Se sei già registrato           oppure    

Orario: 20/06/2024 10:14:04  

 

Energia Alternativa ed Energia Fai Da Te > Solare Termico

VISUALIZZA L'ALBUM

Pagine: (19)   1   2   3   4   5   6   7   8   9   10   11   12   13   14   15   [16]   17   18   19    (Ultimo Msg)


Collegare il Pannello solare al bollitore
FinePagina

wildturky
KiloWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:274

Stato:



Inviato il: 06/02/2021 12:47:47

Il modello è ottawa24 con montato come optional l'uscita ACS instantanea ma io quella non la uso...il boiler viene scaldato con priorità e tramite valvola motorizzata 3vie quando raggiunge la temperatura di 70gradi gira verso il lato termosifoni poi quando la temperatura ritorno a 68gradi ricommuta verso il boiler e così via...



---------------
PIP 5048Gk 14 q-cell g8 350w 3 pylontech us2000

 

Biomass

Avatar
PetaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:19097

Stato:



Inviato il: 06/02/2021 13:00:22

2° mi sembra eccessivo...
De gustibus...

Io ho messo 18°
Di fabbrica è 10°

Se hai il modulo acs, sfruttalo.

Entrata acquedotto in caldaia e uscita in boiler.

Penso che al boiler faccia solo che bene.



---------------
Instagram: real_biomass
Youtube: Biomass Cippomix
stufapellet.forumcommunity.net
W il cippatino

 

lupocattivo

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:3474

Stato:



Inviato il: 06/02/2021 15:15:46

CITAZIONE (wildturky, 06/02/2021 00:20:39 ) Discussione.php?213166&15#MSG227


...la serpentina elettrica della cordivari...



Hmmm, visto che la vorresti alimentare con il FV funzionerebbe solo di giorno, quindi alla mattina sempre freddina la trovi...
in tutti i casi ti converrebbe aumentare il solare termico piuttosto che usare l'anergia elettrica dei Pannelli FV.

A quanto ho capito si tratta di alzare di poco la temperatura dell'acqua al mattino per fare una doccia confortevole.

Da più parti indicano la temperatura ideale da 30º a 37º...
In questo caso potresti mettere un "Miniboiler da 5 litri".

Se ipotizziamo
6 litri/minuto - entrata 32° uscita 37°
Ad ogni minuto per riscaldare i 6 litri di 5° occorreranno 6*5*1,163=34,89 Wh e per un'ora 34,89*60=2093,4 Wh
Il boiler soddisfa la condizione in quanto è munito di resistenza da 2000 Wh; per 10 minuti H²O = 60 litri e 34,89*10=348,9 = 0,3489 kWh * 0,2 = 0,06978 (~ 7 Cent).

NOTA: questi calcoli ti danno un'idea di massima della resa istantanea, mentre con il PUFFER da 200 litri non so bene come potrebbero andare le cose...

 

Biomass

Avatar
PetaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:19097

Stato:



Inviato il: 06/02/2021 15:29:30

Non credo che si riesca a fare una doccia vera con un miniboiler da 5 litri

Ora ne ha 80 di litri

La resistenza da 1.5kw ci impiega 2 ore
A portare i 72 litri da 10° a 45° gradi.
Una da 2kw ci impiega 1,5 ore

Sono appena sufficienti a fare una bella doccia calda

Aumentare il solare....
Pessima idea..
Con soli 200 litri, in estate bisogna coprirli.

Anche io ho solo 200 litri e un pannello da 2,5m2

Non è detto che mettendo 5m2 di pannelli,
il boiler sia caldo alle 7 di mattina.

Bisogna sfruttare quel che si ha, secondo me.

Al limite, trovare trucchetti per avere tutti i 200 litri caldi alle 7 di mattina.

Ci sono più strade



Modificato da Biomass - 06/02/2021, 15:35:22


---------------
Instagram: real_biomass
Youtube: Biomass Cippomix
stufapellet.forumcommunity.net
W il cippatino

 

lupocattivo

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:3474

Stato:



Inviato il: 06/02/2021 16:05:56

CITAZIONE (Biomass, 06/02/2021 15:29:30 ) Discussione.php?213166&16#MSG237



Non credo che si riesca a fare una doccia vera con un miniboiler da 5 litri

Ora ne ha 80 di litri

La resistenza da 1.5kw ci impiega 2 ore
A portare i 72 litri da 10° a 45° gradi.
Una da 2kw ci impiega 1,5 ore...



