Se sei già registrato           oppure    

Orario: 06/08/2020 08:24:11  

 

Energia Alternativa ed Energia Fai Da Te > Impianti riscaldamento, canne fumarie ed altro

VISUALIZZA L'ALBUM

Pagine: (6)   [1]   2   3   4   5   6    (Ultimo Msg)


Installazione di una caldaia a pellet
FinePagina

Roero

Avatar
PetaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:10299

Stato:



Inviato il: 19/03/2015 18:03:14

Un paio di stagioni fa (dato il costo proibitivo del gpl) decido di installare una caldaia a pellet, navigando nei vari siti delle varie marche presenti sul web per circa un mese, opto per l'acquisto di una onnivora D'Alessandro, cerco un rivenditore nella mia zona ed il più vicino è quello di Asti, telfono e vado a vederla, una vera delusione e tralascio i dettagli, ma vicino a quella caldaia in esposizione, esposta c'era una Bioecotermo Ogre 20 kw (a me totalmente sconosciuta fino a quel momento, la osservo bene dentro e fuori, è robusta, ha 5 mm di spessore del corpo caldaia e poi è molto semplice e mi pare anche funzionale, resa al 94% che non è male, che dire.....amore a prima vista. Da notare che è un onnivora, può bruciare pellet, nocciolino di olive, tutti i tipi di gusci triti e pellet misto a mais al 30%.
Mi informo dal venditore sul prezzo, ma soprattutto della garanzia, in quanto essendo un ex idraulico (non lavoro più da moltissimi anni) e visto quello che chiedono per certi lavori, avevo deciso di fare da me tutto l'impianto, con caldaia, puffer da 500 lt. e boiler.





Immagine Allegata: ogre_0012.jpg
 
ForumEA/D/ogre_0012.jpg



Modificato da Roero - 24/03/2015, 20:39:23


---------------
Correttezza, lealtà e sempre a testa alta.

 

Roero

Avatar
PetaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:10299

Stato:



Inviato il: 19/03/2015 18:23:18

In genere la garanzia non viene riconosciuta se non 'c'è una certificazione d'impianto (la cosiddetta DI.CO. dichiarazione di conformità)pertanto io ho preteso di avere la garanzia in quanto l'impianto l'avrei fatto io.
Ora smetto e riprendo dopo cena........a risentirci.



---------------
Correttezza, lealtà e sempre a testa alta.

 

lasalute

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:7630

Stato:



Inviato il: 19/03/2015 19:44:55

Mediamente negli interventi che faccio in garanzia con la dichiarazione di conformità ne trovo circa uno su venti. La garanzia la si fa risultare lo stesso anche se in certe occasioni se fosse per me non farei niente, come l'altro giorno dove ho trovato uno scarico a parete con i tubi smaltati da 80.



---------------
L'impianto ha il centro stella spostato illegalmente e quindi soggetto a sanzione amministrativa a basso cosɸ

 

Roero

Avatar
PetaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:10299

Stato:



Inviato il: 19/03/2015 21:17:07

Si ma qui si trattava di una caldaia con puffer e boiler, e sul libretto della stessa c'era scritto che non c'era garanzia senza la DI.CO., pertanto mi sono premunito nei confronti del venditore, che a sua volta mi ha messo in contatto diretto con l'azienda costruttrice, che non ha avuto problemi ad accordarmi la garanzia.

Ora torno all'impianto, Acquisto la caldaia di cui ho parlato sopra, con il puffer da 500 litri della Cordivari ad un buon prezzo, qualche spicciolo in meno dei 500 €, poi prendo pure un boiler da 80 litri (non crediate sia piccolo, siamo solo in due, io e l'altra metà del cielo, ci basta e avanza) dell'Ariston ad un prezzaccio (167 €), un modello combi, termo ed elettrico, che ha la serpentina di 1/2 metro quadro, mica poco per la dimensione del boiler, infatti va in temperatura abbastanza velocemente, mentre a freddo la temperatura fra entrata e uscita acqua tecnica e di circa 2°, ergo, un consumo irrisorio in quanto la caldaia nemmeno lo sente visto che l'acqua entra nel boiler dal puffer e rientra nel puffer dopo circa 1,5 metri di tubazione.



