Se sei già registrato           oppure    

Orario: 08/12/2019 05:35:55  

 

Energia Alternativa ed Energia Fai Da Te > Arduino

VISUALIZZA L'ALBUM

Pagine: (10)   [1]   2   3   4   5   6   7   8   9   10    (Ultimo Msg)


datalogger con arduino
FinePagina

jackie2_it
KiloWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:207

Stato:



Inviato il: 3/11/2013,19:41

Ciao a tutti volevo realizzare con Arduino un datalogger che memorizzi su una scheda SD ogni 5 minuti i dati relativi a tensione batteria, corrente pannello, corrente che viene mandata alla batteria e corrente di carico.
Per la misurazione della corrente pensavo di utilizzare degli acs712 da 30ampere (meglio prenderli più grandi per futuri ampliamenti dell'impianto, attualmente ho 2 pannelli da 50w in parallelo).
Il problema e che non so come far leggere ad Arduino la tensione della batteria (100 Ah da 12 volt) avete qualche consiglio/indicazione da darmi?
Vorrei inoltre fare in modo che il sistema possa leggere anche la tensione di una batteria da 24volt (sempre per futuri sviluppi).
Spero che ci sia qualcuno che mi può aiutare.



---------------
2 pannelli solari da 50 watt con regolatore steca p1010
Ecco i miei pannelli solari [URL=http://www.ilampidigenio.it]qui[/URL]

 

ElettroshockNow

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:4656

Stato:



Inviato il: 4/11/2013,09:43

Per le letture delle tensioni puoi usare il partitore e la parte del codice postato da Calcola
Il partitore è composto da R1,R2 e con un diodo zener che fà da cimatore quindi sicurezza per il microcontrollore ...
Posto parte dello schema proposto da Calcola (spero che non sia geloso faccine/smile.gif ):
ForumEA/us/img607/889/b8jl.jpg
Il suo partitore è calcolato per lavorare ottimamente con un Banco a 24V .... questo ti consente di avere un range molto ampio e quindi ottimo anche per l'attuale banco a 12V

Ciao
ElettroshockNow

 

jackie2_it
KiloWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:207

Stato:



Inviato il: 4/11/2013,11:31

Altra problematica collegata al datalogger.
Questo datalogger verrà collegato ad un regolatore steca pr1010 (che da instruzioni c'è indicato di non mettere in comune le masse per alcuni sistemi di protezione che ha all'interno), la mia idea era quella di alimentare arduino tramite l'uscita load e monitorare lo stato della batteria direttamente attraverso i contatti della batteria.
Ma se lo collego in questo modo mi ritroverei con le masse in comune dell'uscita carico e della batteria, come posso fare?
Inoltre i datalogger saranno 2 visto che ho 2 pr1010 collegarti uno a 2 pannelli da 50w e l'altro ad un pannello da 50w.
Il primo alimenta un raspberry pi collegato alla stazione meteo ed invia i dati sul sito, il secondo mi serve come backup del primo e lo utilizzo quando ci sono parecchi giorni di brutto tempo per alimentare la stazione meteo.
I due impianti sono completamente scollegati l'uno dall'altro, la stazione viene alimentata attraverso un connettore accendisigari.
Volevo con una successiva evoluzione del software collegare i due arduino al raspberry e farmi inviare online i dati relativi alla produzione, consumo e tensione batterie sul mio sito internet.
Il dubbio che in questa configurazione la massa della batteria del primo impianto verrebbe collegata insieme alla massa del secondo impianto tramite il cavo usb di arduino che viene collegato al raspberry, come faccio a risolvere?



---------------
2 pannelli solari da 50 watt con regolatore steca p1010
Ecco i miei pannelli solari [URL=http://www.ilampidigenio.it]qui[/URL]

 

ElettroshockNow

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:4656

Stato:



Inviato il: 4/11/2013,11:46

!!!! Perché la load ?
Connettiti sul banco sia per alimentare che per monitorare .

