Se sei già registrato           oppure    

Orario: 21/06/2024 08:56:36  

 

Energia Alternativa ed Energia Fai Da Te > Eolico

VISUALIZZA L'ALBUM

Pagine: (25)  < ...  4   5   6   7   8   9   10   11   12   13   [14]   15   16   17   18   19   20   21   22   23   24  ...>    (Ultimo Msg)


generetore eolico 24 v
FinePagina

righetz

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:4225

Stato:



Inviato il: 08/06/2016 20:31:18

CITAZIONE (donato, 08/06/2016 20:16:23 ) Discussione.php?213678&13#MSG196

Righetz il disegno che mi hai postato é del taglio prima di piegarlo vero?poi una volta tagliato lo devo piegare su un diametro di 400mm giusto?


Esatto, prima si tagliano le sagome, meglio farlo al cnc, se non altro sono tutte uguali e dello stesso peso. Poi si piegano con un raggio di 200 mm. Non si devono lasciare spigoli vivi, tutto arrotondato e levigato. Solo il bordo di uscita deve essere affilato come la lama di un coltello. Dai una sbirciatina alle foto dei link relativi alle mie prime prove.

..... Piccola pausa arriva la pizzzaaaaa!!!



---------------
Chi non si indebita fa la rabbia degli usurai

 

donato
MegaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:449

Stato:



Inviato il: 08/06/2016 23:13:39

Buon appetito allora ....anche se credo che ormai della pizza é rimasto solo il cartone...

Ho gia sbirciato le tue creazioni e non posso fare altro che farti i complimenti e imparare il piu possibile da chi ne sa più di me

 

righetz

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:4225

Stato:



Inviato il: 08/06/2016 23:40:02

Sono rientrato ora... ero alla festa di fine anno scolastico con bimbi genitori e maestre..... un gran bel casino

Ritornando all'angolo di attacco delle pale.... facendo una piega come da disegno si arriva ad ottenere un angolo di attacco di circa 6°.
Anche se molto impreciso e poco efficiente a livello aerodinamico è il metodo più veloce per realizzare delle pale che ti permettano di collaudare il generatore.

QUI con l'ausilio di Qbalde avevo simulato il profilo che stiamo per realizzare per vedere le caratteristiche aerodinamiche.
Leggendo scoprirai che la parte più grande del profilo, quello verso il mozzo, non deve avere n angolo di piega superiore ai 13°.
Quindi fino alla 3/4 del profilo nel lato da 203mm fai una curvatura con il raggio di 200 mm poi l'ultima parte allarghi il raggio come da "scarabocchio" allegato Faccine/roll1.gif

http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/M/Screenshot_20160531_211046_modificato.png

Se hai già notato le ultime pale che ho realizzato la parte "panciuta" vicino al cupolino rosso è troppo piegata verso in avanti. Praticamente in quel punto il profilo si mette parallelo alla vena del vento e aerodinamicamente non contribuisce più di tanto alla rotazione.
Anche se si tratta di poca cosa è sempre bene non lasciare niente al vento



Modificato da righetz - 08/06/2016, 23:46:51


---------------
Chi non si indebita fa la rabbia degli usurai

 

donato
MegaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:449

Stato:



Inviato il: 09/06/2016 00:07:40

Si ho notato le pale nella foto del generatore con il pallino rosso al centro ed ho anche notato come hai detto tu che verso la parte panciuta della pala ha un angolo molto accentuato quasi parallelo al vento......

Toglimi altri dubbi righetz... Se la pala nella parte panciuta la pieghiamo con un angolo meno chiuso abbiamo meno coppia ma piu giri o sbaglio?

 

righetz

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:4225

Stato:



Inviato il: 09/06/2016 22:08:45

Diciamo che se la parte panciuta rimane parallela alle linee del vento non crea portanza... niente coppia.
Purtroppo sono errori che ho commesso all'inizio e come si dice sbagliando si impara.
All'inizio erano ancora peggio....

