Se sei già registrato           oppure    

Orario: 16/08/2022 02:11:55  

 

Energia Alternativa ed Energia Fai Da Te > Discussioni Ambientali

Pagine: (2)   [1]   2    (Ultimo Msg)


PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA PULITA E ILLIMITATA
FinePagina

Ricercatore1

Avatar
MegaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:443

Stato:



Inviato il: 19/03/2022 17:11:31

Buongiorno, auspico il Vostro consenso per indicare nuovamente la mia idea basata su certezze facilmente controllabili.

Pensando a una possibile, molto importante riflessione e controllo, scrivo in questo apprezzato Forum, per indicare ciò che ho capito svolgendo una ricerca che riguarda la Produzione di Energia Pulita e Illimitata.
A questo proposito Vi chiedo qualche minuto di attenzione su certe realtà FACILMENTE DIMOSTRABILI.

1) L'OSSIGENO E' PARAMAGNETICO (contiene 2 elettroni spaiati)

2) L'IDROGENO PUO' ESSERE IONIZZATO CON FACILITA', (strappo dell'unico elettrone) PER EFFETTO DI UN MINIMO CALORE INIZIALE DI CIRCA 55°C. DETERMINANDO LE IMMEDIATE REAZIONI FISICHE CON L'OSSIGENO PARAMAGNETICO.

3) POSSIAMO ALLORA ESSERE CERTI E DIMOSTRARE FACILMENTE CHE, COSTRUENDO DEI REATTORI, NEI QUALI SI POTRA' AUMENTARE IL CALORE TRAMITE DELLE RESISTENZE ELETTRICHE, IN SEGUITO, AD UNA DETERMINATA TEMPERATURA SARANNO INIETTATI I GAS IDROGENO E OSSIGENO PARAMAGNETICO, OTTENENDO COSI' L'ENERGIA TRAMITE I REATTORI.

4) QUELLO DI CUI LA SCIENZA FISICA NON E' ANCORA CONSAPEVOLE E' CHE, SUPERANDO LA TEMPERATURA DI 55°C, NEI REATTORI INIZIANO LE IMMEDIATE REAZIONI FISICHE FRA L'IDROGENO IONIZZATO E L'OSSIGENO PARAMAGNETICO, PRODUCENDO IN QUESTO MODO L'ENERGIA ELETTRICA LA QUALE SARA' PULITA E ILLIMITATA.

Questa una breve sintesi di ciò che ho capito con la ricerca sulla Produzione di Energia Pulita, per la dimostrazione saranno necessarie le facili sperimentazioni che i tecnici di laboratorio potranno eseguire.

Per un maggiore chiarimento invio una parte dello Studio del Professore Francesco Celani, dell'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN) di Frascati (Roma). Il Professor Celani ha ideato un Reattore, nel quale, iniettando Idrogeno ha osservato dei Fenomeni Elettrici non ancora noti. Il Professore però non ha considerato che, prima di sigillare il Reattore, in esso erano presenti anche delle Molecole di Ossigeno Paramagnetiche, le quali hanno REAGITO FISICAMENTE CON L'IDROGENO IONIZZATO, PRODUCENDO IN QUESTO MODO L'ENERGIA ELETTRICA.

Per questo motivo il Reattore del Professor Celani non ha avuto successo, ma, considerando la realtà da me indicata, sarà chiaro a tutti che, con dei semplici reattori nei quali verranno iniettati i Gas Idrogeno e Ossigeno SI OTTERRA' UNA ABBONDANTE ENERGIA ELETTRICA A BASSO COSTO.

Nel Salutare, Signori di EA, Auspico Veramente un Vostro Molto Importante Controllo e Approfondimento riguardo alle possibili realtà da me indicate.


LINK







Modificato da Ricercatore1 - 19/03/2022, 21:00:14
 

Ricercatore1

Avatar
MegaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:443

Stato:



Inviato il: 20/03/2022 05:32:10

Lo Studioso in Fisica Francesco Celani discute del suo reattore sperimentale, ma non considera che ALL'INTERNO DELLO STESSO, OLTRE ALL'IDROGENO, E' PRESENTE ANCHE L'OSSIGENO PARAMAGNETICO.

Quello che la Scienza Fisica NON ha ancora capito è che, L'IDROGENO AD UNA MINIMA TEMPERATURA DI CIRCA 55°C SI IONIZZA (distacco dell'unico elettrone per effetto del calore) ATTIVANDO LE IMMEDIATE REAZIONI FISICHE CON L'OSSIGENO PARAMAGNETICO, PRODUCENDO IN QUESTO MODO L'ENERGIA ELETTRICA.

