Motori termici, magnetici, elettrici, etc...
Motore Bedini / Adam ,North Pole Motor

VISUALIZZA L'ALBUM

Pag: (11)  < ...  5   6   7   8   [9]   10   11    (Ultimo Msg)


FinePagina

2226
milliWatt


Utente
Msg:5

Stato:



Inviato il: 19/6/2010,13:57

Perdonate l'intrusione ma qui tutti sanno e nessuno spiega.

Mi mostrate uno schema di come è montato questo "Motore Bedini" e di cosa è composto nei suoi singoli pezzi?

Grazie.

 

razer2k
Watt


Utente
Msg:45

Stato:



Inviato il: 19/6/2010,16:04

il classico dei classici è l'SSG (simplified school girl)
è composto da:
1)una bobina bifilare ( approssimativamente da 450 a 900 spire), quindi 2 fili avvolti insieme. Possono avere lo stesso diametro, ma puoi usare uno più piccolo e uno più grande. (è importante tenerli vicini mentre li avvolgi). Lo spessore del filo per una bobina "standard" è 23AWG (unità di misura americana).
1a)Nucleo della bobina composto di elettrodi per la saldatura.E' sconsigliato avere un blocco unico per il nucleo.
2)un rotore di materiale NON magnetico (può essere alluminio legno plastica ecc...). La spaziatura dei magneti . E' raccomandato spaziarli da 1,5 a 3 volte la dimensione del magnete. Nel caso di un motore con singola bobina lo spazio tra i magneti non è critico.
3)Magneti: Sono consigliati di tipo ceramico, ma vanno bene anche al neodimio con raccomandazione di tenerli almeno un centimetro dal nucleo per evitare la saturazione di quest'ultimo. La grandezza deve del magnete deve coprire almeno l'intera area del nucleo della bobina.
4)Un transistor tipo 2n3055 NPN. Vanno bene anche altri tipo bd243 oppure il costoso mjl21192.
5) 2 diodi. Vanno bene i comuni 1n4007
6) una trimmero un potenziometro da 1k va bene e una resistenza da 1/2 watt di un valore basso tipo 100 Ohm.

Il motore lo puoi montare come ritieni più opportuno. Ci sono decine di tipi differenti. Chi lo costruisce con il rotore verticale , chi orizzontale. Idem per i magneti che va da se devono sempre essere rivolti con il loro nord mgnetico verso il nucleo della bobina.

Buona sperimentazione!

p.s. dai uno sguardo qui

puoi scaricare diversi file riguardo la costruzione del Bedini tipo ssg starter guide.

QUOTE (2+2*2=6 @ 19/6/2010, 14:57)
Perdonate l'intrusione ma qui tutti sanno e nessuno spiega.

Non è del tutto vero, se guardi il primo post a pagina sette di questa discussione vedi che ci sono altre spiegazioni.
Leggi tutto!

 

2226
milliWatt


Utente
Msg:5

Stato:



Inviato il: 21/6/2010,18:19

Ti ringrazio davvero per la risposta....
Ma potresti dirmi che cosa è che non quadra?
Perchè forse non ho capito ancora io come funziona questo apparecchio.... cioè la corrente prodotta da una batteria, fa girare lo statore. questo produce più corrente di quella che serve a farlo girare e cosi' ricarica entrambe le batterie?!????!?!?

mi servirebbe uno schema, un attimino più terra terra, perchè ho dato un'occhiata ai link che mi hai dato ma non capisco proprio quello che dovrebbe succedere.

in più, ho la vaga sensazione che questo apparecchio a Bedini funzioni mentre a tutti quelli che lo hanno costruito no. O mi sbaglio?

Grazie ciao.

 

razer2k
Watt


Utente
Msg:45

Stato:



Inviato il: 21/6/2010,19:29

La rete è piena di schemi, sono sempre gli stessi e sono di una semplicità disarmante!

più terra terra non saprei
http://www.modvid.com/bedini/images/bedini_monopole.jpg

quello che succede è scritto sulle prime pagine di quesa discussione.
oppure qui:

No! Non ricarica entrambe le batterie!
E' sempre un open loop.
Il circuito non dà più energia di quella immessa.

Il fatto che a Bedini funzioni lo spiega lui stesso. A suo dire, l'over unity si manifesta nelle batterie. E per far manifestare l'OU nelle batterie , queste vanno condizionate. Una volta condizionate, ovvero aumentato la loro capacità (sempre con la stessa energia immessa) si ha OU.

In pratica se ci si ferma ad un ciclo di carica / scarica non funziona. Il problema rimane condizionare le batterie.

Sembrava troppo bello montare tutto e aspettarsi l'ou! faccine/rolleyes.gif


 

2226
milliWatt


Utente
Msg:5

Stato:



Inviato il: 21/6/2010,21:35

razer2k
Grazie della pazienza.
Quindi questo è un circuito che una volta avviato va da se....giusto?
Teoricamente all'infinito.

Solo Bedini dice che ci si può estrarre energia senza fermarlo.
Ma ciò attualmente non avviene.

Ora mi terrò stretto questo schema, se ho qualche dubbio RI posterò le mie assurde domande.

