Se sei già registrato           oppure    

Orario: 25/05/2024 14:02:42  

 

Energia Alternativa ed Energia Fai Da Te > Motori termici, magnetici, elettrici, etc...

Pagine: (5)   1   [2]   3   4   5    (Ultimo Msg)


Manutenzione straordinaria e non.. Panda 4x4
FinePagina

beppepore

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:2657

Stato:



Inviato il: 03/10/2023 18:09:28

Bel lavoro Mario,la Pandina è tornata nuova,oggi ho portato la Giulietta a togliere l'assetto sportivo e rimettere le sospensioni originali,se eri piu vicino la portavo a te...



---------------
Non sono un tecnico,pero' mi arrangio

 

OrsoMario

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:5036

Stato:



Inviato il: 03/10/2023 18:23:51

Grazie per i complimenti Pino
sono un pò arrugginito come meccanico.. erano più di 20 anni che non facevo questo tipo di lavori, però posso dire che faticando un pò riesco ancora ad arrangiarmi..

Sto pensando di comprare un atrezzo un pò più professionale dei normali compressori molle per fare assetti e per la normale sostituzione degli ammortizzatori...
mi stò lustrando gli occhi guardando questo:

http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/V/s-l1600.jpg
http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/V/s-l16001.jpg

Mannaggia Pino.. se eri più vicino ti facevo il lavoro..
non sono caro, te la cavavi con una pizza e una coca



Modificato da OrsoMario - 03/10/2023, 18:28:37


---------------
Inverter PWM Edison 3024, fotovoltaico 7500Wp,
6000Wp sotto MPPT Tracer 10420, 1500Wp sotto inverter PWM,
banco batterie FAAM TTM Tubular Traction Maxi 12 celle 4PZS 460 Ah C5.

 

beppepore

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:2657

Stato:



Inviato il: 04/10/2023 19:40:00

Ahah, se la portavo a te non lo facevo con l'intenzione di cavarmela con poca spesa, io vado a fiducia.... ti avrei pagato il lavoro come con qualsiasi meccanico, comunque l'ho ritirata stasera, ora è più decente, prima sembrava una rana, era a pochi cm da terra...



---------------
Non sono un tecnico,pero' mi arrangio

 

OrsoMario

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:5036

Stato:



Inviato il: 05/10/2023 15:21:53

Si ci credo, sarà più morbida più confortevole e sicuramente i dossi non faranno più paura

Ps.
non dirlo in giro.. ma quando capita, se faccio qualche lavoretto, non chiedo mai niente, non mi piace chiedere denaro a amici o parenti, certi lavori li faccio perchè alla fine mi diverto e mi fa distrarre da tutto il resto..



---------------
Inverter PWM Edison 3024, fotovoltaico 7500Wp,
6000Wp sotto MPPT Tracer 10420, 1500Wp sotto inverter PWM,
banco batterie FAAM TTM Tubular Traction Maxi 12 celle 4PZS 460 Ah C5.

 

OrsoMario

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:5036

Stato:



Inviato il: 05/10/2023 16:15:26

Comunque qui la fabbrica del Duomo non si ferma

Avevo la macchina un po "sguercia" il proiettore anteriore DX aveva qualcosa che non andava, era fuori asse non accopiava bene con il parfango e traballava..

Senza controllare, ho comprato un kit di riparazione per fanali Panda mi sembra di aver speso 10 0 12 euro per il kit..

smonto il tutto.. (mannaggia a ste cavolo di macchine moderne!! per smontare un fanale ho dovuto smontare mezza macchina Faccine/taz.gif ) e in effetti il fanale aveva un supporto spezzato di netto, penso che probabilmente ha preso un colpetto e la plasticaccia non ha retto..

metto qualche foto del lavoraccio per smontare e riparare un fanale..

