Se sei già registrato           oppure    

Orario: 22/05/2024 07:53:10  

 

Energia Alternativa ed Energia Fai Da Te > Idroelettrico Idraulica

VISUALIZZA L'ALBUM


Ricircolo ACS fai da te - consigli
FinePagina

aaanto
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:14

Stato:



Inviato il: 10/03/2019 02:57:58

Salve a tutti, spero intanto di essere nella sezione giusta.
Faccio una breve premessa: uno dei due bagni in casa è parecchio distante dall'accumulo del solare termico, motivo per cui prima che dal rubinetto esca acqua calda bisogna farla scorrere in quantità.
Da un paio di settimane raccolgo quest'acqua in un secchio e la uso per altri scopi ma è veramente scomodo.
Avevo in mente di realizzare un sistema di ricircolo, avendo a disposizione pochissime risorse finanziarie.
Nel bagno è presente un doppio lavabo, di cui uno perennemente inutilizzato quindi perfetto per usarne gli attacchi allo scopo.
La mia idea di progetto è la seguente: riutilizzare una vecchia elettropompa, utilizzando gli attacchi di cui sopra con i dovuti aumenti e flessibili e collegare l'acqua calda all'ingresso della pompa e l'uscita all'acqua fredda; per quanto riguarda la parte elettrica userei un pulsante da tenere premuto solo il tempo necessario a far arrivare acqua calda e se il sistema funziona potrei pensare in futuro di collegarla direttamente alla luce della stanza ed inserire un termostato normalmente chiuso di circa 30-40 gradi.
Purtroppo è solamente un'idea e sono più i dubbi che le certezze, primo fra tutti: con un diametro così piccolo non rischio di danneggiare la pompa? Dovrei partire da 1/2" (se non più piccolo) per arrivare a 1" e viceversa, magari la portata bassa stressa la pompa che per quanto sia "di recupero" vorrei evitare di far morire.
Cosa ve ne pare di questo progetto? Sono aperto a critiche (costruttive) e consigli, vi ringrazio fin da ora per i contributi che spero vogliate darmi

 

Biomass

Avatar
PetaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:19097

Stato:



Inviato il: 10/03/2019 15:49:14

l'idea è sensata ma difficile da realizzare

il ricircolo acs è sicuramente efficace a ridurre i tempi di arrivo della calda.

pro
-minore spreco di acqua
-confort maggiore perchè si ha subito ciò che si vuole, la calda.

contro
- costo nel realizzare l'anello di ritorno
- costo in termini energetici nel mantenere l'anello caldo

ora,
un circolatore specifico per ricircolo acs, costa circa 100-120€
il tubo multistrato più raccordi, una 20a di euro
impianto elettrico altrettanto

fattibile lo è, ma l'anello di ritorno deve andare al boiler.
Ci sono anche centraline elettroniche programmabili ad orario o con l'accensione della luce del bagno oppure con sonda che rileva constantemente la temperatura dell'anello

hai fatto uno schema idraulico di quello che vorresti realizzare?



---------------
Instagram: real_biomass
Youtube: Biomass Cippomix
stufapellet.forumcommunity.net
W il cippatino

 

Claudio

Avatar
PetaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:15120

Stato:



Inviato il: 10/03/2019 19:49:19

E mettere un sotto lavello da 10/15 litri, apri e hai subito la calda, nel frattempo arriva quella dalla caldaia che reintegra.

LINK



---------------
Inverter Sofar Solar HYD6000-EP, 5250W pannelli, 14kWh lifepo4.

 

aaanto
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:14

Stato:



Inviato il: 10/03/2019 23:58:36

CITAZIONE (Claudio, 10/03/2019 19:49:19 ) Discussione.php?215598&1#MSG2

E mettere un sotto lavello da 10/15 litri, apri e hai subito la calda, nel frattempo arriva quella dalla caldaia che reintegra.


L'avevo pensato ma non è conveniente perché dovrei riscaldare l'acqua con resistenza elettrica quando invece ho disponibile quella riscaldata con l'energia solare. Inoltre per reintegrare piccole quantità d'acqua, questa sarà sempre fredda. Anche mettendo a confronto i consumi del circolatore e quelli del sottolavello, quest'ultima soluzione non mi conviene.

CITAZIONE (Biomass, 10/03/2019 19:49:19 ) Discussione.php?215598&1#MSG1
l'idea è sensata ma difficile da realizzare

il ricircolo acs è sicuramente efficace a ridurre i tempi di arrivo della calda.

pro
-minore spreco di acqua
-confort maggiore perchè si ha subito ciò che si vuole, la calda.

contro
- costo nel realizzare l'anello di ritorno
- costo in termini energetici nel mantenere l'anello caldo

ora,
un circolatore specifico per ricircolo acs, costa circa 100-120€
il tubo multistrato più raccordi, una 20a di euro
impianto elettrico altrettanto

fattibile lo è, ma l'anello di ritorno deve andare al boiler.
Ci sono anche centraline elettroniche programmabili ad orario o con l'accensione della luce del bagno oppure con sonda che rileva constantemente la temperatura dell'anello

hai fatto uno schema idraulico di quello che vorresti realizzare?


