Applicazioni E Realizzazioni Pratiche
regolatore di carica in kit

VISUALIZZA L'ALBUM

Pag: (3)   [1]   2   3    (Ultimo)


FinePagina

peppe_l39eolico
KiloWatt


Utente
Msg:175

Stato:



Inviato il: 6/5/2012,10:51

salve a tutti girando su internet ho trovato questo regolatore di carica in kit che costa solo 22 euro ma il problema e che accetta fino a 23 amp ,cosa si puo cambiare per farli accettare piu corrente ? vi allego la foto e la lista dei componenti,grazie in anticipo

http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/L/K220A.jpg



Modificato da Bolle - 26/04/2016, 05:04:16
 

fly1971

Avatar
MegaWatt


Utente
Msg:529

Stato:



Inviato il: 6/5/2012,21:08

Se ricrdo bene quel progetto Ŕ un semplice shunt con resistenza di zavorra.
per aumentare l'Amper devi aumentare i mosfet di potenza.
Io ho costruito 2 regolatori shunt PWM con zavorra un pochino milgiori del semplice shunt.
un progetto lo avevo pure pubblicato nella sezione dell'eolico e il secondo Ŕ un progetto di Andy48 che ha pubblicato su sulla rivista FE. cmq seguiti dal messaggio n.150
http://www.energeticambiente.it/asse-verti...voltaico-6.html
il progetto corretto c'Ŕ l'ho in file pdf e non riesco ad inserirlo nella discussione, qualcuno mi pu˛ dire coem faccio ad inserire un file che non sia immagine?



---------------



 

peppe_l39eolico
KiloWatt


Utente
Msg:175

Stato:



Inviato il: 6/5/2012,22:25

ciao fly per i file li puoi caricare su rapidshare.

 

MarKoZaKKa

Avatar
GigaWatt


Utente
Msg:1886

Stato:



Inviato il: 7/5/2012,09:23

fly, ristampalo come immagine, se usi PDFcreator per fare i PDF, ha l'opzione del formato di uscita...



---------------
Tecnico qualificato in clownerie
Windsurfer a tempo perso
Slalomaro senza speranze
...

 

fly1971

Avatar
MegaWatt


Utente
Msg:529

Stato:



Inviato il: 7/5/2012,18:17

di melgio non sono riuscito a fare......
http://www.energialternativa.info/Public/NewForum/ForumEA/2/4/5/6/8/1/9/1336408783.jpg
l'immagina Ŕ un p˛ grande , se la facevo piccola si vedeva male lo schema.
Nello schema vanno fatte alcune modifiche, un condensatore da 47uF tra il pin5 e la massa, un condensatore di almeno 1000uF all'ingresso del regolatore una resistenza da 10K tra il G del mosfet e la massa e poi all'uscita del pin1 del OP2 una resistenza da 1K + led verso massa, pi¨ avanti spiego perchŔ serve il led.
I 4 op-amp formano un onda quadra un duty-cycle variabile , facendo delle correzioni su i valori sono riuscito ad avere una variazione del d-c su un range di 0,5V che Ŕ un buon risultato.
Variando il trimer , fai variare la solgia d'intervento del mosfet che pilota la resistenza zavorra, e lui interverÓ con un un d-c che varia in un range di 0,5V
esempio pratico supponiamo di settare che l'intervento del mosfet inizia a 13,2V d-c da 0% man mano che la tensione aumenta il d-c aumenta fino al 13,7V dove il d-c sarÓ quasi la 100% ( mosfet sempre aperto) quindi su resistenza di zavorra.
A questo punto, per fare la regolazione o tarare il range del d-c sul mosfet servirebbe un oscilloscopio, invece mettendo un led al pin che pilota il mosfet,la sua luminositÓ ti fÓ capire il valore del d-c , led luminoso il d-c Ŕ quasi al 100% , led debolmente illuminato il d-c % basso.
nello schema si possono usare due regolatori un 7810 o un 7809 pi¨ faciel da reperire, con relative valori di resistenza.
il C4 possiamo scegliere 2 valori e ci cambia la frequenza su cui lavora il d-c.
Magari provatelo su basetat speriemntale tanto sono pochi componeti e provatelo con un aliemntare variabile cosi da tararlo prossimo ai 13-14V e verificate come varia il d-c attraverso la luminositÓ del led.

scusate .....alcuni valori sull'immagine non sono aggiornati , rispetto alle mie prove del circuito
ecco i valori dopo le mie prove

R7=47k
R8=100K
R6=47K e poi a C4=22nF (460Hz) o 10 nF (947Hz) a seconda della frequenza che li piace
con il d-c che varia su un range di 0,5V



---------------



 

peppe_l39eolico
KiloWatt


Utente
Msg:175

Stato:



