Se sei già registrato           oppure    

Orario: 13/06/2024 12:33:28  

 

Energia Alternativa ed Energia Fai Da Te > Eolico

VISUALIZZA L'ALBUM

Pagine: (30)  < ...  10   11   12   13   14   15   16   17   18   19   20   21   [22]   23   24   25   26   27   28   29   30    (Ultimo Msg)


Generatori Elettrici - Alternatori Eolici - Magneti e bobine , Concetti di teoria e pratica
FinePagina

NonSoloBolleDiAcqua

Avatar
PetaWatt


Gruppo:AMMINISTRATORE
Messaggi:13786

Stato:



Inviato il: 28/9/2009,09:32

Ciao vimek,
questo è un tutorial di femm.
Amax vuol dire che quella è la massima corrente che si può estrarre dalla bobina...di più non si può per la resistenza del cavo...ovviamente è una situazione limite, ma serve per capire come si è dimensionato il tutto.
Ciao
Bolle

PS:Ho corretto il link...era presente %20 in più.




Modificato da NonSoloBolleDiAcqua - 12/10/2009, 22:51


---------------
Chi sa raccontare bene le bugie ha la verità in pugno (by PinoTux).
Un risultato se non è ripetibile non esiste (by qqcreafis).

 

vimek
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:17

Stato:



Inviato il: 28/9/2009,13:47

ciao bolle scusa ma mi da errore nel server
404 Not Found
The requested URL /Archives/doc/femm34tutor.pdf%20 does not exist.
Ma hai usato FEMM oppure HalBach Array?
ciao !

 

marcelloCTE
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:6

Stato:



Inviato il: 12/10/2009,19:26

ciao
Io e il mio socio in Mulini faccine/smile.gif,stiamo realizzando un piccolo alternatore da usare per una turbina eolica che dovrebbe produrre circa 500W a 12m/s tanto per rendere l'idea
per i primi test abbiamo usato un sistema a doppio disco in ferro su cui poniamo 2 schiere di 10 magneti da 4mm dialtezza grado N35 con diametro di 25mm tondi.
per facilitare la costruzione vorremmo usare 2 dischi di plexiglass (come nella foto)dove andiamo a ricavare 10 sedi tonde in cui mettiamo altrettanti magneti. dietro a i magneti metteremo delle rondelle di 4mm come visibile nella foto, che migliorino le prestazioni dei magneti stessi.

ForumEA/us/img160/1221/olimpio.jpg

Usando una bobina campione abbiamo notato una perdita in tensione di circa il 10%

avete qualche suggerimento da darci , che errori potermmo aver commesso???

Grazie mille
alla prox!!!

 

marcelloCTE
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:6

Stato:



Inviato il: 12/10/2009,20:18

Come promesso abbiamo ultimato anche il gaussmetro spannometrico di cui abbiamo fatto cenno quando ci siamo presentati al forum:
si tratta di uno schedino alimentato a batterie a bottone che va collegato a d un tester che darà lettura diretta.
il sensore usato è stato preso da un motore da CD ROM destinato al cestino!.
purtroppo di questo non si conosce alcun data e datasheet e pertanto la calibrazione andrebbe fatta con un magnete campione o un gaussmetro calibrato.
per fare questa calibrazione abbiamo inserito un trimmer da 2K.
il PCB da noi usato è di soli 0.8mm in modo che il sensore si possa inserire anche in feritoie strette.
il bottom layer è un piano di massa con le piazzole per la batteria

ecco le foto e file:

ForumEA/us/img371/5719/gaussmetro.jpg
ForumEA/us/img49/6502/gaussmetro2.jpg
ForumEA/us/img62/7884/gaussmetro3.jpg






 

Incas
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:7

Stato:



Inviato il: 12/11/2010,15:06

Salve mi intrometto nel discorso, riprendendo quello che era l'inizio di questa discussione.

Correggetemi se mi sbaglio (leggendo la discussione mi sono incasinato le idee):

La dimensione dei magneti deve essere uguale o superiore all'area interna della bobina(il buco), esatto?

Come calcolo e come deve essere spessa la bobina?

Qual'è la formula calcolare il flusso magnetico e l'intensità magnetica di un magnete in relazione alla forza attrattiva in kg? (li vorrei acquistare da un sito ma mettono solo la forza in kg e nessun tesla o weber).

