Solare Fotovoltaico
Confronto SSP e Accumulo elettrochimico costi e vantaggi ,valutazioni tecniche ed economiche

VISUALIZZA L'ALBUM

Pag: (17)  < ...  11   12   13   [14]   15   16   17    (Ultimo Msg)


FinePagina

emuland

Avatar
GigaWatt


Utente
Msg:4455

Stato:



Inviato il: 30/08/2020 20:13:06

[quote=stufodelgas, 30/08/2020 19:36:02 ?Discussione.php?215488&13#MSG199]CITAZIONE (emuland, 30/08/2020 10:46:20 ) Discussione.php?215488&13#MSG198

CITAZIONE (stufodelgas, 30/08/2020 08:43:50 ) Discussione.php?215488&13#MSG197


NI, l'inverte non certificato potrebbe dare comunque un problema.

dovresti vedere lo steca PLI, che è atutti gli effetti un PIP rimarchiato, mi pare sia iscritto nella lista degli omologati cei 0-21 (costa ovviamente il triplo di un PIP identico, ma "tiene la carta" per essere a norma)


Emuland, a parte te nessuno parla...
Dolam non è mai stato troppo attivo su questo forum quindi ci sta che non sia presente, ma dagli storici sostenitori del off grid, sempre attivi, mi aspettavo di conoscere il loro punto di vista.
Altrimenti mi devo dare risposte da solo e non lo vorrei fare.


Nella pratica se non il costruttore un terzo può dichiarare conforme un prodotto, assumendosi la responsabilità di quanto dichiarato.

Purtroppo la normativa ê chiara, ma il problema che in Italia ê l interpretazione che fa da padrone.

Oltre tutto il resto sopra discusso SPI/Parallelismo o meno alla rete/ UPS o meno, resta sempre la frase "alterare il profilo di scambio" che nella realtà fa pure l UPS,basta avere la pazienza di scollegare la spina d ingresso o tagliare solo la fase in ingresso con un relè pilotato in qualche modo.


A quel punto sono a norma? Secondo me si, come lo si ê col PIP se in qualche modo si aggiunge SPI e la dichiarazione di conformità.

Con solo SPI o dichiarazione sono un po' dubbioso.



---------------
4A per mmq di supposta cono-"scienza", per Legge
Rane Fritte, cavallette, bagarozzi e cotillon!...

 

Claudio

Avatar
PetaWatt


MODERATORE
Msg:15121

Stato:



Inviato il: 30/08/2020 20:26:02

Lo Steca Solarix PLI 5000-48 non è CEI 0-21, LINK ha solo la CE al pari dei PIP, il problema non è se sono CEI 0-21 o no, il fatto è che non lavorano in serie alla rete pubblica quando in isola, quindi non sottoposti alla CEI 0-21.

Quell'articolo che hai trovato in sintesi mi vieta di togliere alimentazione ad un elettrodomestico a casa mia quando voglio io, impugnabile dall'ultimo avvocato laureato con il minimo dei voti.



---------------
Inverter Sofar Solar HYD6000-EP, 5250W pannelli, 14kWh lifepo4.





...

 

stufodelgas

Avatar
GigaWatt


Utente
Msg:1568

Stato:



Inviato il: 30/08/2020 20:57:05

CITAZIONE (Claudio, 30/08/2020 20:26:02 ) Discussione.php?215488&14#MSG201


Quell'articolo che hai trovato in sintesi mi vieta di togliere alimentazione ad un elettrodomestico a casa mia quando voglio io, impugnabile dall'ultimo avvocato laureato con il minimo dei voti.


Probabilmente hai ragione, io come ho trovato la FAQ l'ho postata e come ho detto nel post ve l'ho data in pasto perchè siete voi i tecnici.
Però, ad ora, fino a sentenza contraria, mi pare di capire che i vostri impianti non sono a norma. Sbaglio?



---------------














 

stufodelgas

Avatar
GigaWatt


Utente
Msg:1568

Stato:



Inviato il: 30/08/2020 21:17:54

CITAZIONE (emuland, 30/08/2020 20:13:06 ) Discussione.php?215488&14#MSG200




O "alterare il profilo di scambio" che nella realtà fa pure l UPS,basta avere la pazienza di scollegare la spina d ingresso o tagliare solo la fase in ingresso con un relè pilotato in qualche modo.


Non credo, se leggi quello che c'è nel documento parla anche di non volontarietà del distacco dalla rete. Cioè se interpreto bene non potrei far intervenire UPS perchè lo decido io, cioè in modo volontario.

