Se sei già registrato           oppure    

Orario: 22/05/2024 06:28:23  

 

Energia Alternativa ed Energia Fai Da Te > Biocarburanti

Pagine: (5)   1   2   [3]   4   5    (Ultimo Msg)


Come lavare il biodiesel
FinePagina

dega81
KiloWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:135

Stato:



Inviato il: 2/5/2012,15:12

Mi spiace Flavius ma Elettr ha completamente ragione faccine/sleep.gif , forse non hai capito lo spirito del forum, ma noi non cerchiamo alternative casalinghe per consumare meno, quanto alternative casalinghe per inquinare meno, cosa che il tuo intruglio non fà. Per tanto ritengo che la tua esperianza sia abbastanza fuori contesto all'interno di tutto il forum, senza contare che, come ti avevo già spiegato, in questa discussione si dovrebbe parlare del lavaggio del biodiesel post reazione.

Per Domendico (scusa il ritardo), l'acido acetico è un acido debole come l'acido citrico, l'aceto può quindi benissimo essere usato per acidificare il lavaggio, senza risultare troppo pericoloso, l'importante però, è che tu ne disponga a sufficienza per neutralizzare la basicità del biodiesel, se ne metti troppo poco è come non metterlo e io non saprei consigliarti il giusto quantitativo, devi fare delle prove.

 

andreamore
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:16

Stato:



Inviato il: 8/5/2012,11:07

Ciao ragazzi e grazie per questo utilissimo forum!
Una domanda ai più esperti.
Mi sto avvicinando adesso alla produzione di biodiesel e quello che ho trovato difficile è proprio evitare che si creino dei fiocchi in emulsione nell'acqua di lavaggio.
Ho notato che più "fiocchi" si creano - tipo latte incagliato o yogurt - meno biodiesel riesco a produrre.
Attualmente ho prodotto circa 10lt di biodiesel ma con risultati faticosi nel lavaggio.
Chiedo quindi aiuto: come va fatto di preciso il lavaggio?
Io mi sono comportato così: acqua distillata calda e sale nebulizzata con spruzzino a pressione per piante.
Lasciato depositare 30 minuti e tolta acqua e poi ripetuto e riposo 2 ore, ripetuto e riposo 24 ore, ripetuto altre due volte.
Sempre usato acqua distillata (quella per ferri da stiro) tiepida, e sale solo al primo lavaggio.
Il problema è che in tutti i lavaggi i fiocchi sono stati copiosi e fastidiosissimi, alla fine scola e scola ho perso sempre ingenti quantità di bioD.
Ora leggo dell'aceto e dell'acido citrico (quest'ultimo sicuramente più economico e facilmente stoccabile!).
Chiedo: quali sono i tempi di decantazione dopo il primo lavaggio?
E dopo il secondo? E il terzo?
Se non ho capito male se volessi fare 3 lavaggi a 25 litri di olio dovrei mettere circa 6 litri di acqua tiepida acidificata.
E poi fare agire con le bolle per 15 munuti, poi rifare un lavaggio con meno acido e poi il terzo lavaggio con acqua normale... giusto?

 

dega81
KiloWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:135

Stato:



Inviato il: 8/5/2012,11:58

Cia Andrea, con il sale e acqua molto calda puoi aiutare a rompere le tensioni superficiali dell'emulsione, ma un ambiente acido ti renderebbe il lavoro sicuramente più facile. Inoltre a mio avviso non occorre acqua distillata è un pò come mettere un fiocco ad un maiale.
Prova fai cosi; diluisci dell'acido citrico nell'acqua tiepita (ma più è calda meglio sarà) e poi fai il lavaggio.
Vedrai che potrai fare cicli di lavaggio anche più rapidi, credo infatti che i tempi che hai citato (30 min, 2 ore, 24 ore) siano stati dettati dall'esigenza di separare l'emulsione dal bio, o sbaglio? Di norma dopo il primo rischiacquo aspetti 5/10 minuti e poi puoi già togliere l'acua e procedere al secondo perchè le due fasi sono ben distinte.
Se poi dovesse capitarti di fare qualche errore e ottenere di nuovo emulsione, non ti preoccupare l'emulsione si può recuperare quasi sempre, basta aggiungiere citrico (o comunque rendere l'ambiente acido) e scaldare il tutto, vedreai che l'emulsione sparirà e riotterrai le due fasi.
Fammi sapere... faccine/wink.gif

