Se sei già registrato           oppure    

Orario: 13/06/2024 13:18:36  

 

Energia Alternativa ed Energia Fai Da Te > Solare Fotovoltaico

VISUALIZZA L'ALBUM

Pagine: (127)  < ...  7   8   9   10   11   12   13   14   15   16   [17]   18   19   20   21   22   23   24   25   26   27  ...>    (Ultimo Msg)


Impianti fotovoltaici ad isola, Come realizzarli, pro e contro, etc...
FinePagina

abiabi

Avatar
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:8

Stato:



Inviato il: 22/2/2009,21:56

Ciao Keyosz
Ho visitato alcuni siti e credo di farmi per cominciare un piccolo inpianto da 24v
con un inverter da 600-1000, e due pannelli da 80wp

 

NEXTAGE
Watt


Gruppo:Utente
Messaggi:41

Stato:



Inviato il: 23/2/2009,13:55

CITAZIONE (abiabi @ 22/2/2009, 21:02)
CIAO
Ma quando leggo sulle caratteristiche dei pannelli
"tensione alla massima potenza PMAX",non vuole dire la tensione di uscita del panello.

Se guardi le curve caratteristiche di una cella solare scoprirai che la cella solare ha delle tensioni e
correnti caratteristiche.
La corrente in corto circuito che è la corrente massima che la cella è in grado di erogare,
la tensione a circuito aperto che è la tensione in grado di erogare a circuito aperto.
E poi ci sono la tensione e la corrente per la massima potenza.
Ma la potenza massima che puoi ottenere da una cella si trova in un punto della curva che non è fisso,
perchè dipende dall'insolazione e dalla temperatura, per fare in modo di estrarre da un pannello sempre il massimo della potenza si sono inventati negli inverter un circuito di inseguimento del punto di massima potenza.
Non so se anche nei regolatori di carica delle batterie hanno questo circuito dalla parte dei pannelli.

/Stefano

 

Keyosz
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:1959

Stato:



Inviato il: 23/2/2009,16:28

Alcuni regolatori di carica (per gli impianti con batterie) hanno la funzione MPPT per inseguire questo punto di massima resa del pannello (gobba) in genere sono i più costosi (dai 500 euro in sù) altri invece si comportano tipo un "filo" e quindi non permettono di recuperate tutta l'energia del pannello, in genre sono quelli più economici (da 300 euro in giù).


 

Marzuoli
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:22

Stato:



Inviato il: 23/2/2009,19:59

Buona sera a tutti ! Sono un nuovo iscritto. Trovo mMolto interessante questo forum.

Non ho letto le pagine precedenti (Scusate la pigrizia ) ma rimedierò.

C'è nessuno di BS che abbia fatto un impianto in isola ?

Grazie a tutti per la pazienza




Modificato da Marzuoli - 23/2/2009, 20:44
 

abiabi

Avatar
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:8

Stato:



Inviato il: 23/2/2009,21:20

Buona sera
Scusate ma le batterie dei carrelli elevatori sono buone per il nostro uso trsformandole ovviamente da 80v a 24 o 48v.
Grazie

 

Ferrobattuto

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:4117

Stato:



Inviato il: 23/2/2009,21:28

CITAZIONE
Scusate ma le batterie dei carrelli elevatori sono buone per il nostro uso trsformandole ovviamente da 80v a 24 o 48v.

Le batterie per trazione, e perciò anche quelle dei carrelli elevatori, sono ottime per lo scopo di accumulo, in quanto hanno caratteristiche intermedie tra quelle di avviamento e quelle stazionarie da tampone. Se ben usate e senza scariche veloci, come nel caso di trazione elettrica, durano molto tempo.
Ciao

 

abiabi

Avatar
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:8

Stato:



Inviato il: 23/2/2009,21:48

Ma quando metri ci possono esseredai panelli ed il regolatore e l'inverter dato che dal terrazzo al garage ho una decina di metri.
Grazie

 

NEXTAGE
Watt


Gruppo:Utente
Messaggi:41

Stato:



Inviato il: 24/2/2009,13:08

CITAZIONE (abiabi @ 23/2/2009, 21:48)
Ma quando metri ci possono esseredai panelli ed il regolatore e l'inverter dato che dal terrazzo al garage ho una decina di metri.
Grazie

La domanda giusta è che sezione devono avere i fili che vanno dal terrazzo al garage , più grande è la sezione e minore è la perdita di potenza sui cavi, la sezione và calcolata sulla corrente che ci deve passare.