Inviato il: 7/5/2012,19:48

ciao fly grazie per il progetto ma io non ho mai fatto una cosa elettronica dal nulla e sarÓ un po difficile ,scusa l'impertinenza ma per caso ce l'hai un disegno della scheda gia disegnata e pronta da stampare nella basetta di rame ?grazie in anticipo

 

fly1971

Avatar
MegaWatt


Utente
Msg:529

Stato:



Inviato il: 8/5/2012,14:21

Io di solito gli schemi li faccio a mano disegno come vanno messi i componenti e poi disegno dietro la pista, metto sulla basetta e ad ogni puntino nero corrisponde un foro, faccio l'impronta con un chiodino dove verrÓ fatto il foro , dopo i fori inizio atracciare con il pennarello indelebile seguendo il disegno, dato che ne faccio uno ogni tanto non mi sono mai preso la briga di imparare a usare qualche cad per fare i circuiti.
cmq li conservo cosi nel caso possano servire, magari li cerco nel materiale di elettronica, dammi un paio di giorno ti correggo lo schema e ti scanerizzo lo schema PCB, purtroppo non ho il circuito sotto mano, ma i componenti li ricordo bene.



---------------



 

peppe_l39eolico
KiloWatt


Utente
Msg:175

Stato:



Inviato il: 8/5/2012,14:28

tranquillo hai giÓ fatto troppo .ma con il pennarello indelebile come si fa si disegna sulla basetta direttamente ?

 

peppe_l39eolico
KiloWatt


Utente
Msg:175

Stato:



Inviato il: 13/5/2012,21:01

ciao fly hai qualche novitÓ ??

 

righetz

Avatar
GigaWatt


MODERATORE
Msg:4225

Stato:



Inviato il: 5/8/2012,18:14

Ciao a tutti,

per fly1971:

in questi giorni ho replicato il circuito con le modifiche suggerite nei post precedenti.
Solo che al momento della prova di funzionamento ho notato che qualcosa non andava.

Il mosfet rimane sempre in conduzione.... nel senso che quando attacco la batteria sui morsetti del carico mi trovo la stessa tensione della batteria.
Stessa cosa se attacco l'alimentatore, questo mi ricarica la batteria ma allo stesso tempo il carico (una lampada per auto) rimane sempre accesa, anche regolando il trimmer non succede nulla.

L'unica variante del circuito da me costruito Ŕ il mosfet non ho utilizzato un IRFP044 come da lista ma un IRF3205. A disposizione avevo solo questo in casa.

Ho provato a misurare il voltaggio sul gate del mosfet e ci sono 7,9 volt costanti.
Dove pu˛ essere l'errore?
Io sto impazzendo....... faccine/crash.gif

Righetz



---------------
Chi non si indebita fa la rabbia degli usurai






 

fly1971

Avatar
MegaWatt


Utente
Msg:529

Stato:



Inviato il: 7/8/2012,18:40

mi scuso con peppe se non ho messo il disegno del PCB , avevo iniziato il lavoro ma non ho finito ,purtroppo sono stato molto impegnato in questo periodo, vedo se riesoc a mettere il lavoro al rientro dalle ferie, ho il materiale sul pc fisso.
per righetz
allora c'Ŕ un diodo di protezione ( grosso amperaggio) che non fa il ricircolo di tensione dalla batteria al carico resistivo, mi sembra strano che ti trovi con la stessa tensione sul carico resistivo anche senza alimentatore, controlla l'integritÓ del diodo.
il fatto che il mosfet sia sempre in conduzione pu˛ succedere, infatti per farlo scaricare, basta mettere una resistenza da 10K tra il G del mosfet e la massa. questo ti garantisce che non resta in conduzione, nello schema non c'Ŕ questa resistenza , normalmente quando si lavora con i mosfet questa resistenza viene messa. io ho messo un led cosi verifico con la sua luminositÓ il d-c del mosfet e nell stesso modo sono sicuro che il mosfet non resti in conduzione.
allora metti una resistenza da 680-820 Ohm e un led tra il pin1 e la massa in questo modo , se il tutto funziona bene , variando il trimer il led varierÓ la sua luminositÓ , se Ŕ spento vuoldire che il mosfet non conduce , se si illumina il mosfet conduce.
coem fare il settaggio:
colleghi il circuito ad un alimentatore da laboratorio, senza diodo di protezione e resistenza di zavorra, porti la tensione a 13,5-13,8V tensione di carica di una batteria, e ruota il trimer fino alla massima luminositÓ del led , questo vuoldire che il d-c ha un valore alto in % e il mosfet conduce e la corrente in eccesso viene cosumata dal carico di zavorra.
ora aquesto punto se tu abbassi di 0,5V l'alimentatore il led si dovrebbe quasi spegnere, se alzi di qualche decimo di Volt la tensione si dovrebeb illuminare il led in modo graduale, infatti con i valori da ma provati ho variazione di d-c con una range di 0,5V
Se lo fÓ vuol dire che il circuito funziona bene.
Ancora non ho avuto modo di testare tutto l'impianto con questo nuovo regolatore, perchŔ ho diviso il progetto in parti lo schema del PWM da quello di potenza ( diodi e mosfet) , ma ti assicuro che lo schema del PWM funziona bene.
Dopo questo primo settaggio , una volt ache hai installato il tutto , diodi di protezione, carico resistivo e mosfet ( o pi¨ a seconda della corenti in gioco) dovrai affinare la regolazione, perchŔ i fattori che influiscono sono la resitenza di zavorra, la potenza del generatore.
sul morsetti della batteria con generatore in funzione , regoli il trimer fino a far accendere del tutto il led ad una tensione di 13,5-13,8V . se fai un p˛ di prove appena la tensione del generatore si abbassa sotto i 13,5V-13,8V il led si ilumina di meno e anche la lampada da auto ( resistenza zavorra) perchŔ il mosfet conduce meno corente sulla resistenza di zavorra e la manda tutta sulal batteria.

