Se sei già registrato           oppure    

Orario: 18/06/2024 15:17:29  

 

Energia Alternativa ed Energia Fai Da Te > Eolico

VISUALIZZA L'ALBUM

Pagine: (30)  < ...  7   8   9   10   11   12   13   14   15   16   [17]   18   19   20   21   22   23   24   25   26   27  ...>    (Ultimo Msg)


Generatori Elettrici - Alternatori Eolici - Magneti e bobine , Concetti di teoria e pratica
FinePagina

gino33
KiloWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:201

Stato:



Inviato il: 17/5/2009,11:53

CITAZIONE (NonSoloBolleDiAcqua @ 16/5/2009, 17:26)
Queste sono le misure effettuate su di un singolo magnete.

mentre queste sono le misure effettuate su 5 magneti 'attaccati'.
Bolle

Veramente non riesco a leggere.
Personalmente mica mi serve la "prova" cinefotografica.

Comunque a me interessa il confronto fra UN magnete e DUE magneti.
La misura dovrebbe aumentare del 20-30%

Potrebbe essere interessante pure sapre come cambiano le letture allontanandosi da un magnete di 1,2,3,5,10,15,20 mm. Scommetto che raddoppiare due magneti sottilissimi comporta quasi un raddoppio.

Resto curioso di sapere perchè la "forza di attrazione" obbedisce ad una legge diversa nonchè di sapere che ne è del GEFEA.


 

NonSoloBolleDiAcqua

Avatar
PetaWatt


Gruppo:AMMINISTRATORE
Messaggi:13786

Stato:



Inviato il: 17/5/2009,14:17

Ora mettiamo il sensore tra due magneti attaccati...il valore misurato è 882 mT...non sono riuscito a metterlo proprio al centro...inoltre in quel punto i magneti sono quasi a contatto...quasi perchè la sonda è spessa circa un millimetro.
Vediamo cosa è accaduto...praticamente la densità di flusso misurata tra due magneti è praticamente il doppio se misurata su di un lato di una coppia di magneti.
Secondo voi cosa accadrà se ripetiamo la misura lasciando uno spazio di 1 cm tra i due magneti (configurazione piggot)?
Bolle

Immagine Allegata: MagnetiAttaccati.jpg

http://www.energialternativa.info/Public/NewForum/ForumEA/Uploads/post-1906707-1242566238.jpg




---------------
Chi sa raccontare bene le bugie ha la verità in pugno (by PinoTux).
Un risultato se non è ripetibile non esiste (by qqcreafis).

 

NonSoloBolleDiAcqua

Avatar
PetaWatt


Gruppo:AMMINISTRATORE
Messaggi:13786

Stato:



Inviato il: 20/5/2009,05:52

Abbiamo visto che due magneti messi a contatto (con il sensore 'schiacciato' tra i due) il gaussmetro misura 882 mT. Continuiamo le misurazioni e poniamo i due mangeti cilindrici a 1 cm di distanza l'uno dall'altro (configurazione piggot). Mettendo il sensore a contatto con uno dei due mangeti il valore misurato si agira sui 530 mT. Metendolo a 0.5 cm (cioè alla metà dei due) il sensore misura 270mT.
Questa misurazione la dice lunga su questa configurazione!!!
La prossima misurazione riguarda la configurazione Gefea a noi tanto cara.
Bolle
PSomande? Dubbi?



---------------
Chi sa raccontare bene le bugie ha la verità in pugno (by PinoTux).
Un risultato se non è ripetibile non esiste (by qqcreafis).

 

marcelloCTE
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:6

Stato:



Inviato il: 20/5/2009,08:21

ciao ragazzi, intanto grazie per le prove esaustive....
visto che abbiamo la possibilità di fare delle misure serie con un gaussmetro serio vi chiederei di fare alcune prove mettendo un pezzo di lamiera dietro ad un singolo magnete e misurando il campo a contatto e ad una certa distanza,quelle proposte in precedenza vanno benissimo
per secondo,ripeterei la misura mettendo 2 magneti su di una lamiera (di un paio di mm) posizionati a poli opposti e misurando a questo punto l'intensità di campo a contatto e a date distanze.
ciao ,grazie di nuovo.
PS
il gaussmetro a sensori ad effetto hall tipo hard disk è ancora in sperimentazione , non appena finito , vi mando foto e schema...
bye

 

NonSoloBolleDiAcqua

Avatar
PetaWatt


Gruppo:AMMINISTRATORE
Messaggi:13786

Stato:



Inviato il: 20/5/2009,14:13

Ciao MarcelloCTE,
le due prove che hai richiesto le ho già fatte e filmante...posterò tutto...non lo ho fatto perchè caricare i video su youtube è una operazione per me molto lunga. Quindi anticiperò queste due prove che mi hai richiesto.
Bolle
PSomani devo riconsegnare lo strumento...qualcuno ha altre richieste da fare?