"Le distinzioni tra UPS e sistemi di accumulo risultano peraltro congruenti con quanto stabilito dalle vigenti Delibere
dell’Autorità, che riportano il criterio di non modifica dei profili di scambio dell’utente con la rete e quello della non
volontarietà del distacco dalla rete
"



---------------














 

eliafino

Avatar
GigaWatt


MODERATORE
Msg:1419

Stato:



Inviato il: 30/08/2020 21:23:09

UPS, fonte primaria solare, fonte di backup rete elettrica. Gli scambi li fa il PIP in automatico senza interventi



---------------
Impianto Fotovoltaico "eliafino" in Tempo Reale.
http://www.eliafino.it:3000/d/solare/impianto-...

 

stufodelgas

Avatar
GigaWatt


Utente
Msg:1568

Stato:



Inviato il: 30/08/2020 21:35:09

CITAZIONE (eliafino, 30/08/2020 21:23:09 ) Discussione.php?215488&14#MSG204

Gli scambi li fa il PIP in automatico senza interventi


"...infatti, esso non si separa dalla rete in caso di assenza o di anomalia della stessa
(funzionamento da UPS) ma secondo altre logiche."



---------------














 

dolam
MegaWatt


Utente
Msg:388

Stato:



Inviato il: 30/08/2020 21:40:10

Claudio da quello che hai scritto sei in pensione ( se non ho capito male)
sei forse l'unico vero esperto dei PIP 4048 in italia, forse più del loro centro assistenza , ammesso che ne abbiano uno.
Però su questa storia stai sbagliando e soprattutto stai dando consigli pericolosi per chi li mettesse in atto e per chi potrebbe subirli.
Ti prego parlane con un tecnico di cui ti fidi, che conosca le norme sugli impianti ma non dare consigli errati , un UPS è tale solo ed esclusivamente se si attiva al mancare della corrente di rete e si disattiva appena essa è nuovamente operativa senza alcun intervento o richiesta extra.
Inoltre il dispositivo deve essere certificato come tale. punto!
Queste sono norme europee fatte proprie e migliorate, dalla CEI-021 ed ultimamente per consentire la funzione back-up agli accumuli "autorizzati" è stata anche migliorata ( non dirmi che non do i link basta googolare e trovi quello che cerchi) modificata per consentire l'utilizzo dei Gateway che molte aziende ora forniscono sugli impianti on grid.
Pensa che Fronius con l'inverter GEN 24Plus ora consente persino di far funzionare un impianto in isola anche se manca tensione di rete, ovviamente l'impianto deve essere eseguito secondo le specifiche Fronius da personale abilitato a montare impianti FV.
In Italia al momento distribuiscono solo il trifase, per il monofase non hanno ancora certificazione per il mercato italiano pur essendo già in uso in altri paesi.
Quindi se qualcuno volesse un impianto in isola certificato lo potrà acquistare a brevissimo anche monofase , lo dichiara al distributore di rete se non vuole GSE-SSP non lo chiede ma lo può scaricare al 50% se esegue impianto a norma e dichiarato ad ENEA.
Ragazzi rispettate le norme, è il fondamento della sicurezza!



---------------



 

Claudio

Avatar
PetaWatt


MODERATORE
Msg:15121

Stato:



Inviato il: 30/08/2020 21:55:52

Gli apparati come gli MS, non gli ibridi, quando sono in bypass il lato inverter non genera energia elettrica, quindi non è un inverter, la rete va ad alimentare direttamente i carichi e ricarica le batterie, quindi è un UPS, mentre quando diventa generatore si SCOLLEGA dalla rete genera energia e diventa un inverter, alimenta i carichi e carica le batterie, non è mai le due cose nel medesimo tempo, o è un comune UPS che usa la rete per caricare o è un inverter ma non connesso galvanicamente alla rete pubblica, è un filo molto sottile, ma grazie a questo non deve sottostare alla CEI 0-21 ma solo all'omologazione CE, pensate forse che una ditta come la Steca metterebbe in vendita un prodotto che non si può usare?
Diverso è il discorso per gli ibridi, quelli che mediano fra le tre sorgenti, hanno continuità galvanica quindi in parallelo con la rete mentre sono dei generatori, questi si devono rispettare la CEI 0-21 e ci sono modelli che la rispettano ma costano 3 volte un PIP5048GK o GE, perchè hanno la famigerata interfaccia DDI-SPI.

PS.
Perdonami Dolam posso anche sbagliare, ma le normative del settore le conosco e interpreto da più di 25 anni e rimango aggiornato perché inscritto a diverse pubblicazione del settore, anche se in pensione non si stacca mai la spina, non si può.

PS.PS
Ad ENEA va dichiarato solo se supera i 20Kwh e ti rispondono con la quota UTIF da pagare annualmente.



