Se sei già registrato           oppure    

Orario: 14/10/2019 20:03:26  

 

Energia Alternativa ed Energia Fai Da Te > Solare Fotovoltaico

VISUALIZZA L'ALBUM

Pagine: (76)  < ...  56   57   58   59   60   61   62   63   64   65   66   67   68   69   70   71   72   73   74   75   [76]    (Ultimo Msg)


Scheda per gestire lo scambio enel-FV con inverter-UPS NO INVERTER PURO
FinePagina

caniggia

Avatar
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:5

Stato:



Inviato il: 29/06/2018 22:40:27

salve
grazie per la dritta dei fusibili...
inizio fault a circa 22.2 V sez. cavi originali credo circa 8/10 mm
oggi ho aperta una presa, a circa 5 metri dallo output, sempre senza carico da tester stava a 241 volt, mi sembra abbastanza alta o sbaglio...da inver. 229V circa
grazie comunque.

 

AlessandroT

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:3053

Stato:



Inviato il: 29/06/2018 22:49:03

Allora quando l inverter va in fault la tensione e delle batterie misurata col tester quanto è? 1 volt in più. Nelle prese misuri 240 v invece sull inverte leggi 229 un po' altina ma nei limiti, a vuoto l inverter riscalda? Il cavo comunque dovrebbe essere da 16.



---------------
6 poly 250w. Bella stagione 4 sotto inverter pip 3024 e 2 sotto boiler 24v, inverno tutti sotto inverter. 12 batterie epzs 180ah con densità acido abbassata da 1,28 a 1,24

 

calcola
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:4345

Stato:



Inviato il: 30/06/2018 15:18:38


CITAZIONE

potrebbe essersi danneggiato qualche condenzatore di quelli grandi posti alla base?


Se i condensatori si rovinano tendono a gonfiare sulla parte alta, ciò si rende ben evidente dal fatto che l'intaglio a croce sopra il condensatore tende ad assumere una forma a piramide, puoi controllare osservando attentamente.

Nel mio la ventola si accende superando i 1000W di assorbimento, se nel tuo vi era il fusibile bruciato, probabilmente si sarà surriscaldato, ma se l'inverter funziona vuol dire che il modulo di potenza e il modulo pilota non si sono rovinati. Hai verificato che a valle non vi sia qualche elettrodomestico che in corto ti butta giù le batterie?

Tieni conto che da 150Ah in C10 al massimo potrai prelevare 15A dalle batterie che a 24V sono un carico di 360-400W, se superi tale carico le batterie si rovinano presto, anzi prestissimo. Le mie prime batterie le ho compromesse in meno di un mese.

Se a valle dell'inverter vi è un magnetotermico, ti consiglierei di usarlo per interrompere la corrente e con un tester messo in A misurare l'assorbimento lato batterie. solo così potrai isolare l'origine del guasto.



---------------
Impara l'arte e mettila da parte
14 pannelli da 100w, inverter kemapower 3kw, regolatore morningstar tristar ts60, banco batterie n.1 di 12 elementi 2v 480Ah C5 corazzate per trazione pesante, banco batterie n.2 di 400Ah in C5 formato da 24 elementi 2V 200Ah corazzate al gel per fotovoltaico in due serie da 12 elementi, centralina di gestione impianto autoprodotta.

 

caniggia

Avatar
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:5

Stato:



Inviato il: 02/07/2018 19:54:00

grazie

sembra che ho risolto...
con la prova del fusibile 5ah che bruciava ho capito che avevo una
"dispersione" era il magnetotermico, ho visto della ruggine in un "polo"...(infiltrazione acqua).
sostituito, ora sembra quasi tutto nella norma.
scusate, credete che... una o più desolfatazioni a basso amperaggio
possa farle bene?
in che modo credete sia più efficace?

 

AlessandroT

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:3053

Stato:



Inviato il: 02/07/2018 20:18:16

Ciao caniggia sono contento che hai trovato e risolto il problema per le batterie per adesso cerca di ciclare senza strapazzarle troppo e vedi se migliorano la loro resa, se non sono state maltrattate troppo dovrebbero riprendersi facilmente.



---------------
6 poly 250w. Bella stagione 4 sotto inverter pip 3024 e 2 sotto boiler 24v, inverno tutti sotto inverter. 12 batterie epzs 180ah con densità acido abbassata da 1,28 a 1,24

 

calcola
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:4345

Stato:



Inviato il: 05/07/2018 07:04:57


CITAZIONE

sembra che ho risolto...
con la prova del fusibile 5ah che bruciava ho capito che avevo una
"dispersione" era il magnetotermico, ho visto della ruggine in un "polo"...(infiltrazione acqua).
sostituito, ora sembra quasi tutto nella norma.
scusate, credete che... una o più desolfatazioni a basso amperaggio
possa farle bene?
in che modo credete sia più efficace?


Tutto dipende dallo stato delle batterie, dalla loro tipologia e da come le usi, come ti dicevo più sopra, a quelle batterie potrai applicare un carico modesto di circa 400W, se le sfrutti di più le rovinerai ed a nulla ti servirà desolfatarle. Per sfruttare meglio l'inverter ti consiglio un banco batterie da trazione pesante da 500 ah, potrai applicare carichi con picchi fino a 2kw e carico normale di 1500W, in tali condizioni durano molti anni, ovvio che per un banco di 500 Ah ti servirà minimo un parco pannelli di 1,5 kWp. Se non puoi o non vuoi aumentare batterie e pannelli e prelevi più di 400W, preparati a sostituire spesso le batterie, non dureranno. Potrebbe essere una scelta, gli tiri il collo e le butti ogni 6 mesi, il costo delle batterie sarà la tua bolletta energetica.