Grazie mille

 

qqcreafis

Avatar
PetaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:10029

Stato:



Inviato il: 12/11/2010,16:52

in parte la risposta è quà





---------------
ODE AD UNO STUDENTE MERITEVOLE (Sermone)
Allora Xyz è stato bravo! noi dobbiamo riconoscere che è stato molto bravo, bisogna dirlo !
In un mondo dove tutto SEMBRA uguale a tutto.
In un mondo dove chi abbruttisce la dignità dell’intelligenza umana si arroga meriti.
In un mondo in cui si dice che i giovani non hanno speranza perché “tanto non troveranno lavoro” perché tanto non “non avranno la pensione”.
Xyz è stato bravo! ha capito tutto, ha fatto un compito perfetto.
Xyz ci da una SPERANZA.
Xyz non ha seguito le falsità che ci circondano.
Xyz si è impegnato ed è riuscito nel suo intento.

 

Incas
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:7

Stato:



Inviato il: 13/11/2010,03:06

Ho altre domande:

Quanto devono essere profonde le bobine? Cioè una alta 1cm e una 10cm fanno differenza, come calcolo in base alla potenza del magnete quanto posso fare profonde le bobine?

Con quale sistema rende meglio l'alternatore configurazione
A) bobine sovrapposte. B) bobine adiacenti. C) bobine con spazio fra loro maggiore o uguale al diametro del magnete. D) bobine con spazio fra loro leggermente inferiore al diametro del magnete.
E se c'è differenza si ottiene di più voltaggio o amperaggio tra le rispettive configurazioni?

( Se qualcuno mi dice come si carica un immagine metto un disegno )

 

SpitsFire

Avatar
MegaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:341

Stato:



Inviato il: 13/11/2010,18:25

CITAZIONE (Incas @ 13/11/2010, 03:06)
Ho altre domande:

Quanto devono essere profonde le bobine? Cioè una alta 1cm e una 10cm fanno differenza, come calcolo in base alla potenza del magnete quanto posso fare profonde le bobine?

Con quale sistema rende meglio l'alternatore configurazione
A) bobine sovrapposte. B) bobine adiacenti. C) bobine con spazio fra loro maggiore o uguale al diametro del magnete. D) bobine con spazio fra loro leggermente inferiore al diametro del magnete.
E se c'è differenza si ottiene di più voltaggio o amperaggio tra le rispettive configurazioni?

( Se qualcuno mi dice come si carica un immagine metto un disegno )

Ciao Incas, secondo la mia esperienza acquisita sul campo ti dico:
- Le bobine devono essere all'incirca quanto lo spessore del magnete;
- Il foro centrale deve essere all'incirca quanto la dimensione del magnete.
- Le bobine e i magneti devono essere disposti in modo simmetrico affinchè il flusso magnetico sia uguale nello stesso istante per ogni serie di bobine. la migliore configurazione, rispettando quanto appena detto è quella di avere bobine accostate e magneti con distanza minima non superiore alla loro larghezza.
Ti allego un disegno esplicativo
ForumEA/us/img255/9784/rotore.png
Spero di essere stato chiaro
Un saluto
Spitsfire





---------------
IPSA SCIENTIA POTESTAS EST

 

Incas
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:7

Stato:



Inviato il: 13/11/2010,22:28

Chiarissimo, grazie.
Quindi avendo ipoteticamente un alternatore con lo statore sufficientemente grande e potremmo mettere tutte le bobine adiacenti come un mosaico, si avrebbe il miglior rendimento?! Configurazione B.

Ps Le bobine però nn devono toccarsi, ma essere il più vicino possibile, esatto?

Ciao e grazie ancora.

 

SpitsFire

Avatar
MegaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:341

Stato:



Inviato il: 13/11/2010,22:44

CITAZIONE (Incas @ 13/11/2010, 22:28)
Chiarissimo, grazie.
Quindi avendo ipoteticamente un alternatore con lo statore sufficientemente grande e potremmo mettere tutte le bobine adiacenti come un mosaico, si avrebbe il miglior rendimento?! Configurazione B.

Ps Le bobine però nn devono toccarsi, ma essere il più vicino possibile, esatto?

Ciao e grazie ancora.

