Se sei già registrato           oppure    

Orario: 27/02/2021 15:59:41  

 

Energia Alternativa ed Energia Fai Da Te > Applicazioni E Realizzazioni Pratiche

VISUALIZZA L'ALBUM

Pagine: (167)  < ...  46   47   48   49   50   51   52   53   54   55   [56]   57   58   59   60   61   62   63   64   65   66  ...>    (Ultimo Msg)


Homemade Inverter "modulo DC/AC"
FinePagina

kekko.alchemi

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:5226

Stato:



Inviato il: 28/09/2014 15:15:45

CITAZIONE (pigreco, 28/09/2014 14:27:58 ) Discussione.php?55031252&55#MSG849

certo che il trafo e il componente piu critico, ma io li realizzo a doc e ti garantisco che nn danno nessun problema


Confermo anch'io! I Trasfo del grande Max sono impeccabili, quello che sto utilizzando io è praticamente perfetto, bassissimo autoconsumo a vuoto (dato dalla qualità dei lamierini), e distorsione praticamente nulla specie sottocarico. Qualche giorno fa, gli ho tirato circa 150A, e si è appena intiepidito, devo misurare il rendimento assoluto del trasfo, ma siamo sicuramente vicino al 95% se non oltre!
Scinty è per gli switching transformerless, e rispetto la sua idea, ma secondo me solo perchè non ha mai provato con un trasformatore degno del suo nome.

Kekko



---------------
L'universo è dominato dagli estremi, l'infinitamente grande e l'infinitamente piccolo.
Ma l'equilibrio è ciò che plasma la materia di cui siamo fatti.
by kekko

 

zio bapu
Watt


Gruppo:Utente
Messaggi:27

Stato:



Inviato il: 04/10/2014 12:50:35

CITAZIONE (kekko.alchemi, 28/09/2014 15:15:45 ) Discussione.php?55031252&56#MSG851

CITAZIONE (pigreco, 28/09/2014 14:27:58 ) Discussione.php?55031252&55#MSG849
certo che il trafo e il componente piu critico, ma io li realizzo a doc e ti garantisco che nn danno nessun problema

Kekko


Salve a tutti,
E' un po' che seguo questa discussione, sto cercando di fare anche io un inverter a scendere pero' ( da 450V a pochi volt e molti A) e ho preso parecchi spunti da voi.

A me hanno messo in guardia pero' dalla presenza di continua sul primario del trasformatore che sarebbe parecchio deleteria.
Voi come siete messi?
Che parere avete sull'argomento?

Grazie per eventuali risposte.

 

scinty

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:734

Stato:



Inviato il: 04/10/2014 14:58:10

ciao zio perchè vuoi connvertire in bassa tensione i 450V belli e pronti?



---------------
14 pannelli mono da 250Wp 24 pannelli amorfi Sharp da 130Wp banco batterie 48V 225Ah survoltore 5000W homemade inverter 6000VA trifase homemade modalità di interconnessione ibrida Scinty-Kirchoff (nodo DC) secondo inverter di supporto mppt inverter Sunny boy 3000(nodo AC)

 

kekko.alchemi

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:5226

Stato:



Inviato il: 04/10/2014 18:47:41

Beh mi sembra normale, su un trasformatore non puoi mandare la continua, devi mandare l'alternata. Noi la facciamo con un ponte di IGBT/Mosfet, perchè te come vorresti fare? ...sempre se ho capito la domanda.

Kekko



---------------
L'universo è dominato dagli estremi, l'infinitamente grande e l'infinitamente piccolo.
Ma l'equilibrio è ciò che plasma la materia di cui siamo fatti.
by kekko

 

scinty

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:734

Stato:



Inviato il: 04/10/2014 19:58:14

bè se ho capito cosa voule fare lo zio non cercando mppt o massima efficienza gli consiglio di vedere questo circuito di un amico polacco ma occhio che sono tensioni con cui non si gioca!
http://danyk.cz/svar_en.html
cambiando gli igbt originali con dei h20t120 lo può usare anche a 450V



Modificato da scinty - 04/10/2014, 20:07:40


---------------
14 pannelli mono da 250Wp 24 pannelli amorfi Sharp da 130Wp banco batterie 48V 225Ah survoltore 5000W homemade inverter 6000VA trifase homemade modalità di interconnessione ibrida Scinty-Kirchoff (nodo DC) secondo inverter di supporto mppt inverter Sunny boy 3000(nodo AC)

