Se sei già registrato           oppure    

Orario: 18/08/2022 19:25:15  

 

Energia Alternativa ed Energia Fai Da Te > Arduino

VISUALIZZA L'ALBUM

Pagine: (3)   [1]   2   3    (Ultimo Msg)


tester della batteria Planté
FinePagina

capi32

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:846

Stato:



Inviato il: 04/07/2019 23:40:25

nella mia ricerca per ricreare le batterie Planté, ho bisogno di un nuovo strumento.
cercando in questa sezione e su internet, non riesco a trovare un tester per batterie dove l'intensità di carica e scarica è impostata dal software.

l'idea sarebbe che un Arduino dopo una prima scarica della batteria, calcola e regola i parametri dei cicli di ricarica (modalità CC e CV) e la scarica seguente

ciò consentirebbe, ad esempio, di scegliere la velocità di carica C10

le mie capacità elettroniche sono limitate e ho bisogno di un piccolo aiuto.


esempi potrebbero essere utilizzati come base:

per la parte di carica della batteria

LINK
LINK

per il partito di scarico
LINK
LINK

Penso anche che il bolle tester potrebbe fare questo lavoro, ma il software è chiuso.

Qualcuno su questo forum puo' aiutarmi? Bolle puo' essere?



Immagine Allegata: pv1.jpg
 
ForumEA/U/pv1.jpg



---------------
cugino della Francia
Inverter MPPsolar MPI 5.5Kw, 6480W pannelli, 4x100A PbCa e presto anche le batterie Planté ...

 

capi32

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:846

Stato:



Inviato il: 06/07/2019 00:28:04

Qualcuno?

non importa
Troverei la soluzione da solo nel mio angolo o su un altro forum



---------------
cugino della Francia
Inverter MPPsolar MPI 5.5Kw, 6480W pannelli, 4x100A PbCa e presto anche le batterie Planté ...

 

Claudio

Avatar
PetaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:13061

Stato:



Inviato il: 06/07/2019 09:12:38

Faccine/thumbup1.gif



---------------
Inverter Zucchetti HYD6000-ZSS, 5250W pannelli, 14kWh lifepo4.

 

capi32

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:846

Stato:



Inviato il: 15/09/2019 10:01:08

bene dopo la ricerca, Faccine/lamo.gifl'apprendimento e la riflessione, ho finalmente trovato un buon progetto arduino come base.
Faccine/kicking.gif
LINK

tutte le funzioni di ricarica corrispondono.
Ho aggiunto
-un relè per passare dalla modalità di carica a quella di scarica
-un regolatore di tensione LM317 controllato da una resistenza regolabile MCP4132 per il carico.


Ho anche trovato un altro progetto in cui otterrò del codice
per la funzione di scarico e l'aggiunta dello schermo


LINK

per il ciclo e la funzione di elaborazione dati
(questo progetto è la soluzione di un'altra stazione di lavoro di questo forum per un allenatore di batterie planté ma il mio progetto sarà molto più versatile....)

LINK

e un altro per aiutarmi a capire il codice di programmazione

LINK

Ecco lo schema e il file "fritzing" modificato per il mio progetto.
Qualcuno potrebbe aiutarmi a correggere / migliorare questo progetto?



Immagine Allegata: Cycle_life_Battery_Planté-m.jpg
 
ForumEA/U/Cycle_life_Battery_Planté-m_1.jpg


Scarica allegato

Arduino Controlled Battery Charger 3.fzz ( Numero download: 88 )



---------------
cugino della Francia
Inverter MPPsolar MPI 5.5Kw, 6480W pannelli, 4x100A PbCa e presto anche le batterie Planté ...

