Solare Fotovoltaico
Come gestire un Inverter Grid Tie

VISUALIZZA L'ALBUM

Pag: (30)  < ...  24   25   26   [27]   28   29   30    (Ultimo Msg)


FinePagina

Claudio

Avatar
PetaWatt


MODERATORE
Msg:11464

Stato:



Inviato il: 25/08/2015 08:48:52

CITAZIONE (mirkoelettronics, 24/08/2015 12:08:42 ) Discussione.php?54218241&26#MSG386

Ciao Ragazzi,
mi sapete dare info sul genius30
http://www.energiasolare100.it/inverter-genius30-3000va-2400w-24v-caricabatt-regolatore-pwm-p-1481.html?zenid=m1ac2gr91i6r8kroeib14vtpi0
Questo ups è in grado di sopperire alle carenze di potenza nel caso in cui i pannelli + le batterie non riescano a soddisfare la potenza richiesta.
esempio: prod. FV 1 Kw + batterie 1Kw e un carico di 3Kw da enel vorrei tirare solo 1Kw mancante
O fa solo lo scambio ?
Sapreste indicarmi degli inverter che svolgono questa funzione?


Ciao mirkoelettronics mi sembrava di avere già risposto al tuo quesito LINK



---------------
Inverter Zucchetti HYD6000-ZSS, 5250W pannelli, 400A AGM stanche=200A forse!!!



 

mirkoelettronics
Watt


Utente
Msg:27

Stato:



Inviato il: 27/08/2015 12:22:40

Ciao ragazzi
ho chiesto informazioni a una ditta, leggete il giro mail(partendo dal basso) che ne pensate ??


Salve

Questi inverter possono sempre integrare la rete ENEL con la loro potenza quindi il risultato è 2400 + 3200 Watt.

Cordiali saluti


Inviato: mercoledì 26 agosto 2015 23:55
Oggetto: RE: R: R: Info per ups ibrido

Buongiorno,

Riguardo il prodotto che mi ha proposto (EFFEKTA AXP3000-24) ho dei dubbi sulla funzione di prelevo di energia da Enel in percentuale, non avendo trovato nelle specifiche tecniche particolari descrizioni all'infuori di questa descrizione:

When there is no or insufficient PV power initially, batteries provide the energy needed. When the batteries are empty the AC source jumps in.

che potrebbe rarmi pensare ad una commutazione tra Fv+batterie ed Enel e non ad un prelievo in % della potenza mancante del mio sistema produttivo.

Supponendo che abbia capito male e l'inverter è ingrado di svolgere la funzione di prelievo di energia e non la commutazione le chiedo se l'Inverter è in grado di fornire solo 2400W o 2400w più i 3200W della mia fornitura enel ?

Se la potenza massima prelevabile ai capi dell'inverter fosse solo di 2400W avrei bisogno di un modello più potente.

La Ringrazio per l'attenzione e la cortesia dimostratami.
Saluti
Mirko

Subject: R: R: Info per ups ibrido
Date: Wed, 26 Aug 2015 11:42:58 +0200

Salve

I pannelli che vuole usare si adattano poco alla ricarica di batterie da 24V a meno di non collegarli ad un regolatore MPPT (in serie).

Le preventivo un inverter adatto alle sue necessità, consideri però che va ordinato e ci vuole un po’ di tempo per averlo in quanto è molto richiesto e la fabbrica non riesce a stare dietro alle consegne.

Le consiglio comunque di disegnare l’impianto a 48V perché 24V sono troppo bassi quando poi l’impianto crescerà.

Un altro problema lo avrà con le batterie che se vengono parallelate danno sempre problemi di ricarica in particolare se si affiancano vecchie batterie a nuove batterie.

Purtroppo la soluzione ideale è sempre quella di partire subito con un pacco batterie definitivo ed una tensione di almeno 48V.