 

zio bapu
Watt


Gruppo:Utente
Messaggi:27

Stato:



Inviato il: 05/10/2014 12:44:37

CITAZIONE (kekko.alchemi, 04/10/2014 19:58:14 ) Discussione.php?55031252&56#MSG854

Beh mi sembra normale, su un trasformatore non puoi mandare la continua, devi mandare l'alternata. Noi la facciamo con un ponte di IGBT/Mosfet, perchè te come vorresti fare? ...sempre se ho capito la domanda.

Kekko

Certo, ma mi hanno spiegato che e' inevitabile che il ponte sia sbilanciato e che finisca per crearsi una componente continua che attraversa il primario surriscaldandolo e che negli inverter commerciali esistono soluzioni piuttosto sofisticate per verificare la presenza della contina e porre rimedio al problema.
Poi non so, nelle vostre prove avete notato qualcosa?

mandi

 

zio bapu
Watt


Gruppo:Utente
Messaggi:27

Stato:



Inviato il: 05/10/2014 12:45:53

CITAZIONE (scinty, 05/10/2014 12:44:37 ) Discussione.php?55031252&56#MSG853

ciao zio perchè vuoi connvertire in bassa tensione i 450V belli e pronti?

Una puntatrice con un MOT.

mandi

 

zio bapu
Watt


Gruppo:Utente
Messaggi:27

Stato:



Inviato il: 05/10/2014 13:00:21

CITAZIONE (scinty, 05/10/2014 12:45:53 ) Discussione.php?55031252&56#MSG855

bè se ho capito cosa voule fare lo zio non cercando mppt o massima efficienza gli consiglio di vedere questo circuito di un amico polacco ma occhio che sono tensioni con cui non si gioca!
http://danyk.cz/svar_en.html
cambiando gli igbt originali con dei h20t120 lo può usare anche a 450V

Grazie, ma dovendo pilotare un trasformatore da 1kW devo proprio generare una sinusiode a 230Vac.

mandi

 

kekko.alchemi

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:5226

Stato:



Inviato il: 05/10/2014 15:11:16

CITAZIONE (zio bapu, 05/10/2014 13:00:21 ) Discussione.php?55031252&56#MSG856

CITAZIONE (kekko.alchemi, 04/10/2014 19:58:14 ) Discussione.php?55031252&56#MSG854
Beh mi sembra normale, su un trasformatore non puoi mandare la continua, devi mandare l'alternata. Noi la facciamo con un ponte di IGBT/Mosfet, perchè te come vorresti fare? ...sempre se ho capito la domanda.

Kekko

Certo, ma mi hanno spiegato che e' inevitabile che il ponte sia sbilanciato e che finisca per crearsi una componente continua che attraversa il primario surriscaldandolo e che negli inverter commerciali esistono soluzioni piuttosto sofisticate per verificare la presenza della contina e porre rimedio al problema.
Poi non so, nelle vostre prove avete notato qualcosa?

mandi


Beh, nel mio inverter ho un trasformatore da 3000VA con primario da 130A, a vuoto il ponte che lo pilota assorbe 1,7A, impossibile quindi che il primario si surriscaldi. Sotto carico invece è importantissimo poter bilanciare il ponte, ed ha ragione chi ti ha detto ciò. Nel mio inverter ho infatti un pilotaggio e un sistema di rilevazione separato per ogni mezzo ponte. In pratica vado a prendere in analisi ogni singola semisinusoide e in base ai valori vado a bilanciare il ponte.
Questo è fondamentale in caso di carichi induttivi, o carichi sbilanciati tipo asciugacapelli o stufette elettriche messe a metà pontenza.

Kekko



---------------
L'universo è dominato dagli estremi, l'infinitamente grande e l'infinitamente piccolo.
Ma l'equilibrio è ciò che plasma la materia di cui siamo fatti.
by kekko

 

scinty

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:734

Stato:



Inviato il: 05/10/2014 17:21:15

allo zio non serve una sinusoide per un mot da un kw basta un driver tl494 a 50Hz con il controllo del dead time(piedino 4) crea un'onda sinusoidale modificata che modula un ponte da pochi euro!semplice e indistruttibile...