Non so se si nota dalla foto che ho fatto ma dove ho segnato con il cerchio rosso il fanale non accoppiava bene con il parafango proprio per il supportino in plastica del fanale rotto..

http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/V/IMG_20230917_1215520000000000000000000_1.jpg

qui dopo aver smontato mezza macchina Faccine/furious.gif

http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/V/IMG_20230917_125349.jpg

Qui il Kit riparazione con i supporti nuovi, semplici da montare si fissano a incastro e con 2 viti autofilettanti per tenere ben saldo il tutto.

http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/V/IMG_20230917_125931.jpg

Prima di fissare il nuovo supporto ho tolto con il dremmel i vecchi pezzetti di plastica rimasti attaccati al fanale e poi inserito e fissato il nuovo supporto.

http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/V/IMG_20230917_125433.jpg

Supporto nuovo fissato!!

http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/V/IMG_20230917_145722.jpg

Qui a lavoro finito non so se si vede bene, ma il fanale accoppia perfettamente con il parafango, e oviamente non traballa più

http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/V/IMG_20230917_191620.jpg

Penso che non serva scriverlo... il travaglione qui non è ancora finito

Continua....



Modificato da OrsoMario - 07/10/2023, 21:42:52


---------------
Inverter PWM Edison 3024, fotovoltaico 7500Wp,
6000Wp sotto MPPT Tracer 10420, 1500Wp sotto inverter PWM,
banco batterie FAAM TTM Tubular Traction Maxi 12 celle 4PZS 460 Ah C5.

 

OrsoMario

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:5036

Stato:



Inviato il: 07/10/2023 21:35:45

A riecchimeee...

i vecchi proprietari della pandina, "una coppia giovane con un bimbo piccolo",

non erano proprio tanto "attenti" alla pulizia dell'interno del veicolo..
E ovvio che avendo un bimbo piccolo sedili e tappezzeria non potevano essere immacolati..

Però... almeno un minimo di pulizia potevano farla!!

Ho comprato una lava tappezzeria ottima anche per pulire/lavare gli interni auto.

Mi sono cimentato nel lavare con sgrassatore di marsiglia tutte le plastiche interne per togliere gli schizzi di cocacola e altro..
poi ho rifinito con un normale solvente anti siliconico che non è aggressivo e non rovina le plastiche (comunque consglio sempre di fare una prova di tolleranza in qualche angolo nascosto del veicolo)

Poi lavaggio sedili e tutta la tappezzeria interna che era mal concia, sprca di vomito del bimbo, caffè e latte, cocacola, cicche e caramelle impastate sulla moquette..

E per finire ho utilizzatto un funghicida battericida per pulire e sanificare il tutto..

Posto qualche foto del lavoraccio per eliminare quella bomba batteriologica che avevo in macchina..

Questa è la macchina per il lavaggio degli interni, (un portento!! lava veramente bene)

http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/V/IMG_20230930_144211.jpg

Risultato dopo il lavaggio di tutti gli interni..

http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/V/IMG_20230930_171146.jpg
http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/V/IMG_20230930_171219.jpg
http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/V/IMG_20230930_171229.jpg
http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/V/IMG_20230930_171243.jpg
http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/V/IMG_20230930_171322.jpg
http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/V/IMG_20230930_171411.jpg
http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/V/IMG_20230930_171440.jpg

E per finire ho pulito anche il cielo/imperiale, è un lavoro molto delicato da fare, non bisogna bagnare ma inumidire e aspirare immediatamente, se si bagna troppo c'è il forte rischio che si scolli la stoffa per poi fare delle orrende borse, se si sbaglia bisogna smotare il cielo/imperiale e rifare la copertura..

http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/V/IMG_20230930_171424.jpg

Da non credere... guardate cosa o tirato via da i sedili e dalla tappezzeria.. na schifezza!! Faccine/puke.gif

http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/V/IMG_20230930_143530.jpg


Che dire... io prima di pulire... più che interni.. li avrei chiamti interiora!!
Ora! si possono chiamare interni



Modificato da OrsoMario - 07/10/2023, 22:25:25


---------------
Inverter PWM Edison 3024, fotovoltaico 7500Wp,
6000Wp sotto MPPT Tracer 10420, 1500Wp sotto inverter PWM,
banco batterie FAAM TTM Tubular Traction Maxi 12 celle 4PZS 460 Ah C5.

 

OrsoMario

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:5036

Stato:



Inviato il: 08/10/2023 00:48:34

Oggi ho fatto doppietta

dopo aver fatto vari lavori di meccanica e dopo una bella ripulita alle "interiora" della macchina.. ora tocca alla carrozzeria!!

La panda ha una verniciatura a lucido diretto, "una delle ultime vetture verniciate con questo sistema", molto economico e delicato,
per verniciatura a lucido diretto si intende che la vernice è sempre 2K cioè vernice bicomponente con induritore, ma senza la verniciatura di finitura trasparente che oggi viene utilizzata per tutte le vetture in circolazione.