 

andreamore
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:16

Stato:



Inviato il: 8/5/2012,12:00

Grazie Dega!! Si, i tempi lunghissimo sono dettati dai tempi di precipitazione dei fiocchi: infiniti! Anche dopo due giorni rimangono in sospensione nel BioD.
Proverò seguendo il tuo consiglio, quindi ricapitolando:
rendere l'acqua calda ACIDA con acido citrico, aggiungere olio e fare gorgogliare aria per 10 minuti e poi togliere acqua. Ripetere un paio di volte ed il gioco è fatto?

A proposito... 20 metri dall'AltoAdige.. GRANDE! Mia moglie è di Bolzano... Chiedo scusa per l'OT faccine/smile.gif




Modificato da andreamore - 8/5/2012, 13:16
 

dega81
KiloWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:135

Stato:



Inviato il: 9/5/2012,15:45

Jo, ich heise ein Welscher!
Il meccanismo è proprio quello che hai detto, vedrai che funziona faccine/wink.gif

 

albertxxx
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:16

Stato:



Inviato il: 16/5/2012,17:38

oggi sono andato da un agraria per prender l'acido citrico,e quando mi ha detto il prezzo, 9 euro al kg, mi sono un attimo fatto due calcoli e visto che per fare 35 lt di biodiesel ho messo più di 2 hg di soda caustica , mi è venuto male a pensare a quanto acido citrico avrei dovuto usare....quindu ho chiesto se avevano un acidificante non alimentare più economico,e mi han dato un prodotto a base di azoto 3%, di cui ureico 3%, anidride fosforica solubile in citrato ammonico neutro e acqua 17% di cui solubile in acqua 17% .... le dosi consigliate sono 100 gr ogni ettolitro.... quindi 10 gr ogni 10 lt.. può andar bene per acidificare l'acqua per il lavaggio?

 

dega81
KiloWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:135

Stato:



Inviato il: 17/5/2012,11:10

Si, per lo scopo va bene qualsiasi prodotto acido, io sconsigliavo cose troppo potenti per evitare ustioni. Se vuoi provare, per il citrico chiedi in qualche cantina, loro lo usano per pulire le botti e comprano sacchi da 15/20 Kg a prezzi sicuramente più vantaggiosi di quelli delle scorte agrarie. Per il quantitativo da usare non riesco a dartelo a priori, fai dei tentativi e dopo il lavaggio verifica l'acidità dell'acqua con una cartina tornasole, se dopo la prima miscelazione rimane un po' acida va benissimo, se è neutra o addirittura basica aumenta il quantitativo di acidificante.
PS: Prima di aggiungere l'acqua acidificata all'olio verifica che il sale si sia sciolto completamente e usa dei quanti!

 

albertxxx
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:16

Stato:



Inviato il: 17/5/2012,11:47

beh considerato che l'ho pagato 6 euro,e acidifico circa 1000 litri d'acqua direi che conviene.... comunque è liquido,e c'è scritto che c'è un indicatore di viraggio, quando l'acqua diventa rossa vuol dire che il ph è acido...

 

dega81
KiloWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:135

Stato:



Inviato il: 18/5/2012,11:54

Allora sei a cavallo, bella cosa che cambi anche il colore! Puoi mettere il nome del prodotto per favore?

