Motori termici, magnetici, elettrici, etc...
Automobile a pellet ,Utilizzando un motore stirling

VISUALIZZA L'ALBUM

Pag: (5)   1   [2]   3   4   5    (Ultimo)


FinePagina

NonSoloBolleDiA...

Avatar
PetaWatt


AMMINISTRATORE
Msg:13786

Stato:



Inviato il: 19/1/2008,13:24

mibar-pellet,
perdonami, ma non ho capito la tua domanda...
Ciao
Bolle



---------------
Chi sa raccontare bene le bugie ha la verità in pugno (by PinoTux).
Un risultato se non è ripet...

 

mibar-pellet
milliWatt


Utente
Msg:11

Stato:



Inviato il: 21/1/2008,11:33

ciao bolle , penso che sia piu semplice utilizzare un motore elettrico , che viene alimentato da batterie, usando il generatore stirling a pellet x ricaricare....

 

NonSoloBolleDiA...

Avatar
PetaWatt


AMMINISTRATORE
Msg:13786

Stato:



Inviato il: 21/1/2008,11:51

Riassumo per vedere se ho capito quello che dici: generatore stirling che trasforma l'energia meccanica in energia elettrica, che carica le batteria e/o alimenta il motore elettrico il quale permette il movimento dell'automobile.
Bè, diciamo il rendimento massimo si ha quando si trasforma l'energia termica in meccanica...ma si può sfruttare la trasformazione in energia elettrica quando si ha un eccesso di potenza...ad esempio se si è fermi con l'automobile...non so se mi sono spiegato.
Cmq ottima idea...vediamo cosa esce fuori con i conti.
Ciao
Bolle



---------------
Chi sa raccontare bene le bugie ha la verità in pugno (by PinoTux).
Un risultato se non è ripet...

 

Beps54
milliWatt


Utente
Msg:3

Stato:



Inviato il: 1/3/2008,18:34

Salve a tutti,
sono nuovo e mi sono imbattuto nel forum poichè cercavo informazioni sullo Stirling e mi sono appassionato alla discussione. Susate, ma non ho capito bene perchè questo motore dovrebbe essere usato per un auto e non invece per recuperare energia.
Mi spiego: anche ammesso che abbia un rendimento basso, molto al di sotto del 40% ipotizzato da Bolle, se inserito, per esempio, nello scarico di un forno (panetteria industriale, fonderia...) non recupererebbe energia assolutamente gratis?

 

NonSoloBolleDiA...

Avatar
PetaWatt


AMMINISTRATORE
Msg:13786

Stato:



Inviato il: 1/3/2008,20:37

Benvenuto Beps54

CITAZIONE (Beps54 @ 1/3/2008, 18:34)
Salve a tutti,
sono nuovo e mi sono imbattuto nel forum poichè cercavo informazioni sullo Stirling e mi sono appassionato alla discussione. Susate, ma non ho capito bene perchè questo motore dovrebbe essere usato per un auto e non invece per recuperare energia.
Mi spiego: anche ammesso che abbia un rendimento basso, molto al di sotto del 40% ipotizzato da Bolle, se inserito, per esempio, nello scarico di un forno (panetteria industriale, fonderia...) non recupererebbe energia assolutamente gratis?

Certo che si potrebbe recuperare energia...hai in mente qualcosa?
Ciao
Bolle



---------------
Chi sa raccontare bene le bugie ha la verità in pugno (by PinoTux).
Un risultato se non è ripet...

 

Beps54
milliWatt


Utente
Msg:3

Stato:



Inviato il: 1/3/2008,20:49

ciao Bolle
grazie per il benvenuto.
In effetti qualcosa in mente c'è, un pò per curiosità, un pò per input che arriva dal mondo del lavoro, mi sto interessando a questa motore.
Quello che mi sembra di avere capito, però, è che per avere potenze "decenti" occorrono temperature molto elevate nella parte calda, l'utilizzo di Helio in pressione come fluido propellente, un elevatissimo scambio termico prima del ritorno del fluido.
Beh... la somma di tutte queste cose complicano un bel pò l'idea iniziale del motore. Non credi?

 

NonSoloBolleDiA...

