Se sei già registrato           oppure    

Orario: 28/10/2020 07:03:07  

 

Energia Alternativa ed Energia Fai Da Te > Eolico

VISUALIZZA L'ALBUM


Centralina per impianto eolico
FinePagina

fly1971

Avatar
MegaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:523

Stato:



Inviato il: 17/7/2008,00:17

Salve a tutti in questi giorni ho finito i circuiti che formeranno la centralina automatica per l'impianto eolico che che voglio fare in estate.
Vi allego le immagini degli schemi e la centralina
il controller è formato da due comparatori uno per il batteria scarica e batteria carica, le tensioni per attivare i rele vanno regolati con i trimer.
- regolatore batteria scarica, il rele2 è attivo fino alla tensione di 10,5 poi si disattiva e si accende il led rosso e resta acceso fino a 11,2
- regolatore di batteria carica tiene acceso il led giallo fino a 13,9 poi si attiva il led verde e il rele1, il quale resta attivo fino a quando al tensione scende a 12,9
come prima regolazione i trimer da 47K ruotati a metà e poi regolate quelli da 10K
Il terzo schema è il rilevatore di carico quando accendo un utilizzatore a 220V mi attiva un rele per poi disattvivarlo quando tolgo l'utilizzatore , rileva la corrente attraverso il T1 fatto con un toroide di quelli trovati negli alimentatori dei pc, un spira sul primario e 20-30 sul secondario, dipende dal carico che volete rilevare io ho fatto un paio di prove e sono riuscito a rilevare con una lampada da 10W,
in pratica la corrente rilevata dalle spire vengono amplificate e fa eccitare il relè3 , quando stacco il carico il rele si disattiva, ho fatto delle modifiche su C1 e R1 per avere un ritardo di 1-2 secondi sulla diseccitazione del rele, ci ho inserito due valori diversi per R1 e C1 cosi con un jumper posso gestire il ritardo giusto per il mio caso, il ritardo di questo rele è importante nello schema finale.
Lo schema della centralina automatica funziona in questo modo :
-Quando non c’è un utilizzatore da 220V il rele220V è disattivo e by-pass la linea sulla rete di casa.
-Appena accendo un utilizzatore il rilevatore mi attiva il rele3 che fa accendere l’inverter , il rele 220V ricevere corrente e si eccita by-pass l’utilizzatore dalla rete di casa all’inverter, il ritardo del rele3 serve proprio in questo caso, se non ci fosse, il sistema va in loop, il rele3 e rele220V si attivano e si disattivano in continuo..invece il ritardo permette al rele220V di by-pass dalla rete di casa all’inverter.
-Quando stacco l’utilizzatore il rilevatore disattiva il rele3 e all’inverter si spegne tornando tutto come prima.
-Il rilevatore è collegato al rele2 del controller di batteria scarica in modo che se questa è scarica il rilevatore non si attiva fino quando la batteria non si carica ad una tensione di 11,2 e fa in modo che gli utilizzatori sono già sulla rete di casa.
Tutto l’accrocchio può sembrare complicato ma per il mio caso è ottimo, visto che alimento le luci del giardino e del garage e non ha senso tenere acceso l’inverter anche quando non serve la corrente.
L’unico punto debole della centralina e che se c’è un black-out la centralina non può avviarsi, però ho pensato che se metto un interuttore in parallelo al rele3 posso accendere l’inverter e tutto funziona.
scusate la qualita della foto ma è fatta con un cellulare
ForumEA/us/img337/4969/centralina1ag2.jpg

ForumEA/us/img337/449/centralina2eh8.jpg

ForumEA/us/img257/5648/centralina3bb8.jpg

 

fly1971

Avatar
MegaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:523

Stato:



Inviato il: 18/7/2008,13:55

Allego delle foto di qualità migliore delle due schede

ForumEA/us/img135/2366/scheda1tz0.jpg

ForumEA/us/img503/8762/scheda2jr4.jpg
Nella foto si vede come ho costruito il T1.

 

eneo

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:2068

Stato:



Inviato il: 18/7/2008,15:30

Ciao, fly1971....bravo facci sapere come andra'.
il mio sistema ahime' e' ancora manuale....prima o poi mi automizzo anche io.
per titolo di informazione bolle ne aveva fatto uno vedi sul fotovoltaico....il suo sistema considerava anche lo stato delle batterie, nel senso che quando e' scarica e segnalava una tensione bassa il sistema si staccava, non avendo piu' il carico la batteria normalmente ritornava ad una tensione piu' alta facendo riattaccare il tutto, con il carico di nuovo la tensione scendeva facendo staccare di nuovo il circuito. tutto questo per dirti che devi considerare anche questa situazione.

 

fly1971

Avatar
MegaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:523

Stato:



Inviato il: 18/7/2008,21:28

lo schema prevede che ci sia il controllo di batteria scarica con un range di intervallo, in pratica con un isteresi fatte da 2 resistenze sul comparatore, quando la tensione scende a 10,5 il controller stacca il rele per poi riattivarlo non subito superati i 10,5 ma fino a quando non sale a 11,2 credo che il problema che dici riesce a starci in questo range senza attivare e disattivare il tutto, ovviamente stiamo parlando di funzionamento teorico, poi sul campo le cose possono cambiare e lì vedremo come si comporterà la scheda.

 

eneo

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:2068

Stato:



Inviato il: 28/7/2008,10:25

beh dipende dallo stato delle batterie e dall'assorbimento...... cmq facci sapere come va'....attendiamo tuoi sviluppi.
ciao

 

amicidihanamichi
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:10

Stato:



Inviato il: 1/6/2009,20:44

ragazzi.. esiste un semplice modo per monitorare quanti Wh produco durante la giornata ?? sia solare che eolico ??
grazie !

 

alarico
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:1

Stato:



Inviato il: 2/4/2011,13:44

Ma è possibile costruirsene una anche senza particolare esperienza?

 
 InizioPagina
 

Versione Mobile!

Home page       TOP100-SOLAR      Home page forum