 

inventoreinerba
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:3680

Stato:



Inviato il: 17/09/2019 13:17:03

ciao capi. il tuo progetto mi interessa.
non ho risposto prima perchè ultimamente apro il forum una volta alla settimana se va bene, ma se c'è un progetto interessante....

questo scarcatore ciclico per batterie io lo farei così:

(premetto che ho un po' di conoscenze di elettronica , ma purtroppo non so ancora programmare arduino ,anche mi iteressa impararlo)

1) per impostare la velocità di carica /scarica lo farei cambiando il resistore di carica/scarica perchè scaricare la batteria sul mosfet complica le cose e inoltre il mosfet va raffreddato con dissipatori .La resistenza di carico,invece, può essere costrtuita facilmente con un filo di nikel cromo o anche con un filo di ferro, del valore desiderato,e anche di grande potenza , senza problemi.

2) per collegare la resistenza di carica batteria o di scarica batteria lo farei con un relè come hai fatto tu

3)per memorizzare le curve di carica e scarica lo farei con un arduino, e questo purtroppo al momento non so come fasrlo. servirebbe l'aiuto di un arduinista del forum. Arduino dovrebbe memorizzare tutte le curve di carica e scarica e visualizzare le curve desiderate su monitor lcd. (come si fa? arduinisti aiuto)

4)per impostare il valore della corrente di carica, la tensione di fine carica, e la tensione di fine scarica ( il valore della corrente di scarica abbiamo detto che è già determinato dal valore della resistenza di scarica (ohm)) si può utilizzare uno dei cirquitini per la carica della batteria. che sono già pronti. Alcuni di questi circuitini sono completi e consentono di regolare tutti i parametri.


saresti daccordo a farlo così?

 

capi32

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:846

Stato:



Inviato il: 17/09/2019 21:40:18

saluto
Sono contento che qualcuno mi dia la sua opinione su questo progetto senza la critica di un'altra persona si può facilmente perdere molto tempo con uno stupido piccolo errore.
per il punto n)1,
(se ho capito bene durante la mia ricerca) il MOSFET ha una sola funzione di rubinetto ed è la resistenza R2 che riscalderà e consumerà la corrente per la scarica. ma per la funzione di ricarica non ne ho capito l'utilità.

l'irf510 MOSFET è in grado di far circolare 5,6 A. per i miei test, ho bisogno solo di 0,5 A al massimo perché le mie micro batterie hanno solo 1 dm2 di superficie positiva della piastra.

il regime che propongo è la fusione di un progetto di carica e di un altro progetto di discarica.
Attualmente sto lavorando alla fusione dei 2 codici. Anche se non capisco tutto, questi 2 progetti funzionano separatamente, quindi sono fiducioso.

tutti i componenti dovrebbero arrivare a casa mia alla fine del mese. Vi dirò poi se il fumo è nero Faccine/dev.gifo bianco Faccine/mf_popeanim.gif.



---------------
cugino della Francia
Inverter MPPsolar MPI 5.5Kw, 6480W pannelli, 4x100A PbCa e presto anche le batterie Planté ...

 

inventoreinerba
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:3680

Stato:



Inviato il: 18/09/2019 15:57:45

quanti arduino pensi di usare?



Modificato da inventoreinerba - 18/09/2019, 17:33:10
 

capi32

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:846

Stato:



Inviato il: 18/09/2019 21:10:46

normalmente 3 o 4, ma dipende da quello che sto per testare.

Stimo che il costo di ogni tester sia inferiore a 10€ ,15 al massimo.

lo scopo di questo nuovo strumento non è quello di conoscere la capacità e la durata di vita delle batterie Planté (che ho già trovato), ma piuttosto di trovare le impostazioni migliori per formare rapidamente le piastre di piombo (senza acido nitrico, naturalmente)

nel mio libro di riferimento, ho già dei valori, ma non so se sono ottimali.
il vantaggio di testare 3 batterie contemporaneamente ma con 3 diverse impostazioni permette di avere un risultato chiaro e innegabile.
quest'ultimo punto è molto importante per me perché alcune persone su questo forum criticano e sfidano i miei risultati.

su questo argomento, incoraggio tutti gli interessati a riprodurre il mio lavoro per poter esprimere la propria opinione sulle potenzialità della batteria Planté.



