... faccia pure.

@luca450mhz

led verde-relay1, led rosso... delay(200) se diventasse 3000 =3sec...
Il sistema sarebbe però troppo rozzo si dovrebbe aggiungere almeno un terzo relè per gestire tutto con la giusta sicurezza. Oppure ...




Modificato da calcola - 31/7/2013, 08:58


---------------
Impara l'arte e mettila da parte
14 pannelli da 100w, inverter kemapower 3kw, regolatore morningstar tristar ts60, banco batterie n.1 di 12 elementi 2v 480Ah C5 corazzate per trazione pesante, banco batterie n.2 di 400Ah in C5 formato da 24 elementi 2V 200Ah corazzate al gel per fotovoltaico in due serie da 12 elementi, centralina di gestione impianto autoprodotta.

 

Luca450Mhz

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:3041

Stato:



Inviato il: 31/7/2013,08:26

CITAZIONE (calcola @ 31/7/2013, 08:42)
@luca450mhz
led verde-relay1, led rosso... delay(200) se diventasse 3000 =3sec...
Il sistema sarebbe però troppo rozzo si dovrebbe aggiungere almeno un terzo relè per gestire tutto con la giusta sicurezza. Oppure ...

Scusami calcola ma mi sono perso un attimo... a cosa ti stai riferendo?
Parli di un ritardo di 3 secondi per poter essere utilizzato con tutti i tipi di inverter off-grid e non solo gli UPS?
Tu ora devi gestisci questo delay di 200 msec?



---------------
Pannelli: 4395 Wp policristallini. Inverter UPS PSW7 6kW 48V toroidale con switch comandato dal mio sistema di domotica (ESP8266). Regolatore di carica: Finalmente di nuovo il PCM8048!
Batterie: 24 elementi trazione pesante 315Ah C5 48V
Impianto illuminazione giardino: 300Wp amorfi, regolatore MPPT EpSolar 20A, inverter onda pura 300W, 100Ah batterie auto

 

calcola
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:4349

Stato:



Inviato il: 31/7/2013,11:15

Come si dice... a buon intenditore poche parole.

CITAZIONE
Parli di un ritardo di 3 secondi per poter essere utilizzato con tutti i tipi di inverter off-grid e non solo gli UPS?

fuoco! E' solo la messa in evidenza di una possibilità. Devo essere criptico, chi è in grado di capire è anche in grado di realizzare facilmente la cosa. Come sai lo scambio con inverter non UPS pone dei problemi di sicurezza, bisogna saperlo fare ed io non voglio responsabilità.

CITAZIONE
Tu ora devi gestisci questo delay di 200 msec?

acqua! Di mio non aggiungerò e non suggerirò più nulla, questa semplice scheda rappresenta solo una porta aperta verso nuove possibilità, quasi infinite, il limite è solo nella fantasia.



---------------
Impara l'arte e mettila da parte
14 pannelli da 100w, inverter kemapower 3kw, regolatore morningstar tristar ts60, banco batterie n.1 di 12 elementi 2v 480Ah C5 corazzate per trazione pesante, banco batterie n.2 di 400Ah in C5 formato da 24 elementi 2V 200Ah corazzate al gel per fotovoltaico in due serie da 12 elementi, centralina di gestione impianto autoprodotta.

 

Vinss
MegaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:507

Stato:



Inviato il: 31/7/2013,11:33

CITAZIONE (calcola @ 31/7/2013, 00:07)
Vinss, la taratura devi farla nel modo che ho descritto nell'apposito post, non procedere per tentativi altrimenti viene una schifezza. Imposta la visualizzazione del numero analogico, rileva con il tester la lettura della tensione ai poli della batteria, dividi la tensione per il "numero" visualizzato, il risultato è il nuovo coefficiente di conversione, semplice e sicuro.

Fatto proprio come da te descritto, legge bene.

CITAZIONE (calcola @ 31/7/2013, 00:07)
Oscillazioni di tensione dell'ordine di 0,1V sono normali, non aumentare il numero di letture, in realtà il sistema ne fa molte di più di 5 (25), credimi va già bene così.

Non ho modificato nulla faccine/biggrin.gif

CITAZIONE (calcola @ 31/7/2013, 00:07)
Che tipo di relè hai utilizzato? E' simile a quello che ho postato in foto? Se è un semplice relè senza zoccoletto e collegato direttamente alla scheda dell'arduino, stai attento perchè se la resistenza della bobina non è giusta bruci l'atmega 328. Se vuoi usare direttamente un relè, la bobina deve essere pilotata tramite un apposito circuito formato da un transistor tipo il BC548 e due diodi 1N4007.
....
Il relè serve per pilotarne un altro più grosso, non usare quello direttamente per interrompere la fase dell'enel, sullo schema in prossimità dei morsetti d'uscita vi è scritto chiaramente che servono per la bobina del contattore, perchè poi attraverso quel relè passa tutta la corrente di casa, il contattore deve sopportare almeno 20A e non 7A.