Pro e contro della vrniciatura a lucido diretto:
vernice economica, facile nel eseguire ritocchi, facile nel riprestinare la lucentezza, costo della vernice molto più basso rispetto alla doppia verniciatura con trasparente.
Contro:
vernice delicata sia a i graffi che agli agenti atmosferici, si ossida/opacizza frequentemente, delicata, dunque i detergenti per il lavaggio devono essere neutri e non agressivi, la carrozzeria va lavata esclusivamente all'ombra e con temeratura dei lamierati fresca, diversamente già solo con il lavaggio la vernice si macchia, con lavaggi nei sistemi a tunnel con spazzole si deteriora precocemente la vernice, la durata del colore dipenede da quante mani di vernice sono state date in fase di verniciatura.

La verniciatura con trasparente protettivo..

pro:
molto robusta, più resistente a i graffi, non patisce il lavaggio negli autolavaggi a tunnel con spazzole, si opacizza con difficoltà, non è particolarmente delicata nel lavaggio sotto esposizione diretta dei raggi solari.

Contro:
lavorazione di verniciatura più complessa e costosa in quanto oltre alla vernice va dato anche il trasparente, più facile creare sporchini in fase di vernciatura, ritocchi e riparazioni più costose, dopo 20 anni e facile chè il trasparente si distacchi o crei bolle e in questo caso la vernice è irrecuperabile e va fattta una verniciatura ex novo, durata della verniciatura nel tempo: dipende dalla qualità dell vernici e dalle mani di trasparente protettivo.

Bene.. la mia Pandina "come tutto il resto" e stata trascurata anche di carrozzeria, dunque vernice con qualche graffietto, opacizzata e ossidata al punto che il colore tendeva al rosa, macchiata pesantemente da detergenti agressivi e probabilmente da lavaggi effetuati in pieno sole con lamierati a temperatura da ustione.. pavera bestia... mancava solo che la lavavano con la carta vetrata

Per prima cosa per decontaminare la carrozzeria ho effetuato 2 lavaggi con un normale detersivo per piatti che ha un ottimo potere sgrassante/decontaminate ed è in grado di tolgliere patine siliconiche di vecchie lucidature, il risultato dopo il lavaggio è una vernice opaca ma perfettamente pulita.

(consiglio di lavare la machcina il giorno prima della lucidatura, asciugarla con pelle di daino "e se lo avete" finire con un soffiatore per foglie ciosì da eliminare l'acqua anche negli intersizzi che non possono essere raggiunti a mano, in più durante la notte le ultime gocce rimaste si asciugheranno) questo perchè le poche gocce rimaste potrebbero rovinare il lavoro di lucidatura della coarrozzeria con conseguenti più passaggi di lucidatura e rotture di scatole..

Ho una lucidatrice semi professionale con aviamento progressivo, variatore di carico per mantenere costante la rotazione del tampone anche in caso si eserciti più pressione durante la lucidatura, e 6 velocità regolabili, per ultimo molto importante, è una lucidatrice roto orbitale con orbita da 21 mm il massimo che si possa trovare, la roto orbitale e una delle migliori lucidatrici perchè grazie alla rotazione eccentrica diminuisce il rischio di surriscaldare la vernice e bruciarla.