---------------
14 pannelli mono da 250Wp 24 pannelli amorfi Sharp da 130Wp banco batterie 48V 225Ah survoltore 5000W homemade inverter 6000VA trifase homemade modalità di interconnessione ibrida Scinty-Kirchoff (nodo DC) secondo inverter di supporto mppt inverter Sunny boy 3000(nodo AC)

 

BellaEli

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:3062

Stato:



Inviato il: 08/10/2014 02:36:42

Ciao a tutti, sono anche io un nuovo utente di questo fantastico forum (appena iscritto) scoperto per caso girovagando per la rete.

Non posso che unirmi al coro di tutti i fan di Eletto e Kekko per l'impegno, le capacità, la creatività, lo spirito di condivisione/confronto, la disponibilità e chi più ne ha più ne metta !!!
In 3/4 giorni, ho letto praticamente ogni messaggio di questo topic e di quello relativo alla gestione di un inverter Grid Tie.

Fino a una settimana fa avevo chiaro nella mia mente quello che poteva essere un modello di impianto solare "Fai da Te" adatto alle mie esigenze, ma ora, con tutte le vostre idee ho una confusione immensa...

Come non apprezzare il lavoro di Kekko ??? Un inverter da ben 3kW, adatto ad alimentare praticamente da solo un'abitazione con la robustezza/sicurezza offerta dal trasformatore, con la possibilità di fare esperimenti in tutta sicurezza sul lato 24V (praticamente il cuore dell'inverter) e con la semplicità della soluzione adottata ? Per non parlare dell'efficienza raggiunta !!!

E che dire dell'idea di Elettro: un punto ad alta tensione DC su cui convogliare le correnti dei vari DC-DC per poi generare l'AC. Un impianto che è scalabile praticamente all'infinito !!! Ogni mese potrei aggiungere un pannello da 100Wp e relativo convertitore e sarà subito operativo...

Ma in assoluto la cosa che più mi è piaciuta è che mi avete confermato che è possibile limitare un grid tie alla sola potenza consumata e restare un utente passivo !!!

Devo ammettere che, anche se sono un hobbista abbastanza preparato nel settore elettronico e informatico, non ho ne ho mai fatto esperimenti con il fotovoltaico, anche se è da un po' che ci penso...

Se permesso volevo fare qualche domanda:
1) E' noto che le dimensioni del nucleo di un trasformatore sono inversamente proporzionali alla frequenza. Ora il segnale pwm uscente dal modulo cinese o l'atmega32 di Kekko, è un'onda quadra a circa 20 kHz con duty cycle variabile ma frequenza fissa.
Non ho mai approfondito più di tanto, ma se ricordo bene tutti gli alimentatori dei PC prendono la 220Vac, la trasformano in 310 DC, la modulano in pwm a tipo 50kHz e pilotano il trasformatore in ferrite. Sul secondario ci sono i filtri per eliminare l'onda quadra.
Perché non c'è nessuna prova da parte vostra in questo senso ? Che problema c'è ad utilizzare un trasformatore in ferrite anziché uno classico e mettere i filtri dopo ?
2) In ogni progetto come reagisce il ponte ad H in caso di condizioni critiche come cortocircuiti, intervento del differenziale e/o magnetoermico, collegamento di un carico induttivo spaventoso (es. motore asincrono 5kW), ecc.???
3) Ipotizziamo che Kekko usa il suo inverter per far funzionare tutta la casa, lo alimenta con le batterie e i pannelli e, in caso di necessità (tensione sotto 22V) collega un alimentatore da 3kW sul contatore Enel per alimentare il suo inverter: dovrà tenere conto della CEI 0-21 ??? Mi verrebbe da pensare che sarebbe come me che non ho niente, ma non ho letto la normativa...
4) Ma voi, il tempo per fare tutti questi esperimenti dove lo prendete ??? Siete statali che lavorate fino alle 14:00 ???