Se hai 5 litri a 70°, per abbassarli a 37° considerato che entrano a 32° il ciclo di miscelazione dovrà prevedere di abbassare da 70° a 37° quindi avremo un delta decrementale da 33° che prevederà 33°/5°= 6,6 miscelazioni quindi avremo 5+(5*6,6)=38 litri a 37°

Ovviamente questo boilerino lo inserisce soltanto la notte e se non è rimasto abbastanza caldo dal giorno... Quando c'è il soleggiamento, l'acqua sanitaria transita nel boilerino e con gli isolanti moderni tiene bene la temperatura...


72 litri con delta da 10° a 45° = 35°
FORMULETTA:
72*35*1,163=2930,76 Wh

2930,76/1500=1,95384 ---> 1,95384*60= 117,2 minuti ---> 1h e 57'
2930,76/2000=1,46538 ---> 1,46538*60= 87,92 minuti ---> 1h e 27'

I CONTI TORNANO!


Il Boilerino, comunque se il prelievo è di 6 litri/minuto e la temperatura entrante è di 32° e si lava con temperatura a 37° dai conti che ho fatto prima, dovrebbe essere praticamente istantaneo... Lo si accende per il tempo di fare la doccia che se dura 10 minuti utilizza 60 litri. Ovviamente il termostato va impostato al massimo a 40°, e sarebbe bene avere un miscelatore termostatico altrimenti la temperatura va su' e giu'.... Per il consumo i 2000W per 10 minuti costerebbero 2*0,2*10/60=0,066 i famosi ~7 Centesimi.

Io ragiono facile, perchè in casa ho tutti miscelatori termostatici e lavarsi non è un continuo regolare C e F... Oltretutto dal boiler alle utenze sono 3 metri di tubo rame 10/12 e l'acqua è subito OK...

 

beppepore

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:2670

Stato:



Inviato il: 06/02/2021 17:36:00

Ho gia capito che tu Lupo sei un fan sostenitore di mamma Enel...
e forse in molti casi hai ragione, avere una mente "green" non sempre vuole dire essere per il risparmio....i pannelli solari costano cari,i fotovoltaici pure e comunque tutto quello che fa parte del "rinnovabile" ce lo vendono a caro prezzo e non sempre c'è tutto quel valore....tutto va fatto gia essendo consapevoli che ci vorranno un bel po di anni per recuperare la spesa e intanto un po di manutenzione la si deve fare,questo si consuma e quello si rompe....forse sarebbe meglio usare l'energia convenzionale in modo oculato e non a mo' di spreco....



---------------
Non sono un tecnico,pero' mi arrangio

 

lupocattivo

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:3474

Stato:



Inviato il: 06/02/2021 18:06:59

CITAZIONE (beppepore, 06/02/2021 17:36:00 ) Discussione.php?213166&16#MSG239


...Ho gia capito che tu Lupo sei un fan sostenitore di mamma Enel...

....

Sono un deluso dal green... Vantaggi della Co-Generazione e Automobili a Idrogeno

Per pannelli e simili amenità moderne ben poche persone mettono in conto l'"Impronta Ambientale" detta anche "Inquinamento Grigio" dei fantastici dispositivi Green!
Poi lo sanno tutti, quanto sono nemico dei consumatori di Biomassa o legno immaturo... Ho postato articoli a bizzeffe su quanto poco sia Green la massa di PM2,5 nella Valle Padana e di come il bilancio della CO² al massimo possa restare in pareggio.

Purtroppo sono anche un Fan dei GRUPPI ELETTROGENI!!! Altro che solo Mamma ENEL...

Questi due "campioni" li tengo sempre presenti... Non ho proprio capito perchè mai il Green debba sempre gravare sulle spalle dei singoli e costarci un occhio della testa...

E tutti quelli che godono dei vari incentivi, ricordino bene quel 13% in bolletta che generosamente elargiamo noi Fans di ENEL...



Modificato da lupocattivo - 06/02/2021, 18:24:04
 

lupocattivo

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:3474

Stato:



Inviato il: 06/02/2021 18:18:09

CITAZIONE (beppepore, 06/02/2021 17:36:00 ) Discussione.php?213166&16#MSG239


...Ho gia capito che tu ....



Allora amici "Eco" spiegatemi per quale motivo non hanno preso piede le pompe_di_calore_ad_assorbimento ? Utilizzano una sorgente di CALORE per scaldare col calore residuo e Scaldare funzionando in Pompa di Calore!!!
E non crediate che siano apparecchiature aerospaziali... esistono da almeno un secolo soltanto che il pricipio veniva usato nei Frigoriferi da Campeggio.
Le antiche roulottes anni 70 avevano tutte questo tipo di frigoriferi... Mica andavano a batteria!!!
Avevamo già inventato il Green, ma l'unico Green che ha vinto è quello dei $...



