Se sei già registrato           oppure    

Orario: 16/08/2022 04:05:39  

 

Energia Alternativa ed Energia Fai Da Te > Solare Fotovoltaico

VISUALIZZA L'ALBUM

Pagine: (3)   1   [2]   3    (Ultimo Msg)


inverter trifase grid tie con batterie
FinePagina

Claudio

Avatar
PetaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:13056

Stato:



Inviato il: 15/09/2020 09:20:04

Se si oltrepassano i 20KWp si entra in un campo, non dico minato ma quasi, senza SSP entra in ballo l'obbligo tassa UTIF e quelli non scherzano perché si va sul penale.

Per quanto riguarda la mia situazione, al fine vita batt. cambierò l'inverter con un HYD-4000 e un piccolo banco batterie, 100/150A giusto per evitare i black-out, che qui sono all'ordine del giorno durante i temporali, non vale la pena perseguire l'autonomia H24 è solo un anticipo bollette, si va in autoconsumo diurno e chi si accontenta gode, senza tanti grattacapi, l'SSP non mi interessa, non è il guadagno sull'eccedenza che mi cambia la vita e in più mi indurrebbe a obblighi che non voglio avere.



---------------
Inverter Zucchetti HYD6000-ZSS, 5250W pannelli, 14kWh lifepo4.

 

stufodelgas

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:1317

Stato:



Inviato il: 16/09/2020 07:31:08

E queste? Sto verificando se possono essere accoppiate a solaredge.
Iniziano ad avere compatibilità certificata con diversi inverter trifase.
Non mi spiego il peso che paragonato ad altri accumuli al litio è esagerato.

Scarica allegato

B-Box Low Voltage Specification.pdf ( Numero download: 64 )

 

Claudio

Avatar
PetaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:13056

Stato:



Inviato il: 16/09/2020 08:38:10

Se fai la differenza fra 181. 147, 113 e 79 vedrai che le batt. da sole pesano 34Kg, il BOX pesa 45Kg.



---------------
Inverter Zucchetti HYD6000-ZSS, 5250W pannelli, 14kWh lifepo4.

 

Claudio

Avatar
PetaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:13056

Stato:



Inviato il: 16/09/2020 08:40:34

Infatti nel singolo dice 34Kg



Immagine Allegata: singolo.jpg
 
ForumEA/U/singolo.jpg



---------------
Inverter Zucchetti HYD6000-ZSS, 5250W pannelli, 14kWh lifepo4.

 

Claudio

Avatar
PetaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:13056

Stato:



Inviato il: 16/09/2020 08:45:41

34/16=2.124Kg hanno dentro batt. da 60A



---------------
Inverter Zucchetti HYD6000-ZSS, 5250W pannelli, 14kWh lifepo4.

 

stufodelgas

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:1317

Stato:



Inviato il: 16/09/2020 09:40:07

CITAZIONE (Claudio, 16/09/2020 08:38:10 ) Discussione.php?216220&2#MSG17

il BOX pesa 45Kg.

Ah ecco, spiegato l'arcano

 

stufodelgas

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:1317

Stato:



Inviato il: 17/09/2020 15:20:30

Ho ricontattato l'assistenza tecnica Zucchetti e devo dire che sono molto disponibili e preparati. Zcs Azzurro trifase da 20 KW con batterie Weco o Pylontech sarebbe una bella soluzione estremamente semplice.
Con altri brand avrei il problema di parallelare più macchine con un certo numero di accumuli (limitati ad un "tot") ed arrivare ad un compromesso non ottimale. Aggiungerei gli ottimizzatori Tigo la cui assistenza tecnica mi ha confermato piena compatibilità con l'inverter Zcs.

Sulle batterie LFP (Pylontech o Weco).
Pur avendo un DoD molto elevato (scrivono fino a 90%) è bene tenere questa soglia a max 70-80%?
Aiuta ad allungarne la vita?
Tenendo conto che in inverno l'accumulo sarà quasi sempre scarico... questo aspetto porta conseguenze?

 

Claudio

Avatar
PetaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:13056

Stato:



Inviato il: 17/09/2020 17:13:03

Non per le batt. base Litio, infatti il miglior modo di stoccaggio è cariche non più del 50/60%, stoccate a piena carica hanno una maggior usura, quasi come se stessero lavorando.