Lucidatura:
Passare un panno in microfibra sula zona da lucidare per eliminare polvere o qualsiasi cosa che si possa essere depositato sulla carrozeria.
Iniziare il tampone nuovo con 6-8 gocce di cera della dimensione di 10 centesimi, con lucidatrice spenta spalmare la vernice su un tratto di carrozzeria di 50cmx50cm avviare a velocità 1 e spalmare uniformemente la cera, poi passare avelocità 2 e iniziare al vera lucidtura senza premere sulla carrozzeria (basta il peso della lucidatrice)
una volta che avete fatto più pasate fermarsi pulire il tampone della lucidtrice con una spazzola, aspettare 2 3 minuti e iniziate la fase di finitura a velocità 3 fin che non vedrete diventare uno specchio il tratto di carozzeria interesato, (mi raccomando, spazzolare il tampone a ogni passaggio) se la cera si secca e riamne sul tampone e poi riprendete il lavoro finirete per rigare tutto il pezzo interessato rovinado il lavoro che avete iniziato e probabilmente rigando anche la vernice)
proseguire cosi a tratti di 50x50 per tutta la carrozzeria, a lavoro finito passate energiacmente un panno in micro fibra per omogenizzare il tutto e per eliminare aventuali aloni,
Ps. se sentite che il platorello a strappo che tiene il tampone si scalda, lasciate rafreddare per 5- 10 minuti questo per evitare che il tampone si rovini, io per evitere questo in genere utilizzo due tamponi che alterno quando uno si scalda.
Ps.
ogni volta che iniziate un tratto nuovo di carrozzeria da lucidare "questo dopo aver iniziato il tampone", basta bagnare il tampone con 6 gocce di cera della dimensione di una moneta da 10 cent, usarne troppa e uno spreco e allunga inutilmente i tempi di lavorazione, ricordo che durannte le fasi di lucidatura il tampone non deve mai stre fermo su un solo punto, altrimenti rischiate di surriscaldare la vernice e fare danni, dunque bisogna sempre tenere in movimento il tampone sulla carrozzeria.

Se non avete esigenze prticolari consiglio di utilizzare una cera liquda di finitura con livello di taglio molto basso, questo perchè una cera delicata 1 è molto più facile da utilizzare e 2 non asporterà via vernice dalla carrozzeria o meglio.. ne porterà via una parte infinitesimale, idem per il tampone, se non avete graffi pesanti utilizzate un tampone "bianco" per finitura anche questo con bassisimo livello di taglio,
se diversamente avete graffi discretamente profondi con la carrozzeria piena di micro swirl causati da lavaggi agressivi il discorso cambia, ci vuole pasta abrisiva "la granulometria andra calcolata in base al danno sulla carrozzeria" poi cera con grado di taglio medio e cera di finitura con 3 o 4 tipi di tamponi diversi, ma questo argomento magri lo tratterò più avanti perchè è una lavorazione molto più complessa e delicata..

Bene io nonostante avessi una carrozzeria mal concia ho optato per una lucidatura delicata e di finitura, il risultato che volevo era solo di ravviavare il colore e la lucentezza, e devo essere sincero il risultato mi ha stupito, posto qualche foto della mia pandina super lucida


Le foto non sono il massimo e non rendono bene l'effettivo stato della carrozzeria, qui il cofano prima della lucidatura opacizato/ossidato

http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/V/IMG_20231007_150410.jpg

Fase di lucidatura, metà cofano lato sx lucidato e lato dx ancora da trattare..

http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/V/IMG_20231007_151349.jpg
http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/V/IMG_20231007_151357.jpg

Dimenticavo.. lucidatrice, cera e spazzola per pulire il tampone..
Ricordatevi di lucidare la carrozzeria sempre in una zona in ombra e mai al sole!!

http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/V/IMG_20231007_153045.jpg


Paraurti posteriore sbiadito/ossidato

http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/V/IMG_20231007_171350.jpg

Qui dopo la lucidatura..

http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/V/IMG_20231007_172335.jpg


Lavoro finito!!
cinque ore di duro lavoro la pandina che sboccia per la seconda volta nella sua vita, con tutto il suo splendore nonostante quasi 20 anni sulle spalle..

http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/V/IMG_20231007_175450.jpg

http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/V/IMG_20231007_175500.jpg

http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/V/IMG_20231007_175511.jpg

http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/V/IMG_20231007_175529.jpg

http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/V/IMG_20231007_175543.jpg

Domani tempo permettendo, proseguirò con il riprestino di tutte le gomme e plastiche esterne con un prodotto veramente valido, che ho già usato su un altra macchina, e 2 anni dopo il trattamento le plastiche erano ancora in perfetto stato



Modificato da OrsoMario - 21/10/2023, 19:27:33


---------------
Inverter PWM Edison 3024, fotovoltaico 7500Wp,
6000Wp sotto MPPT Tracer 10420, 1500Wp sotto inverter PWM,
banco batterie FAAM TTM Tubular Traction Maxi 12 celle 4PZS 460 Ah C5.