---------------
Chi sa raccontare bene le bugie ha la verità in pugno (by PinoTux).
Un risultato se non è ripetibile non esiste (by qqcreafis).

 

sun_son
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:1224

Stato:



Inviato il: 23/5/2009,05:22

CITAZIONE (marcelloCTE @ 20/5/2009, 09:21)
ciao ragazzi, intanto grazie per le prove esaustive....
visto che abbiamo la possibilità di fare delle misure serie con un gaussmetro serio vi chiederei di fare alcune prove mettendo un pezzo di lamiera dietro ad un singolo magnete e misurando il campo a contatto e ad una certa distanza,quelle proposte in precedenza vanno benissimo
per secondo,ripeterei la misura mettendo 2 magneti su di una lamiera (di un paio di mm) posizionati a poli opposti e misurando a questo punto l'intensità di campo a contatto e a date distanze.
ciao ,grazie di nuovo.
PS
il gaussmetro a sensori ad effetto hall tipo hard disk è ancora in sperimentazione , non appena finito , vi mando foto e schema...
bye

Dove si trova esattamente questo sensore all'interno dell'HD? La testina di lettura?
ciao e grazie
sun_son
Ps: ti andrebbe di descrivere il tuo lavoro (relativo al magnetometro recuperato da un HD) in una discussione a parte?, Magari anche nella sezione "Proposte o invenzioni ecologiche". Personalmente la trovo interessante.

 

NonSoloBolleDiAcqua

Avatar
PetaWatt


Gruppo:AMMINISTRATORE
Messaggi:13786

Stato:



Inviato il: 24/5/2009,23:14

Misurazioni singolo magnete, singolo magnete con piastra metallica e magnete configurazione GEFEA.

Bolle



---------------
Chi sa raccontare bene le bugie ha la verità in pugno (by PinoTux).
Un risultato se non è ripetibile non esiste (by qqcreafis).

 

marcelloCTE
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:6

Stato:



Inviato il: 25/5/2009,08:39

credo non sia un problema ,ma siccome è difficile reperire PDF tecnici relativi a questi componenti ,vi avverto che facilmente si va a realizzare un magnetometro o gaussmetro "spannometrico" buono solo per confronti,insomma.
per la taratura , occorre uno strumento calibrato che per adesso non riesco a reperire.
...dovete portare ancora pazienza siccome ultimamente ho pochissimo tempo e si va un po' a rilento,se vi interssa posso mettervi a disposzione le foto che ho scattato fino ad ora.
il sensore è posizionato sotto al tamburo del motore che fa girare i dischi, sono neri e hanno 4 piedi.
da quello che ho capito sperimentalmente sono 4 resistenze in configurazione "ponte di Wheatstone" per compensare la deriva termica e per ottenere letture positive e negative a seconda del polo magnetico che si affaccia...
per adesso mi fermo e vi saluto
ciao

 

NonSoloBolleDiAcqua

Avatar
PetaWatt


Gruppo:AMMINISTRATORE
Messaggi:13786

Stato:



Inviato il: 26/5/2009,06:46

Le misurazioni, oltre a confermare la teoria, hanno evidenziato che:
1.la presenza di una piastra metallica sotto il magnete aumenta il flusso magnetico dalla parte opposta alla piastra.
2.richiudendo il magnete con una struttura metallica (GEFEA) si ottene un flusso superiore alla singola piastra (il flusso viene veicolato su di un percorso a noi favorevole).
3.richiudendo il magnete con una struttura metallica (GEFEA) si ottene un flusso superiore a due magneti attaccati.
Penso di aver risposto a tutte le domande fino ad ora poste.
Bolle
PS:Quanto prima farò un disegno riassuntivo.



---------------
Chi sa raccontare bene le bugie ha la verità in pugno (by PinoTux).
Un risultato se non è ripetibile non esiste (by qqcreafis).

 

gino33
KiloWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:201

Stato:



Inviato il: 27/5/2009,14:33

CITAZIONE (NonSoloBolleDiAcqua @ 26/5/2009, 07:46)
...Penso di aver risposto a tutte le domande fino ad ora poste.
Bolle

Alle mie nò faccine/smile.gif

 

NonSoloBolleDiAcqua

Avatar
PetaWatt


Gruppo:AMMINISTRATORE
Messaggi:13786

Stato:



Inviato il: 28/5/2009,19:19

Sicuro?
Controlla che troverai tutte le risposte...ovviamente a tutte le domande non retoriche.
Bolle



---------------
Chi sa raccontare bene le bugie ha la verità in pugno (by PinoTux).
Un risultato se non è ripetibile non esiste (by qqcreafis).