In realtà pensavo di utilizzare gli stessi tubi dell'acqua fredda.
In pratica prenderei l'acqua dal tubo della calda e la reimmetterei contro-corrente nel tubo della fredda. In questo modo si viene a creare un anello chiuso in cui l'acqua circola.

http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/T/20190311_000203.jpg



Modificato da aaanto - 11/03/2019, 00:03:40
 

RAUNARDE
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:1225

Stato:



Inviato il: 12/03/2019 08:32:50

ma cosa devi farci in quel lavello con l'acqua calda?

Un conto se dovessi fare il bagno, ma per lavare solo le mani o la faccia, fai prima a usare l'acqua fredda. per 20secondi di uso dell'acqua stravolgere tutto mi sembra assurdo.

ciao

 

Claudio

Avatar
PetaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:15120

Stato:



Inviato il: 12/03/2019 10:03:23

E magari la tubazione fredda non ha coibentazione e dissipa calore.



---------------
Inverter Sofar Solar HYD6000-EP, 5250W pannelli, 14kWh lifepo4.

 

Biomass

Avatar
PetaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:19097

Stato:



Inviato il: 12/03/2019 11:55:02

Non solo
Non sappiamo se la pompa è idonea e ammesso anche che se accesa faccia il ricircolo, da spenta che succede??
Mescolare la calda con la fredda è una cazzata.

Apri un rubinetto e cosa arriva? Calda o fredda? Chissà. ..

E poi il rischio è di mandare la fredda al boiler, nel cortocircuito



---------------
Instagram: real_biomass
Youtube: Biomass Cippomix
stufapellet.forumcommunity.net
W il cippatino

 

aaanto
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:14

Stato:



Inviato il: 12/03/2019 18:30:09

CITAZIONE (RAUNARDE, 12/03/2019 11:55:02 ) Discussione.php?215598&1#MSG4

ma cosa devi farci in quel lavello con l'acqua calda?

Un conto se dovessi fare il bagno, ma per lavare solo le mani o la faccia, fai prima a usare l'acqua fredda. per 20secondi di uso dell'acqua stravolgere tutto mi sembra assurdo.

ciao


Beh, usare l'acqua fredda per lavarsi la faccia anche no 😅 e comunque tutte le utenze del bagno avrebbero subito l'acqua calda, non solo il lavello

CITAZIONE (Claudio, 12/03/2019 11:55:02 ) Discussione.php?215598&1#MSG5
E magari la tubazione fredda non ha coibentazione e dissipa calore.


Il che sarebbe comunque un problema relativo poichè l'acqua calda è riscaldata con il solare termico e secondariamente perché il mio intento é tenere attiva la pompa finché l'acqua non arriva ad una temperatura non troppo elevata.
Preferisco sprecare un po' di energia solare (che molto spesso è in surplus) piuttosto che 10-15 litri di acqua pulita ogni volta che mi serve l'acqua calda

CITAZIONE (Biomass, 12/03/2019 11:55:02 ) Discussione.php?215598&1#MSG6
Non solo
Non sappiamo se la pompa è idonea e ammesso anche che se accesa faccia il ricircolo, da spenta che succede??
Mescolare la calda con la fredda è una cazzata.

Apri un rubinetto e cosa arriva? Calda o fredda? Chissà. ..


Difatti quello di "unire" i due impianti è un problema che ho riscontrato e che penso di poter facilmente risolvere mettendo una valvola da aprire solamente durante l'accensione della pompa.
Una soluzione ancora più valida sarebbe l'adozione di una elettrovalvola collegata alla pompa stessa che però ho capito -correggetemi se sbaglio- non possa funzionare in un impianto a pressione

 

marcosnout

Avatar
GigaWatt


Gruppo:AMMINISTRATORE
Messaggi:3693

Stato:



Inviato il: 12/03/2019 21:04:13

Una comune pompa non è adatta, quello che serve è un circolatore sanitario

A titolo esemplificativo LINK



---------------
Laminox Hidra 24kw, pannello solare termico SunHeat open 200 lt, termoboiler 120 litri. Zona climatica D, Gradi-giorno 1427
Isola: 30 moduli SUNTECH 200wp, Inverter UPS PSW7 6048, regolatore di carica PCM8048, batterie 24 EPZS 810Ah (C10)

 

Claudio

Avatar
PetaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:15120

Stato:



Inviato il: 12/03/2019 23:03:13

Esiste una completa gamma UP COMFORT di circolatori ACS della Grundfos, con timer, con sonda, e completi.

LINK

E decidi come farli funzionare, a tempo o a temperatura.



---------------
Inverter Sofar Solar HYD6000-EP, 5250W pannelli, 14kWh lifepo4.

 
 InizioPagina
 

Versione Mobile!

Home page       TOP100-SOLAR      Home page forum