---------------
cugino della Francia
Inverter MPPsolar MPI 5.5Kw, 6480W pannelli, 4x100A PbCa e presto anche le batterie Planté ...

 

inventoreinerba
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:3680

Stato:



Inviato il: 19/09/2019 15:16:16

spiegami meglio: ciacun circuito carica-scarica utilizza 3 arduino o un arduino solo?

secondo me converrebbe utilizzare circuiti carica-scarica impostabili che esistono già in commercio,in modo da utilizzare soltanto un arduino per la memorizzazione e la visualizzazione dei dati di carica-scarica.

se poi si decide di costruire altri circuiti uguali per testare contemporaneamente più batterie, questo è un altro discorso.
per fare 1 circuito di carica-scarica quanti arduino pensi di usare? uno o tre?

 

emuland
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:2840

Stato:



Inviato il: 19/09/2019 20:11:34

a livello costo Arduino non é battibile. un iMax anche clone costa più di un Arduino + roba varia


capi, ti consiglio di cercare in esp con OLED integrato che con quello che costano hai pwm, analogico digitale schermo e wifi



---------------
Wolfo: "Ragioniere e MezzaLaurea IT"
(letta in tono dispregiativo)
Wolfo:" Forse ti sei Laureato in Ingegneria Binaria presso il Politecnico di Paperopoli xx/110, proprio perchè non conosci l'importanza dei ruoli"(in possesso però di altra mezza laurea in Ing-Sic)
Boubbles: Quello la cui laurea "sostiene il muro" + "lockdown cognitivo"
Baubaumiciomicio:"Ti ho messo in grassetto le falsità dette".
c'è gente che dichiara che il vaccino l'ha ricevuto per via (nasale/rettale). (..rivelatasi vera..)
!!vax per scelta
htttp://www.WeSellCells.eu/18650/

 

emuland
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:2840

Stato:



Inviato il: 19/09/2019 20:27:59

Arduino ha 5 anogici,


con uno monitori tensione, il resto dei pin che te ne fai?

la frequenza del pwm ti gestisce carica e scarica e non serve altro per la corrente.



---------------
Wolfo: "Ragioniere e MezzaLaurea IT"
(letta in tono dispregiativo)
Wolfo:" Forse ti sei Laureato in Ingegneria Binaria presso il Politecnico di Paperopoli xx/110, proprio perchè non conosci l'importanza dei ruoli"(in possesso però di altra mezza laurea in Ing-Sic)
Boubbles: Quello la cui laurea "sostiene il muro" + "lockdown cognitivo"
Baubaumiciomicio:"Ti ho messo in grassetto le falsità dette".
c'è gente che dichiara che il vaccino l'ha ricevuto per via (nasale/rettale). (..rivelatasi vera..)
!!vax per scelta
htttp://www.WeSellCells.eu/18650/

 

capi32

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:846

Stato:



Inviato il: 19/09/2019 21:35:39

CITAZIONE (emuland, 19/09/2019 20:27:59 ) Discussione.php?215731&1#MSG10


spiegami meglio: ciacun circuito carica-scarica utilizza 3 arduino o un arduino solo?
se poi si decide di costruire altri circuiti uguali per testare contemporaneamente più batterie, questo è un altro discorso.
per fare 1 circuito di carica-scarica quanti arduino pensi di usare? uno o tre?

.


un Arduino con il suo schermo / a batteria.
la domanda è buona perché c'è un problema per la raccolta dei dati che dovranno essere risolti nel codice.
ci sono tre possibilità:
-direttamente sul pc tramite porta seriale
-memorizzazione locale nella memoria di Arduino
-memorizzazione su scheda SD locale (3 schede SD) o su un 4° Arduino in modalità Master (una sola scheda SD)

c'è un progetto che utilizza un Arduino per 4 o 16 tamburi ma è troppo complesso per essere adattato da me.

