Se sei già registrato           oppure    

Orario: 13/07/2020 06:49:27  

 

Energia Alternativa ed Energia Fai Da Te > Acqua: come utilizzarla, generarla e sfruttarla

Pagine: (3)   [1]   2   3    (Ultimo Msg)


Acqua in cisterna come trattarla/utilizzarla.
FinePagina

Elettrozero

Avatar
MegaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:328

Stato:



Inviato il: 23/07/2015 20:19:32

Siori e siure, sono a chiedere altri "sconsigli"....per cambiare!
In montagna non ho l'acqua corrente e devo arrangiarmi riempiendo una cisterna in inox. L'acqua la prendo (quasi tutta) da una fontana, praticamente una sorgente naturale imbrigliata. Alla fontana la bevono in molti e fino ad ora non è morto nessuno! Io però la travaso nella mia cisterna e li rimane per un periodo abbastanza lungo, anche due/tre anni prima che finisca, di solito la riempio con 3000 litri. Ora ad esempio sono più di due anni che è nella cisterna, non ci sono odori sgradevoli, e non ha cambiato colore visivamente è bella limpida. L'acqua e' stoccata ad una temperatura che varia circa dai 2 gradi in inverno ai 7/10 d'estate. Di tanto in tanto aggiungo 20 litri di acqua con un po di amuchina. Dal punto di prelievo, prima della pompa ho un filtro a rete molto fina, per intenderci non credo ci passi un capello poi dirvi che filtro sia.... bo!
Secondo voi c'è da stare su con le orecchie ad utilizzare questa acqua per far da mangiare (quindi bollirla) per lavare i piatti e stoviglie e per l'igiene personale, quindi anche lavarsi i denti? Voi come la gestireste la situazione?

 

calcola
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:4349

Stato:



Inviato il: 23/07/2015 21:32:26

La storicità dell'acqua è un fattore importante, ma tu non la usi appena sgorga dalla sorgente, la lasci in una cisterna e non è bene tenerla tanto tempo in un serbatoio, anche se rimane al buio. L'amuchina aiuta sicuramente, ma quanta ne metti? Così ad occhio? La cosa migliore è usare ipoclorito concentrato per acqua, lo vendono al 15% di cloro attivo, aggiunto in quantità calcolata in base alla concentrazione che si vuole ottenere. Come primo consiglio ti dico di cambiarla ogni anno e di aggiungere il cloro solo quando quello precedentemente aggiunto è diminuito e fino a ripristinare la concentrazione desiderata.



---------------
Impara l'arte e mettila da parte
14 pannelli da 100w, inverter kemapower 3kw, regolatore morningstar tristar ts60, banco batterie n.1 di 12 elementi 2v 480Ah C5 corazzate per trazione pesante, banco batterie n.2 di 400Ah in C5 formato da 24 elementi 2V 200Ah corazzate al gel per fotovoltaico in due serie da 12 elementi, centralina di gestione impianto autoprodotta.

 

Roero

Avatar
PetaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:10299

Stato:



Inviato il: 23/07/2015 21:42:58

Se lo dice Calcola c'è da crederci.
Ma visto che la tua è una seconda casa, non converrebbe prelevare solo quella che serve, forse un po' di più, e poi svuotare la cisterna quando vai via.



---------------
Correttezza, lealtà e sempre a testa alta.

 

Elettrozero

Avatar
MegaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:328

Stato:



Inviato il: 23/07/2015 22:03:14

Grazie per la celerità. Di amuchina ne metto circa un litro per 3000 litri di acqua. Ma l'amuchina non ha anche l'ipoclorito di sodio? Forse mi sbaglio. A dire il vero sono restio anche ad usare quantità alte di disinfettante, non vorrei morire di amuchinite!
Sicuramente come dice Roero sarebbe meglio mettere in cisterna quella che si usa ma non è facile prevedere quanta ne servirà. Poi è più comodo far fare un viaggio da 2/3000 litri. Io come dicevo ogni tanto mi carico un po di canistre, 100/150 litri e la riverso nella cisterna con l'aggiunta di un po di amuchina (circa mezzo tappo per canistra). Comunque sia, che ne porti su 1000 o 3000, sarebbe meglio cambiarla ogni anno dite.
Quanto può costare (spannometricamente) un analisi dell'acqua secondo voi?

