Se sei già registrato           oppure    

Orario: 26/10/2020 17:14:42  

 

Energia Alternativa ed Energia Fai Da Te > Applicazioni E Realizzazioni Pratiche

VISUALIZZA L'ALBUM

Pagine: (167)  < ...  34   35   36   37   38   39   40   41   42   43   [44]   45   46   47   48   49   50   51   52   53   54  ...>    (Ultimo Msg)


Homemade Inverter "modulo DC/AC"
FinePagina

scinty

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:734

Stato:



Inviato il: 07/05/2014 22:15:40

si si complica un pò lo ammetto.. ma un'inverter grosso piu o meno quanto un libro che consuma una decina di watt a pieno carico ,che non soffre di incompatibilità con alcuni carichi, e che prodotto in serie costa poche decine di euro, il problema che va alimentato con 5 accumulatori con una logica di gestione un pò diversa non lo vedo un lato così negativo



---------------
14 pannelli mono da 250Wp 24 pannelli amorfi Sharp da 130Wp banco batterie 48V 225Ah survoltore 5000W homemade inverter 6000VA trifase homemade modalità di interconnessione ibrida Scinty-Kirchoff (nodo DC) secondo inverter di supporto mppt inverter Sunny boy 3000(nodo AC)

 

kekko.alchemi

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:5226

Stato:



Inviato il: 07/05/2014 22:59:31

Ok, ma dal lato economico, si aggiunge il fatto che costa molto di più la parte regolatori di carica. Credo quindi che a livello economico la cifra alla fine sia più o meno la stessa, se non superiore.
A livello di rendimenti, continui a vedere il rendiemnto del solo inverter, che come ho già detto hai ragione, rende di più. Ma il rendimento di un impianto è una cosa globale dato dalla somma di tutti gli apparati. 5 o 10 regolatori di carica step-down, che difficilmente potranno essere mppt, e che per forza di cose devono essere a masse separate, credi che rendano molto? Per capirci intendo dire che i toroidi di uscita devono avere due avvolgimenti galvanicamente isolati, a differenza dei normali step-down (presenti nei regolatori MPPT comuni) che invece hanno un unico avvolgimento fra entrata e uscita e rendono quindi un buon 7-8% in più. E' un po' la stessa differenza che passa fra un autotrasformatore e un trasformatore.

Questa discussione si fa sempre più interessante. La cosa più interessante sarebbe però capire con certezza reale, quali diversità di rendimento hanno i due sistemi. Secondo me, alla fine della fiera, parliamo di 2-3 punti percentuali a tuo favore (sempre se riesci a fare regolatori mppt), ma a scapito di affidabilità, semplicità e costi.



---------------
L'universo è dominato dagli estremi, l'infinitamente grande e l'infinitamente piccolo.
Ma l'equilibrio è ciò che plasma la materia di cui siamo fatti.
by kekko

 

scinty

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:734

Stato:



Inviato il: 07/05/2014 22:59:34

l'algoritmo è quello che conta: se ogni livello si swappa col successivo ad ogni ciclo, le batterie si scaricano sempre tutte uguali con ogni tipo di carico anche con quelli che lavorano solo con una semionda. come ho annunciato all'inizio solo l'algoritmo è complicato tutto il resto è già stato considerato
ma mi sa che questo è troppo avanti qualcuno può pensare che sia utopia
ma fra qualche anno questo sarà lo stato dell'arte e chi ci vede lungo si farà i soldi...



---------------
14 pannelli mono da 250Wp 24 pannelli amorfi Sharp da 130Wp banco batterie 48V 225Ah survoltore 5000W homemade inverter 6000VA trifase homemade modalità di interconnessione ibrida Scinty-Kirchoff (nodo DC) secondo inverter di supporto mppt inverter Sunny boy 3000(nodo AC)

 

kekko.alchemi

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:5226

Stato:



Inviato il: 07/05/2014 23:04:08

Leggi il post sopra...