Riusciremo a far capire a tutti questo nuovo sistema per produrre energia?



LINK

LINK

 

Ricercatore1

Avatar
MegaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:443

Stato:



Inviato il: 29/03/2022 09:03:46


LINK

Come ho già scritto tempo fa, anche Andrea Rossi e l'Ingegner Sergio Focardi hanno riscontrato Energia Elettrica nel Reattore di loro invenzione, nel quale veniva iniettato l'Idrogeno con aggiunta di Nichel, ma anche questo reattore NON ha avuto successo, PERCHE' I DUE INVENTORI NON HANNO CONSIDERATO CHE, NEL REATTORE PRIMA DI SIGILLARLO ERA PRESENTE ANCHE L'OSSIGENO PARAMAGNETICO.

Dunque, quando il calore nel reattore arrivava ad una certa temperatura, (minimo 55°C) l'Idrogeno si Ionizzava (strappo dell'unico elettrone) Attivando Contemporaneamente le Reazioni Fisiche con le Molecole di Ossigeno Paramagnetiche, producendo in questo modo l'Energia Elettrica.

Possiamo capire che, l'Ossigeno presente nel reattore può reagire con l'Idrogeno Ionizzato per un periodo di tempo, ma poi se non si inietta una NUOVA, ANCHE MINIMA QUANTITA' DI OSSIGENO, le Reazioni Fisiche Idrogeno-Ossigeno terminano, e il Reattore termina di produrre Energia.

Appare chiaro che il Nichel NON Reagisce Fisicamente con l'Idrogeno, e quindi è inutile.

Per questo motivo anche il Reattore di Andrea Rossi e Sergio Focardi NON ha avuto successo.



Modificato da Ricercatore1 - 29/03/2022, 09:09:56
 

Ricercatore1

Avatar
MegaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:443

Stato:



Inviato il: 29/03/2022 09:22:18

Alcuni anni fa anche un certo Ingegner Mehran Keshe inventò un reattore per la produzione della Free Energy, ma anche il suo reattore non fu accettato dalla Comunità Scientifica, proprio perché, l'Ingegner Keshe e gli altri Scienziati, NON hanno considerato che, all'interno dello stesso Reagivano Fisicamente l'Idrogeno Ionizzato e l'Ossigeno Paramagnetico producendo in questo modo Energia.
Ma poi, se non si iniettano nuove quantità di Ossigeno e Idrogeno il reattore non produce più la Free Energy.


LINK

 

RAUNARDE
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:1221

Stato:



Inviato il: 31/03/2022 11:01:51

ma ancora non sei andato al CERN? ti stanno aspettando, c'è un'enorme bisogno di idee innovative che ci sgancino dalla dipendenza del petrolio e gas.
Il Nobel ti aspetta, cosa scrivi qui a fare? vai da chi conta noi siamo solo pedestri abituati a credere in ciò che vediamo!
Noi siamo ancora scimmie in attesa di evolverci.


Il famosissimo ossigeno parac..o ehm no paramagnetico che fa tutto come il Lasonil di una volta!

 

BellaEli

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:3286

Stato:



Inviato il: 31/03/2022 12:20:09

CITAZIONE (RAUNARDE, 31/03/2022 11:01:51 ) Discussione.php?216802&1#MSG4

ma ancora non sei andato al CERN? ti stanno aspettando, c'è un'enorme bisogno di idee innovative che ci sgancino dalla dipendenza del petrolio e gas.
Il Nobel ti aspetta, cosa scrivi qui a fare? vai da chi conta noi siamo solo pedestri abituati a credere in ciò che vediamo!
Noi siamo ancora scimmie in attesa di evolverci.


Il famosissimo ossigeno parac..o ehm no paramagnetico che fa tutto come il Lasonil di una volta!


Non mi è piaciuto il tuo Post: anche se non credo alle affermazioni di Ricercatore1 devo constatare che è sempre cortese ed educato con gli utenti del formu, non vedo il motivo per cui bisogna offenderlo in questo modo.

Se vuoi ignorarlo ignoralo, se vuoi contestare le sue affermazioni fallo, ma in modo educato, senza offenderlo.

Elix



---------------
C'è un limite al fai da te ???
Si, ma lo stabiliamo noi !!!

 

Ricercatore1

Avatar
MegaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:443

Stato:



Inviato il: 31/03/2022 13:05:41

Ok Elix, non ti preoccupare non mi offendo per il commento di RAUNARDE.

