Se sei già registrato           oppure    

Orario: 26/05/2024 00:52:05  

 

Energia Alternativa ed Energia Fai Da Te > Free Energy : Fake o Real?

Pagine: (46)  < ...  26   27   28   29   30   31   32   33   34   35   36   37   [38]   39   40   41   42   43   44   45   46    (Ultimo Msg)


30/09/22 Live streaming Mini SKLep 24/7 COP teorico =>15000, Ne possiamo parlare Liberamente? :-)
FinePagina

selidori
Watt


Gruppo:Utente
Messaggi:71

Stato:



Inviato il: 31/10/2023 10:45:05

Scusate ma di che state parlando?
Tutti i vostri ragionamenti sulle certificazioni e sicurezza sono ultra-legittimi, ma si applicano solo ed esclusivamente ad un prodotto che non è ancora finito e certificato.

Come è possibile che con un prodotto che di fatto E' PRODUCIBILE in 800.000 pezzi ben 2 anni fa, oggi si scopre, con forse 1 esemplare che si comincia a guardare seriamente (fingiamo di crederci) saltano fuori problemi ORA?

Vi rendete conto che anche tutto questo ragionamento non ha senso?

Se avesse cominciato la produzione e vendita e distribuzione appunto 2 anni fa, oggi avremmo in giro per il mondo 800.000 bombe pronte a distruggere il pianeta?

 

albo70
KiloWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:261

Stato:



Inviato il: 31/10/2023 11:40:40


CITAZIONE

Scusate ma di che state parlando?


Del solito di Rossi , cioè solo di ipotesi

CITAZIONE
Come è possibile che con un prodotto che di fatto E' PRODUCIBILE in 800.000 pezzi ben 2 anni fa, oggi si scopre, con forse 1 esemplare che si comincia a guardare seriamente (fingiamo di crederci) saltano fuori problemi ORA?


Eh ... non chiederlo a me ;-) bisognerebbe chiederlo a Rossi è lui che dice di avere tutto a posto e pronto per la produzione e poi dice che ha un problema di sicurezza e a mio avviso questa è l'ennesima stranezza che si aggiunge a questa vicenda

CITAZIONE
Vi rendete conto che anche tutto questo ragionamento non ha senso?


Ovviamente si ;-)

Io adesso aspetto a vedere se la mia previsione è giusta, per altro googlando Rossi salta fuori di tutto tranne l'ecat

 

Maico

Avatar
MegaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:328

Stato:



Inviato il: 02/11/2023 16:37:31

CITAZIONE (albo70, 31/10/2023 10:20:48 ) Discussione.php?217041&37#MSG556

Faccio una aggiunta al post di ieri.


Parli di mesi o anni per risolvere un problema generico di sicurezza, ovviamente non conosco la tua azienda e io non mi occupo di sicurezza, ma resto abbastanza basito da questa affermazione.

Un problema anche grave di sicurezza può essere risolto anche in pochi minuti basta aver capito cosa è successo ed avere a disposizione la soluzione.

Come si può dire che un problema di sicurezza determina almeno 6 mesi o un anno di stop senza neanche sapere che problema è stato rilevato?
Ovvio che sono problemi importanti e che vanno gestiti con la dovuta attenzione ma non capisco la determinazione del tempo necessario a sistemarli.

Sai che con te mi piace discutere apertamente , a me la tua sembra una difesa d'ufficio basata sul nulla perchè sul nulla è basata tutta questa vicenda.


Ciao Albo70,

ovviamente quello che ho scritto si basa sul presupposto che Rossi abbia veramente qualcosa per le mani e che il problema di sicurezza da lui "riferito" riguardi una "pericolosità oggettiva".

concordo che in quello che ho scritto ci sono troppi Se e troppi Ma.....

Quindi partendo dal presupposto che Rossi avesse gia "certificato" il Mini Sklep ( CE, Reach, Rohs, EMC, non credo la RED etc etc ), sono abbastanza sicuro che per poter mettere sul mercato un oggetto del genere, che teoricamente non dovrebbe esistere, le certificazioni richieste potrebbero essere NON usuali.