Molti usano i notebook sempre connessi in carica e dopo due anni gli serve a batteria e durano 10 minuti e dicono stupiti, non l'ho mai usata, ma l'hai tenuta sempre al massimo è peggio che usarla molto o riporla al 50%.



---------------
Inverter Zucchetti HYD6000-ZSS, 5250W pannelli, 14kWh lifepo4.

 

stufodelgas

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:1317

Stato:



Inviato il: 17/09/2020 17:55:52

Ok grazie
Ho provato a fare qualche ricerca ma su internet ci sono poche informazioni su come salvaguardare queste batterie che sono abbastanza diverse da quelle usate nei cellulari o nei pc portatili anche se tutte hanno come componente fondamentale il litio.
L'unico documento che ho trovato è questo della Vicron

link

Effettivamente da' il tuo stesso consiglio

"Una batteria LFP non ha bisogno di essere completamente carica. In caso di carica parziale, la durata di vita
addirittura aumenta leggermente in confronto al caso di carica completa
"

 

Claudio

Avatar
PetaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:13056

Stato:



Inviato il: 18/09/2020 00:04:34

Decidendo di acquistarle non mi cruccerei molto, le lifepo4 che le usi o no hanno una loro scadenza in base alla ricetta della composizione, poi sono gestite da un BSM proprietario, in poche parole si fanno gli affari loro, se le stressi si stacca, se le scarichi troppo si stacca, se le carichi troppo si stacca, direi che è impossibile rovinarle, però se le carichi poco stanno meglio e li il BMS non interviene, al limite accende un led in meno.



---------------
Inverter Zucchetti HYD6000-ZSS, 5250W pannelli, 14kWh lifepo4.

 

stufodelgas

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:1317

Stato:



Inviato il: 18/09/2020 09:46:12

CITAZIONE (Claudio, 18/09/2020 00:04:34 ) Discussione.php?216220&2#MSG24

Decidendo di acquistarle non mi cruccerei molto, le lifepo4 che le usi o no hanno una loro scadenza in base alla ricetta della composizione


In pratica una obsolescenza programmata in teoria dopo il numero di cicli indicato nel data sheet, con che capacità residua non sempre dichiarata

 

Claudio

Avatar
PetaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:13056

Stato:



Inviato il: 18/09/2020 10:07:10

Più che in numero di cicli direi anni, 8/10 che le usi o no, quindi tanto vale un banco piccolo abbastanza per sopperire ai consumi notturni, non molto costoso da sfruttare all'osso, poi con questi inverter, dove puoi gestire quanti Ampere istantanei andare a richiedere alla batt., e la promiscuità con Enel le variabili sono infinite.



---------------
Inverter Zucchetti HYD6000-ZSS, 5250W pannelli, 14kWh lifepo4.

 

stufodelgas

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:1317

Stato:



Inviato il: 22/09/2020 22:44:53

CITAZIONE (Claudio, 18/09/2020 10:07:10 ) Discussione.php?216220&2#MSG26

...tanto vale un banco piccolo abbastanza per sopperire ai consumi notturni...

Stavo facendo qualche considerazione su questo aspetto.
Lascio stare la PDC che avrebbe bisogno di batterie cariche in inverno ma ovviamente non sarà possibile.
Un paio di climatizzatori in funzione nelle notti estive sono 10-15 KWh + consumi normali di casa altri 2 KWh + la ricarica (lenta) dell'auto elettrica che potrebbe arrivare nel giro di un paio di anni. E sono altri 15-20 KWh.
Arrivo comodamente tra i 30 e i 40 KWh.
Con l'accumulo piccolo regalerei tanta energia di giorno alla rete e dovrei prelevarla di notte pagando.
Non è una decisione che prenderò nel brevissimo termine e posso ancora pensarci

 

lupocattivo

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:2970

Stato:



Inviato il: 23/09/2020 09:38:38

CITAZIONE (stufodelgas, 22/09/2020 22:44:53 ) Discussione.php?216220&2#MSG27


...Lascio stare la PDC...


Sinceramente non capisco tutto questo "pesare" col bilancino gli utilizzi dell'energia elettrica.