Capisco di esagerare nell'indicare la "presunta" funzionalità dell'ossigeno paramagnetico.
E' una mia idea, e pensavo di formare un gruppo di ricercatori quì in EA, per suggerire al Mondo una scoperta che sarebbe risultata ai confini della realtà.
Mi accorgo però che non riesco a far capire ciò che ritengo vero, per esempio: nei reattori sigillati di Rossi, Keshe, e Celani, oltre all'Idrogeno iniettato c'è anche l'Aria e quindi Ossigeno, ma l'Ossigeno non è considerato dai suddetti inventori.
Sbaglio?
Ma non continuerò con questo argomento, perché non intendo causare irritazione.
Statemi bene.

 

RAUNARDE
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:1221

Stato:



Inviato il: 07/04/2022 15:09:26

Elix, non voglio fare polemica ma l'unico tratto dove diciamo sono fuori dalle righe è quando ridefinisco a modo mio puntinando l'ossigeno para....
per il resto se sostiene tutte queste teorie perchè non va dove possono svilupparle ma continua a aprire post con invenzioni innovative che vanno perennemente in conflitto con la fisica e chimica?
Io sono nessuno, non ho titoli di studio atti a smentire determinate affermazioni anche se analizzando con logica e 4 formule di fisica/chimica (a seconda dell'invenzione) si arriva alla pronta smentita.
A questo punto potremmo anche sostenere che Dio muove tutto e crea tutto ed è un suo piano tutto quanto sta accadendo, è lui che ci fornisce energia, ma verrei smentito dai fatti, però potrei continuare a sostenere tali affermazioni inventate e per libertà di parola non dovreste chiudere i post. ma se è un forum di energia alternativa, deve essere una energia che sia riproducibile e non "io vi fornisco le mie idee voi studiate e investite perchè questo nella mia testa funziona." Se ho un'idea provo tento, al massimo chiedo informazioni ed eventuali spiegazioni su cosa potrei fare per migliorare.

Qui mi risulta che voglia aprire le nostre menti verso quello che noi ignoriamo.

CITAZIONE

Quello che la Scienza Fisica NON ha ancora capito è che, L'IDROGENO AD UNA MINIMA TEMPERATURA DI CIRCA 55°C SI IONIZZA (distacco dell'unico elettrone per effetto del calore) ATTIVANDO LE IMMEDIATE REAZIONI FISICHE CON L'OSSIGENO PARAMAGNETICO, PRODUCENDO IN QUESTO MODO L'ENERGIA ELETTRICA.

Riusciremo a far capire a tutti questo nuovo sistema per produrre energia?



comunque anche se non capisco a parte l'ironia del mio post, mi scuso se ho turbato o offeso. Cercherò la funzione nascondi post così non mi scapperà più il mouse su alcuni post che poi posso non apprezzare nel dovuto modo.

Saluti Raul

 

BellaEli

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:3286

Stato:



Inviato il: 08/04/2022 09:04:25

Ciao Raul,

io non dico di non contestare un post che ti sembra dica una cosa assurda, dico solo di farlo con garbo, come il tuo ultimo post.

Ovviamente non sono io a decidere che cosa debbano scrivere gli utenti ma credo che tu debba avere la piena liberta di scrivere ciò che vuoi così come la debba avere Ricercatore1, senza che nessuno dei due venga offeso o deriso.

Tutto qui, Elix



---------------
C'è un limite al fai da te ???
Si, ma lo stabiliamo noi !!!

 

Ricercatore1

Avatar
MegaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:443

Stato:



Inviato il: 08/04/2022 12:33:04

Quando non si riscontra consenso e approvazione è meglio terminare nel proporre le proprie idee, si potrà continuare il discorso nel caso si evidenzino delle conferme su ciò che penso di aver capito con la ricerca.

Un Saluto ai Foristi di EA.

 

BellaEli

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:3286

Stato:



Inviato il: 08/04/2022 13:54:18

Ciò che ha scritto Raul non è molto distante dalla realtà...

Se hai delle idee che ritieni corrette testale personalmente e pubblica i risultati, non puoi pretendere che altri testino le tue idee spesso in contraddizione con i principi della fisica...

Un saluto a te!



---------------
C'è un limite al fai da te ???
Si, ma lo stabiliamo noi !!!

 

ITA815

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:5632

Stato:



Inviato il: 20/04/2022 12:54:33

Un saluto a tutti.

Da parte mia credo che di fondo, sull' argomento energetico, ci sia un difetto di base.