LINK


CITAZIONE (emuland, 19/09/2019 20:27:59 ) Discussione.php?215731&1#MSG10


secondo me converrebbe utilizzare circuiti carica-scarica impostabili che esistono già in commercio,in modo da utilizzare soltanto un arduino per la memorizzazione e la visualizzazione dei dati di carica-scarica.



non esiste nel settore.
quindi no, ne ho trovato uno ma a 6000€.

non dimenticare che il programma correggerà e adatterà le intensità di carica e di scarica in base alla progressione di capacità

nel mio libro, la classica formazione Planté ha 4 impostazioni di intensità per i primi 124 cicli, con l'arduino che avrei 124.
l'analisi delle curve di progressione della capacità permetterà di vedere l'influenza della velocità di carico e di scarico



Modificato da capi32 - 19/09/2019, 21:39:04


---------------
cugino della Francia
Inverter MPPsolar MPI 5.5Kw, 6480W pannelli, 4x100A PbCa e presto anche le batterie Planté ...

 

capi32

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:846

Stato:



Inviato il: 19/09/2019 22:35:39

CITAZIONE (emuland, 19/09/2019 20:27:59 ) Discussione.php?215731&1#MSG10

Arduino ha 5 anogici,


con uno monitori tensione, il resto dei pin che te ne fai?

la frequenza del pwm ti gestisce carica e scarica e non serve altro per la corrente.


lo schema è incompleto
aggiungendo lo schermo IIC 16x2, il modulo SD e l'orologio/RTC, ho solo una porta analogica libera rimasta.
visto che questa è la mia prima assemblea di un Arduino, procederò passo dopo passo.
e gli errori saranno inevitabili.

Scarica allegato

Arduino Controlled Battery Charger 4.fzz ( Numero download: 79 )



---------------
cugino della Francia
Inverter MPPsolar MPI 5.5Kw, 6480W pannelli, 4x100A PbCa e presto anche le batterie Planté ...

 

Claudio

Avatar
PetaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:13061

Stato:



Inviato il: 20/09/2019 00:40:35

Se ti servono piu porte analogiche puoi usare Arduino Mega 2560, ha 16 porte analogiche.

LINK



Modificato da Claudio - 20/09/2019, 00:53:36


---------------
Inverter Zucchetti HYD6000-ZSS, 5250W pannelli, 14kWh lifepo4.

 

emuland
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:2840

Stato:



Inviato il: 20/09/2019 13:46:49

CITAZIONE (capi32, 19/09/2019 22:35:39 ) Discussione.php?215731&1#MSG12

CITAZIONE (emuland, 19/09/2019 20:27:59 ) Discussione.php?215731&1#MSG10
Arduino ha 5 anogici,


con uno monitori tensione, il resto dei pin che te ne fai?

la frequenza del pwm ti gestisce carica e scarica e non serve altro per la corrente.



ripeto, prenditi un wifi kit esp con 4€ dalla cina hai l oled compreso e diversi analogici/pwm.
lo schema è incompleto
aggiungendo lo schermo IIC 16x2, il modulo SD e l'orologio/RTC, ho solo una porta analogica libera rimasta.
visto che questa è la mia prima assemblea di un Arduino, procederò passo dopo passo.
e gli errori saranno inevitabili.



---------------
Wolfo: "Ragioniere e MezzaLaurea IT"
(letta in tono dispregiativo)
Wolfo:" Forse ti sei Laureato in Ingegneria Binaria presso il Politecnico di Paperopoli xx/110, proprio perchè non conosci l'importanza dei ruoli"(in possesso però di altra mezza laurea in Ing-Sic)
Boubbles: Quello la cui laurea "sostiene il muro" + "lockdown cognitivo"
Baubaumiciomicio:"Ti ho messo in grassetto le falsità dette".
c'è gente che dichiara che il vaccino l'ha ricevuto per via (nasale/rettale). (..rivelatasi vera..)
!!vax per scelta
htttp://www.WeSellCells.eu/18650/

 
 InizioPagina
 

Pagine: (3)   [1]   2   3    (Ultimo Msg)

Versione Mobile!

Home page       TOP100-SOLAR      Home page forum