Posto che un sistema piu' o meno in isola costa un botto installarlo e credo pure manutenerlo, molto prosaicamente cerco di ragionare col "Portafoglio".
Se per le inchieste giornalistiche vale il detto "Follow Money" penso che questo criterio valga anche per l'analisi "Obbiettiva" della chimera "Autoproduzione Energetica".

Forse ho una deformazione da "Diplomite acuta"? Ricordo che al 5° anno, quando si studiava l'installazione di "Sottostazioni" o altro non bastavano i semplici calcoli elettrotecnici, il Prof pretendeva che relazionassimo i calcoli con Affidabilita', Versatilita' ed Economicita'.

Per esempio si valutava il caso di una Cabina MT/BT con Trasformatore unico (se si gasta resti a piedi); Due di meta' potenza (con un guasto stai al 50%) oppure Tre... (per non aver sorprese). Dopo arzigogolate riflessioni si metteva mano alle tabelle dei costi e inevitabilmente la soluzione meno costosa era la vincente... Erano gli anni `70...

Personalmente ho un consumo Medio Giornaliero di 18,52 kWh/giorno (calcolato su 6346 giorni!!!). Con le tariffe attuali 0,17€/kWh la Spesa Media Giornaliera e' di 3,14€ (Faccine/roflmao.gif in pratica consumo... PigrecoEuro...)

Beh, tornando a noi, corrispondono a... Mezzo Chilo di Pane o Due Ore di Parchimetro o anche 3 Caffè al Bar, non aggiungo altre microspese voluttuarie quotidiane, ma suppongo di esserni spiegato per bene.


Poi, sempre ripensando agli anni delle superiori mi torna prepotentemente il pensiero al chiodo fisso del Prof di Elettrotecnica: Il Fattore Di Scala! Ovvero costi si riducono e i rendimenti migliorano al crescere delle dimensioni dell'impianto e allora non capisco piu' come mai ci si interessi alla parcellizzazione piuttosto che allo sviluppo di impianti collettivi...

La cosa che mi fa piu' RABBIA sono quei chilometri di cavo che ultimamente hanno steso anche tra i rami dei boschi (incuranti degli accumuli nevosi) per alimentare Baite o Rifugi.

Sono convinto che se gli regalavano un impianto in Isola con i controfiocchi sarebbe costato assai meno alla collettivita'. Ovviamente per non trascurare la sicurezza si aggiunge un omaggio di grupppo elettrogeno (non si sa mai) magari funzionante a BioGas da Pirogassificatore con cogenerazione di Calore ed Elettricita'!!!

Evidentemente e' sempre attuale il detto "I ghe manda e suche a chi che no ga' i porsei" - "Danno le zucche a chi non ha i maiali"



Modificato da lupocattivo - 23/09/2020, 09:42:33
 

stufodelgas

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:1317

Stato:



Inviato il: 23/09/2020 18:20:31

CITAZIONE (lupocattivo, 23/09/2020 09:38:38 ) Discussione.php?216220&2#MSG28


Posto che un sistema piu' o meno in isola costa un botto installarlo e credo pure manutenerlo, molto prosaicamente cerco di ragionare col "Portafoglio".

Sarebbe connesso on grid + accumulo e cessione dell'energia in surplus alla rete a titolo (quasi gratuito). Niente scambio sul posto (purtroppo).

Tornando a noi, e premetto che è un discorso egoistico allo stato puro, il "Portafoglio" di cui si parla è quello della collettività. Lo stato paga e se sono nelle condizioni di poterne usufruire lo faccio. Come lo faranno tanti altri.
I miei doveri li ho sempre assolti (tasse e gabelle varie), non ho in contenzioso neanche una multa... se lo stato mi permette di usufruire di questo bonus non mi tiro indietro.

Il problema se mai è verificare di averne pieno diritto.
Già procedere con il certificato di conformità urbanistica, per una casa anni 50, è una impresa titanica. Proprio questa mattina in comune... A nome mio, di mio padre e di mio nonno ci sono carpette per circa 25 cm di spessore.
Mi attende un viaggio faticoso che non so ancora bene dove mi porterà



Modificato da stufodelgas - 23/09/2020, 20:34:36
 
 InizioPagina
 

Pagine: (3)   1   [2]   3    (Ultimo Msg)

Versione Mobile!

Home page       TOP100-SOLAR      Home page forum