 

OrsoMario

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:5036

Stato:



Inviato il: 08/10/2023 20:34:44

Ultima fatica di oggi,
ho passato con il VaeProtection tutte le plastiche e guarnizioni della macchina, è un ottimo prodotto ravviva tutte le parti in plastica e gomma non verniciate, le protegge da i raggi UV e il trattamento dura molto a lungo, nell'alta auto che avevo trattato, dopo 2 anni le palstiche non si erano ancora scolorite..
L'unica peca sono i tempi di ascigatura, asciuga al tatto dopo 2-3 ore e poliomerizza completamente dopo 36 ore.

qualche foto del trattamento

questo è il kit per trattare le plastiche, con una boccetta ho fatto tutte le plastiche e guarnizioni esterne della macchina, e nè ho avanzato un pò..

http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/V/IMG_20231008_101654.jpg

http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/V/IMG_20231008_104616.jpg

http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/V/IMG_20231008_110851.jpg

Paraurti posteriore finito.

http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/V/IMG_20231008_114624.jpg

http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/V/IMG_20231008_150444.jpg

Lavoro finito, ecco il risultato..

http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/V/IMG_20231008_184446.jpg

http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/V/IMG_20231008_184505.jpg

http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/V/IMG_20231008_184421.jpg

Mancano solo 4 "scarponi" tassellati e sono pronto per un Raid nel deserto

non è finita qui.. i lavori proseguono..



Modificato da OrsoMario - 08/10/2023, 20:39:13


---------------
Inverter PWM Edison 3024, fotovoltaico 7500Wp,
6000Wp sotto MPPT Tracer 10420, 1500Wp sotto inverter PWM,
banco batterie FAAM TTM Tubular Traction Maxi 12 celle 4PZS 460 Ah C5.

 

Riccardo

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:2917

Stato:



Inviato il: 08/10/2023 21:00:34

Complimenti OrsoMario sembra uscita da una concessionaria..Bravo ottimo lavoro!!



---------------
Q.CELLS Q.PEAK 4575W sud-est
Solar Frontier CIS 850W sud-ovest
Inverter PIP5048MST
Batterie:LifePo4 Seplos MASON-48280-DIY EVE280AK 28,6 kWh
Scaldabagno Ferroli 30l 1500w
Scaldabagno Ariston 80l 1200w

 

OrsoMario

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:5036

Stato:



Inviato il: 08/10/2023 21:06:04

Ciao Riccardo!! Grazie!! sei troppo buono

Sono sodisfatto anch'io.. ho ridato una seconda giovinezza alla vecchetta

Ho ancora qualche lavoretto da finire..



---------------
Inverter PWM Edison 3024, fotovoltaico 7500Wp,
6000Wp sotto MPPT Tracer 10420, 1500Wp sotto inverter PWM,
banco batterie FAAM TTM Tubular Traction Maxi 12 celle 4PZS 460 Ah C5.

 

OrsoMario

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:5036

Stato:



Inviato il: 15/10/2023 18:21:09

Tra ieri e oggi ho preparato i cerchi per le gomme invernali..

4 cerchi della Fiat Punto 188 presi dal rottamaio, 4 coppe in plastica "di recupero" del Fiat Doblò

preparato il tutto per la verniciatura..

Lavato e pulito i cerchi con sgrassatore, e con della lana d'acciaio ho reso il fondo opaco per accogliere la verniciatura, soffiato il grosso della polvere con compressore,
poi pulito il tutto con del solvente antisilicone
passato un pò di converti ruggine in alcuni punti che ne avevano bisogno,
dato una mano di fondo aggrappante, per evitare spiacevoli sorprese del tipo vernice che sfoglia dopo pochi giorni..

http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/V/IMG_20231014_153829.jpg
http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/V/IMG_20231014_153840.jpg
http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/V/IMG_20231014_174915.jpg
http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/V/IMG_20231014_174923.jpg
http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/V/IMG_20231014_182334.jpg

poi ho preparato le coppe in plastica per laverniciatura..

http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/V/IMG_20231015_142745.jpg

e qui a lavoro finito, con 2 mani di nero metallizzato e due mani di trasparente lucido..

http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/V/IMG_20231015_161701.jpg
http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/V/IMG_20231015_161715.jpg
http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/V/IMG_20231015_161737.jpg
http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/V/IMG_20231015_161817.jpg
http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/V/IMG_20231015_161826.jpg
http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/V/IMG_20231015_162258.jpg

per verniciare il tutto ho usato mezza bomboletta di fondo agrappante da 400ML, 3 bombolette da 400Ml di nero metallizato, 2 bombolette da 400Ml di trasparente lucido protettivo,
oviamente sono vernici resistenti a idrocarburi, e per la verniciatura di cerchioni..
Costo vernici 45€, costo 4 cerchioni dal ruttamat 90€, 4 coppe in plastica 25€
totale 160€



Modificato da OrsoMario - 15/10/2023, 18:29:35


---------------
Inverter PWM Edison 3024, fotovoltaico 7500Wp,
6000Wp sotto MPPT Tracer 10420, 1500Wp sotto inverter PWM,
banco batterie FAAM TTM Tubular Traction Maxi 12 celle 4PZS 460 Ah C5.