Ebbene se l'evento di sicurezza come detto fosse "di una certa importanza", un'eventuale riprogettazione del cuore del Mini SKlep potrebbe essere non "banale" ed una volta ottenuto il nuovo prototipo, la ricertificazione dello stesso, quasi certamente porterebbe via parecchi mesi.... considerando anche che, sempre per il discorso di non farsi "rubare" la proprietà intellettuale, Rossi dovrebbe seguire "direttamente" tutte le fasi delle certificazioni per evitare che il Mini SKLep non rimanga in mano di estranei senza che lui sia sempre presente

non credo di dire nulla di cosi' tanto strano..... ovviamente, tutto questo avrebbe senso se e solo se il mini SKlep esistesse veramente e se l'evento di "insicurezza" che si e' verificato fosse di una certa importanza

comunque come dici anche tu, a quanto ci e' dato sapere, stiamo parlando solo di "ipotesi", quindi pure chiacchierate da Bar

un saluto

Ciao Maico



Modificato da Maico - 02/11/2023, 16:41:17
 

albo70
KiloWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:261

Stato:



Inviato il: 03/11/2023 17:46:06

Maico,

tu stesso dici che ci sono troppi se e ma, ricapitolando

- Se il prodotto esiste
- Se il prodotto è stato testato
- Se Rossi è in grado di industrializzarlo (e seguendo il tuo discorso che vuole fare tutto da solo i dubbi sono tantissimi)
- Se la certificazione esiste
- Se la Demo è stata realmente programmata
- Se il problema di sicurezza è reale
- Se il problema di sicurezza è di "grave"

Oltre a tutti i dubbi senza risposta e al fatto che nessuno ha mai visto il prodotto.

Mi sembrano realmete tanti i se.

Adesso poi Rossi inizia a parlare di una importante demo con i pannelli solari, non sarebbe il caso di farne una seria per davvero invece di spostare sempre tutto in avanti?

 

Maico

Avatar
MegaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:328

Stato:



Inviato il: 04/11/2023 09:19:27

CITAZIONE (albo70, 03/11/2023 17:46:06 ) Discussione.php?217041&38#MSG560

Maico,

tu stesso dici che ci sono troppi se e ma, ricapitolando

- Se il prodotto esiste
- Se il prodotto è stato testato
- Se Rossi è in grado di industrializzarlo (e seguendo il tuo discorso che vuole fare tutto da solo i dubbi sono tantissimi)
- Se la certificazione esiste
- Se la Demo è stata realmente programmata
- Se il problema di sicurezza è reale
- Se il problema di sicurezza è di "grave"

Oltre a tutti i dubbi senza risposta e al fatto che nessuno ha mai visto il prodotto.

Mi sembrano realmete tanti i se.

Adesso poi Rossi inizia a parlare di una importante demo con i pannelli solari, non sarebbe il caso di farne una seria per davvero invece di spostare sempre tutto in avanti?


Ciao Albo70,
come immagino si possa intuire dai miei "interventi", io sono solo 1 persona che con tutti i giusti e reali "se e ma" che Tu hai perfettamente sintetizzato crede che Rossi abbia veramente "qualcosa per le mani".
E' indubbio che il "modo di procedere" di Rossi va completamente nella direzione opposta a quelli che dovrebbero essere i normali processi di "industrializzazione" di un prodotto. E con questo mi riferisco non solo agli aspetti tecnici, tecnologici, certificativi, diagnostici, ma anche a quelli commerciali e promozionali. Come detto lavoro "nell'industria" e la mia esperienza ultradecennale fa si che su certe tematiche abbia le idee molto chiare.
Ebbene Rossi con il suo modo di procedere di fatto "viola" tutti i "processi" e la "azioni" standard che andrebbero svolte "in letteratura" per la progettazione, industrializzazione, promozione, produzione e delivery di un nuovo prodotto che potrebbe avere un impatto ultra dirompente nella nostra societa
Ce lo siamo detti in piu occasioni...
Per come la penso io, per proteggere i segreti della sua creatura, sta accentrando tutte le scelte dei processi elencati sopra ( e non sono pochi ) su se stesso, vagliandone singolarmente 1 ad 1, e quindi rallentando di molto il "processo industriale" nel suo insieme.
Inoltre ha bisogno di "essere finanziato" per avviare la produzione di massa, e la formula che ha individuato e': il milione di preordini e quindi sta cercando , a modo suo, e secondo me sbagliando, di individuare "mercati/applicazioni" in cui l'ecat puo essere utilizzato sperando cosi di "incuriosire" maggiormente....