Avatar
PetaWatt


AMMINISTRATORE
Msg:13786

Stato:



Inviato il: 1/3/2008,21:18

Iniziano ad esserci molti progetti riguardanti gli stirling, sicuramente più il delta termicp è elevato e meglio è ...guarda questo stirling:


Ma tu vorresti recuperare l'energia termica per produrre elettricità oppure altro?
Un progetto molto interessante lo ha realizzato la Nasa...lo posterò quanto prima.
Ciao
Bolle



---------------
Chi sa raccontare bene le bugie ha la verità in pugno (by PinoTux).
Un risultato se non è ripet...

 

Beps54
milliWatt


Utente
Msg:3

Stato:



Inviato il: 2/3/2008,09:22

Sostanzialmente l'idea è quella di produrre elettricità, ma, a questo punto del ragionamento, la produzione di acqua calda è praticamente scontata scontata

 

NonSoloBolleDiA...

Avatar
PetaWatt


AMMINISTRATORE
Msg:13786

Stato:



Inviato il: 2/3/2008,10:58

Bè si, se vuoi produrre acqua calda allora leggiti tutto questa discussione, potresti trarne spunto:

Ciao
Bolle



---------------
Chi sa raccontare bene le bugie ha la verità in pugno (by PinoTux).
Un risultato se non è ripet...

 

morenergy
milliWatt


Utente
Msg:17

Stato:



Inviato il: 30/10/2008,11:36

Ciao a tutti!!
Leggendo qua e là mi sono appassionato anch'io alla discussione.
Sto da un po' di tempo studiando fonti energetiche alternative e pulite, oltre che al recupero degli sprechi di energia che la nostra amata "tecnologia" odierna porta a farci fare.
Voglio realizzare una serie di sistemi a casa mia per recuperare e produrre energia.
Credo che il problema non sia tanto trovare un unico sistema che copra il fabbisogno energetico per esempio di una abitazione. Credo che come tutte le cose sia bene differenziare.
Una casa potrebbe avere sistemi solare, eolico, recupero termico per esempio proprio con un motore stirling, recuperando anche 200W lì.. 300W là.. ecc.
Il risparmio non è solo sulla bolletta, ma anche sulla salute, sulla qualità di vita; questi parametri non entrano mai nel calcolo della ricchezza, del classico beneamato e limitante PIL!
Vabbè.. mi fermo qua per ora.
Cmq Bolle complimenti per aver intavolato una così bella discussione.
Ah.. la mia idea in merito al motore stirling è quella (assai ardua) di costruirne uno che sfrutti in inverno la differenza di temperatura notturna tra interno ed esterno casa. So che dovrei affrontare problemi tecnici pesanti per recuperare ben poco.. ma quel poco è sempre una ricchezza. faccine/tongue.gif

Ciao

 

biomassoso

Avatar
GigaWatt


Utente
Msg:1240

Stato:



Inviato il: 30/10/2008,12:15

CITAZIONE (morenergy @ 30/10/2008, 11:36)
Ah.. la mia idea in merito al motore stirling è quella (assai ardua) di costruirne uno che sfrutti in inverno la differenza di temperatura notturna tra interno ed esterno casa. So che dovrei affrontare problemi tecnici pesanti per recuperare ben poco.. ma quel poco è sempre una ricchezza.

Purtroppo con un delta di 30° recuperi un bel niente...

 

NonSoloBolleDiA...

Avatar
PetaWatt


AMMINISTRATORE
Msg:13786

Stato:



Inviato il: 30/10/2008,12:18


CITAZIONE (morenergy @ 30/10/2008, 11:36)
Ah.. la mia idea in merito al motore stirling è quella (assai ardua) di costruirne uno che sfrutti in inverno la differenza di temperatura notturna tra interno ed esterno casa.

Ciao e benvenuto,
se la tua intenzione è recuperare la differenza di temperatura...raffredderesti la casa...e quindi mi sa che è meglio pensare ad altre cose... faccine/tongue.gif
Ciao
Bolle



---------------
Chi sa raccontare bene le bugie ha la verità in pugno (by PinoTux).
Un risultato se non è ripet...

 

morenergy
milliWatt


Utente
Msg:17

Stato:



Inviato il: 30/10/2008,14:49

E' vero.. ma la notte per fortuna sto sotto le coperte! faccine/biggrin.gif
Cmq sono anch'io dell'avviso che i sistema di propulsione migliore per una automobile sia un motore elettrico. Le batterie si possono caricare a casa ed oggi esistono molte automobili elettriche con autonomie di circa 100km che sono più che sufficienti per gli spostamenti giornalieri. Chiaramente si può discutere sulle batterie da ricaricare, magari si potrebbero usare celle a combustibile.