Dargli una maggiore apertura permette una partenza più performante.
Poi mano a mano che la velocità di rotazione aumenta.... significa che aumenta anche la velocità del vento..... la parte con maggiore inclinazione verso il mozzo entra in stallo e solo la parte da 3/4 in poi verso la punta crea portanza e tiene in rotazione il generatore.



---------------
Chi non si indebita fa la rabbia degli usurai

 

donato
MegaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:449

Stato:



Inviato il: 10/06/2016 07:57:13

Faccine/eek1.gif
Non mi resta che cominciare a fare una sagoma e man mano con il tuo aiuto (e chiunque voglia aiutarmi) cercare di migliorare il piu possibile il profilo

 

voltout

Avatar
Watt


Gruppo:Utente
Messaggi:92

Stato:



Inviato il: 11/06/2016 18:14:32

Un'enciclopedia ambulante, complimenti Righetz! Era un po’ di tempo che non entravo qui ! Oggi mi sono letto tutta la discussione con tutti i tutorial e i vari link che facevi riferimento… più di 6-7 ore a leggere! Sono quasi 3 anni che sto a leggere sui vari forum, vari siti, a scaricare PDF, programmi (compreso di non solo bolle) guardare video su youtube … girare su ebay, amazon, aliexpress, supermagnete.it, autoparti.it e in tanti ma tanti siti per leggere e informarmi sui materiali che servono (di qualità) e a buon mercato che me gli ricordo a memoria oramai i prezzi e i posti che conviene di più! Qualche tempo fa avevo deciso di iniziare anche io a divertirmi per costruirmene ad asse orizzontale uno, ho comprato le calamite e poi per 8-10 mesi mi sono fermato (problemi famigliari ). Qualche mese fa ho deciso di riprendere da dove ero rimasto… comprato il rame guardarmi intorno per i dischi, mozzo e così via. Il primo lo farò piccolino giusto per “farmi la mano”, non credo che avrò i problemi di Donato… Apprezzo il coraggio suo di iniziare qualcosa ed imparare al volo! (La scelta delle calamite è stata pessima secondo me) Bastava guardare qualche video su youtube e leggere qualche post… ma oramai è andata cosi. Per altri 70-80 € in più poteva avere come minimo il doppio della potenza, visto il grosso lavoro per fare il resto! Adesso arrivo al dunque… Non chiedo informazioni per il primo che fino in autunno (a tempo perso) spero di farcelo, ma per il prossimo (!!!) che dovrebbe essere “un po” più grandicello e comincerei già ad ordinare online ciò che mi serve, tanto dal autunno in poi (quando avrò finito il piccolino) ho intenzione di andare avanti anche con il secondo. Utilizzando il software di Bole, mi trovo un po’ spiazzato. Potresti dare un occhiata anche te da “esperto in materia”. Vorrei un parere tuo per andare fino ai limiti con tutto… Non sono molto contento di ciò che trovo sul mercato… regolatore di tensione per il generatore eolico con tensione di ingresso 130v-270v. Cosi si spreca “un sacco di vento” !!! IDEA … fino a una velocita di vento averlo posizionato in Y e dopo un tot che arrivo al limite (130v-270v) un anemometro comanda un commutatore e passo in delta con il statore visto che in Y guadagno parecchio a bassa velocità mentre sono fregato quando aumenta il vento con la delta? A quanto sai tu, ha mai tentato qualcuno questa strada, si può fare ?



Immagine Allegata: 40x40x20.JPG
 
ForumEA/M/40x40x20.JPG



---------------
Upssssss...

 

donato
MegaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:449

Stato:



Inviato il: 12/06/2016 11:47:30

Ciao voltout per quanto riguarda la scelta delle calamite ho comprato quelle li solo ed esclusivamente perche ne avevo gia una porzione per esperimenti passati e anche per semplificare il fissaggio...
Pero adesso mi chiedo e se ne comprerei altre di40×20×4 e le appoggio su quelle che hanno il foro in modo tale che quelle da 40x20x10 con il foro mi mantengono la posizione e quelle da 40x20x4 zenza foro contribuiscono ad un campo magnetico uniforme su tutta la faccia del magnete cosa mi consigliate?