Ma e' la strada sbagliata, basta vedere tutto il casino e la confusione che e' venuta fuori in questi giorni con il "fantomatico" miglioramento dell'efficienza dei pannelli solari.... da risposte incomplete si e' arrivati a affermazioni completamente e palesemente sbagliate che lette da persone "competenti" non fanno altro che "minare" la credibilita' di Rossi stesso.
Tutto questo "pippone" ( come si dice dalle mie parti ) per dire che hai ragione e cioe' dovrebbe concentrarsi solo ed esclusivamente su una "demo seria", e secondo me quella dell'ECAT-EV era sicuramente la strada giusta e piu "promettente", e quindi speriamo che quanto prima risolva i problemi che ha detto di avere e la riprogrammi "prontamente".

Un saluto

Ciao Maico

 

albo70
KiloWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:261

Stato:



Inviato il: 04/11/2023 11:55:07

Maico,

il vero problema è che da 2 anni a questa parte qualsiasi cosa è valida perchè a oggi non esiste alcun dato indipendente certificato.

Tu pensi che la demo con l'EV sia una demo seria, io continuo a pensare che sia "circo equestre" proprio perchè basterebbe molto meno per dimostrare un prodotto che senza dover andare nello spazio, sugli aerei o migliore la resa dei pannelli solari sarebbe utilissimo in centinaia di applicazione giornaliere minori.

Intanto Rossi sta già parlando di una robusta demo con un "Solar System" introducendo nuovamente dubbi proprio per il fatto che c'e' una fonte alternativa nella demo.

Imho la demo EV non ci sarà e verrà annunciata una demo con i pannelli ... tra un anno che lascerà i soliti dubbi per poi andare avanti così ancora.

Come al solito concludiamo con un vedremo con idee contrapposte ma l'unica certezza è che dopo ormai due anni (sono 23 mesi ma ormi è scontato che per dicembre non vedremo il prodotto in commercio) siamo ancora a qui a dire vedremo ;-)

 

selidori
Watt


Gruppo:Utente
Messaggi:71

Stato:



Inviato il: 05/11/2023 22:23:08

Avete voglia di riassumermi questa novità della demo con fotovoltaico?

 

Maico

Avatar
MegaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:328

Stato:



Inviato il: 05/11/2023 22:51:46

CITAZIONE (selidori, 05/11/2023 22:23:08 ) Discussione.php?217041&38#MSG563

Avete voglia di riassumermi questa novità della demo con fotovoltaico?


ciao selidori,

non c'e' nulla di ufficiale, in queste giorni, in modo non dettagliato e quindi poco chiaro Rossi ha accennato ad una dimostrazione che dovrebbe dare evidenza che gli ecat utilizzati su impianti solari gia "attivati" aumenterebbero l'efficienza dell'impianto stesso ( mi sembrerebbe una cosa ovvia ).
Se ad un inverter di un impianto gia attivato aggiungi una "stringa" composta da ecat ovviamente quella "stringa" produrra anche di notte (mi sembra una cosa ovvia anche questa ), quindi l'impianto migliorera le sue "prestazioni globali".
Ma aggiungendo ad un inverter, dico io, solo ecat ed una batteria ottieni prestazioni ancora migliori in quanto non devi spendere soldi per comprare i pannelli solari !!!
Rossi sta cercando di "stimolare" piu applicazioni possibili per raggiungere il milione di preordini.
c'e' molta gente che ha gia un impianto solare attivo ed in questo modo e quindi con l'eventuale dimostrazione su questo "tema", spera di ottenere preordini anche da questo "settore".
Inoltre, immagino io, gli impianti attivi sono "gia certificati", quindi aggiungervi "solo gli ecat" a livelllo "normativo" dovrebbe essere piu semplice.
Come sara' fatta la demo, quando, e dove, ovviamente non e' noto.
Questo che ho scritto sono solo mie "deduzioni molto forzate"..... da parte di Rossi c'e' solo un singolo post , molto sintetico, che accenna alla cosa.

Ciao Maico

 

Bolle

Avatar
GigaWatt


Gruppo:AMMINISTRATORE
Messaggi:9577

Stato:



Inviato il: 06/11/2023 10:05:37

CITAZIONE (Maico, 05/11/2023 22:51:46 ) Discussione.php?217041&38#MSG564


Se ad un inverter di un impianto gia attivato aggiungi una "stringa" composta da ecat ovviamente quella "stringa" produrra anche di notte (mi sembra una cosa ovvia anche questa ), quindi l'impianto migliorera le sue "prestazioni globali".