Quasi la totalità dei regolatori usano il positivo in comune.....
Posta uno schema dell'attuale situazione e l'obbiettivo .....

Ciao

 

jackie2_it
KiloWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:207

Stato:



Inviato il: 4/11/2013,14:12

il regolatore usa l'algoritmo soc per la ricarica delle batterie e da manuale c'è indicato di non collegare nulla direttamente alle batterie, per quello che pensavo di collegarmi alla load del regolatore.
Ecco qui di seguito lo schema di quello che voglio fare.

Ho fatto un pò di calcoli usando le resistenze dimensionate da calcola ma c'è qualcosa che non torna
Se la formula è Vout = Vinput * R2/R1+R2
ed indicando in input 29,8 v (tensione di fine carica di un banco a 24 volt) mi viene restituito dal calcolo prencedente utilizzando R1 = 1KOhm e R2 = 10KOhm la tensione di 27,9v un pò troppo visto che l'ingresso di arduino accetta 5 volt massimi c'è qualcosa che mi sfugge?

Immagine Allegata: schemaDatalogger

http://www.energialternativa.info/Public/NewForum/ForumEA/9/0/0/9/7/7/9/1383570738.png




---------------
2 pannelli solari da 50 watt con regolatore steca p1010
Ecco i miei pannelli solari [URL=http://www.ilampidigenio.it]qui[/URL]

 

ElettroshockNow

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:4656

Stato:



Inviato il: 4/11/2013,14:49

CITAZIONE (jackie2_it @ 4/11/2013, 14:12)
Ho fatto un pò di calcoli usando le resistenze dimensionate da calcola ma c'è qualcosa che non torna
Se la formula è Vout = Vinput * R2/R1+R2
ed indicando in input 29,8 v (tensione di fine carica di un banco a 24 volt) mi viene restituito dal calcolo prencedente utilizzando R1 = 1KOhm e R2 = 10KOhm la tensione di 27,9v un pò troppo visto che l'ingresso di arduino accetta 5 volt massimi c'è qualcosa che mi sfugge?

Vout = Vinput * R2/(R1+R2) forse sono sfuggite le parentesi faccine/smile.gif
Guarda se così torna ?

Ma il Soc è così sensibile da poter sballare per un piccolo assorbimento ?
Personalmente non conosco i suoi limiti , chiedo esperienza altrui .... help me

 

ElettroshockNow

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:4656

Stato:



Inviato il: 4/11/2013,15:52

Personalmente metterei in comune il negativo delle due batterie (avendo l'accortezza che nessun altra connessione sia in comune tra i due impianti)
Poi farei alimentare il Datalogger dal banco "100Ah" usando uno Step-Down (See Calcola) e preleverei tramite due partitori (see Calcola) la tensione della batteria 1 e batteria 2 e già che ci stò aggiungerei i due ACS .

Sempre se un assorbimento di 30/60mA non crei problemi al SOC

Ciao
ElettroshockNow

 

jackie2_it
KiloWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:207

Stato:



Inviato il: 4/11/2013,22:25

Il problema e che se lo collego direttamente alla batteria avrò sempre il problema con massa batteria e massa load visto che la stazione meteo è collegata sul load.



---------------
2 pannelli solari da 50 watt con regolatore steca p1010
Ecco i miei pannelli solari [URL=http://www.ilampidigenio.it]qui[/URL]

 

kekko.alchemi

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:5226

Stato:



Inviato il: 4/11/2013,23:19

Eccomi eccomi!! Puoi riassumermi in breve la questione? faccine/smile.gif



---------------
L'universo è dominato dagli estremi, l'infinitamente grande e l'infinitamente piccolo.
Ma l'equilibrio è ciò che plasma la materia di cui siamo fatti.
by kekko

 

jackie2_it1
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:2

Stato:



Inviato il: 4/11/2013,23:41

Volevo costruire un dataligger con arduino per monitorare i miei due impianti solari con regolatore steca pr1010.
Il primo problema e che per controllare la tensione delle batente terie dovrei collegare direttamente arduino alle batterie, ma se lo collego direttamente potrebbe dare dei problemi nel calcolo del soc dello steca.
Altro problema volevo poter leggere le tensioni da arduino con un raspberry collegato alla uscita load, il problema in questo caso e che metterei in comune le masse di batteria e load, cosa sconsigliata dal manuale di istruzioni perché si danneggerebbe il regolatore. Come posso fare?