Non siamo qui per fare soldi, ma prima di tutto per sperimentare e condividere.
Se il primo banco resta connesso per tutto il tempo di durata della sinusoide, mentre l'ultimo resta connesso solamente per 1/5 del tempo, come si possono avere assorbimenti uguali in tutti i banchi?

PS: comunque sono tutte soluzioni che già esistono... anche gli algoritmi volendo già esistono.



---------------
L'universo è dominato dagli estremi, l'infinitamente grande e l'infinitamente piccolo.
Ma l'equilibrio è ciò che plasma la materia di cui siamo fatti.
by kekko

 

scinty

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:734

Stato:



Inviato il: 07/05/2014 23:09:44

i livelli sono in serie perciò quello che nel primo ciclo costruisce la base della sinusoide nel secondo ciclo viene swappato il segnale di gate costruisce la cima e così via tutti gli altri la figura che hai postato tu non lo fa capire



---------------
14 pannelli mono da 250Wp 24 pannelli amorfi Sharp da 130Wp banco batterie 48V 225Ah survoltore 5000W homemade inverter 6000VA trifase homemade modalità di interconnessione ibrida Scinty-Kirchoff (nodo DC) secondo inverter di supporto mppt inverter Sunny boy 3000(nodo AC)

 

scinty

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:734

Stato:



Inviato il: 07/05/2014 23:27:30

visto che ho abbattuto tutte le problematiche che mi hai sottoposto facendovi conoscere la tipologia di dc/ac secondo me non plus ultra avendo un rendimento superiore al 99% perchè non ci dedichiamo alla parte dc?



---------------
14 pannelli mono da 250Wp 24 pannelli amorfi Sharp da 130Wp banco batterie 48V 225Ah survoltore 5000W homemade inverter 6000VA trifase homemade modalità di interconnessione ibrida Scinty-Kirchoff (nodo DC) secondo inverter di supporto mppt inverter Sunny boy 3000(nodo AC)

 

kekko.alchemi

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:5226

Stato:



Inviato il: 07/05/2014 23:57:20

Nella figura che ho postato io si vede chiaramente che VDC1 (cioè il primo banco) resta connesso praticamente sempre in entrambe le semionde, mentre VDC5 si connette solamente sulla cresta. Benvenga quindi l'inversione di fase ripartendo da sotto.

CITAZIONE (scinty, 07/05/2014 23:27:30 ) Discussione.php?55031252&44#MSG674

visto che ho abbattuto tutte le problematiche che mi hai sottoposto facendovi conoscere la tipologia di dc/ac secondo me non plus ultra avendo un rendimento superiore al 99% perchè non ci dedichiamo alla parte dc?


Ehmm Scinty, non ti sei accorto che in realtà non hai abbattuto e fatto conoscere proprio niente? L'inverter a trasfo è più robusto, più affidabile, più semplice e più versatile. E soprattutto risolve in un colpo solo tutte le problematiche relative ai DC-DC converter che dici. A molte domande non ho visto tua risposta, fra le altre cose...
C'è da dire poi che per poter porre fine ad un progetto, bisogna prima Realizzarlo. Perciò fai come stiamo facendo noi, realizza quello che dici te, posta foto, progetti, prove e condividi. A quel punto faremo un confronto tecnico fra i due sistemi. Non credo possiamo dare per buono quello che dici te, e passare ad un altro progetto, no?

PS: Resto della mia idea, i due sistemi d'impianto hanno rendimenti simili, con vantaggi principali tutti dalla parte del sistema a trasfo.



---------------
L'universo è dominato dagli estremi, l'infinitamente grande e l'infinitamente piccolo.
Ma l'equilibrio è ciò che plasma la materia di cui siamo fatti.
by kekko

 

scinty

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:734

Stato:



Inviato il: 08/05/2014 00:17:58

per fare ben capire a tutti non devi disegnare solo un ciclo dove ovviamente si vede che i livelli sono connessi come si sviluppa l'onda ma nel ciclo successivo dc1 e dc5 virtualmente si invertono perche se ne invertono i gate e a quello successivo ancora si invertono dc2 e dc4 rendendo equilibrato il contributo nella costruzione dell'onda...
Poi assolutamente non voglio chiudere questo non è assolutissimamente mia intenzione volevo considerare con te la parte dc perchè una volta che ho stabilito un front-end vediamo come alimentarlo se ragiono con me stesso prima di tutto mi scoppia il cervello secondo mi imponi dei criteri da valutare e mi aiutano non poco