Tecnicamente parlando non vuol dire nulla.



CITAZIONE
Rossi sta cercando di "stimolare" piu applicazioni possibili per raggiungere il milione di preordini.

E certo!


CITAZIONE
Inoltre, immagino io, gli impianti attivi sono "gia certificati", quindi aggiungervi "solo gli ecat" a livelllo "normativo" dovrebbe essere piu semplice.

E a livello tecnico? Pensi sia semplice aggiungere ad un impianto preesistente una stringa composta da pannelli fotovoltaici? Immaginiamoci aggiungere una ecat di cui non si sa nulla...ti faccio al volo qualche domanda: 1. Produce una corrente in continua? 2. Tensione di lavoro? non so la butto li: ha per caso una curva caratteristica di lavoro come hanno tutti i pannelli fotovoltaici?
Dai...per piacere!



---------------
Un risultato se non è ripetibile non esiste (by qqcreafis).

 

albo70
KiloWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:261

Stato:



Inviato il: 06/11/2023 11:01:37

@Selidori: al momento Rossi ha detto che ci sarà una importante demo con un Solar System tutto il resto è lasciato alla immaginazione come al solito.

Nessuna tempistica, nessuna modalità, nessuna motivazione niente di niente. Come al solito.
E come al solito una demo complessa per un prodotto semplice, con il oslito dubbio della fonte alternativa.


@Bolle: concordo e integrare un oggetto diverso in un impianto certificato non è che sia una passeggiata a livello di normativa anche se l'SKlep "non darla su" o come si chiama ora fosse perfettamente funzionate.

 

Maico

Avatar
MegaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:328

Stato:



Inviato il: 06/11/2023 11:25:29

Ciao Bolle,
grazie per l'intervento

CITAZIONE (Bolle, 06/11/2023 10:05:37 ) Discussione.php?217041&38#MSG565


Tecnicamente parlando non vuol dire nulla.

A questo livello di dettaglio , cioe' per il momento nullo, concordo con Te

CITAZIONE (Bolle, 06/11/2023 10:05:37 ) Discussione.php?217041&38#MSG565

E certo!

L'unica cosa che non gli si puo' criticare e' l'utilizzo della "formula" dei preordini.... Non hanno vincoli o clausole strane.....
Si preordina ( inteso per noi "comuni mortali che acquisterebbero poche unità ) senza anticipare/versare nulla, non c'e' obbligo di acquisto, quando si verrà chiamati per la conferma dell'ordine o si paga o si rinuncia all'ordine

CITAZIONE (Bolle, 06/11/2023 10:05:37 ) Discussione.php?217041&38#MSG565

CITAZIONE
Inoltre, immagino io, gli impianti attivi sono "gia certificati", quindi aggiungervi "solo gli ecat" a livelllo "normativo" dovrebbe essere piu semplice.

E a livello tecnico? Pensi sia semplice aggiungere ad un impianto preesistente una stringa composta da pannelli fotovoltaici? Immaginiamoci aggiungere una ecat di cui non si sa nulla...ti faccio al volo qualche domanda: 1. Produce una corrente in continua? 2. Tensione di lavoro? non so la butto li: ha per caso una curva caratteristica di lavoro come hanno tutti i pannelli fotovoltaici?
Dai...per piacere!

0) no non credo che sia "semplice ed immediato aggiungere ad un impianto esistente una "nuova strianga" , ma sicuramente piu' semplice che fare un impianto da "0". Chi ha gia in impianto attivo potrebbe essere "attirato dall'idea"
1/2) SI ogni modulo da 100w costanti ( costo teorico 250 $ piu' iva ) , dovrebbe produrre 12V ( quindi 8,3A fissi ) e possono essere collegati in serie o parallelo per raggiungere la tensione "di innesco" che l'inverte accetta in input. Se viene superato del 5% la potenza massima di "targa" ( 100w ) il modulo si auto spegne per ritentare l'accensione poco tempo dopo. Come detto generazione costante di 100w ( dipende dal carico che vede ) teoricamente per 11 anni continuativamente senza consumare nulla..

