Se sei già registrato           oppure    

Orario: 18/08/2022 19:55:03  

 

Energia Alternativa ed Energia Fai Da Te > Motori termici, magnetici, elettrici, etc...

VISUALIZZA L'ALBUM


Perché nel treno elettrico c'è un motore elettrico ?
FinePagina

stranger

Avatar
MegaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:455

Stato:



Inviato il: 09/08/2021 19:52:35

Perché nel treno elettrico c'è un motore elettrico ?
Ma gli ingegneri che progettarono i treni elettrici erano matti ?

Dentro il treno elettrico c'è un grosso motore elettrico contenenti matasse di avvolgimenti, quindi quintali di rame.

Il rame costa tantissimo e ci credo che poi il treno costa tantissimo !

Ma se al posto di un grosso motore elettrico avessero messo un grosso motore a scoppio ?

Certo !
La linea elettrica che corre lungo i binari fornisce elettricità e non benzina !
Questo lo so !
Ma si dovrebbe usare quella elettricità per fare elettrolisi dell'acqua e quindi alimentare il motore a scoppio con i gas prodotti dalla elettrolisi.

Per motivi di sicurezza l'elettrolizzatore deve essere il più vicino possibile ai cilindri, questo perché le 2 tubazioni di gas idrogeno e ossigeno devono essere più corte possibile, cioè meno strada fa l'idrogeno e meglio è.

Il motore a scoppio costa meno perché è fatto prevalentemente di acciaio e alluminio, i quali costano molto meno del rame; si sa che ci sono dei fili per alimentare le candele ma la quantità di rame di quei fili è irrilevante, NON è come le matasse di un grosso motore elettrico.

Per motivi di sicurezza mai conservare idrogeno e ossigeno, questo significa che quando il macchinista muove la leva dell'acceleratore, in realtà regola la tensione ai capi dell'elettrolizzatore.
L'elettrolizzatore crea SEPARATAMENTE gas idrogeno e ossigeno, questi gas SEPARATAMENTE raggiungono IMMEDIATAMENTE i cilindri e li dentro l'idrogeno si mescola con l'ossigeno e sempre li dentro scocca la scintilla della candela, quindi ci sono microesplosioni controllate che spingono i pistoni.

La spinta del treno deve dipendere direttamente dalla tensione elettrica ai capi della macchina che fa l'elettrolisi, non c'è una valvola a farfalla che regola il flusso di chissà quale gas; se ci fosse significherebbe che da qualche parte ho fatto stoccaggio di idrogeno; per motivi di

sicurezza MAI fare stoccaggio o conserva di idrogeno e ossigeno.

Da tubo di scappamento esce l'acqua, quell'acqua deve essere raccolta da un pompetta e rimessa dove era prima cioè nel serbatoio della benzina, pardon... errore... e rimessa dove era prima cioè nel serbatoio dell'acqua.

Il pantografo deve strisciare sui fili questo perché grande quantità di elettricità è necessaria per alimentare la macchina dell'elettrolisi, cioè per alimentare l'elettrolizzatore.

--------------------------
Questo modo di fare potrebbe essere applicato anche alle auto totalmente elettriche, cioè le batterie anziché alimentare un motore elettrico, potrebbero alimentare un elettrolizzatore il quale a sua volta alimenta un motore a scoppio, il quale costa meno di un motore elettrico perché il motore a scoppio non contiene rame (a parte i fili delle candele che è cosa trascurabile).
--------------------------
La mia domanda è... Perché gli ingegneri dei treni elettrici sono stati cosi idioti ?



---------------
The worst enemies of photovoltaics are the building speculators because they build beehives of 15-storey.

 

lupocattivo

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:2970

Stato:



Inviato il: 09/08/2021 20:31:01

CITAZIONE (stranger, 09/08/2021 19:52:35 ) Discussione.php?216578&1#MSG0


...Perché nel treno elettrico c'è un motore elettrico...



Hai presente un motore endotermico da 6`000 Cavalli? E alcuni tipi di locomotori (E444) arrivano anche a 7`000 HP...

Motori da 4800 si montano su queste...

http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/U/corvetta.jpg

 

stranger

Avatar
MegaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:455

Stato:



Inviato il: 09/08/2021 22:40:45

quindi ?



---------------
The worst enemies of photovoltaics are the building speculators because they build beehives of 15-storey.

 

Claudio

Avatar
PetaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:13061

Stato:



Inviato il: 10/08/2021 01:08:16

Efficienza endotermico Benzina 30% Diesel 40% elettrico 80% e oltre.

Si potrebbe sostituire il carbone delle locomotive con resistenze che scaldano l'acqua, sarebbero meno inquinanti, ma la resa?

La Toyota sta provando da diversi anni a fare un endotermico alimentato esclusivamente ad idrogeno con stoccaggio gassoso temperatura ambiente, ma non è facile controllare l'accensione che è ancora più violenta del gasolio e in oltre la combustone produce acqua e acqua e olio non vanno molto d'accordo.

Ma mai dire mai.



Modificato da Claudio - 10/08/2021, 01:26:20


---------------
Inverter Zucchetti HYD6000-ZSS, 5250W pannelli, 14kWh lifepo4.

 

lupocattivo

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:2970

Stato:



Inviato il: 10/08/2021 05:45:28

CH4 = Metano
H2 = Idrogeno
Non ci dovrebbe essere una gran differenza...
Del resto tutti gli Idro-Carburi contengono Idrogeno...

Serbatoio a Idruri Metallici... Anno 1980 Daimler-Benz
Click su foto e scarcate il PDF

http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/U/PullminoIdrogeno.jpg

 
 InizioPagina
 

Versione Mobile!

Home page       TOP100-SOLAR      Home page forum