Il fatto stesso di consumare energia per crearne altra, ammettendo che tutto quello che scrive Ricercatore 1 sia possibile, mi sembra un controsenso.
Le resistenze elettriche consumano energia ... il reattore quanto ne genera in più per compensare la perdita iniziale di energia ?

E comunque anche se si ottiene più energia da compensare l' energia consumata inizialmente resta sempre un contro senso.

Io resto sempre dell' idea che la fotosintesi resta l' unica alternativa.
Questo perchè la luce solare è l' unica fonte che non arriva dal nostro pianeta ... quindi è un elemento naturale che non crea dispendio di materiali ed energia del nostro pianeta per far vivere tutto quello che conosciamo in natura e che vive sia sulla nostra crosta terrestre che nel fondo degli oceani.

Abbiamo 2 fonti naturali che possono essere utilizzate per millenni senza devastare il pianeta ... il sole e il magnetismo terreste, senza contare altre fonte naturali come gli infrarossi, ultravioletti e altri derivati provenienti dal sole.

Possibile che tutti sti cervelloni e scienzati non hanno ancora trovato un modo di sfruttare questi elementi naturali, utilizzando al minimo e in modo rigenerativo risorse del nostro pianeta, per generare energia elettrica ?

Mah ...



Modificato da ITA815 - 20/04/2022, 12:58:40
 

ITA815

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:5632

Stato:



Inviato il: 20/04/2022 14:02:25

Voglio aggiungere un' ultima cosa per completare il discorso precedentemente scritto.

L' evoluzione del pianeta e tutti gli esseri viventi che vengono ospitati su se stesso di base si nutrono di tutto quello che offre il pianeta stesso.

L' energia elettrica non è compresa tra di esso in quanto è una fonte di energia che non serve in natura per far vivere le forme di vita esistenti su questo pianeta ... al limite è l' essere vivente che in modo naturale si genera energia elettrica per la propria sopravvivenza o per i propri organi vitali.

L' energia elettrica è una fonte aliena, così come la concepiamo noi, che nasce dalle nostre capacità intelletive e per i nostri bisogni ... principalmente comunicazioni e trasporto ... si è iniziato con le comunicazioni con la telegrafia e i trasporti con i primi mezzi a vapore tipo treni e navi.

In origine per tali esigenze si utizzavano sistemi naturali e rigenerabili ... ad esempio legno e ferro per fare carrozze trainate da cavalli e più o meno gli stessi materiali con aggiunta di vele per creare navi per il trasporto su acqua.

Con questi 2 sistemi di trasporto viaggiavano anche le informazioni.

Dato che l' estrazione di materie prime come ferro, rame e altri composti che hanno promosso questa prima evoluzione per quello che riguarda il trasporto di informazioni, merce e persone aveva già un impatto ambientale anche se minimo (bruciare carbone per generare vapore di certo non era il massimo)... resta il fatto che il tutto era riciclabile ... anche se magari non al 100% ma poco ci manca.

Come siamo messi ora ?
Direi molto male ... l' evoluzione che conosciamo ora è altamente inquinante ... quanti anni, decenni o secoli servono al pianeta per decomporre e riportare in materia prima le nostre schede elettroniche che costruiamo tutti i giorni per i nostri tv, tablet, pc e quant' altro ?
Quanti secoli serviranno per portare la co2 a quella che era nel 1800 ?
Quanti secoli serviranno per riportare in materia prima, o non dannosa per l' ecosistema, tutti i derivati dal petrolio ... plastica compresa ?
Quanti secoli serviranno per riportare l' equilibro in natura vista la grande
quantità di razze animali estinte, causa nostra, che avevano un compito ben specifico nell' ecosistema ?

Sino a quando non ci sarà una tecnologia in grado di rigenerarsi in tempi accettabili per il pianeta quest' ultimo sarà un immondezzaio, aumenteremo sempre di più la co2, spariranno (estinzione) sempre più razze animali e l' ecosistema sarà sempre più compromesso.

Di questo passo tutto quello che sappiamo e che abbiamo creato sarà spazzato via dal nostro pianeta ... si arriverà ad un punto che ci estingueremo da soli se andiamo avanti di questo passo.

Di certo non riuscirò a vedere questo momento, per fortuna mia, ma qualcuno presto o tardi lo vedrà se non si inizia sin da ora a cambiare rotta.

Auguri alle generazioni future ...