Si ricordi inoltre che le batterie al piombo hanno durata differente in base alla tecnologia e non devono essere mai scaricate oltre il 60% della loro capacità:

Questa tabella la aiuterà a capire meglio:

Batterie AGM/GEL circa 350/400 cicli 80%DOD

Batterie semiprofessionali Crown/Trojan etc. circa 800 cicli 80% DOD

Batterie OPzs/OPzV circa 1500 cicli 80% DOD

Nel caso voglia procedere con il suo vecchio progetto ecco il prodotto adatto:
Inverter ibrido EFFEKTA AXP3000-24 2400 Watt continui, ingresso 24V, regolatore solare MPPT 1500 Watt, switch rete integrato Euro 705,00 (inclusa IVA 10%)

Scheda allegata
Cordiali saluti
Alessandro Giubilo
flexienergy srl2

Inviato: mercoledì 26 agosto 2015 10:34
A: Alessandro Giubilo
Oggetto: RE: R: Info per ups ibrido

Buongiorno,

sto progettando un impianto monofase con un parco batterie da 24V 100 Ah iniziali(in seguito incrementerò la corrente) i pannelli da 24v 250W attualmente 2 (in Parallelo) espandero anche questi con una cadenza di circa 6 mesi, fino ad un massimo di 10/12 pannelli .

Vorrei quindi istallare un ups che sia in grado di erogare 2KW continui o poco più con picchi pari al doppio per gli spunti, ma con questo tipo di inverter mi aspetto di poter usufruire di una potenza costante anche di 5KW (nel caso di massimo rendimento :FV 2KW + 3KW enel)

Saluti
Mirko


Date: Wed, 26 Aug 2015 09:41:08 +0200

Salve

Abbiamo 2 aziende (Effekta e Victron Energy) che producono questo genere di apparecchi attualmente molto richiesti.

Si tratta di inverter più o meno integrati che gestiscono la rete elettrica, eventualmente i pannelli solari, le batterie e la rete di casa.

Possono essere combinati in modo da avere maggiori potenze sia in monofase sia in trifase.

Per sapere quale modello quotare sarebbe meglio avere una visione d’insieme del progetto e se già si possiede il resto degli accessori (Pannelli, batterie etc.)

Normalmente le batterie sono quelle che incidono maggiormente.

Cordiali saluti

Alessandro Giubilo

Da: info@flexienergy.it [mailto:info@flexienergy.it]
Inviato: mercoledì 26 agosto 2015 09:18
A: agiubilo
Oggetto: I: Info per ups ibrido
Da: "Contact form"
A: info@flexienergy.it
Data: Tue, 25 Aug 2015 15:58:32 +0000
Oggetto: Info per ups ibrido

Subject: Info per ups ibrido
Content: Salve, sto cercando un ups off-gird che sia in grado di sopperire alle carenze di potenza nel caso in cui i pannelli + le batterie non riescano a soddisfare la potenza richiesta. esempio: prod. FV 1 Kw + batterie 1Kw e un carico di 3Kw da enel vorrei tirare solo 1Kw mancante. Sapreste aiutarmi? Grazie Mirko



---------------



 

Claudio

Avatar
PetaWatt


MODERATORE
Msg:11464

Stato:



Inviato il: 03/09/2015 00:20:17

CITAZIONE (mirkoelettronics, 27/08/2015 12:22:40 ) Discussione.php?54218241&27#MSG391

Ciao ragazzi
ho chiesto informazioni a una ditta, leggete il giro mail(partendo dal basso) che ne pensate ??



Che AXP 3000 è sempre il solito, la serie M e la P sono il PIP MPPT mentre la serie K è PWM, sempre di MppSolar e similari si tratta e il manuale lo conferma, i modelli M e P accettano fino a 145V di pannelli mentre la K solo 105V
Purtroppo non funzionano in parallelo con ENEL ma uno o l'altro.



---------------
Inverter Zucchetti HYD6000-ZSS, 5250W pannelli, 400A AGM stanche=200A forse!!!