Immagine Allegata: _DSC0174.JPG
 
ForumEA/D/_DSC0174.JPG



---------------
Correttezza, lealtà e sempre a testa alta.

 

Roero

Avatar
PetaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:10299

Stato:



Inviato il: 19/03/2015 21:23:02

Nella foto sopra il boiler da 80 litri combi.
In quella sotto il puffer da 500 litri.





Scarica allegato

_DSC0194.JPG ( Numero download: 501 )



Modificato da Roero - 19/03/2015, 21:27:58


---------------
Correttezza, lealtà e sempre a testa alta.

 

Roero

Avatar
PetaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:10299

Stato:



Inviato il: 19/03/2015 21:29:44

Puffer



Immagine Allegata: _DSC0134.JPG
 
ForumEA/D/_DSC0134.JPG



---------------
Correttezza, lealtà e sempre a testa alta.

 

Roero

Avatar
PetaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:10299

Stato:



Inviato il: 19/03/2015 21:51:14

Per l'impianto decido di usare tubi in acciaio zincato, essendo io poco avvezzo sia al rame (per il costo) che al multistrato, che anche se ha tutto il mio apprezzamento per impianti idrici e non sottotraccia, non mi da abbastanza fiducia in ancoraggi solidi come tra caldaia e puffer, anche se devo ammettere che costa molto meno del tubo zincato ed ha un montaggio molto semplice e veloce.
Il tubo di acciaio zincato invece è robustissimo ma purtroppo bisogna filettarlo, ed io che uso sempre e solo il Mannesman che è durissimo da filettare ed è anche il più costoso, se poi ci si mette sotto il sole di luglio con filiera e cavalletto come ho fatto io, sommando pure la mia età (65 ma non ditelo) ci si rende conto che ho fatto una gran faticata, oltretutto filettando tubi con una filiera che ha 35 anni di vita e che di tubi ne ha passati molti, di conseguenza anche il filetto delle 4 filiere è molto usurato e taglia poco, pertanto altra fatica in più.
Comunque armato di buona volontà inizio e nel giro di 3 giorni finisco.
Partiamo dalla caldaia, in uscita della caldaia ci sono due tubi (mandata e ritorno), io sono abituato a mettere sempre per ogni attacco, sia su caldaia che altro (nel nostro caso il puffer) una valvola a sfera, bocchettone, valvola a sfera, così facendo (vero che costa di più) però in caso di smontaggio per qualsiasi motivo non bisogna svuotare né caldaia né puffer.



Immagine Allegata: _DSC0154.JPG
 
ForumEA/D/_DSC0154.JPG



---------------
Correttezza, lealtà e sempre a testa alta.

 

Roero

Avatar
PetaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:10299

Stato:



Inviato il: 19/03/2015 21:53:54

Per il collegamento al puffer uso lo stesso sistema



Immagine Allegata: _DSC0147.JPG
 
ForumEA/D/_DSC0147.JPG



---------------
Correttezza, lealtà e sempre a testa alta.

 

Roero

Avatar
PetaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:10299

Stato:



Inviato il: 19/03/2015 21:59:59

Nella foto sopra si vedono montati caldaia e puffer ben allineati e saldi, ecco il perché della scelta del tubo zincato.
Una curiosità, sempre nella foto, al fondo del locale termico, verso sx, ben in vista c'è un cavalletto da idraulico, ha quarant'anni di vita e durerà ancora molti anni.
Nella foto sottostante vediamo il gruppo di riempimento che passa a fianco del tubo di ritorni dal puffer alla caldaia:



Immagine Allegata: _DSC0137.JPG
 
ForumEA/D/_DSC0137.JPG



---------------
Correttezza, lealtà e sempre a testa alta.