---------------
Impara l'arte e mettila da parte
14 pannelli da 100w, inverter kemapower 3kw, regolatore morningstar tristar ts60, banco batterie n.1 di 12 elementi 2v 480Ah C5 corazzate per trazione pesante, banco batterie n.2 di 400Ah in C5 formato da 24 elementi 2V 200Ah corazzate al gel per fotovoltaico in due serie da 12 elementi, centralina di gestione impianto autoprodotta.

 

buitoni0
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:2

Stato:



Inviato il: 18/03/2019 21:08:26

Ciao a tutti! ringrazio il team della gentile collaborazione ho un quesito riguardo le soglie del mio pw7, non sò se qualcuno è riuscito ma con il programma 7 in priorità batterie i 22v di sgancio riducono molto la durata delle batterie e dato che mi stò apprestando alla sostituzione di esse vorrei un aiuto per sapere se cè un modo per poter modificare questa soglia e portarla almeno a 24v. Ho fatto una prova di sgancio manuale dato che nella linea del positivo ho un termico ( tra batteria e inverter ) ma non funziona cioè si spegne del tutto l inverter, un mio amico dice che essendo immediato va come in protezione ma non avendo schemi non mi sa dire di più. Sono nelle vostre mani!

 

AlessandroT

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:3053

Stato:



Inviato il: 18/03/2019 22:20:40

Buitoni dovrebbe essere normale che l inverter mancando le batterie si spegne, l unico modo per passare ad Enel alla tensione di 24 V dovrebbe essere utilizzare l inverter come UPS quindi togliere Enel fino ai 24 V, non appena la tensione scende sotto questa soglia riagganciare Enel e lui bypasserà ad Enel. Dovresti usare un circuito come questo dove potrai settare la tensione di sgancio (24v) e quella di riaggancio (per esempio 26v),naturalmente in cascata al relè di questo circuito dovrai collegare un altro relè magari da una ventina di A.



Immagine Allegata: Screenshot_20190318-221747.jpg
 
ForumEA/T/Screenshot_20190318-221747.jpg



---------------
6 poly 250w. Bella stagione 4 sotto inverter pip 3024 e 2 sotto boiler 24v, inverno tutti sotto inverter. 12 batterie epzs 180ah con densità acido abbassata da 1,28 a 1,24

 

AlessandroT

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:3053

Stato:



Inviato il: 18/03/2019 22:56:47

O naturalmente puoi realizzare un circuito con Arduino come quello fatto da calcola.



---------------
6 poly 250w. Bella stagione 4 sotto inverter pip 3024 e 2 sotto boiler 24v, inverno tutti sotto inverter. 12 batterie epzs 180ah con densità acido abbassata da 1,28 a 1,24

 

calcola
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:4345

Stato:



Inviato il: 19/03/2019 07:29:44

CITAZIONE (buitoni0, 18/03/2019 21:08:26 ) Discussione.php?54823501&76#MSG1147

Ciao a tutti! ringrazio il team della gentile collaborazione ho un quesito riguardo le soglie del mio pw7, non sò se qualcuno è riuscito ma con il programma 7 in priorità batterie i 22v di sgancio riducono molto la durata delle batterie e dato che mi stò apprestando alla sostituzione di esse vorrei un aiuto per sapere se cè un modo per poter modificare questa soglia e portarla almeno a 24v. Ho fatto una prova di sgancio manuale dato che nella linea del positivo ho un termico ( tra batteria e inverter ) ma non funziona cioè si spegne del tutto l inverter, un mio amico dice che essendo immediato va come in protezione ma non avendo schemi non mi sa dire di più. Sono nelle vostre mani!


Come ti ha segnalato Alessandro, per usarlo in modalità UPS/ISOLA non puoi interrompere la linea delle batterie, è da interrompere una o le due fasi 220V in ingresso all'inverter.

Prova con il selettore delle batterie impostato sullo 0 e sarai in modalità UPS senza ricarica delle batterie dalla rete e vedrai che aprendo il magnetotermico a monte il sistema andrà in isola.

PS: prima di modificare la posizione del selettore, spegni l'inverter dal suo interruttore.



Modificato da calcola - 19/03/2019, 07:33:59


---------------
Impara l'arte e mettila da parte
14 pannelli da 100w, inverter kemapower 3kw, regolatore morningstar tristar ts60, banco batterie n.1 di 12 elementi 2v 480Ah C5 corazzate per trazione pesante, banco batterie n.2 di 400Ah in C5 formato da 24 elementi 2V 200Ah corazzate al gel per fotovoltaico in due serie da 12 elementi, centralina di gestione impianto autoprodotta.

 
 InizioPagina
 

Pagine: (76)  < ...  56   57   58   59   60   61   62   63   64   65   66   67   68   69   70   71   72   73   74   75   [76]    (Ultimo Msg)

Versione Mobile!

Home page       TOP100-SOLAR      Home page forum