 

sun_son
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:1224

Stato:



Inviato il: 29/5/2009,06:11

CITAZIONE (gino33 @ 27/5/2009, 15:33)
CITAZIONE (NonSoloBolleDiAcqua @ 26/5/2009, 07:46)
...Penso di aver risposto a tutte le domande fino ad ora poste.
Bolle

Alle mie nò faccine/smile.gif

gino33,
non capisco che problema hai con le tue domande e con l'assenza di risposte.... Mi sarà sfuggito qualcosa?

sun_son

 

fa_1976it

Avatar
Watt


Gruppo:Utente
Messaggi:68

Stato:



Inviato il: 29/5/2009,12:13

CITAZIONE (NonSoloBolleDiAcqua @ 3/4/2009, 23:19)
......
Se abbiamo intenzione di fare un generatore trifase composto da n bobine, quanti magneti ci occorrono?
Basta moltiplicare n*4/3, cioè n*1.333. Se si ottiene un numero intero (cioè quindi se n è un multiplo di 3) abbiamo un generatore trifase. Le configurazioni possibili sono:
N.Bobine | N.Magneti
3 | 4
6 | 8
9 | 12
12 | 16
15 | 20
18 | 24
21 | 28
e così via.
Questo perchè occorre mettere in fase le bobine con i magneti...fate le prove con il software del Generatore e verificatelo.
Un saluto
Bolle

Sono alle prese con la progettazione del mio primo generatore ma non mi tornano i conti. Qui si dice che la giusta combinazione magneti-bonine e' di n*1,33 dove n e' il numero di bobine. Tuttavia nel software di Bolle mi risulata una potenza generata maggiore nel caso di 24 magneti e 21 bobbine anziche' che nella versione 24 magneti e 18 bobine. Io ho intenzione di costruire un generatore con 24 magneti di diametro 25mm e bobine con 100 spire e filo smaltato da 1mm. Considerando il diametro interno della bobina 25mm come i magneti e uno spessore bobina di 10mm (spessore dello statore) avrei diametro esterno bobina circa 35mm.

In sostanza quale e' la configurazione migliore? 21 o 18 bobine?

fabrizio

 

eneo

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:2068

Stato:



Inviato il: 29/5/2009,13:46

non hai scelta....con 24 magneti solo 18 bobine...sistema trifase..
oppure 24 magneti e 20 bobine per sistema pentafase....

 

gino33
KiloWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:201

Stato:



Inviato il: 29/5/2009,14:19

CITAZIONE (sun_son @ 29/5/2009, 07:11)
CITAZIONE (gino33 @ 27/5/2009, 15:33)
Alle mie nò faccine/smile.gif

gino33,
non capisco che problema hai con le tue domande e con l'assenza di risposte.... Mi sarà sfuggito qualcosa?

sun_son

Bè ripropongo le domande in corsivo (riferite ai test col gaussometro).

.....E magari il valore di 2, 3, 4, 5 magneti sovrapposti (ho il sospetto che la variazione sia fortemente decrescente).
Magari pure spiegare perchè la "Forza di attrazione" è diversa dalla capacità di generare differenza di potenziale.
Difatti in:
http://www.supermagnete.it/magnets.php?group=blocks_big
vedi
Q-40-20-05-N
40 x 20 x 5 mm
Magnetizzazione: N42
Forza di attrazione: ca. 8,8 kg
e
Q-40-20-10-N
40 x 20 x 10 mm
Magnetizzazione: N42
Forza di attrazione: ca. 25 kg

Sarei curioso di sapere pure se teoricamente c'è grossa differenza (in tutti gli effetti) fra 2 magneti sovrapposti o uno solo spesso il doppio

Che fine ha fatto GEFEA?


Successivamente ho ri-chiesto:

... Comunque a me interessa il confronto fra UN magnete e DUE magneti.
La misura dovrebbe aumentare del 20-30%


Mi sai spiegare perchè sono retoriche?
Se fosse perchè le risposte sono evidenti ti sarei grato se me le "espliciti" perchè io non ci arrivo.

Ciao
Gino33



 
 InizioPagina
 

Pagine: (30)  < ...  7   8   9   10   11   12   13   14   15   16   [17]   18   19   20   21   22   23   24   25   26   27  ...>    (Ultimo Msg)

Versione Mobile!

Home page       TOP100-SOLAR      Home page forum