 

righetz

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:4225

Stato:



Inviato il: 12/06/2016 12:25:07

@voltout
benvenuto tra noi, quando sarai pronto dedica una discussione al tuo generatore. Sarà molto utile anche ad altri utenti seguirti in questa tua esperienza.

@donato
sovrapporre magneti aumenta la forza disponibile da sfruttare.
Si deve anche poi pensare come bloccarli in modo che con la forza centrifuga non scappino via.
Nel provare a staccarli a mano occorre applicare una forza notevole ma se li facciamo "scivolare" sulla superficie diventa "quasi" un gioco da ragazzi.
Nella mia prima realizzazione i magneti erano appoggiati sul disco senza nessun supporto di fissaggio ma solo resina.
Con il tempo la resina ha ceduto e ho trovato tutti i magneti ammucchiati su di un lato.

Nel tuo caso hai il primo magnete che appoggia sul disco con le viti di fissaggio, questo non si staccherà mai.
Per quello che viene appoggiato sopra utilizza una colla bicomponente molto potente.
Proteggi i magneti annegandoli nella resina epossidica. La sola nichelatura non regge molto alle intemperie.

Alcune info utili sulla sovrapposizione dei magneti: LINK



---------------
Chi non si indebita fa la rabbia degli usurai

 

donato
MegaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:449

Stato:



Inviato il: 12/06/2016 14:42:54

Sì infatti già avevo intenzione di annegare i magneti nella resina epossidica una volta completato il lavoro
Però questa sarà un'operazione che farò solo alla fine quando il generatore sarà definitivo

 

righetz

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:4225

Stato:



Inviato il: 12/06/2016 14:59:07

Visualizzando questa tabella LINK l'alternatore per fornire un volt deve compiere circa 9,3 giri al minuto.
Per arrivare ai canonici 24 volt di inizio carica deve compiere circa 165 giri al minuto.

Come ho calcolato questo numero di giri?
semplice, dalle tue misurazioni basta dividere il primo valore dei 100 giri con i volt ottenuti risultato circa 9,3 giri (valore medio) per 1 volt che sarà la costante kv dell'alternatore.
Credo siano Vac in alternata. Quindi per avere i 24 volt in continua l'alternatore deve erogare 17,7 volt in Vac che una volta raddrizzati e tolta la caduta di tensione sui diodi si arriva a 24.

Vdc= Vac*1.35
rpm= kv*Volt= 9,3kv * 17,7Vac = 164,6 rpm
Tutto sommato siamo in linea con il progetto piggot, seguendo i suoi manuali con magneti più grossi i suoi generatori iniziano la carica a circa 180 rpm.



---------------
Chi non si indebita fa la rabbia degli usurai

 

donato
MegaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:449

Stato:



Inviato il: 12/06/2016 15:55:33

Righetz le misurazioni le ho fatte sull uscita di un raddrizzatore trifase... Quindi le misurazioni sono di corrente continua a circuito aperto

 

donato
MegaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:449

Stato:



Inviato il: 12/06/2016 16:14:13

Guardando la mia tabella per iniziare la carica a 24 volt dovrei avere circa 220giri.... Che credo siano tanti...

Righetz ma questo generatore volendo lo posso usare tranquillamente per caricare a 12 v? Cosi inizia prima la carica

 

righetz

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:4225

Stato:



Inviato il: 12/06/2016 16:54:20

CITAZIONE (donato, 12/06/2016 16:14:13 ) Discussione.php?213678&14#MSG208

Righetz le misurazioni le ho fatte sull uscita di un raddrizzatore trifase... Quindi le misurazioni sono di corrente continua a circuito aperto


forse è meglio per un sistema a 12 volt



---------------
Chi non si indebita fa la rabbia degli usurai

 

donato
MegaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:449

Stato:



Inviato il: 12/06/2016 17:42:21

Allora cosi faró lo utilizzerò per i12 volt

 
 InizioPagina
 

Pagine: (25)  < ...  4   5   6   7   8   9   10   11   12   13   [14]   15   16   17   18   19   20   21   22   23   24  ...>    (Ultimo Msg)

Versione Mobile!

Home page       TOP100-SOLAR      Home page forum