 

albertxxx
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:16

Stato:



Inviato il: 18/5/2012,13:42

certo, si chiama "corrector" della marca: "scam - protezione vegetale"

 

elettr
Watt


Gruppo:Utente
Messaggi:70

Stato:



Inviato il: 18/5/2012,15:15

Rispondo a "dega81" e a "albertxxx".
Il prodotto usato da "albertxxx" è ALTAMENTE INQUINANTE!Dalla scheda si evince tecnica che il prodotto contiene acido fosforico e azoto,che non vanno smaltiti in fogna!E come lo si smaltisce??
Considerate che il METANOLO è molto meno inquinante perchè biodegradato dai batteri in 30 giorni se disperso in ambiente.

Per "dega81":
ci risiamo,ho rifatto una reazione con 125 litri di olio,ma ne ho ricavati in biodiesel "solo" 95!!
Il problema e' solo e sempre il LAVAGGIO !!
Il biodiesel era correttamente "reazionato",e avevo ricavato anche parecchia glicerina(circa 30 litri).
Il lavaggio però ha fatto il solito "casino".
Acqua calda e sale non sono riusciti a bloccare la reazione di saponificazione,e anzi con il primo lavaggio il biuodiesel non si è pulito quasi per niente(forse ho messo troppo sale,circa mezzo chilo su 30-35 litri di acqua)anche se c'e' stata la separazione.
Capisco il fatto di dover acidificare l'acqua per NON far formare il sapone,ma forse non sarebbe meglio usare queste benedette resine,o l'ECO2PURE???Non si risolverebbe questo fastidioso problema??Con l'eco2pure,oltre all'ambiente si salvaguarderebbe anche il portafoglio, dato che il costo di 15kg dovrebbe essere di circa 60 euro e tratterebbe molte migliaia di litri di biodiesel.Senza trascurare il fatto di tutto il lavoro che ci vuole per lavare e travasare il biodiesel sui vari bidoni.Con l'eco2pure rimmarrebbe solo un po di metanolo,facilmente eliminabile con 1 solo lavaggio.L'acido citrico a parità di biodiesel trattato costa molto ma molto di più.Tu che dici??



Scarica allegato

Scheda_di_sicurezza_2012_05_18_154825.pdf


( Numero download: 244 )

 

albertxxx
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:16

Stato:



Inviato il: 19/5/2012,00:59

io su ebay ho trovato la " "ION EXCHANGE" BIO-LITE BIODIESEL
PURIFICATION RESIN 5 KGS " costa 41 sterline più 25 di spedizione....in teoria se come tutte le resine fanno 3/400 litri ogni kg non inciderebbe parecchio.... solo che è stranissimo che costi così tanto la spedizione....io con bartolini mi ricordo di aver spedito una bici da corsa in inghilerra e pagai 15 euro di spedizione..... mah...

 

elettr
Watt


Gruppo:Utente
Messaggi:70

Stato:



Inviato il: 20/5/2012,10:01

Ciao "dega81" ti volevo chiedere una cosa,tu con 1kg di acido citrico quanti litri di acqua per lavaggio acidifichi??Che PH dovrà avere all'incirca l'acqua per neutralizzare la "basicità" del biodiesel??

 

albertxxx
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:16

Stato:



Inviato il: 20/5/2012,10:17

diceva il doppio rispetto alla quantità di soda caustica usata nella reazione....

 

elettr
Watt


Gruppo:Utente
Messaggi:70

Stato:



Inviato il: 20/5/2012,10:28

MMMMMM quindi se per 125 litri di olio ho usato 500 gr di soda,ne dovrei mettere 1KG di acido citrico,che costerebbe dai 2,5 fino ai 6 euro al kg.Tu hai provato se vale veramente la pena??Se non avvengono emulsioni e non si genera sapone??Se lo dice "dega81" sarà sicuramente vero,ma io non ho ancora provato.

 
 InizioPagina
 

Pagine: (5)   1   2   [3]   4   5    (Ultimo Msg)

Versione Mobile!

Home page       TOP100-SOLAR      Home page forum