Se sei già registrato           oppure    

Orario: 22/09/2020 06:38:34  

 

Energia Alternativa ed Energia Fai Da Te > Applicazioni E Realizzazioni Pratiche

VISUALIZZA L'ALBUM

Pagine: (167)  < ...  22   23   24   25   26   27   28   29   30   31   [32]   33   34   35   36   37   38   39   40   41   42  ...>    (Ultimo Msg)


Homemade Inverter "modulo DC/AC"
FinePagina

nik5566
Watt


Gruppo:Utente
Messaggi:52

Stato:



Inviato il: 05/04/2014 23:23:58

nel link che ho postato ce il codice in formato hex

 

ElettroshockNow

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:4656

Stato:



Inviato il: 05/04/2014 23:53:01

CITAZIONE (nik5566, 05/04/2014 23:23:58 ) Discussione.php?55031252&32#MSG481

nel link che ho postato ce il codice in formato hex

... ora tutto chiaro , non avevo notato che lo avevi deassemblato te e ti ringrazio di averlo fatto.

Thanks



Modificato da ElettroshockNow - 06/04/2014, 00:18:09
 

nik5566
Watt


Gruppo:Utente
Messaggi:52

Stato:



Inviato il: 06/04/2014 03:41:38

figurati elettro tutto il forum è in debito con te per il grande lavoro che fai!!!!!! VIVA LA CONDIVISIONE

 

nik5566
Watt


Gruppo:Utente
Messaggi:52

Stato:



Inviato il: 06/04/2014 08:46:05

non sono molto pratico con i pic pensate che si può scrivere questo programma anche su un 18f2550?

 

ElettroshockNow

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:4656

Stato:



Inviato il: 06/04/2014 10:04:42

CITAZIONE (nik5566, 06/04/2014 08:46:05 ) Discussione.php?55031252&32#MSG484

non sono molto pratico con i pic pensate che si può scrivere questo programma anche su un 18f2550?

Bisogna perderci un pò di tempo , ma secondo me non conviene.
Perché non ha nessuna retroazione e la tensione in uscita sarebbe troppo soggetta ad ampie variazioni derivate dal variare della tensione in ingresso (batterie) e il carico (caduta di tensione sul ponte).
Poi la configurazione push-pull è da abolire nel sinusoidale puro (problema evidenziato da kekko per problemi di non recupero delle extratensioni) e convertirlo in ponte H completo risulta impossibile per mancanza del tempo morto durante le commutazioni.
Tempo che deve necessariamente essere introdotto via software.

In finale il progetto ha poche possibilità di miglioria .

Però il discorso 18F mi piace .... ne ho diversi che fremono di essere usati ...
Chissà qualcuno ci ascolta e butta giù due righette per un progettino flash (replacement oriental board)

Ciao
ElettroshockNow

 

kango99
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:5

Stato:



Inviato il: 08/04/2014 21:24:47

Ciao a tutti ho letto quasi tutti i messaggi... siete forti !
Però volevo chiedere.. ma nell'inverter cinese c'è un trasformatore toroidale ? mi paiono piccoli per contenerlo, quindi pensavo usassero quelli ad alta frequenza tipo alimentatori switching per capirci. Vengo al punto, mi domando ma come può essere che questo progetto in cui ho visto usare normali o quasi trasformatori con le perdite intrinseche che hanno questi tipi di trasformatori, rendano così tanto come da voi dimostrato ?
E' pura curiosità, sono pronto a dare anche il mio contributo se necessario.

 

ElettroshockNow

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:4656

Stato:



Inviato il: 08/04/2014 23:36:38

Ciao Kango99 e benvenuto (appena puoi parlaci di te nella sezione presentazioni )
Allora....
Di inverter cinesi ne conosco pochi e per quel poco posso confermarti che hai ragione.
Tutti i piccoli dimensioni usano elevatori ad alta frequenza riducendo peso .... ingombro....prezzo .....
Quelli che usato il trasformatore elevatore si notano facilmente .... e tendenzialmente sono tutti degli UPS.

La presente discussione nasce per poter realizzare con le proprie risorse il proprio inverter , scegliendo in base alle proprie esigenze le caratteristiche che deve possedere.
Per farlo ho proposto una specie di moduli .
Per ora è nata solo la scheda DC/AC che da sola può funzionare da piccolo inverter con trasformatore elevatore.
Poi se si volesse pilotare un trasformatore più generoso bisognerà aggiungere la scheda driver proposta qualche pagina dietro (scheda che ho testato su breadboard , ma che non realizzero').
Infine la stessa scheda DC/AC può essere alimentata da un elevatore DC/DC che verrà presentato in una discussione parallela a questa.
Per tale scheda speravo in un intervento attivo di qualche utente, ma non mi dispiace immergermi anche in quel fantastico progetto..... (a breve arrivano altri 2KWp di pannelli )


Il rendimento .......
E stato ottenuto usando trasformatori con basse perdite , quindi grani orientati o toroidali.
Ho testato anche du e classici (consentitemi di chiamarli così) riscontrando un aumento di assorbimento fuori dall'accettabile.
Poi ho associato un buon filtro (assente in molti inverter commerciali) e cercando di pilotare i driver nel migliore modo possibile.