Ora, se posso, vorrei fare un paio di critiche. Da nuovo utente, leggendo tutto il topic, ci sono stati due aspetti che mi hanno lasciato "perplesso", perché non confacenti al contesto. Non voglio offendere nessuno, né essere presuntuoso, solo invitare a riflettere per evitare che anche altri possano avere le mie stesse perplessità:
La prima critica è per l'atteggiamento di "scinty": poco collaborativo, presuntuoso, quasi a snobbare gli altri. Mi ha colpito quando nella discussione tra te e Kekko su trasformatore si, trasformatore no, ad un certo punto Kekko ti ha dovuto lasciar perdere non perché avevi idee diverse ma perché NON ERI DISPOSTO AL DIALOGO. Non so quanto tu sia preparato, posso solo dire che Elettro è Kekko lo dimostrano in ogni dove, tu, ahimè, con presunzione lo dici ma non lo dimostri. Non te la prendere, non voglio offenderti, ma questo dovrebbe essere un forum di condivisione, non di "il mio è più grande"...
L'altra critica/richiamo è, purtroppo, per Elettro: sei una persona disponibile, preparata, sai esporre in maniera chiara e semplice ogni concetto, hai mille pregi ma non conosci ancora la differenza tra hai e ai... Probabilmente sarà la prima volta che qualcuno te lo fa notare, ma mi spiace che devi permettere a un cretino qualunque di trattarti da ignorante per un errore così banale... Sia qui sul forum che fuori, nel mondo del lavoro!!!

Ora probabilmente il mio post sarà fortemente criticato (specialmente da scinty) ma non importa, anche io sono qui per imparare e vorrà dire che imparerò dalle vostre critiche!!!

Un saluto a tutti da parte di un nuovo utente!



Modificato da BellaEli - 08/10/2014, 10:08:08


---------------
C'è un limite al fai da te ???
Si, ma lo stabiliamo noi !!!

 

NonSoloBolleDiAcqua

Avatar
PetaWatt


Gruppo:AMMINISTRATORE
Messaggi:13786

Stato:



Inviato il: 08/10/2014 03:30:27

Ciao e benvenuto,
mi hai incuriosito con quell'informatico....cioè?



---------------
Chi sa raccontare bene le bugie ha la verità in pugno (by PinoTux).
Un risultato se non è ripetibile non esiste (by qqcreafis).

 

BellaEli

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:3062

Stato:



Inviato il: 08/10/2014 10:18:03


CITAZIONE

...mi hai incuriosito con quell'informatico....cioè?:)


Diciamo che negli ultimi quindici anni il mio lavoro ha riguardato il settore informatico come programmatore, tecnico, amministratore di reti, installatore, etc.
Questo vuol dire che non ho difficoltà a gestire aspetti software, anche quelli che non conosco.
Per fare un esempio, i primi esperimenti con arduino hanno riguardato la regolazione di un motore con P.I.D., quindi Interrupt, Contagiri, Modello Matematico, etc.
Nulla di fantascentifico, voglio solo dire che così come il muratore non ha problemi a fare un muro, il meccanico a riparare una macchina, ..., l'elettronico non ha problemi a gestire un circuito elettronico e l'informatico a gestire un firmware.
Nulla in più (anzi forse meno) a quello che gia Kekko o Elettro hanno dimostrato di saper fare (molto bene !!!)...



Modificato da BellaEli - 08/10/2014, 10:22:16


---------------
C'è un limite al fai da te ???
Si, ma lo stabiliamo noi !!!

 

PinoTux

Avatar
GigaWatt


Gruppo:AMMINISTRATORE
Messaggi:3464

Stato:



Inviato il: 08/10/2014 11:31:07


CITAZIONE

hai mille pregi ma non conosci ancora la differenza tra hai e ai...

ahi ahi ahi!
Cominciamo bene, dovrò fare attenzione ai periodi e mettere le virgole al posto giusto, per non parlare del condizionale e dei congiuntivi ... Faccine/Smileys_0039.gif



---------------
"Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza"
http://iv3gfn.altervista.org/
http://pptea.altervista.org/

 

ElettroshockNow

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:4656

Stato:



Inviato il: 08/10/2014 12:03:46


CITAZIONE

hai mille pregi ma non conosci ancora la differenza tra hai e ai...

... migliorero' ...

Ciao e grazie per la critica
Elettro.

 
 InizioPagina
 

Pagine: (167)  < ...  46   47   48   49   50   51   52   53   54   55   [56]   57   58   59   60   61   62   63   64   65   66  ...>    (Ultimo Msg)

Versione Mobile!

Home page       TOP100-SOLAR      Home page forum