 

eolo1234
KiloWatt


Utente
Msg:253

Stato:



Inviato il: 20/09/2015 22:23:40

Ciao a tutti un fulmini ha bruciato un mosfet F30NM60ND del mio inverter tie sapete dirmi se ci sono dei compatibili qui in Italia e dove posso trovarli e relativa sigle li ho trovati in Cina ma non posso aspettare un mese.
Chiedo scusa se sono uscito dalla discussione eventualmente reindirizzatemi
grazie



Modificato da eolo1234 - 20/09/2015, 22:40:43
 

paolo.pincelli
milliWatt


Utente
Msg:20

Stato:



Inviato il: 23/10/2015 15:12:06

Ciao a tutti , i complimenti per tutte le notizie che condividete
stavo cercando un analizzatore per caricare il pacco batterie usato che ho trovato , muletto elettrico dismesso n° 40 elementi 650A
cercavo un progetto che mi caricasse le batterie con l'eccedenza
regalata ell'enel , io ho un sistema trifase un impianto da 19.8 kw
che essendo est ovest non è sfruttato a pieno,
ho provato il cvm-mini , però se ho le fasi un po sbilanciate , mi segna consumo anche quando produco , mi piacerebbe realizzare uno step-up per alimentare un inverter FW modulandolo in pwm
cosa ne pensate ?
grazie

 

BellaEli

Avatar
GigaWatt


MODERATORE
Msg:3062

Stato:



Inviato il: 23/10/2015 18:20:15

Cosa è un inverter FW ?

In ogni caso modulare un inverter in PWM non è semplicissimo, l'ex moderatore ElettroshockNow aveva fatto esperimenti in merito, puoi provare a leggere qualcosina, ma dovrai sperimentare personalmente cosa succede...

Elix



---------------
C'è un limite al fai da te ???
Si, ma lo stabiliamo noi !!!






 

paolo.pincelli
milliWatt


Utente
Msg:20

Stato:



Inviato il: 26/10/2015 09:29:12

grazie per la disponibilità
inverter FW è un inverter fotovoltaico per ingresso pannelli,
qualche tempo fà mi sembrava di aver letto che qualcuno aveva fatto
fatto un caricabatteria in salita che usava come bobine matasse da 100 mt di filo ?
non riesco più a trovare l'articolo
qualcuno sa aiutarmi ?
grazie

 

BellaEli

Avatar
GigaWatt


MODERATORE
Msg:3062

Stato:



Inviato il: 26/10/2015 17:07:36

Perdonami ma faccio fatica a capire ciò che scrivi... cos'è un "caricabatteria in salita" ??? Uno Step-up ? ovvero un convertitore DC-DC che alza la tensione ?

Perchè usare una matassa da 100 mt di filo quando con un piccolo nucleo in ferrite basta qualche metro di filo smaltato ?

In ogni caso non ricordo di aver mai letto una discussione simile, hai provato a cercarla all'interno del forum con l'apposito motore di ricerca presente nella home page ?

Elix



---------------
C'è un limite al fai da te ???
Si, ma lo stabiliamo noi !!!






 

paolo.pincelli
milliWatt


Utente
Msg:20

Stato:



Inviato il: 27/10/2015 08:37:17

scusate se il mio modo di scrivere è poco chiaro ,
per utitizzare un inverter fotovoltaico comune , che ha ingresso
200 vcc , volendo utilizzare un facco batterie da muletto 80vcc
devo per forza elevare la tensione , elevare almeno 1,5 kw il mio
consumo orario notturno servono delle sezioni impotanti ?
esiste qualche porogetto ?
grazie
Paolo

 

BellaEli

Avatar
GigaWatt


MODERATORE
Msg:3062

Stato:



Inviato il: 27/10/2015 10:20:11

Un inverter fotovoltaico che lavora a 200 volt come tensione di stringa non è proprio comune...

Fammi capire, tu hai una o più stringhe che lavorano a 200 V, collegate ad un inverter stand-alone da 1,5 KW ?

Poi hai un pacco batterie da 80 Vcc ?


Domande:

1) come carichi le batterie ??? Usi un regolatore MPPT che da 200 Vdc abbassa la tensione a 80 Vdc ?

2) Vuoi realizzare uno step-up, da almeno 1,5 KW, che da 80 Vdc passa a 200 Vdc ?


Dubbi:

1) Sai che 200 Vdc sono ultrapericolosi ??? Posso chiedere la tua età ? (maggiore di anni ?)

2) Che esperienza hai con l'elettronica ???