/Stefano

 

abiabi

Avatar
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:8

Stato:



Inviato il: 24/2/2009,16:23

Ciao a tutti
Dato che ho deciso di farmi un impinto di due pannelli da 80w, un regolatore do 20A , ma l'inverter mi conviene comprare quello ad onda quadra o sinusoidale pura, userò solo l'illuminazione e una tv( per la batteria non ci sono problemi ho una di 500A a 24v).
Grazie e Buon Carnevale

 

Keyosz
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:1959

Stato:



Inviato il: 24/2/2009,16:54

Per la scelta del cavo prova aguardare questo:


Per l'inverter ti suggerisco quello sinusoidale puro, costa di più lo so, ma credimi hai solo vantaggi!

 

Marzuoli
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:22

Stato:



Inviato il: 24/2/2009,19:32

Credo che batterie siano la scelta più critica per un impianto in isola !! Per un acquisto ex novo che tipo consigliereste per il maggior rapporto spesa/durata ?

Sapete quale sia la vita media delle batterie ?

 

Keyosz
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:1959

Stato:



Inviato il: 24/2/2009,21:51

Ti consiglio di guardare la sezione "Accumulatori" ma comunque dipende da cosa vuoi fare esattamente, se vuoi solo fare un prototipo in piccolo (200Wp di pannelli totali o inferiore) per sperimentare come funziona fai come più o meno hanno fatto tutti, compra o recupera delle normali batterie da automobile, durano poco è vero, ma se sbagli qualcosa non rovini costosi accumulatori.

Se invece sai già quello che fai e vuoi fare un impianto ad isola serio e che duri nel tempo devi prendere accumulatori a piastra positiva tubolare per uso stazionario con elettrolita (acido) liquido.

Per sintetizzare approssimativamente:
batterie auto = 100 cicli al 50% delle loro capacità
batterie tubolari = 1200 cicli al 80% delle loro capacità

dati indicativi per distinguere le due tecnologie costruttive.

ciao ed auguroni per il tuo impianto di indipendenza!

 

Marzuoli
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:22

Stato:



Inviato il: 25/2/2009,18:33

OK ! Grazie per le info ! Ma c'è un negozio o sito in cui l'acquisto sia conveniente ?

C'è poi un altro problema: Quando io collego l'inverter al mio impianto devo per forza scollegare il contatore ENEL, o c'è qualche altro sistema per non doverlo scollegare semplificando l'impianto ?


 

maxdef
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:999

Stato:



Inviato il: 26/2/2009,10:00

Ciao a tutti, anche in questa sezione,sono piuttosto digiuno di fotovoltaico e ....non solo quello!Attualmente mi sto interessando all'eolico ma la mia idea era successivamente di fare una integrazione solare visto che dispongo di circa 120mq di terrazza,ero quasi partito con il conto energia,preventivi ecc, ma poi molti conti non mi tornavano e ho abbandonato tutto,l'impianto ad isola lo vedo più rispondente alla mia visione di indipendenza energetica, al punto che spesso ho pensato ad un gruppo elettrogeno integrato con solare ed eolico.....su ebay mi sono imbattuto in questo annuncio, chi mi aiuta a comprenderlo meglio? faccine/wink.gif



http://cgi.ebay.it/Kit-ibrido-eolico-solar...%3A1%240%3A1309

 

Marzuoli
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:22

Stato:



Inviato il: 26/2/2009,10:15

Non mi intendo di prezzi ma con batterie gel e inseguitore spendi circa 2.800 euro ! C'è vento li da te ?

A quanto dicono le batterie per autotrazione fornite di serie non durano troppo per uso "solare" !!

Sicuramente ha il vantaggio di essere un kit già pronto !

P.S. Perchè hai lasciato perdere il conto energia ?

 
 InizioPagina
 

Pagine: (127)  < ...  7   8   9   10   11   12   13   14   15   16   [17]   18   19   20   21   22   23   24   25   26   27  ...>    (Ultimo Msg)

Versione Mobile!

Home page       TOP100-SOLAR      Home page forum