 

OrsoMario

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:5036

Stato:



Inviato il: 15/10/2023 23:56:07

Qualche trucco per una buona verniciatura fai da te in esterna senza troppe pretese..

Preprare la zona di verniciatura bagnando in terra tutta la zona a torno per evitare il sollevamento di polvere.
Preparare sempre la superficie da verniciare con lana d'acciao o carta abrasiva fine ad'acqua,
pulire dalla polvere e passare con uno straccio imbevuto di anti silicone tutta la superficie da verniciare, utilizzare sempre guanti in lattice per evitare di contaminare la superficie da verniciare con le ditate,
dare una mano leggera di fondo agrappante e lasciarla asciugare completamente,
poi iniziare con una mano di vernice (del colore che avete scelto) dando una passata leggerissima di adesione,
con temperatura dell'ambiente di 20°C. aspettare 3-5 minuti e iniziare con una mano più pesante che vada a coprire tutta la superficie,
attendere 5 minuti e eseguire una seconda mano di vernice,
finito di dare la vernice colorata, aspettare 8-10 minuti e dare una mano di trasparente, attendere altri 5-8 minuti e finire con l'ultima mano di trasparente, le tempistiche variano dal tipo di vernice, dalla tempertura ambientale, e dallo spessore della verniciatura,
per capire quando è il momento di passare con la successiva mano di vernice toccare con un dito una zona nascosta che avete vernciato, se la vernice è troppo molle dovete attendere ancora qualche minuto, se è leggermente appiccicosa si può proseguire con la mano succesiva di vernice.

I tempi di verniciatura così ristretti chiamati ingergo "verniciatura bganato su bagnato" serve per evitare di portare a completa essicazione la vernice con la conseguenza che per far aderire il nuovo strato di vernice bisognerà carteggiare lievemente la superficie per renderla pronta per la succesiva mano.

La tecnica del bagnato su bagnato rende molto di più in qunato ogni mano si incolla su la mano precedente che non è arrivata a eccessiva essicazione creando un corpo unico a ogni passata di vernice,
per finre, il trasparente avrà una resa migliore e anche una tenuta migliore,
senza contare il minor lavoro da effetuare e un grande risparmio in termini di tempo.

Se non si ha esperienza, consiglio di fare una prova di verniciatura su un cartone o meglio ancora su una vecchia lamiera eseguendo tutti i passaggi descritti, in modo da evitare o limitare di fare errori sul supporto che abbiamo deciso di verniciare.
In fondo in fondo tutti noi siamo un pò "GIOTTO"



---------------
Inverter PWM Edison 3024, fotovoltaico 7500Wp,
6000Wp sotto MPPT Tracer 10420, 1500Wp sotto inverter PWM,
banco batterie FAAM TTM Tubular Traction Maxi 12 celle 4PZS 460 Ah C5.

 

OrsoMario

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:5036

Stato:



Inviato il: 28/10/2023 23:05:41

Oggi ho montato le gomme invernali sui cerchi che avevo verniciato giorni fa..

Penso che le monterò sulla macchina per metà/fine novembre o comunque con l'arrivo della prima gelata..
montarle prima non mi và,
le gomme invernali hanno un "limite", hanno una mescola molto morbida e un intaglio nella tasselaltura del batisrada a lamelle che durante il rotolamento del pneumatico fà elevare la temperatura del battistrada,
questo tipo di pneumatico si usura velocemente con temperature oltre i 5° tendendo a scaldare più del dovuto e di conseguenza a consumarsi molto in fretta rispetto a un pneumatico estivo..

Dunque se si ha la possibilità di ritardare il montggio rispetto alla normativa del codice della strada (che in molte zone del nostro paese) prevede che dal 15 novembre al 15 aprile siano montate gomme termiche o catene a bordo, e meglio montare le termiche con temperature dai 5° in giù..

