Se sei già registrato           oppure    

Orario: 19/08/2022 01:35:48  

 

Energia Alternativa ed Energia Fai Da Te > Stufe Termostufe Termocamini

VISUALIZZA L'ALBUM

Pagine: (26)   [1]   2   3   4   5   6   7   8   9   10   11   12   13   14   15   16   17   18   19   20  ...>    (Ultimo Msg)


Guida alla scelta della stufa/caldaia, per chi deve acquistarla
FinePagina

lasalute

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:7665

Stato:



Inviato il: 12/1/2013,18:53

Questa vuole essere una guida per la scelta della stufa/caldaia a chi è principiante o comunque non conosce bene il settore, percui non prendetela per oro colato ma un piccolo aiutino nella scelta.

Per prima cosa si deve scegliere se prenderla ad aria o idro.I modelli ad aria solitamente sono più economici sia come acquisto sia come installazione ma hanno la limitazione che hanno una diffusione non omogenea del calore.Le versioni ad aria canalizzate riescono a trasportare il calore in altre stanze ma non pretendete troppo perche comunque almeno un 40% del calore resta nella stanza della stufa.Le versioni ad aria silent (senza ventilatore aria) sono silenziose e diffondono il calore come una stufa a legna.I modelli idro hanno installazioni più complesse ma hanno la possibilità di avere omogeneo (comunque legato all'impianto di riscaldamento esistente) oltre ad avere la possibilit di fare acs.

Seconda cosa : la scelta della potenza.Prendete sempre con le pinze i dati dei metri quadri riscaldabili. Sono riferiti a situazioni che difficilmente sono le Vostre.
La scelta va fatta considerando zona climatica, gradigiorni e isolamento della casa. Nelle idro bisogna considerare anche la potenza dell'impianto di riscaldamento (termosifoni o pannelli radianti).Nel caso di riscaldamento a pavimento non ci sono controindicazioni.

Terza cosa : marche e modelli.Premettendo che non esiste marca superiore alle altre e che anche le ferrari si rompono il consiglio è di fidarsi di marchi conosciuti e di avere l'assistenza vicino (non il rivenditore ma il cat).Ovviamente la parte estetica resta a Voi.

Alcune precisazioni:il consumo dipende da quanto calore assorbe la casa e non dal consumo della stufa (apparte qualche piccola differenza sul rendimento).attenzione ai metri quadri minimi riscaldabili per non dover accendere e spegnere continuamente nella mezza stagionela stufa va dimensionata giusta, il sovradimensionamento non serve e sicuramente non fa risparmiare pellet.

Domandate pure in seguito cosi aggiorneremo la guida con quello che è stato tralasciato.



Modificato da lasalute - 26/07/2014, 19:06:17


---------------
L'impianto ha il centro stella spostato illegalmente e quindi soggetto a sanzione amministrativa a basso cosɸ

 

biomass

Avatar
PetaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:19096

Stato:



Inviato il: 12/1/2013,20:30

faccine/clap.gif
Ottima introduzione per la scelta corretta e ponderata della stufa.

Non so se fare domande anch'io.....
Mi viene automatico fare delle domande tipo.
Lasalute, dici bene che la scelta della marca è la più complessa.
Tempo fa discutemmo proprio sui materiali che compongono le nostre stufe...
Acciaio, ghisa, vermiculite, rame....
Autopulente o non autopulente?
Maiolica o pannelli di acciaio?
L'argomento è talmente sfaccettato, che sarà bello se no verremo a capo.
faccine/w00t.gif

Attendiamo domande....non vedo l'ora.



---------------
Instagram: real_biomass
Youtube: Biomass Cippomix
W il cippatino

 

furbo2000
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:6

Stato:



Inviato il: 23/2/2013,22:27

sono nuovo ed intenzionato a comprare una stufa a pellet slim e idro.
da quello che ho visto ce ne sono di 2 marche: la tesi della cs e la elisir della nordica.
sapete darmi qualche delucidazione per la scelta? grazie

 

biomass

Avatar
PetaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:19096

Stato:



Inviato il: 23/2/2013,23:53

CITAZIONE (furbo2000 @ 23/2/2013, 22:27)
sono nuovo ed intenzionato a comprare una stufa a pellet slim e idro.
da quello che ho visto ce ne sono di 2 marche: la tesi della cs e la elisir della nordica.
sapete darmi qualche delucidazione per la scelta? grazie

Ciao
La tesi h2o è una novità 2013.
Davvero molto bella.
11 kw all'acqua e 2 al vetro.....Ha un kit acs.
www.csthermos.it/index.php?id=561
Ha un budget?
Dove abiti? Metri m2 e m3?

La elisir idro
www.lanordica-extraflame.com/it/ter...isir-idro_p8949
Ha meno di 13 kw totali di cui 10,5 all'acqua.
Sono molto simili...ma i prezzi?