Ciao, non penso che aumentando il numero di bobine e dei magneti si migliora il rendimento, a limite aumenta tensione e corrente.
Le bobine possono anche toccarsi, non succede nulla in quanto i fili sono isolati.



---------------
IPSA SCIENTIA POTESTAS EST

 

Incas
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:7

Stato:



Inviato il: 14/11/2010,03:15

Grazie mille per le tue risposte.
Vorrei farti un altra domanda
Se io ho una bobina diciamo in parole povere con il "buco centrale" 10 x 5 e ho a disposizione magneti 5 x 5, posso mettere i magneti vicini in coppia come se fossero un magnete solo, ossia con la polarità rivolta nello stesso verso, come se fosse un magnete 10 x 5.

Ovviamente con i magneti aventi stessa intensità di campo esempio 5T.

Però ora mi sorge un altra domanda, e se avessero intensità diversa, tipo 6T e 4T? Cosa succederebbe? Un parte influisce 6T e una 4T oppure si bilanciano facendo un campo uniforme di 5T

Ho una ultima domanda e facendo la stessa operazione sovrapponendo i magneti cosa succede si sommano i flussi magnetici?

 

SpitsFire

Avatar
MegaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:341

Stato:



Inviato il: 14/11/2010,07:20

CITAZIONE (Incas @ 14/11/2010, 03:15)
Grazie mille per le tue risposte.
Vorrei farti un altra domanda
Se io ho una bobina diciamo in parole povere con il "buco centrale" 10 x 5 e ho a disposizione magneti 5 x 5, posso mettere i magneti vicini in coppia come se fossero un magnete solo, ossia con la polarità rivolta nello stesso verso, come se fosse un magnete 10 x 5.
Ovviamente con i magneti aventi stessa intensità di campo esempio 5T.

Ciao, credo di si, teoricamente non dovrebbe cambiare nulla.

CITAZIONE
Però ora mi sorge un altra domanda, e se avessero intensità diversa, tipo 6T e 4T? Cosa succederebbe? Un parte influisce 6T e una 4T oppure si bilanciano facendo un campo uniforme di 5T

Non ho esperienza diretta ne tantomeno sono esperto di magnetismo, però a naso, credo che il flusso magnetico non si disponga uniformemente. Si avranno zone con più intensità e zone con meno iintensità.

CITAZIONE
una ultima domanda e facendo la stessa operazione sovrapponendo i magneti cosa succede si sommano i flussi magnetici?

Se cerchi bene nel forum c'è più di una discussione in merito, anche con più scuole di pensiero.
Un saluto
Spitsfire



---------------
IPSA SCIENTIA POTESTAS EST

 

Incas
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:7

Stato:



Inviato il: 15/11/2010,02:01

Grazie, ho fatto una ricerca e ho scoperto che si si sommano più o meno.

Mettendo un pezzo di metallo dolce in un solenoide attraversato da corrente, si aumenta l'intensità del campo magnetico prodotto dal solenoide.
E la stessa cosa è valida per aumentare il rendimento di un solenoide nel processo contrario? Ossia per crearci corrente indotta?

 

ossoduro
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:17

Stato:



Inviato il: 3/1/2013,17:35

Problema:
dovendo riavvolgere le bobine del mio generatore ( 12+12 magneti neodimio diametro 25 mm X 7 e 9 bobine) per ottenere un valore di tensione più elevato devo avvolgere più spire e mi domando se sia meglio aumentare il diametro esterno delle bobine o aumentare lo spessore delle bobine.
Le bobine attuali sono di diamtero interno 25 mm ed esterno 50 mm.
Grazie

 

NonSoloBolleDiAcqua

Avatar
PetaWatt


Gruppo:AMMINISTRATORE
Messaggi:13786

Stato:



Inviato il: 3/1/2013,18:10

Per alzare la tensione devi aumentare il numero delle spire, inoltre cerca di limitare al minimo sia lo spessore che il diametro esterno.
Ciao
Bolle



---------------
Chi sa raccontare bene le bugie ha la verità in pugno (by PinoTux).
Un risultato se non è ripetibile non esiste (by qqcreafis).

 
 InizioPagina
 

Pagine: (30)  < ...  10   11   12   13   14   15   16   17   18   19   20   21   [22]   23   24   25   26   27   28   29   30    (Ultimo Msg)

Versione Mobile!

Home page       TOP100-SOLAR      Home page forum