Modificato da ITA815 - 20/04/2022, 14:37:05
 

Ricercatore1

Avatar
MegaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:443

Stato:



Inviato il: 22/04/2022 07:31:36

LINK

Buongiorno ITA815, la prima riflessione che dobbiamo fare è la seguente, nessun Medico, Fisico, Astronomo, Astrofisico, o altri Studiosi, ha mai considerato e Studiato che, L'OSSIGENO E' UN GAS PARAMAGNETICO, E, TRAMITE LE REAZIONI FISICHE CON GLI ATOMI DI IDROGENO IONIZZATI, PRODUCE ENERGIA ELETTRICA IN UN REATTORE.

Inoltre, l'Idrogeno e l'Ossigeno Producono ENERGIA ELETTROCHIMICA ANCHE NEL SANGUE, consentendo la Vita in Salute del Cervello e degli altri Organi del Corpo.

Non solo, l'Ossigeno Paramagnetico Produce, tramite le Reazioni Fisiche con l'Idrogeno del Sole e delle altre Stelle, l'Energia Repulsiva che allontana le Galassie nell'Universo.

ITA815, C'è una dimostrazione di ciò che affermo, prova a domandare a un qualunque Medico, Fisico, Astronomo o Astrofisico, se era a conoscenza che l'Ossigeno è Paramagnetico.
La questione interessa tutti quanti.
Buona Giornata ITA815.


LINK


LINK



Modificato da Ricercatore1 - 22/04/2022, 07:38:02
 

ITA815

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:5632

Stato:



Inviato il: 22/04/2022 13:11:07

Io non sono una persona colta.
Ci ho messo più di 5 anni, di test, per trovare un equilibrio nel fattore "carica/scarica" di un semplice accumulatore ad acido libero autocostruito usando semplicemente piastre di piombo autocostruite, acido solforico e acqua distillata ... nulla di più.

Una volta però che sono riuscito nel mio intento a risolvere il problema sono nati degli interrogativi.

Il più importante è il seguente:

Quanto tempo, e se è possibile, ci mette la natura a riconvertire gli scarti di un accumulatore al piombo acido ?

Tu potresti rispondermi "ma possiamo farlo noi".
Infatti è possibile riconvertire chimicamente gli ossidi generati dall' usura dell' accumulatore ... solo che ci sta problema ... consumi energia e materia per riportare un componente alla sua forma originale.
Tutte queste conversioni generano PERDITE.
Per non avere perdite dobbiamo dare TEMPO alla natura per riconvertire tali ossidi ... sempre che lo possa fare ... altrimenti, se la natura non riporta in origine gli ossidi in piombo, andiamo a creare un problema all' equilibrio dell' ecosistema.

Dunque ... ritornando al tuo progetto ... quanto serve al pianeta riportare in origine l' ossigeno e l' idrogeno che utilizzi per convertire queste 2 forme di materia in energia elettrica ?

Tieni presente che il TEMPO che serve a noi per rimanere in vita convertendo cibo in energia elettrica atti a mantenere attivi i nostri organti è pressochè istantaneo e non vi sono perdite perchè i nostri scarti generati dal nostro corpo (corpo compreso quando siamo defunti) vengono utilizzati in natura e riconvertiti naturalmente in sostanza organica fruibile in breve tempo per la nostra nutrizione.
IMPATTO AMBIENTALE ZERO.
IMPATTO SULLE ALTRE FORME DI VITA ZERO.
IMPATTO SULL' EQUILIBRO DELL' ECOSISTEMA ZERO.

Qualsiasi cosa che noi, negli anni, abbiamo inventato ha sempre avuto un impatto sul nostro pianeta.

L' impatto però, in molti casi, sta nel TEMPO ... se noi non diamo tempo al pianeta a fare determinate cose noi ne modifichiamo struttura, chimica e materia ... e sappiamo benissimo che queste modifiche sono controproducenti sia per noi che per molti altri esseri viventi di questo pianeta.

Quindi ... sino a quando una qualsi invenzione non terrà conto di cosa comporta l' esecuzione di essa sull' impatto che andrà a produrre sia sul pianeta che sulle altre speci viventi da parte mia è un AZZARDO.

Sappiamo molto bene che a certe persone poco interessa la salute del pianeta e delle altre forma di vita ... pensano solo a fare soldi.

Per cui ben vengano le nuove invezioni ... a patto che si facciano bene i conti se facciamo del bene o del male.



Modificato da ITA815 - 22/04/2022, 13:16:06
 
 InizioPagina
 

Pagine: (2)   [1]   2    (Ultimo Msg)

Versione Mobile!

Home page       TOP100-SOLAR      Home page forum