Hai ragione, mi consigli il rele' adatto da pilotare col rele' che ho gia' da 7a? (che e' un rele' esterno su sua basetta), ora guardo bene se c'e' nel tuo elenco dei componenti.


CITAZIONE (calcola @ 31/7/2013, 00:07)
Altra cosa il partitore serve solo per abbassare la tensione della batteria, non serve per alimentare l'arduino, sono due cose diverse e da non confondere, un partitore non va usato come trasformatore.

Si, ho fatto confusione io, ma non ho mai alimentato arduino da li' faccine/smile.gif

Detto cio'..
Ieri NOTTE ho voluto verificare che al raggiungimento dei 23,8v il rele' deviasse, e invece no! restava fermo.
Ho scoperto poi che era un problema di alimentazione di arduino, probabilmente con l'alimentazione non ideale falsa anche le letture (mia opinione, perche' nel dubbio non collego l'usb che comprende un'altra alimentazione, quando e' alimentato da Vin); ho appurato che sull'ingresso Vin di arduino 2009 servono almeno 6v perche' il suo stabilizzatore se ne perde 1. Alimentandolo da usb invece funzionava correttamente, adesso lo sto alimentando tramite il jack apposito, ma forse sarebbe sufficiente portare a 6v l'alimentazione Vin, ma da qui il dubbio siccome alimenta anche il rele', andranno bene 6v al rele' che e' da 5v?

Ci tenevo anche a ringraziarti fortemente per lo SLANCIO che mi hai dato con questo tuo progettino, una volta messo a punto mi rendera' l'impianto molto piu' efficiente, quindi GRAZIE infinite faccine/laugh.gif

 

Sabin

Avatar
MegaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:522

Stato:



Inviato il: 31/7/2013,11:53

CITAZIONE (calcola @ 31/7/2013, 00:38)
@Sabin
CITAZIONE
e sono convinto che non ci
possono essere perchè un UPS deve controllare prima
la fase, perchè con un blackout scompaiono sia fase che neutro.

Staccare solo la fase o anche il neutro non è la stessa cosa. Fai la seguente prova, stacca le due fasi e con un cercafase cerca appunto su quale dei due poli si accende la lampadina, la vedrai accesa su tutti e due e questo perchè se l'inverter è completamente isolato genera una corrente bifase 120V. Poi rifai la prova staccando solo la fase, stavolta il cercafase si accenderà solo su un polo, la fase, in questo caso infatti l'inverter genera una monofase 220V ed un neutro. Non a caso chi vende questi nostri inverter da tempo negli schemi di collegamento consiglia di interrompere solo la fase. Comunque se interrompi le due fasi ed hai una caldaia con il controllo della presenza della fiamma mediante ionizzazione, la caldaia non funziona.

Comunque in centrale quando staccano la corrente staccano solo la fase. La mia casa è alla fine di una linea elettrica ed il contatore attaccato all'ultimo palo, i fili che viaggiano sul palo sono le fasi della 380V, il neutro è preso alla base del palo, a terra, come potrebbero interromperlo dalla centrale?

L'inverter l'hai trovato spento perchè le batterie si erano scaricate al di sotto del limite massimo, in quel caso l'inverter si spegne, per riavviarlo lo devi resettare. E' importante non fare scaricare troppo le batterie. Il problema diventa difficile da gestire quando a batterie quasi scariche interrompono la corrente, l'inverter va in isola, scarica completamente la batteria e va in blocco faccine/wacko.gif

CITAZIONE
un comando
per disattivare temporaneamente i frigoriferi in modo da evitare blocchi,
dunque un secondo relè che qualche secondo prima disattivi la linea frigoriferi
per 2 o 3 minuti.

Se stacchi solo la fase e la commutazione su enel la regoli a 23,8v vedrai che non si blocca nulla, ho due frigo collegati, di commutazioni ne ha fatte tante in più di un anno e non si è mai bloccato. Le tensioni giuste sono: 23,8V per passaggio a enel, 27,4 o di più ( io ritorno a 28,8V) per ritorno a batterie.

Ma l'inverter di solito lo faccio partire con enel,
perciò fase e neutro enel la deve vedere per forza.
Successivamente quando si verificano le condizioni (27,6V)
il relè lo costringe ad attivare la funzione UPS.
Per ora sta lavorando, e mettendo il tester tra la
fase e la terra misuro 159V, tra il neutro e
la terra 67V.
L'inverter si è spento di mattina quando i pannelli
producono pochi watt e le batterie sono al 50%
basta che per qualche combinazione un motore
riesce a rallentare nel passaggio a fotovoltaico
che arriva a fermarsi e l'assorbimento aumenta
in maniera esagerata fino a quando la protezione lo ferma.
Mi è successo due o tre volte, ma di solito i motori
non si accorgono del passaggio.