3) Sai che devi prevedere un sistema di controllo che eviti di scaricare le batterie ???

4) Il tuo inverter come interagisce con la tensione di stringa ? Ovvero funziona da 200 a 250 Vdc, sotto o sopra tale soglie si spegne ?


Non è impossibile fare quello che chiedi, ma c'è bisogno di molta consapevolezza di ciò che si deve fare...

Non credo che esista un progetto chiavi in mano, dovresti crearlo tu stesso

Elix



---------------
C'è un limite al fai da te ???
Si, ma lo stabiliamo noi !!!






 

paolo.pincelli
milliWatt


Utente
Msg:20

Stato:



Inviato il: 27/10/2015 16:42:07

ciao
bene qualcuno che fa domande sensate
io ho 49 anni , sono diplomato perito elettronico , con tanta volontà
sto facendo un sistema di acquisizione con dei moduli arduino nano
( uno ogni 6 elementi ) li ho optoisolati sulla comunicazione i2c
i nano sono alimentati dalle batterie , poi un mega si preoccuperà di leggerli uno alla volta e salvarli in un array
successivamente vado a controllare la tensione di ogni singolo elemento che non senda sotto i 2v in scarica e 2.45v quando le caricherò
per la carica pensavo di pilotare un trasformatore trifase mediante scr per gestire la potenza assorbita dalle batterie in funzione
di quanto l'impianto fw produce , utilizzando sepre il mega,
vorrei implementare una funzione che facesse da desofatatore al bisogno.
a questo punto utilizzando un altro inverter fotovoltaico ( di usati sul web se ne trovano tanti 150 euro kw
vorrei alzare la tensione da 80 alla soglia di innesco e pilotarlo
in pwm come ha fatto qualcuno sul forum
per cercare di utilizzare i consumi notturni che in questo momento
si aggirano 650 w su una fase e 700 su un altra
na riflessione di oggi mentre mangiavo , penso che fare la differenza
degli inpulsi luminosi dei due contatori sia la soluzione più veloce
allego primi moduletti fatti cn la cnc



Immagine Allegata: nano acquisizione.jpg
 
ForumEA/G/nano acquisizione.jpg

 

BellaEli

Avatar
GigaWatt


MODERATORE
Msg:3062

Stato:



Inviato il: 28/10/2015 10:49:52

Ciao Paolo, mi fa piacere che sai il fatto tuo...

Vediamo di fare qualche precisazione, di capire ciò che vuoi fare e di provare a rispondere a qualche domanda...


CITAZIONE

qualcuno che fa domande sensate
sicuramente non era tua intenzione, ma con questa frase sembra che dici che gli altri utenti del forum che sono cretini... se vuoi fare un apprezzamento fallo senza offendere gli altri, ok ?


CITAZIONE
sto facendo un sistema di acquisizione con dei moduli arduino nano (uno ogni 6 elementi) li ho optoisolati sulla comunicazione i2c i nano sono alimentati dalle batterie , poi un mega si preoccuperà di leggerli uno alla volta e salvarli in un array
Quindi fammi capire, tu hai un banco batterie da 80 V, quindi 40 celle, ogni 6 celle monti un nano che monitorizza la tensione delle 6 celle (ma misuri il totale dei 6 elementi (12 V) o misuri ogni singola cella ???), quindi in totale monterai 7 nano sul banco, giusto ?


CITAZIONE
per la carica pensavo di pilotare un trasformatore trifase mediante scr per gestire la potenza assorbita dalle batterie in funzione di quanto l'impianto fw produce , utilizzando sepre il mega,
Un momento... Qui si parla di tensione continua, cosa c'entra un trasformatore trifase ??? La tensione che esce dai pannelli è in continua, non vorrai mica montare un trasformatore sull'uscita dell'inverter trifase per caricare le batterie ?!? Spiegati meglio...

P.S. si scrive FV, da FotoVoltaico, perciò ti avevo chiesto cosa era un inverter FW, pensavo ti riferissi ad altro...


CITAZIONE
vorrei implementare una funzione che facesse da desofatatore al bisogno.
Su questo argomento non sono preparato, ma sul forum ci sono varie discussioni a riguardo, una lettura dovrebbe permetterti di acquisire le necessarie conoscenze...