 

non sbaglio mai

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:2195

Stato:



Inviato il: 23/07/2015 22:19:16

l'ultima volta che ho analizzato l'acqua della fontana ho pagato 180 €
dove abito io non c'è acquedotto

 

Elettrozero

Avatar
MegaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:328

Stato:



Inviato il: 23/07/2015 22:30:21

Aspide nonsbagliomai, si sono analizzati anche la fontana

 

non sbaglio mai

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:2195

Stato:



Inviato il: 23/07/2015 22:37:43

ci sono analisi chimiche e batteriologiche,
alcuni anni or sono qualche genio si era inventato di sparare il liquame degli allevamenti nelle falde acquifere.
Faccine/badmood.gif

 

Roero

Avatar
PetaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:10299

Stato:



Inviato il: 23/07/2015 22:41:46

L'amuchina sulla confezione reca la composizione e si tratta di ipoclorito di sodio, solo in percentuale minore alla banale candeggina o che dir si voglia, in compenso l'amuchina la fanno pagare molto quando in realtà dovrebbe costare molto poco, ma siccome la etichettano come presidio sanitario costa.



---------------
Correttezza, lealtà e sempre a testa alta.

 

Elettrozero

Avatar
MegaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:328

Stato:



Inviato il: 23/07/2015 22:58:42

CITAZIONE (non sbaglio mai, 23/07/2015 22:41:46 ) Discussione.php?212922&1#MSG6

ci sono analisi chimiche e batteriologiche,
alcuni anni or sono qualche genio si era inventato di sparare il liquame degli allevamenti nelle falde acquifere.
Faccine/badmood.gif


Mmmh che bontà! Mi sa che vado meglio io con la mia acqua "stagionata"

 

calcola
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:4349

Stato:



Inviato il: 24/07/2015 07:26:49

L'amuchina è una soluzione di ipoclorito di sodio con 1,5% di cloro attivo e altre sostanze, va bene per disinfettare, solo che le dosi ed il relativo costo sono elevati.
Ci sono molti studi per determinare la quantità di cloro attivo necessario a disinfettare l'acqua in situazioni d'emergenza, campi profughi, terremoti ed altre calamità naturali... Tutti i metodi di disinfezione si scontrano con un problema pratico: il cloro salino si trasforma in cloro gassoso e si allontana dalla soluzione e questo fenomeno interessa sia il cloro attivo presente nella soluzione usata per disinfettare, ma anche la soluzione di acqua già disinfettata che così perde il cloro aggiunto. Il cloro attivo da aggiungere generalmente è nell'ordine di 0,5 mg/l.

La determinazione esatta del cloro da aggiungere può essere ottenuta clorando l'acqua con quantità crescenti di cloro e fino a lasciare nell'acqua un residuo di cloro attivo libero. Un altro metodo è quello di determinare in provetta il quantitativo di ipoclorito in grado di inibire la crescita batterica (concentrazione battericida). Tutto questo però non è alla portata di tutti e non è semplice da fare, quindi nelle situazioni d'emergenza si applicano delle formule di calcolo. La formula più usata per determinare quanto aggiungerne è la seguente:

.......................volume cisterna in litri * 0,5
ml di soluzione = -------------------------------
.......................5 * concentrazione del cloro attivo nella soluzione da utilizzare per disinfettare.

in pratica nel tuo caso se usi soluzione di ipoclorito per acqua al 15% dovresti aggiungere ai 3000 litri 30-40 ml di soluzione concentrata ipotizzando realisticamente un 10% di cloro attivo. Mentre se usi l'amuchina la quantità è di 300-400 ml. Ma tutto questo se tu riempi la cisterna, la clori con soluzione di ipoclorito nuova e consumi la cisterna in pochi gg e non è questo il tuo caso. Quindi cosa puoi fare? Aggiungi in uscita un cloratore automatico e regolalo su 1- 1,5 mg/l, avrai acqua sicura che userai per tutto, ma che io non berrei.