Modificato da biomass - 24/2/2013, 10:33


---------------
Instagram: real_biomass
Youtube: Biomass Cippomix
W il cippatino

 

furbo2000
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:6

Stato:



Inviato il: 24/2/2013,09:24

Io abito a caprino veronese e la mia casa è di circa 100 metri.
So che la elisir costa circa 2190 e la tesi circ 900 in più. L'adetto all'installazione mi ha detto che la tesi si pulisce da sola e che si puo bruciare di tutto senza che si intasi. Dammi la conferma che è vero. Poi io ho tre anelli in casa come riscaldamento. (giorno- bagni- notte). Io vorrei metterla in ala ed entrare nel radiatore in sal che ha il ritorno diretto in caldaia (tubo rame diam 16), per poi collegarmi al collettore. Praticamente il ritorno per la stufa paserebbe prima per il radiatore d'entrata (6elementi)- radiatore cucina 11 elementi) (tutti in ghisa).
I due installatori della nordica proverebbero per vedere se va tutto bene; mntre l'installatyore della cs non ne vuole sapere e vuole portare subito due tubi diretti in caldaia per i due collettori. Tu che ne dici? grazie per la risposta che mi hai dato e che mi darai

 

biomass

Avatar
PetaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:19096

Stato:



Inviato il: 24/2/2013,09:48

Hai domande facili.....
Se la tesi ha il braciere biomasse, allora potrai bruciare ciò
che vuoi senza problemi.
È facilmente parametrabile al ribasso, utile per mantenimento
della temperatura con il minimo consumo.
Ha ragione il tecnico Cs..... NON puoi collegare i collettori
sfruttando il tubo piccolo ex termo.
Dalla stufa, deve partire andata e ritorno, dedicati.
Faresti anche acs?



---------------
Instagram: real_biomass
Youtube: Biomass Cippomix
W il cippatino

 

furbo2000
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:6

Stato:



Inviato il: 24/2/2013,10:00

Non capisco cos'è acs? Io vorrei sapere se l'auto pulizia della tesi è valido. Se vale la pena spendere di più. Anche perchè per bruciare noccioli di olive bisogna sempre mischiare del pellet.
Vorrei dirti che il tubo del radiatore va direttamente in caldaia e che non sono così esigente da volere i radiatori tutti caldi allo stesso modo.

 

biomass

Avatar
PetaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:19096

Stato:



Inviato il: 24/2/2013,10:24

Acs è l'arconimo di acqua calda sanitaria.
In pratica è l'acqua calda che esce dai rubinetti.
La tesi fa riscaldamento e acs.
La pulizia della tesi è ridotta all'osso.
Non ci sono schiene o paratie da togliere.
La elisir non la conosco.
Hai detto che hai 3 zone.
L'ex termo dovrebbe andare ad un collettore.
Dovresti avere 3 collettori, 3 termostati che comandano le 3 valvole di zona.
Il tubo ex termo è di fatto un collo di bottiglia.



---------------
Instagram: real_biomass
Youtube: Biomass Cippomix
W il cippatino

 

furbo2000
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:6

Stato:



Inviato il: 24/2/2013,10:56

vorrei allegarti uno schema di come è fatto il mio impianto, ma non so come allegarti un file da scanner. mi puoi aiutare? grazie

 

biomass

Avatar
PetaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:19096

Stato:



Inviato il: 24/2/2013,10:57

Dimenticavo...
Si mixa biomassa al pellet, per garantire l'accensione.
Ci sono biomasse che sono difficili da accendere, tipo il mais.
Li è importante mixare la biomassa a pellet economico, che ne garantisca l'avvio.
Poi ci sono biomasse tipo il noccioline di sansa che non ha problemi di avvio.
Li si può mettere il 100% di biomassa.
Oppure come faccio io che mixo pellet buono a pellet scadente, per
abbassare il costo di esercizio.
Molto freddo con 100% di scadente.
Poco freddo con mix di pellet.
Questo mi permette di non superare i 3 euro ad giorno.



---------------
Instagram: real_biomass
Youtube: Biomass Cippomix
W il cippatino

 

furbo2000
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:6

Stato:



Inviato il: 24/2/2013,11:05

vorrei allegarti uno schema di come è fatto il mio impianto, ma non so come allegarti un file da scanner. mi puoi aiutare? grazie

 

biomass

Avatar
PetaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:19096

Stato:



Inviato il: 24/2/2013,11:08

dai un occhio qui


normalmente, quando scrivi una risposta/domanda
ti viene data la possibilità di usare 2 o 3 hosting per postare file.
Li trovi appena sopra al tasto "aggiungi risposta"



---------------
Instagram: real_biomass
Youtube: Biomass Cippomix
W il cippatino

 

furbo2000
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:6

Stato:



Inviato il: 24/2/2013,11:42

di posto immagine del mio impianto per farti capire dove collegare la stufa.
ForumEA/us/img191/250/senzatitolo1kd.jpg


 

lasalute

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:7665

Stato:



Inviato il: 24/2/2013,13:19

I tubi di allaccio tra termostufa e collettori va fatto con tubo da 22 oppure 26.
Sicuramente per la extraflame devi mettere una valvola anticondensa.
Verifica inoltre di non superare la somma dei 35 kw tra termostufa e caldaia.



---------------
L'impianto ha il centro stella spostato illegalmente e quindi soggetto a sanzione amministrativa a basso cosɸ

 

jango 82
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:4

Stato:



Inviato il: 26/2/2013,21:16

salve a tuti scusate per i miei sbagli di scritura ma vi scrivo dalla croazia. vorei un aiuto nela scielta di una caldaia a pelet ho un apartamento di 80m2 o 192m3 se sapreste indicarmi una caldaia adata ale mie esigenze. grazzie e saluti

 
 InizioPagina
 

Pagine: (26)   [1]   2   3   4   5   6   7   8   9   10   11   12   13   14   15   16   17   18   19   20  ...>    (Ultimo Msg)

Versione Mobile!

Home page       TOP100-SOLAR      Home page forum