Attenzione le gomme termiche/invernali non fanno miracoli, ma son un valido aiuto per dare più stabilità e grip al veicolo (rispetto alle gomme estive)
In caso ci si trovi a percorrere strade brinate lievemente gelate (non con asfalto completamente gelato con effetto tipo vetro), in questo caso ci vogliono delle belle gomme termiche chiodate e anche un santo a qui affidarsi cmq. le termiche sono molto valide in caso di manto stradale innevato,
in quest'ultimo caso in base al tipo di nevicata e in base alla quantità al suolo, per un veicolo 2 ruote motrici con poca luce tra fondo veicolo e asfalto direi che già con 20/25 cm di neve sul mato stradale la miglior cosa è montare una coppia di catene da neve e circolare con estrema prudenza raddoppiando la distanza tra il veicolo che ci precede in modo da avere margine in caso di frenata..
Comunque in tutti i casi, che si abbaino catene o gomme invernali e sempre meglio evitare di utulizzare il veicolo in condizioni di manto stradale innevato o peasntemente gelato, questo sempre che non ci siano impegni inderogabili..

Ps.
non fatevi ingannare!!
Le strade spalate dagli spartineve, sono più pericolose delle strade ricoperte da neve intonsa, questo perchè il passaggio dello spazzaneve purtroppo prepara un fondo battuto come se fosse una pista da sci,
il risultato è un manto stradale battuto liscio, la neve battuta tende a gelare/indurirsi creando un effetto sapone dunque nonostatne il tentativo di ripulire le strade anche con lo spargimento del sale si peggiora la situazione creando una superficie più scivolosa..
Il sale scioglie la neve ma non tutta, il più delle volte lo scioglimento genera acqua che depositata sul battuto di neve "che ha creato lo spazzaneve" si crea una condizione un mix perfetto per imparare a pattianre sul ghiaccio

Dopo il mega spiegone posto il video di come funge la mia smontagomme manuale, durante l'utilizzo ho notato che va fata ancora qualche piccola miglioria..



foto del semifreddo

http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/V/Gommine%20Invernali!!01.jpg

Per la bilanciatura prima le provo così, se ho problemi di vibrazioni vado dal mio mecca.. magari una domenica così le bilancio.. sto pensando di comprare una bilanciatrice statica da abbinare allo smontagomme.. per ora le gomme che ho su sono prive di pesi bilanciatori e non ho nessuna vibrazione, vedrò se queste invernali necessiteranno della bilanciatura..



Modificato da OrsoMario - 28/10/2023, 23:47:25


---------------
Inverter PWM Edison 3024, fotovoltaico 7500Wp,
6000Wp sotto MPPT Tracer 10420, 1500Wp sotto inverter PWM,
banco batterie FAAM TTM Tubular Traction Maxi 12 celle 4PZS 460 Ah C5.

 

beppepore

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:2657

Stato:



Inviato il: 28/10/2023 23:33:36

Complimenti, bel lavoro, hanno dei bei tasselli quelle gomme, sembrano da fuoristrada...



---------------
Non sono un tecnico,pero' mi arrangio

 

OrsoMario

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:5036

Stato:



Inviato il: 28/10/2023 23:40:52

Grazie!

si hanno una bella tassellatura, le ho scelte così perchè quando nevica delle volte porto la cagnolona a giocare in qualche zona isolata, e percorro strade sterrate dove si trova un mix di fango e neve e le gomme invernali standard con battistrada stradale in queste condizioni hanno poca "resa".. la pecca di queste gomme è che sono più pesanti = consumo di carburante più elevato e sono anche più rumorose.. però di buono c'è che puoi arrampicarti quasi dappertutto



Modificato da OrsoMario - 29/10/2023, 00:14:27


---------------
Inverter PWM Edison 3024, fotovoltaico 7500Wp,
6000Wp sotto MPPT Tracer 10420, 1500Wp sotto inverter PWM,
banco batterie FAAM TTM Tubular Traction Maxi 12 celle 4PZS 460 Ah C5.

 
 InizioPagina
 

Pagine: (5)   1   [2]   3   4   5    (Ultimo Msg)

Versione Mobile!

Home page       TOP100-SOLAR      Home page forum