---------------
Inverter UPS Power Star W7 (onda pura) ingresso 24 v... 220V 2 Kw con spunto da 6 Kw? (direi 3Kw)
Pannelli 11,1 mq. Wp 1320 (x120 Wp mq)... n° 5 monoc. 72 celle 750 Wp (SO) su MPPT SolarMate 40A
n° 3 polic. 60 celle 570 Wp (Sud) su PWM 30A... batterie: 2 coppie SMA (trazione) 24V 120 Ah C/10 (+ 2 avviamento 70Ah)
Switch enel/batterie con Arduino Pro Mini

 

Luca450Mhz

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:3041

Stato:



Inviato il: 31/7/2013,12:56

CITAZIONE (calcola @ 31/7/2013, 12:15)
acqua! Di mio non aggiungerò e non suggerirò più nulla, questa semplice scheda rappresenta solo una porta aperta verso nuove possibilità, quasi infinite, il limite è solo nella fantasia.

Avevo sbagliato a scrivere una lettera che rendeva il testo soggetto ad equivoci.. dato che parlavi di 200msec mi sembrava di aver capito che già gestivi questa cosa.. per questo ti chiedevo dove avessi usato questo ritardo per il progettino che hai postato..



---------------
Pannelli: 4395 Wp policristallini. Inverter UPS PSW7 6kW 48V toroidale con switch comandato dal mio sistema di domotica (ESP8266). Regolatore di carica: Finalmente di nuovo il PCM8048!
Batterie: 24 elementi trazione pesante 315Ah C5 48V
Impianto illuminazione giardino: 300Wp amorfi, regolatore MPPT EpSolar 20A, inverter onda pura 300W, 100Ah batterie auto

 

calcola
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:4349

Stato:



Inviato il: 31/7/2013,19:34

CITAZIONE
rduino 2009 servono almeno 6v perche' il suo stabilizzatore se ne perde 1. Alimentandolo da usb invece funzionava correttamente, adesso lo sto alimentando tramite il jack apposito, ma forse sarebbe sufficiente portare a 6v l'alimentazione Vin, ma da qui il dubbio siccome alimenta anche il rele', andranno bene 6v al rele' che e' da 5v?

Si è come dici, con il pro-mini l'alimentazione deve essere di 5,5V, ma se usi il 2009 l'alimentazione deve essere almeno di 6,5v. Non succede nulla al relè, ma se ti preoccupa, sul polo positivo che alimenta il relè inserisci in serie un diodo 1N4007, non serve a nulla se non ad abbassare la tensione di circa 1/2V oppure metti un 7805, ti ripeto io uso quei relè da 5V ed alimento le schede con il 2009 a 7V, ecco perchè preferisco i pro-mini, costano meno e danno meno problemi.

CITAZIONE
Ma l'inverter di solito lo faccio partire con enel,
perciò fase e neutro enel la deve vedere per forza.
Successivamente quando si verificano le condizioni (27,6V)
il relè lo costringe ad attivare la funzione UPS.
Per ora sta lavorando, e mettendo il tester tra la
fase e la terra misuro 159V, tra il neutro e
la terra 67V.

E se fai il controllo con il cercafase avrai una ulteriore conferma che se stacchi tutti e due i poli, l'inverter genera una bifase. Quindi accade che l'impianto e gli utilizzatori funzionano con la monofase dell'enel, poi quando commuta, l'inverter alimenta tutto con una bifase, secondo te questo fa bene ai frigo, pc..., per non parlare del rumore che fa l'inverter durante la commutazione, un bel botto secco. Se stacchi solo la fase, quando l'inverter commuta te ne accorgi solo dal beep e tutte le apparecchiature ringraziano.

Se cerchi tra le mie discussioni sull'inverter vecchie di circa un anno, si è ampiamente discusso di questo problema.



---------------
Impara l'arte e mettila da parte
14 pannelli da 100w, inverter kemapower 3kw, regolatore morningstar tristar ts60, banco batterie n.1 di 12 elementi 2v 480Ah C5 corazzate per trazione pesante, banco batterie n.2 di 400Ah in C5 formato da 24 elementi 2V 200Ah corazzate al gel per fotovoltaico in due serie da 12 elementi, centralina di gestione impianto autoprodotta.

 
 InizioPagina
 

Pagine: (76)   1   2   3   [4]   5   6   7   8   9   10   11   12   13   14   15   16   17   18   19   20  ...>    (Ultimo Msg)

Versione Mobile!

Home page       TOP100-SOLAR      Home page forum