CITAZIONE
a questo punto utilizzando un altro inverter fotovoltaico (di usati sul web se ne trovano tanti 150 euro kw) vorrei alzare la tensione da 80 alla soglia di innesco e pilotarlo in pwm come ha fatto qualcuno sul forum
Un momento... fammi capire... tu hai 80 V sulle batterie, hai un inverter che lavora lato DC a 200 V, vorresti comprare un inverter da almeno 1,5 KW, in uscita hai 220 V che vorresti diminuire a 150 Vac (suppongo tramite trasformatore), poi la raddrizzi e filtri portandola a circa 210 Vdc e in PWM vorresti pilotare l'inverter principale trifase ???

Perchè non disegni uno schema di quello che hai o vuoi realizzare ???


CITAZIONE
na riflessione di oggi mentre mangiavo , penso che fare la differenza degli inpulsi luminosi dei due contatori sia la soluzione più veloce
Ma che contatori ??? Ma allora sei un Grid-Connected ??? E allora che senso ha usare le batterie ??? Secondo me devo scegliere tra Grid senza batterie o Stand-Alone con batterie !!!


CITAZIONE
allego primi moduletti fatti cn la cnc
Da sopra sembrano belle, e da sotto ???

A presto, Elix



---------------
C'è un limite al fai da te ???
Si, ma lo stabiliamo noi !!!






 

gigantino
milliWatt


Utente
Msg:1

Stato:



Inviato il: 28/10/2015 18:33:57

Ciao mi chiamo Giuseppe ,vi seguo tutti da molti mesi e mi avete dato parecchi spunti, come Voi sono un fissato e ho una guerra aperta con i consumi di casa cosi' due anni fa ho cominciato a progettare un sistema di accumulo che azzerasse i consumi di casa , l'ho ralizzato usando un plc mitsubischi la particolarita' è che il sistema usa l'energia eccedente dal mio impianto fotovoltaico per caricare 4 trojan messe in serie da 6 v 320A se rimane altra energia la usa per fare acqua calda ,nel momento del bisogno tramite una pwm modulo un inverter per immetter la sola energia elettrica che serve ,purtroppo questo causa una serie di disturbi sulla continua ,ho letto su questo forum che si puo modificare questi piccoli inverter grid cinesi per controllare dall'esterno la potenza ,saprese darmi indicazioni in tal proposito
Vi ringrazio e saluto tutti

 

BellaEli

Avatar
GigaWatt


MODERATORE
Msg:3062

Stato:



Inviato il: 28/10/2015 23:53:44

Ricordo che molti mesi fa lessi anche io quella fantastica discussione (o è questa ???), tuttavia ci sono molte variabili in gioco: devi beccare un inverter che sia completamente compatibile con quel firmware e ciò non è per nulla semplice...

A dirla tutta, in passato pure io pensavo che si potesse modulare efficacemente in inverter grid, successivamente mi sono reso conto che in un inverter ci sono tanti blocchi logici, c'è il feedback, l'MPPT e altre problematiche che rendono tale scelta poco percorribile.

L'unica alternativa seria a tale problematica è l'impianto a isola!

Ma visto che siamo qui parliamone pure...

Elix



---------------
C'è un limite al fai da te ???
Si, ma lo stabiliamo noi !!!






 

Roberto67
milliWatt


Utente
Msg:1

Stato:



Inviato il: 16/11/2015 19:13:45

Io ho risolto con questo (spero che l'amministratore consenta i link)

http://it.aliexpress.com/store/product/New-invention-600W-Grid-tie-inverter-with-Limiter-The-Limiter-can-prevent-excess-power-go-to/239554_32236592747.html?storeId=239554

Funziona egregiamente e modula entro i 5w la potenza dell'inverter.
Se il limitatore avesse integrata la gestione delle batterie e l'accesso web sarebbe l'oggetto perfetto.

 
 InizioPagina
 

Pag: (30)  < ...  24   25   26   [27]   28   29   30    (Ultimo Msg)

Versione Completa!

Home page     TOP100-SOLAR    Home page forum