 

kekko.alchemi

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:5226

Stato:



Inviato il: 5/11/2013,00:06

Allora, devi disaccoppiare le alimentazioni con dei dc-dc converter, oppure disaccoppiare le tensioni delle batterie dai pin di lettura del micro.
Nel primo caso è semplice, ma non è detto che risolvi il secondo punto che hai scritto, la soluzione più valida è questa, esiste una configurazione "particolare" sull' NE555 in grado di darti valori di frequenze diverse in uscita in base ad una tensione variabile in entrata (le batterie) la frequenza in uscita la devi accoppiare ad un optoisolatore, anche un 4N25 può andar bene, a questo punto invii il segnale in frequenza in uscita dall'optoisolatore (che è disaccoppiato da tutto) al tuo micro/arduino, che tramite un semplice algoritmo sarà in grado di estrapolare la tensione, stessa cosa per il raspberry.

Il problema si può risolvere con decine di metodi diversi, ognuno con un pro e un contro, questo è il primo che mi è venuto in mente e più che altro posso darti la conferma che funziona perchè l'ho già fatto varie volte...

Kekko



---------------
L'universo è dominato dagli estremi, l'infinitamente grande e l'infinitamente piccolo.
Ma l'equilibrio è ciò che plasma la materia di cui siamo fatti.
by kekko

 

jackie2_it
KiloWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:207

Stato:



Inviato il: 5/11/2013,09:05

Puoi indicarmi lo schema da utilizzare per provare questa configurazione?



---------------
2 pannelli solari da 50 watt con regolatore steca p1010
Ecco i miei pannelli solari [URL=http://www.ilampidigenio.it]qui[/URL]

 

jackie2_it
KiloWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:207

Stato:



Inviato il: 5/11/2013,19:59

Altro dubbio sul partitore di tensione da quanti watt devono essere le resistenze?



---------------
2 pannelli solari da 50 watt con regolatore steca p1010
Ecco i miei pannelli solari [URL=http://www.ilampidigenio.it]qui[/URL]

 

kekko.alchemi

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:5226

Stato:



Inviato il: 7/11/2013,00:38

Le resistenze vanno benissimo quelle da 1/4 di watt, non deve passarci potenza ma solo segnale. Per il circuito devi progettarlo un pochino, hai conoscenze in merito? altrimenti lo vediamo insieme...

Puoi partite da questo schema di base dell' NE555, dove collegherai il PIN5 all'uscita del partitore, dal PIN3 avrai una frequenza variabile in base all'ampiezza della tensione sul PIN5. Il PIN3 deve essere poi inviato al 4N25 (optoisolatore) ed il gioco è fatto! faccine/smile.gif vediamo lo schema insieme o sai farlo da solo?

Kekko

Immagine Allegata: 220px-555_Astable_Diagram_svg

http://www.energialternativa.info/Public/NewForum/ForumEA/8/3/8/0/2/7/1383781088.png




---------------
L'universo è dominato dagli estremi, l'infinitamente grande e l'infinitamente piccolo.
Ma l'equilibrio è ciò che plasma la materia di cui siamo fatti.
by kekko

 

jackie2_it2
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:2

Stato:



Inviato il: 7/11/2013,06:54

Meglio vederlo insieme

 
 InizioPagina
 

Pagine: (10)   [1]   2   3   4   5   6   7   8   9   10    (Ultimo Msg)

Versione Mobile!

Home page       TOP100-SOLAR      Home page forum