Trasformatore+filtro+buon pilotaggio sono il cocktail per ottenere bassi autoconsumi e buoni rendimenti.

Dico buoni rendimenti .... perché possiamo andare oltre ..... e di molto
Ora con il multilivello 3L possiamo osare ......

Ciao e buon inverter
Elettro

 

kekko.alchemi

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:5226

Stato:



Inviato il: 09/04/2014 23:20:38

Ci siamo ci siamo!! Tirati oggi 125A!! ...fra poco posto tutto! Sto assemblando (ancora con pezzi volanti) il big-inverter da 3500W. Sono riuscito ad avere un assorbimento a vuoto di circa 1,6-1,7A a 24V, quindi circa 40W di autoconsumo! Per fare questo però ho dovuto costruire un filtro a parametri variabili, altrimenti con un filtro unico non c'è verso di avere un basso autoconsumo e una corrente elevata sotto carico (oltre 100A). Quindi ho dovuto creare, tramite dei triac che reggono 160A, una rete di condensatori che vengono parallelati al variare dei carichi. Come induttanza (avevo quasi perso la speranza) sono riuscito a sfruttare la L stessa del trasforatore, creando quindi un filtro LC con la L variabile del trasfo (in base alla corrente che scorre) e alla C sempre variabile grazie ai triac che switchano la rete di condensatori.

Che ci crediate o no, per fare questo servono condensatori superottimi, perchè in questi, sfruttando la L del trasfo, scorrono correnti pari alla corrente assorbita lato DC. Quindi quando siamo a 120A nei condensatori scorrono circa 120A! A breve posto tutto, ora è impresentabile, fili, filetti, cavi da saldatrice, schede rattoppate... Do una mezza sistemata e faccio qualche video, a presto!



---------------
L'universo è dominato dagli estremi, l'infinitamente grande e l'infinitamente piccolo.
Ma l'equilibrio è ciò che plasma la materia di cui siamo fatti.
by kekko

 

PinoTux

Avatar
GigaWatt


Gruppo:AMMINISTRATORE
Messaggi:3464

Stato:



Inviato il: 09/04/2014 23:35:54

Perdona la mia ignoranza, ma lavorando in regime sinusoidale sappiamo che il rendimento è soggetto al tipo di carico, che può essere induttivo o capacitivo, con questo "accrocchio" non sarà mica che compensi il cos(fi)? Vado per intuito, ovviamente.... non sono un eletticista...



---------------
"Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza"
http://iv3gfn.altervista.org/
http://pptea.altervista.org/

 

ElettroshockNow

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:4656

Stato:



Inviato il: 09/04/2014 23:47:36

Non vado a dormire .... aspetto sveglio Faccine/Smileys_0103.gif
...125A ......ma quanti sono ?...

 

kekko.alchemi

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:5226

Stato:



Inviato il: 09/04/2014 23:52:07

Ciao Pino! Il tuo "intuito" credo sia sapienza Infatti facendo questo giochetto della rete di condensatori, si può (oltre che tarare il filtro) rifasare il cosfi lato 220. Sarebbe meglio fare la regolazione a valle del trasfo, ma io ho bisogno prima di tutto di farla a monte (per questo i 150A nei condensatori), ma cmq l'interazione c'è lo stesso.

Kekko



---------------
L'universo è dominato dagli estremi, l'infinitamente grande e l'infinitamente piccolo.
Ma l'equilibrio è ciò che plasma la materia di cui siamo fatti.
by kekko

 

kekko.alchemi

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:5226

Stato:



Inviato il: 11/04/2014 04:42:29

Prime prove!



Kekko



---------------
L'universo è dominato dagli estremi, l'infinitamente grande e l'infinitamente piccolo.
Ma l'equilibrio è ciò che plasma la materia di cui siamo fatti.
by kekko

 

ElettroshockNow

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:4656

Stato:



Inviato il: 11/04/2014 07:05:50

Faccine/Smileys_0036.gif .....uao che ponte

 

NonSoloBolleDiAcqua

Avatar
PetaWatt


Gruppo:AMMINISTRATORE
Messaggi:13786

Stato:



Inviato il: 11/04/2014 10:14:30

Kekko,
conviene, sempre se non lo hai fatto, di inserire un ponticello opzionale per il soft start e ovviamnete gestito a livello SW in modo da avere un inverter 'general porpuse'.Faccine/Smileys_0003.gif



---------------
Chi sa raccontare bene le bugie ha la verità in pugno (by PinoTux).
Un risultato se non è ripetibile non esiste (by qqcreafis).

 

alexamma

Avatar
MegaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:482

Stato:



Inviato il: 11/04/2014 10:56:49

Quì si fà sul serio,125a bella roba.....Faccine/Smileys_0003.gif



---------------
l'acqua è poca e la papera non galleggia

 
 InizioPagina
 

Pagine: (167)  < ...  22   23   24   25   26   27   28   29   30   31   [32]   33   34   35   36   37   38   39   40   41   42  ...>    (Ultimo Msg)

Versione Mobile!

Home page       TOP100-SOLAR      Home page forum