con cosa hai misurato la tensione sul Gate con un tester? c'Ŕ il rischio che il tester ti falsi la misura , considera che sul pin1 hai un uscita in d-c che oscilla a 960Hz , prova con il led e vedi se varia la luminositÓ , se si vuoldire che il circuito non ha problemi se resta sempre illuminato, vuol dire che c'Ŕ qualche errore di costruzione.



---------------



 

righetz

Avatar
GigaWatt


MODERATORE
Msg:4225

Stato:



Inviato il: 8/8/2012,12:16

Ciao Fly1971,

ti ringrazio per la risposta veloce e per l'aiuto.
Ho seguito il tuo consiglio di applicare il led + resistenza come da istruzioni, questo led rimane acceso a luminositÓ costande che regoli o no il trimmer.
Il diodo di blocco Ŕ a posto.

Se attacco la batteria nei rispettivi morsetti su quelli del carico c'Ŕ la tensione di batteria, se attacco l'alimentatore sui relativi morsetti sul carico ho la tensione dell'alimentatore se attacco il carico ovviamente la batteria non si carica in quanto questo assorbe tutto.

Ho controllato la tensione tra pin 9 e 12 verso massa e ci sono 4,96 volt con la R12 di 2,2k al posto dello zener da 5,6 volt. Potrebbe essere questa la causa dei miei "guai elettronici"?.

Oggi provo a riprodurre la basetta fatta un p˛ meglio comprese le piste dei componenti aggiuntivi e poi speriamo per il meglio.
Se il tempo me lo permette provo a disegnare lo schema con le relative modifiche e lo posto sul forum ..... poi ovviamente Ŕ meglio che occhi pi¨ esperti controllino se ho combinato dei pasticci!

righetz



---------------
Chi non si indebita fa la rabbia degli usurai






 

righetz

Avatar
GigaWatt


MODERATORE
Msg:4225

Stato:



Inviato il: 8/8/2012,13:43

Rieccoci qui,

Il circuito funziona....... diciamo che ho combinato una delle mie fesserie faccine/chair.gif ....... se alimentato con sola batteria regolando il trimmer il led cambia luminositÓ e il mosfet non conduce se si supera un determinato valore di soglia.

Prima il test era eseguito con alimentatore pwm ad alta frequenza e mi sballava tutto.

appena pronto il negativo della basetta la metto a disposizione del forum

righetz



---------------
Chi non si indebita fa la rabbia degli usurai






 

NonSoloBolleDiA...

Avatar
PetaWatt


AMMINISTRATORE
Msg:13786

Stato:



Inviato il: 8/8/2012,14:18

righetz bene bene,
tra non molto realizzeremo il regolatore di carica con il PPTEA...il costo dovrebbe essere inferiore...ma avrÓ molte possibilitÓ tra cui quella della di sapere la temperatura delle batterie e regolarsi di conseguenza...inoltre ognuno potrÓ fare le variazioni che vuole. Mi piacerebbe,sempre se non Ŕ un problema, che lo testassi con il tuo impianto eolico.
Un saluto
Bolle



---------------
Chi sa raccontare bene le bugie ha la veritÓ in pugno (by PinoTux).
Un risultato se non Ŕ ripet...

 

righetz

Avatar
GigaWatt


MODERATORE
Msg:4225

Stato:



Inviato il: 8/8/2012,17:03

Ciao Bolle,

per testare il regolatore di carica PPTEA nessun problema, ho dato una sbirciatina veloce alla discussione in merito al progetto..... Roba tosta! Spero di essere all'altezza, almeno un gradino pi¨ in alto delle scimmie... faccine/w00t.gif

righetz



---------------
Chi non si indebita fa la rabbia degli usurai






 
 InizioPagina
 

Pag: (3)   [1]   2   3    (Ultimo)

Versione Completa!

Home page     TOP100-SOLAR    Home page forum