---------------
14 pannelli mono da 250Wp 24 pannelli amorfi Sharp da 130Wp banco batterie 48V 225Ah survoltore 5000W homemade inverter 6000VA trifase homemade modalità di interconnessione ibrida Scinty-Kirchoff (nodo DC) secondo inverter di supporto mppt inverter Sunny boy 3000(nodo AC)

 

kekko.alchemi

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:5226

Stato:



Inviato il: 08/05/2014 00:34:29

Mi fa solo che piacere Scinty, penso si capisca, andiamo, ma in una nuova discussione. Questa lasciamola alla realizzazione degli inverter.
Era mia intenzione, finito questo progetto, iniziare a progettare e realizzare i regolatori MPPT, e cioè la parte DC che chiedi. Ma se ne hai voglia possiamo iniziare a parlarne anche adesso. La parte di conversione con MPPT ha i suoi lati oscuri non ancora ben esplorati da tutti, quindi sarà sicuramente interessante. Nella mia testa ho ben chiaro come dovrà venir fuori l'impianto modello che dico io, questo inverter a trasfo è solo un tassello del puzzle che pian piano prenderà forma. Nella tua testa hai invece il tuo, benissimo, sono belli e costruttivi i confronti, ma per farli c'è bisogno di realizzare e condividere. Sei pronto a questo?

PS: nell'immagine si vedono tutti e due i cicli, guarda bene...



---------------
L'universo è dominato dagli estremi, l'infinitamente grande e l'infinitamente piccolo.
Ma l'equilibrio è ciò che plasma la materia di cui siamo fatti.
by kekko

 

scinty

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:734

Stato:



Inviato il: 08/05/2014 00:51:30

mi dilungo un'altro pò poi vado a letto la figura che dico io non è quella postata da te quella che dico io è nella mia testa o può darsi che in rete qualcuno ci ha già pensato nella tua figura ci sono solo due semicicli....
poi pensa che quest'inverter è composto solo da un micro e 5 minusccoli driver full bridge ti do pure la sigla HIP.. non mi viene sono molto stanco... e 20 mosfet e se ne salta uno si distorce solamente l'onda mentre nel 2 e tre livelli soccede il backk out, ora non voglio dire che il tuo è brutto.. pure a me piace a trafo ma mi piace di piu andare nell'inesplorato
buonanotte



---------------
14 pannelli mono da 250Wp 24 pannelli amorfi Sharp da 130Wp banco batterie 48V 225Ah survoltore 5000W homemade inverter 6000VA trifase homemade modalità di interconnessione ibrida Scinty-Kirchoff (nodo DC) secondo inverter di supporto mppt inverter Sunny boy 3000(nodo AC)

 

kekko.alchemi

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:5226

Stato:



Inviato il: 08/05/2014 01:11:48

Buonanotte a te Scinty, vado pure io.
Ho capito perfettamente cosa intendi, nell'altro post avevo scritto infatti, "ben venga l'inversione". Nell'immagine invece partono sempre dallo stesso lato. Ma a parte questo, sul fatto che se qualche mosfet va in corto non succeda nulla oltra alla distorsione, ho i miei dubbi, vanno cosiderati anche i danni lato accumulatori. Ma questi sono dettagli, i problemi, come ho già detto, secondo me sono altrove. Con questo non voglio dire che non si possano risolvere, tutto si risolve, ma bisogna vedere a spese di cosa.

Domani, se vuoi, apri una nuova discussione sempre in quest'area, così parliamo degli apparati regolatori di carica MPPT DC-DC step-down e di tutto il resto che vuoi.

PS: Piace anche a me l'inesplorato, ma mi piace sempre unire però l'arte nota con l'ignota.