Per caricare le batterie userei appunto il motore stirling, magari con una parabola a concentrazione solare. Usare i pellet potrebbe essere una buona idea, ma hanno un costo adesso.. un utilizzo di massa dei pellet al posto di derivati del petrolio porterebbe ad una produzione massiccia e quindi un reale impatto sull'ambiente. Già tagliamo un mare di alberi.. vogliamo proprio trasformare questo mondo in un deserto? faccine/sleep.gif

Invece il sole è sempre lì, gratis e ad impatto zero; il vento soffia tutto l'hanno, gratis e ad impatto zero; il fenomeno delle maree è sempre lì, gratis e ad impatto zero; i vulcani per ora sono lì, gratis e ad impatto zero. Tutta questa energia a disposizione è un reato sprecarla usando fonti "non rinnovabili" completamente o in parte e sicuramente non ad impatto zero. Bruciare la legna non è ad impatto zero.. ci vuole una combustione perfetta per produrre solo CO2 e niente CO.

Ciao..

 

Libero51

Avatar
GigaWatt


Utente
Msg:1274

Stato:



Inviato il: 31/10/2008,09:33

CITAZIONE (morenergy @ 30/10/2008, 14:49)
. . . Invece il sole è sempre lì, gratis e ad impatto zero; il vento soffia tutto l'hanno, gratis e ad impatto zero; il fenomeno delle maree è sempre lì, gratis e ad impatto zero; i vulcani per ora sono lì, gratis e ad impatto zero. Tutta questa energia a disposizione è un reato sprecarla usando fonti "non rinnovabili" completamente o in parte e sicuramente non ad impatto zero. Bruciare la legna non è ad impatto zero.. ci vuole una combustione perfetta per produrre solo CO2 e niente CO. . .

Ciao a tutti e ciao moreenergy sono praticamente d'accordo su tutto quanto hai espresso.
Tutte le combustioni, anche di biomasse possono essere fortemente inquinanti se la combustione non avviene ad alta temperatura con un controllo adeguato del rapporto stechiometrico.
Dopo aver sperimentato stufe e caldaie di molti tipi sono riuscito a bruciare legna con una fiamma che generalmente compete con una fiamma a gas naturale.
Sono praticamente d'accordo su quel " niente CO" anche all'inevitabile prezzo di una riduzione di rendimento per aria in eccesso. Installerò tra poco una sonda lambda per meglio capire e provvedere ma mi rendo conto che la gente comune che brucia legna è molto lontana da queste problematiche. Vivo in campagna , l'abitudine di incendiare sterpaglie umide insieme a plastica e schifezze varie è abbastanza diffusa e fa parte della profonda ed egoista ignoranza di troppa gente. Denunciare tali comportamenti significa generalmente collocarsi fuori dalla comunità e diventa controproducente per chi vuol fare cultura ecocompatibile.

Ho qualche perplessità sull'impatto zero dei vulcani, ma devo pur scherzare un pò per sollevare il morale a tutta la combriccola , me compreso.

Un saluto a tutti



---------------



 

negrin
Watt


Utente
Msg:49

Stato:



Inviato il: 2/2/2009,11:54

é passato molto tempo da questa vostra discussione, voglio riccordare che nei paesi scadinavi le auto autobus ecc... fino alla fine della seconda guerra mondiale funzionavano a lenga. il principio e abbastanza semplice si chiama pirolisi e permette di trasformare la legna in gas nella fatispecie (monossido di carbonio, idrogeno, metano) il gas prodotto alimentava motori a combustione interna. quando il costo del petrolio é diminuito é stato tralasciato da questi paesi ma, il progetto é stato ripreso dall'india. da quel che so la volvo swedese a continuato per molto tempo il perfezinamento. io stesso mi sono studiato questi progetti é al momento mi sono costruito un gassificatore, che andrá ad alimentare un motore di 400cc

 
 InizioPagina
 

Pag: (5)   1   [2]   3   4   5    (Ultimo)

Versione Completa!

Home page     TOP100-SOLAR    Home page forum