Modificato da lupocattivo - 06/02/2021, 18:28:09
 

beppepore

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:2670

Stato:



Inviato il: 06/02/2021 18:24:48

Lo so, lo so e questo non mi piace per nulla che tutti indistintamente devono pagare per le fonti rinnovabili quando sono solo i privati a farne uso... l'incentivo sui watt prodotti da chi ha il fotovoltaico che supera di gran lunga in molti casi il costo del kw io lo trovo una cosa abominevole è servito solo agli speculatori, sarebbe stato molto meglio dare l'incentivo per realizzare l'impianto e basta, e solo per il proprio fabbisogno non per realizzare delle centrali in mezzo alla campagna che sono un obbrobrio... voglio vedere quando i pannelli saranno da sostituire se chi ha realizzato questi mega impianti si assumerà l'onere di farli smaltire o se li abbandonerà dove si trovano, perché guarda caso i grossi impianti sono fatti a nome di Srl...



---------------
Non sono un tecnico,pero' mi arrangio

 

lupocattivo

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:3474

Stato:



Inviato il: 06/02/2021 18:44:05

Qualche cenno storico sulle Celle a Combustibile (Fuel Cell):

La storia delle celle a combustibile inizia con William Robert Grove (1811-1896), giurista e fisico inglese.

Come risultato di esperimenti e studi sull'elettrolisi dell'acqua, Grove pensò che fosse possibile invertire il processo e generare elettricità facendo reagire idrogeno ed ossigeno e nel 1839 costruì quella che è considerata la prima cella a combustibile.

Nel suo esperimento era riuscito a generare elettricità usando una cella contenente acido solforico, dove erano stati immersi due elettrodi, costituiti da sottili fogli di platino, sui quali arrivavano rispettivamente Idrogeno ed Ossigeno.
Successivamente furono realizzate celle a sali fusi (Becquerel, 1855), con elettrolita alcalino (Bacon, 1932) e con elettrolita solido costituito da miscele di ossidi (Baur e Preis, 1937).

I primi utilizzi pratici della tecnologia risalgono agli anni `60 del Novecento quando l’Agenzia Spaziale Americana (National Aeronautics and Space Administration) decise di utilizzare le celle a combustibile per generare energia elettrica a bordo dei veicoli spaziali...

Ecco da quanto tempo aspetto il Green!!!!!!!!!!!!

http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/U/FuelCell.jpg

 

Biomass

Avatar
PetaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:19097

Stato:



Inviato il: 06/02/2021 19:16:28

Lupo ti prego di rimanere a tema

Il boilerino per essere istantaneo, dovrebbe avere almeno 20kw
Quindi un boilerino da 5 litri è sottolavello, giusto per lavarsi le mani e viso.

Rubinetto termostatico l'ho anch'io.
Due docce con 80 litri di acqua a 65° non riesco a farle.
Questo perché manmano che il boiler cala, la testina termostatica chiude sempre di più la fredda e il boiler ciaociao
Provare per credere

Per fortuna che la tre vie interviene e la caldaia scarica 7kw sul boiler, nel mentre



---------------
Instagram: real_biomass
Youtube: Biomass Cippomix
stufapellet.forumcommunity.net
W il cippatino

 

lupocattivo

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:3474

Stato:



Inviato il: 07/02/2021 08:14:00

CITAZIONE (Biomass, 06/02/2021 15:29:30 ) Discussione.php?213166&16#MSG237


...La resistenza da 1.5kw ci impiega 2 ore

A portare i 72 litri da 10° a 45° gradi.

Una da 2kw ci impiega 1,5 ore ...



Appunto!

Da "Wikipedia" (...la kilocaloria (simbolo kcal), o grande caloria (simbolo Cal), è l'energia necessaria per innalzare di 1 °C la temperatura di un kg di acqua distillata a pressione di 1 atm, e corrisponde quindi a 1000 piccole calorie.)


45°-10°= 35° (Delta T)
35° x 72 litri = 2520 kCal (energia totale)

Lavoro di una Potenza di 2000 W applicata per 1,5 ore (90 minuti)
2520 kCal : 90 = 28 kCal che sono prodotte da una Potenza di 2000 W ogni minuto.

Se in un minuto applico questa energia a 6 litri ottengo 28 : 6 = 4,66°, perchè 4,66° x 6 litri trasferiscono proprio 28 kCal all'acqua...

Quindi se nel Boilerino transitano 6 litri ogni minuto è lecito pensare che aumenteranno la loro temperatura di 4,66° e nel caso di specie avendo supposto una temperatura in entrata di 32° in uscita avremo 32° + 4,66° = 36,66° considerata piacevole...