Lo so troppo bello per essere vero

ovviamente fino ad ora una dimostrazione "inconfutabile" non e' stata ancora fatta, e quindi e' normale che lo scetticismo regni sovrano

ma di sicuro NON e' una truffa perché di soldi non ne vengono chiesti.....

ciao Maico

 

albo70
KiloWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:261

Stato:



Inviato il: 06/11/2023 11:32:16

Sulla truffa concordo con Maico, ad oggi di soldi per i preordini non ne ha chiesti e a questo punto sarebbe tardi imho.

Che poi abbia qualche piccolo finanziatore è imho un discorso diverso.

Sul puntare sempre a nuove applicazioni senza mai dare un dato che sia uno ne esposrsi al giudizio,ma anche alle conferme, di terzi Maico sa bene come la penso e lo trovo il motivo del fallimento di tutta questa operazione. Sempre ammesso che esista veramente qualcosa che in 23 mesi mai si è visto.



Modificato da albo70 - 06/11/2023, 11:55:54
 

albo70
KiloWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:261

Stato:



Inviato il: 06/11/2023 16:47:11

Scusate il doppio post ma volevo mettere il messaggio della leonardo corp a proposito delle ultime novità:

Update from Leonardo Corporation on the Current State of E-Cat development.

November 6, 2023

Leonardo Corporation continues to develop its E-Cat technology as a solution to many of the most pressing energy-related problems that face the world today.

Recently, in preparation for a demonstration of the E-Cat SKLep SSM as a power source for an electric vehicle’s battery, a technical problem was discovered. Due to safety considerations, it is essential that this problem be resolved before the E-Cat SKLep SSM can be used for EV charging, and we therefore took the only possible decision under the circumstances, which was to postpone the demonstration.

Research on the E-Cat takes place at the frontiers of new physics and engineering, and as with many other cutting-edge technologies, technical problems are often encountered which need to be resolved.

As we work to resolve the technical issues with the E-Cat SKLep SSM, we are also developing a version of the E-Cat called the E-Cat SKLep NGU (“never give up”). This version avoids the technical issues that caused us to delay the EV demonstration.

The E-Cat SKLep NGU can be combined with solar panels in a synergistic relationship. E-Cat technology is able to act as an amplifier of electricity generated by solar panels. We believe that this amplification effect will make it possible to generate at least as much electricity in one hour as a solar panel can normally generate in one day.

E-Cat SKLep NGU modules will be easy to incorporate into existing solar systems, both industrial and residential. Work is well underway on the E-Cat SKLep NGU, and we are planning to make a public demonstration of it as soon as possible. We will provide updates about this in due time.

Meanwhile, development work on the E-Cat SKLep SSM will continue, and we believe the problems will ultimately be resolved. Pre-orders for the E-Cat SKLep SSM can still be placed at no cost, and those already placed are still valid.

We greatly appreciate the patience and support of our friends and interested parties as we work as hard as possible to bring the benefits of E-Cat technology to the world.
Copyright 2023 - Leonardo Corporation
We are using cookies to give you the best experience on our website.

You can find out more about which cookies we are using or switch

In Italiano usando Google (perdonatemi non ho voglia di tradurlo , il senso è chiaro)

Leonardo Corporation continua a sviluppare la sua tecnologia E-Cat come soluzione a molti dei problemi più urgenti legati all’energia che il mondo deve affrontare oggi.

Recentemente, in preparazione per una dimostrazione dell’E-Cat SKLep SSM come fonte di alimentazione per la batteria di un veicolo elettrico, è stato scoperto un problema tecnico. Per motivi di sicurezza, è essenziale che questo problema venga risolto prima che l’E-Cat SKLep SSM possa essere utilizzato per la ricarica dei veicoli elettrici, e quindi abbiamo preso l’unica decisione possibile date le circostanze, ovvero rinviare la dimostrazione.

La ricerca sull'E-Cat si svolge alle frontiere della nuova fisica e ingegneria e, come con molte altre tecnologie all'avanguardia, si incontrano spesso problemi tecnici che devono essere risolti.

Mentre lavoriamo per risolvere i problemi tecnici con l’E-Cat SKLep SSM, stiamo anche sviluppando una versione dell’E-Cat chiamata E-Cat SKLep NGU (“non mollare mai”). Questa versione evita i problemi tecnici che ci hanno costretto a ritardare la dimostrazione del veicolo elettrico.