PS: sicura per l'aspetto microbiologico, se poi vi è anche rischio chimico... è un altro discorso.



Modificato da calcola - 24/07/2015, 07:40:39


---------------
Impara l'arte e mettila da parte
14 pannelli da 100w, inverter kemapower 3kw, regolatore morningstar tristar ts60, banco batterie n.1 di 12 elementi 2v 480Ah C5 corazzate per trazione pesante, banco batterie n.2 di 400Ah in C5 formato da 24 elementi 2V 200Ah corazzate al gel per fotovoltaico in due serie da 12 elementi, centralina di gestione impianto autoprodotta.

 

Roero

Avatar
PetaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:10299

Stato:



Inviato il: 24/07/2015 11:08:12

Io continuerei come hai sempre fatto, aggiungi ipoclorito di sodio e via, quanti anni sono che fai così?



---------------
Correttezza, lealtà e sempre a testa alta.

 

calcola
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:4349

Stato:



Inviato il: 24/07/2015 11:45:06

In montagna le falde sono abbastanza superficiali, un alpeggio è sufficiente per inquinare l'acqua da enterobatteri e questo senza ipotizzare pratiche fraudolente come l'immissione dei liquami nel sottosuolo. Mettere cloro a casaccio è pericoloso, il cloro in eccesso forma con il gruppo amminico le clorammine. La cura può diventare peggio della malattia. Inoltre è da tenere conto che le clorammine come molte sostanze danno tossicità cronica e non acuta.



---------------
Impara l'arte e mettila da parte
14 pannelli da 100w, inverter kemapower 3kw, regolatore morningstar tristar ts60, banco batterie n.1 di 12 elementi 2v 480Ah C5 corazzate per trazione pesante, banco batterie n.2 di 400Ah in C5 formato da 24 elementi 2V 200Ah corazzate al gel per fotovoltaico in due serie da 12 elementi, centralina di gestione impianto autoprodotta.

 

calcola
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:4349

Stato:



Inviato il: 24/07/2015 11:47:19

Scordavo, i recipienti metallici bisticciano con il cloro.



---------------
Impara l'arte e mettila da parte
14 pannelli da 100w, inverter kemapower 3kw, regolatore morningstar tristar ts60, banco batterie n.1 di 12 elementi 2v 480Ah C5 corazzate per trazione pesante, banco batterie n.2 di 400Ah in C5 formato da 24 elementi 2V 200Ah corazzate al gel per fotovoltaico in due serie da 12 elementi, centralina di gestione impianto autoprodotta.

 

Roero

Avatar
PetaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:10299

Stato:



Inviato il: 24/07/2015 13:49:49

Concordo, ma Elettrozero non è sicuramente uno sprovveduto e se per molti anni è andato avanti col suo sistema vuol dire che usa il cervello.



---------------
Correttezza, lealtà e sempre a testa alta.

 

Elettrozero

Avatar
MegaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:328

Stato:



Inviato il: 24/07/2015 21:36:26

Oppure mi è andata di culo!
In realtà fino ad ora l'ho usata per lavare le stoviglie e lavarmi le mani. Non mi sono mai fidato a bela e non l'ho mai utilizzata neanche per fare la pasta. Probabilmente se la si fa bollire non ci dovrebbero essere problemi particolari, perlomeno visto dal lato batterico. Poi se risulta inquinata da uranio impoverito....
Ora che mio figlio è un po più grande, ci piace goderci la montagna e di conseguenza poter usare l'acqua con una certa sicurezza per l'igiene personale e per poter lavare i piatti senza la paura di "impestare" il piccolo con qualche malattia subdola, è diventata una priorità.
Forse la formula migliore e' quella di svuotare la cisterna all'inizio della stagione e riempirla una volta all'anno.

 
 InizioPagina
 

Pagine: (3)   [1]   2   3    (Ultimo Msg)

Versione Mobile!

Home page       TOP100-SOLAR      Home page forum