Kekko



---------------
L'universo è dominato dagli estremi, l'infinitamente grande e l'infinitamente piccolo.
Ma l'equilibrio è ciò che plasma la materia di cui siamo fatti.
by kekko

 

kekko.alchemi

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:5226

Stato:



Inviato il: 08/05/2014 03:19:17

Ahh, quasi dimenticavo nella confusione! Il sistema a trasfo che sto utilizzando consente di avere un neutro reale connesso alla palina di terra (discorso protezione fulmini), ed anche il banco accumulatori è connesso a terra (condizione fondamentale per non farli esplodere in caso di fulmine). Ora, costituendo un inverter cascade, i 5 banchi non possono essere connessi in nessun modo ad una palina di terra tutti insieme, altrimenti andrebbero in cortocircuito. Ecco qui che quindi torniamo al solito discorso, affidabilità?



---------------
L'universo è dominato dagli estremi, l'infinitamente grande e l'infinitamente piccolo.
Ma l'equilibrio è ciò che plasma la materia di cui siamo fatti.
by kekko

 

salvatre

Avatar
Watt


Gruppo:Utente
Messaggi:75

Stato:



Inviato il: 14/05/2014 23:13:41

Sono in attesa che mi arrivino gli IR2110 dalla Germania; intanto ho scoperto una cosa su cui fare attenzione. Esistono ben quattro tipi di EGS002, che si differenziano fra loro sulla base di due caratteristiche:

• Protezione da sottotensione: se l'uscita è inferiore a 187V AC, la scheda va in protezione e si spegne.

• Tipo di display LCD da connettere alla scheda (opzionale): LCD dedicato; LCD generico 128 * 32 (a cristalli liquidi venduto separatamente).

Questi 4 tipi di scheda driver sono denominati:

A: scheda con protezione di sottotensione; 128 * 32 LCD

B: scheda con protezione di sottotensione + LCD dedicato

C: scheda senza protezione di sottotensione; 128 * 32 LCD

D: scheda senza protezione di sottotensione + LCD dedicato

Da notare che la quasi totalità dei venditori cinesi mandano a caso uno di questi 4 tipi.



Modificato da salvatre - 18/05/2014, 16:52:07
 

kekko.alchemi

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:5226

Stato:



Inviato il: 16/05/2014 02:15:45

Aggiornamento:
Sto progettando e sperimentando la parte di rilevazione della tensione e corrente delle batterie. La "difficoltà" sta nel tenere il processore e quindi gli apparati connessi, galvanicamente isolati dalle batterie. Facile per la corrente, ma per la tensione si complica un po', così ho optato per un LM566, che tramite una tensione variabile sul pin5, è in grado di modificare in modo ultra lineare una frequenza di uscita. La frequenza piloterà un 4N27 (fotoaccoppiatore) che sarà infine connesso al microcontrollore. Quest'ultimo sarà in grado, tramite la frequenza variabile che arriva dal 4N27, di sapere con precisione il voltaggio delle batterie, pur rimanendo galvanicamente isolato da esse.

Kekko



---------------
L'universo è dominato dagli estremi, l'infinitamente grande e l'infinitamente piccolo.
Ma l'equilibrio è ciò che plasma la materia di cui siamo fatti.
by kekko

 

NonSoloBolleDiAcqua

Avatar
PetaWatt


Gruppo:AMMINISTRATORE
Messaggi:13786

Stato:



Inviato il: 16/05/2014 09:25:54

CITAZIONE (kekko.alchemi, 16/05/2014 02:15:45 ) Discussione.php?55031252&44#MSG682

4N27 (fotoaccoppiatore)

già lo saprai ...il componte non è lineare dovrai normalizzare la funzione nel processore.



---------------
Chi sa raccontare bene le bugie ha la verità in pugno (by PinoTux).
Un risultato se non è ripetibile non esiste (by qqcreafis).

 
 InizioPagina
 

Pagine: (167)  < ...  34   35   36   37   38   39   40   41   42   43   [44]   45   46   47   48   49   50   51   52   53   54  ...>    (Ultimo Msg)

Versione Mobile!

Home page       TOP100-SOLAR      Home page forum