Ciao

 

parasole
milliWatt


Utente
Msg:20

Stato:



Inviato il: 16/7/2010,01:21

oltre a questo troverai indietro nel forum altri schemi che ti possono aiutare

 

ByteMan
milliWatt


Utente
Msg:1

Stato:



Inviato il: 13/8/2010,14:16

CITAZIONE (NonSoloBolleDiAcqua @ 17/4/2008, 16:16)
Apriamo questa discussione cercando di divilgare le informazioni che girano su questo tipo di motore / "generatore".
Iniziamo facendo un disegno schematico cercando di far capire in modo semplice il principio di funzionamento.
Il motore della figura rappresenta un motore elettrico che funziona mediante gli impulsi elettromagnatici generati da una elettrocalamita. Ipotizziamo che il motore sia già in movimento o sia stato avviato a mano; questo viene spinto dal campo elettromagnetico generato dall'elettrocalimita nel momento in cui il reed viene attivato.
Bolle

Ciao a tutti,
sono nuovo del forum e prima di addentrarmi nella realizzazione del motore volevo farmi un idea precisa del funzionamento solo che non riesco a vedere le immagini allegate, qualcuno mi può aiutare in tal senso?

Grazie e saluti
Byte

 

OggettoVolanteI...

Avatar
GigaWatt


Utente
Msg:721

Stato:



Inviato il: 13/8/2010,18:38

Sei arrivato tardi,dopo un po' di mesi le immagini vengono eliminate per far fronte allo spazio di memoria.
Se non avete una minima esperienza di motori,strumenti di misura e free-energy,sconsiglio la costruzione,perchè sto notando una marea di persone impreparate che si cimentano nei progetti più svariati,facendo perdere tempo a chi è seriamente interessato a certe scienze di frontiera.

 

saviothecnic
Watt


Utente
Msg:57

Stato:



Inviato il: 9/9/2010,15:42

ForumEA/us/img825/4497/bedinicncsavio1.th.jpg



Ci sto provando anche io faccine/biggrin.gif

Immagine Allegata: BediniSavio2.jpg

http://www.energialternativa.info/Public/NewForum/ForumEA/5/4/0/4/4/0/6/1284043330.jpg




---------------



 

nico1013
Watt


Utente
Msg:55

Stato:



Inviato il: 5/10/2010,18:12

buona serata a voi ho letto con attenzione la vostra discussione ; chiedo e non vorrei spararla grossa posso far funzionare il tutto eliminando la parte di ricarica e cioè ponte raddrizzatore e secona batteria ? grazie scusate nico 1310

 

nico1310
milliWatt


Utente
Msg:3

Stato:



Inviato il: 12/10/2010,19:58

secondo appello.rinnovo la mia richiesta grazie. nico1310

 

Master Digit

Avatar
GigaWatt


Utente
Msg:1418

Stato:



Inviato il: 12/10/2010,20:12

Si ma ottieni meno spinta per colpa dei picchi di Lens.

Ciao



---------------
Sono sempre disponibile...quando ci sono!





 

Keyosz
GigaWatt


Utente
Msg:1959

Stato:



Inviato il: 12/10/2010,21:05

Lo sò sono noioso ma non mi stancherò mai di rimarcare che viene chiamato "motore" solo perchè gira ma el sciur Bedini lo chiama "energizer" e non ha niente a che vedere con la nota marca di pile, besì con questa parola lui intende un dispositivo che altro non è che un oscillatore meccanico tramite il quale si eccita una bobina la quale genera degli impulsi che vanno raccolti opportunamente, immagazzinati per essere convertiti in energia chimica la quale poi a sua volta genere del lavoro con la generazione di corrente elettrica continua "convenzionale".

Sapete per studiare, analizzare e replicare il lavoro di qualcun'altro, a prescindere che egli sia la persona più onesta del pianeta o un truffatore, è importante prima capire bene di cosa stà parlando, perchè se lui fà vedere un oscillatore meccanico solo perchè quello statico è più difficile da far risuonare alla frequenza giusta (sweet point) non vuol dire che poi con i passa parola viene travisato e diventa un motore, il fatto che genera rotazione/energia meccanica è solo un aspetta secondario di poco conto, sono gli impulsi di tipo dirac i veri protagonisti di questi sistemi, se ho capito bene quello che stadiano è proprio rendere instabile il sistema con impulsi di dirac, in quella instabilità cercano le loro risonanze naturali dei componenti (batterie comprese).

Ciao ciao, scusate l'intromissione, di solito non bazzico molto da queste parti, torno con i piedi di piombo nelle mie batterie fai-da-te! faccine/biggrin.gif

 

Ferrobattuto

Avatar
GigaWatt


Utente
Msg:4117

Stato:



Inviato il: 12/10/2010,21:43

CITAZIONE (Keyosz @ 12/10/2010, 22:05)
....Ciao ciao, scusate l'intromissione, di solito non bazzico molto da queste parti, torno con i piedi di piombo nelle mie batterie fai-da-te! faccine/biggrin.gif

Ciao Key.
Bravo, meglio tornare sulla Terra.... faccine/laugh.gif

 

nico1310
milliWatt


Utente
Msg:3

Stato:



Inviato il: 14/10/2010,18:14

Scusate il disturbo :come mai non riesco a visualizzare le foto ? dove sbaglio ? grazie.

Quindi rispondendo alla spiegazione è improprio parlare di motore bensi
picchi elettrici ok grazie ,aspettavo da tempo tale chiarimento.

Allora mi domando la velocita di siffatto disco munito di magneti ho letto con magico trigger pare raggiunga velocità considerevoli, perchè non è possibile sfruttare tale velocità zavorrando in qualche modo produrre energia ? grazie . saluti

Questa energia che va a caricare la seconda batteria ,chiedo che ordine di grandezza riesce ad accumulare poca o tanta ? grazie saluti

 
 InizioPagina
 

Pag: (11)  < ...  5   6   7   8   [9]   10   11    (Ultimo Msg)

Versione Completa!

Home page     TOP100-SOLAR    Home page forum