 

Roero

Avatar
PetaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:10299

Stato:



Inviato il: 19/03/2015 22:17:15

Come si vede sopra, il gruppo di riempimento è composto da:
tubo da 20 mm in multistrato per il rifornimento d'acqua.
gruppo di riempimento della Caleffi (carissimo, 97€)però molto bello e valido in quanto se si lasciano le valvole aperte tiene in pressione l'impianto a 1,2 bar, ma siccome so di lavorare bene e sono sicuro di non avere perdite, la valvola di apertura acqua la lascio chiusa.
Il gruppo di riempimento fa anche da bocchettone, dopo ho messo una valvola di ritegno (valvola di non ritorno)e termino con una valvola a sfera, a conferma del mio sistema-lavoro, valvola a sfera-bocchettone-valvola a sfera; qualcuno potrebbe obiettare che essendoci la valvola di ritegno il manometro della pressione impianto non possa funzionare........tranquilli, funziona benissimo, vero che blocca in senso inverso, ma la pressione no, in quanto non essendoci acqua in corrente contraria il piattello interno non viene spinta dalla corrente e lascia passare la pressione, infatti tale è la pressione su quel manometro, quanta è quella che segnala la caldaia.
Da notare nella foto i termometri sull'impianto, uno sulla mandata e uno sul ritorno, in questo caso basta guardare i termometri e si sa la temperatura del puffer senza dover consultare il display della caldaia, sull'impianto in totale abbiamo 6 termometri, e basta un occhiata anche veloce per capire tutto dell'impianto.



Immagine Allegata: _DSC0136.JPG
 
ForumEA/D/_DSC0136.JPG



---------------
Correttezza, lealtà e sempre a testa alta.

 

Roero

Avatar
PetaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:10299

Stato:



Inviato il: 19/03/2015 22:28:31

Nella foto sopra, dal retro della caldaia si vede uscire un tubo in multistrato da 16mm, tale tubo è collegato alla valvola di sicurezza della caldaia, tarata a 3 bar;



Immagine Allegata: _DSC0115.JPG
 
ForumEA/D/_DSC0115.JPG



---------------
Correttezza, lealtà e sempre a testa alta.

 

Roero

Avatar
PetaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:10299

Stato:



Inviato il: 19/03/2015 22:34:50

Ora passiamo al collegamento puffer-impianto termo:



Immagine Allegata: _DSC0144.JPG
 
ForumEA/D/_DSC0144.JPG


Scarica allegato

_DSC0141.JPG ( Numero download: 264 )



---------------
Correttezza, lealtà e sempre a testa alta.

 

Roero

Avatar
PetaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:10299

Stato:



Inviato il: 19/03/2015 22:41:28

Come si nota sopra, il collegamento viene sempre effettuato con valvola a sfera-bocchettone-valvola a sfera, sul tubo di mandata impianto vedete anche un minicall della caleffi (sfiato automatico aria), vicino c'è un tappo sul T del tubo, è per il termometro che non ho e sto aspettando che arrivi, il mio formitore li ha finiti.
Sotto il collegamento è definitivo:



Immagine Allegata: _DSC0175.JPG
 
ForumEA/D/_DSC0175.JPG



---------------
Correttezza, lealtà e sempre a testa alta.

 

Roero

Avatar
PetaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:10299

Stato:



Inviato il: 19/03/2015 22:52:43

Nella foto sopra, da notare la coibentazione dei tubi (esteticamente non bella) ma è funzionale, ho usato tutto materiale di recupero da tubi in multistrato già coibentati.
Anche la pompa (circolatore impianto della Wilo) che vedete in foto, è reciclata, l'avevo tolta insieme ad un altra identica da una caldaia a gas gpl a basamento, del "92 e che ho sostituito nel 2000, perché aveva un boiler da 60 litri e consumava troppo.



Immagine Allegata: _DSC0158.JPG
 
ForumEA/D/_DSC0158.JPG



---------------
Correttezza, lealtà e sempre a testa alta.

 

Roero

Avatar
PetaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:10299

Stato:



Inviato il: 24/03/2015 15:05:25

Ora passiamo al collegamento dal puffer-impianto al collettore di distribuzione dei termo:



Immagine Allegata: _DSC0143.JPG
 
ForumEA/D/_DSC0143.JPG



---------------
Correttezza, lealtà e sempre a testa alta.

 
 InizioPagina
 

Pagine: (6)   [1]   2   3   4   5   6    (Ultimo Msg)

Versione Mobile!

Home page       TOP100-SOLAR      Home page forum