L'E-Cat SKLep NGU può essere combinato con i pannelli solari in un rapporto sinergico. La tecnologia E-Cat è in grado di fungere da amplificatore dell'elettricità generata dai pannelli solari. Riteniamo che questo effetto di amplificazione consentirà di generare in un’ora almeno la stessa quantità di elettricità quanta ne può normalmente generare un pannello solare in un giorno.

I moduli E-Cat SKLep NGU saranno facili da incorporare nei sistemi solari esistenti, sia industriali che residenziali. Il lavoro sulla NGU E-Cat SKLep è a buon punto e stiamo pianificando di farne una dimostrazione pubblica il prima possibile. Forniremo aggiornamenti in merito a tempo debito.

Nel frattempo, il lavoro di sviluppo sull’E-Cat SKLep SSM continuerà e crediamo che i problemi alla fine verranno risolti. I preordini per E-Cat SKLep SSM possono ancora essere effettuati gratuitamente e quelli già effettuati sono ancora validi.

Apprezziamo molto la pazienza e il supporto dei nostri amici e delle parti interessate mentre lavoriamo il più duramente possibile per portare i vantaggi della tecnologia E-Cat al mond

IMHO quasi 400 parole per non dire nulla!

P.S.: fantastico il moltiplicatore 1 - 24, vicenda sempre piu' intrigante.

 

Maico

Avatar
MegaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:328

Stato:



Inviato il: 06/11/2023 17:37:03

CITAZIONE (albo70, 06/11/2023 16:47:11 ) Discussione.php?217041&38#MSG569


.......
P.S.: fantastico il moltiplicatore 1 - 24, vicenda sempre piu' intrigante.


Ciao Albo70,

ma allora anche Tu ti 6 iscritto ai Twitter della LeonardoCorp

mi era appena arrivato, ho perso 1/2 oretta sul lavoro, prima di liberarmi, e poi sono venuto qui sul sito per riportarlo ed ho visto che lo avevi riportato gia Tu

nel volere credere a Rossi, quanto scritto "potrebbe essere una dichiarazione sincera" nel senso che e' una mossa strategica per " mantenere l'interesse "alto" sull'SKLEP, nel mentre che risolve i problemi di "sicurezza" ( che a questo punto non devono essere banali ) sul Modello SSM che per forza di cose deve essere utilizzato per la Demo Dell'ECAT-EV.

Spiegata cosi' , mi torna, di fatto sta tornando sui suoi passi e cioe' pensava di aver risolto tutti i problemi sul modello SSM ed invece cosi' NON e', e quindi ritira fuori un'applicazione che per forza di cose utilizzare il modello NON SSM in quanto la maggior parte dei "sistemi solari" NON sono a isola e quindi sono interconnessi alla Rete.....

Probabilmente il modello che aveva certificato sotto tutti i punti di vista ( sicurezza inclusa ) era il Modello NON SSM ( cioe' che senza rete si "spegne" cioe' si auto estingue ) e quindi e' molto piu' sicuro... mentre invece il modello SSM che utilizza retroazioni interne, per non richiedere apporto di energia dall'esterno, probabilmente soffre di qualche problema che potrebbe averlo portato, riferendomi al problema di sicurezza, ad una "perdita di controllo del sistema stesso" e quindi qualche evento "critico" "distruttivo".... del resto per ricaricare la batteria di un veicolo elettrico in movimento si necessita di parecchie decine di kw, e sicuramente un evento critico con queste "potenze in gioco" puo' aver fatto anche "qualche danno non trascurabile" , il che spiegherebbe l'immediato stop su quel tipo di applicazioni

direi che ha il suo senso.....

un saluto

ciao Maico

 

albo70
KiloWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:261

Stato:



Inviato il: 06/11/2023 20:48:53

@Maico non ho twetter , solo letto ecatworld su segnalazione di un amico.

Per tutto il resto a mio avviso e con estrema.sincerita' imho ti sei fatto un gran film ... anzi tutta la.saga di guerre stellari.

Con il solito affetto ma sinceramente a mio avviso sono 400 parole di nulla assoluto quelle del cominicato leonardo.

P.s. il mio amico monitora siti per lavoro e in passaro avevamo fatton4 chiacchere su Rossi

 
 InizioPagina
 

Pagine: (46)  < ...  26   27   28   29   30   31   32   33   34   35   36   37   [38]   39   40   41   42   43   44   45   46    (Ultimo Msg)

Versione Mobile!

Home page       TOP100-SOLAR      Home page forum