Per saperne di più vedere su "Wikipedia" o qualsiasi libro di Termodinamica Il calore e il lavoro non possono essere definiti come "forme di energia", sebbene abbiano le sue stesse unità di misura, dato che non sono proprietà di un singolo corpo ma piuttosto sono proprietà della trasformazione termodinamica presa in considerazione.[11] In altre parole, il calore e il lavoro non sono posseduti da un sistema e non sono quindi una variabile di stato, ma sono invece "energia in transito", la manifestazione sperimentale dello scambio di energia che avviene attraverso due sistemi. Il calore e il lavoro possono tuttavia essere misurati e utilizzati nella pratica per prevedere la differenza di energia posseduta da un corpo fra la fine e l'inizio del processo o della trasformazione.



Modificato da lupocattivo - 07/02/2021, 09:59:19
 

lupocattivo

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:3474

Stato:



Inviato il: 07/02/2021 08:31:08

CITAZIONE (Biomass, 06/02/2021 19:16:28 ) Discussione.php?213166&16#MSG244


...Lupo ti prego di rimanere a tema...


Ammetto di eccedere in approfondimenti storici e scientifici, tuttavia sono convinto che un ripasso, potrebbe essere utile, per non incorrere in spiacevoli e costosi equivoci. Troppo spesso i dispositivi che ci fanno pagare a peso d'oro si basano su principi fisici vecchi di qualche secolo, però a noi li fanno apparire come un qualcosa di "Miracoloso". Se il tema di base è una miglior gestione dell'Energia sono sempre convinto che la migliore è sempre quella che Non Sprechiamo.

 

Riccardo

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:2917

Stato:



Inviato il: 07/02/2021 10:31:52

Forse una soluzione sono i riscaldatori istantanei eventualmente da programmare a tempo LINK



Immagine Allegata: 1.JPG
 
ForumEA/U/1_18.JPG



---------------
Q.CELLS Q.PEAK 4575W sud-est
Solar Frontier CIS 850W sud-ovest
Inverter PIP5048MST
Batterie:LifePo4 Seplos MASON-48280-DIY EVE280AK 28,6 kWh
Scaldabagno Ferroli 30l 1500w
Scaldabagno Ariston 80l 1200w

 

lupocattivo

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:3474

Stato:



Inviato il: 07/02/2021 10:56:56

CITAZIONE (Riccardo, 07/02/2021 10:31:52 ) Discussione.php?213166&16#MSG247


...riscaldatori istantanei eventualmente da programmare a tempo ...



Veramente li avevo esclusi a priori, perchè hanno punte di potenza anche da 5 kW... E poi l'erogazione massima è di 4 l/minuto, un tantino poca per una doccia...
Non ho visto un controllo termostatico e non avendoli nemmeno mai testati, mi sanno un tantino di cinesata.

Il Boiler da 5l entro il range di temperatura che ho ipotizzato 32° - 37° secondo i calcoli teorici dovrebbe funzionare anche senza troppi controlli al massimo gli si abbassa il termostato in dotazione a 40° e quando l'acqua è sufficentemente calda non entra in funzione. Ovviamente sarebbe da posizionare a servizio esclusivo della doccia, ma nulla vieta di posizionarlo all'uscita principale.

Ecco sotto le specifiche del cinese...

Materiale: Plastica Borsette
Potenza nominale: 3000W
Frequenza nominale: 50HZ
Potenza di riscaldamento: 2.1KW-5KW
Tensione: 220V
Tipo di spina: Spina di UE
Pressione di esercizio: 0.04-0.6Mpa
Grado impermeabile: IPX4
Cavo di alimentazione: Ha Bisogno di 1.5 millimetri2Filo di rame
Tubo flessibile Adattatore Dimensioni: G1/2 ''(BSP)
Dimensione: Ca. 32x8x5 centimetri/7.87 '' x 4.13 '' x 1.97 ''
Cornici E Articoli Da Esposizione Peso: Ca. 976.5g
Requisiti di Flusso idraulico:
Il relativo pressione di esercizio è compresa tra 0.04 ~ 0.6MPA. Secondo il test, l' acqua può riempire un 500ML bottiglia di Coca Cola entro 25 secondi. Utilizzare il prodotto normalmente (per riferimento soltanto). Se non si utilizza acqua di rubinetto comunale a casa, ma di auto-costruito impianti di approvvigionamento idrico come serbatoi di acqua, le torri d'acqua o pozzi, E la pressione dell'acqua è relativamente bassa, non mente di acquistare questo prodotto.

 
 InizioPagina
 

Pagine: (19)   1   2   3   4   5   6   7   8   9   10   11   12   13   14   15   [16]   17   18   19    (Ultimo Msg)

Versione Mobile!

Home page       TOP100-SOLAR      Home page forum