Modificato da Claudio - 30/08/2020, 22:09:03


---------------
Inverter Sofar Solar HYD6000-EP, 5250W pannelli, 14kWh lifepo4.





...

 

Claudio

Avatar
PetaWatt


MODERATORE
Msg:15121

Stato:



Inviato il: 30/08/2020 22:12:54

CITAZIONE (dolam, 30/08/2020 21:40:10 ) Discussione.php?215488&14#MSG206


Pensa che Fronius con l'inverter GEN 24Plus ora consente persino di far funzionare un impianto in isola anche se manca tensione di rete, ovviamente l'impianto deve essere eseguito secondo le specifiche Fronius da personale abilitato a montare impianti FV.
In Italia al momento distribuiscono solo il trifase, per il monofase non hanno ancora certificazione per il mercato italiano pur essendo già in uso in altri paesi.


La Zuccheti lo fa ormai da tempo, sia mono che rti e sono CEI 0-21

HYD6000ES LINK

E non costa nemmeno molto LINK

6000Wh 230V due MPPT da 3500W load per carichi prioritari fino a 3000Wh battere a 48V



Modificato da Claudio - 30/08/2020, 22:19:52


---------------
Inverter Sofar Solar HYD6000-EP, 5250W pannelli, 14kWh lifepo4.





...

 

Claudio

Avatar
PetaWatt


MODERATORE
Msg:15121

Stato:



Inviato il: 30/08/2020 22:34:53

L'unico problema che vedo, se lo vogliamo vedere come problema, e chi installa le cose, se lo fa un professionista DEVE rilasciare tutta la carta che serve e se ne assume la totale responsabilità, per lavoro fatto a regola d'arte, se te lo fai tu nella tua proprietà te ne assumi la completa responsabilità, forse si è persa l'idea della responsabilità del buon padre di famiglia, purtroppo succede che la gente pensa di saper fare le cose e le va a fare a casa degli altri, poi succede un pasticcio e so c**zi.

Esempio tutto quello che è elettrico a casa mia l'ho fatto io e l'ho certificato, cosa cambia se tu Dolam ti fai l'impianto a casa tua, ne sei responsabile quanto me e non ci sono scappatoie, il problema è che forse tu non essendo del settore potresti fare magari un errore inconsapevolmente, ma la responsabilità non cambia, pago io come paghi tu.

Ma lo sa l'Enel che nel 2020 ci sono ancora abitazioni senza impianto di messa a terra e non poche, altro che CEI 0-21



Modificato da Claudio - 30/08/2020, 22:38:03


---------------
Inverter Sofar Solar HYD6000-EP, 5250W pannelli, 14kWh lifepo4.





...

 

eliafino

Avatar
GigaWatt


MODERATORE
Msg:1419

Stato:



Inviato il: 31/08/2020 08:27:20

Ma avete letto la IEC 62040 che poi è stata tradotta e mezza travisata in CEI 62040?

3.1.1
uninterruptible power system (UPS)
combination of convertors, switches and energy storage devices (for example, batteries), constituting a power system for maintaining continuity of load power in case of input power failure

3.1.3
primary power
power supplied by an electrical utility company or by a user’s generator

Un UPS è da definire tale se serve per garantire la continuità della rete elettrica, ma come fonte primaria, può benissimo essere un generatore dell'utente, tipo i pannelli fotovoltaici. Deve garantire continuità al carico.

"In parallelo" implica che l'inverter immetta tensione nel nostro impianto "assieme" alla rete elettrica esterna. Questo significa parallelo. Di fatto con un inverter off-grid (UPS) questo non succede MAI.

Ultimo mio intervento su questo argomento.



---------------
Impianto Fotovoltaico "eliafino" in Tempo Reale.
http://www.eliafino.it:3000/d/solare/impianto-...

 

dolam
MegaWatt


Utente
Msg:388

Stato:



Inviato il: 31/08/2020 08:48:59

"Ad ENEA va dichiarato solo se supera i 20Kwh e ti rispondono con la quota UTIF da pagare annualmente."
Ad ENEA va dichiarato sempre , anche per 500W, se si vuole portare in detrazione,
al distributore di rete basta una semplice comunicazione se sotto gli 800 W , invece va fatta la normale TICA se sopra gli 800W, se si vuole immettere ed avere anche SSP va fatta anche pratica GSE, quest'ultima non è obbligatoria serve solo all'utente.
L'UPS è tale quando è certificato tale e può avere anche un FV come generatore , certamente, ma deve alimentare i carichi solo in assenza di rete e deve tornare in stand-by al ritorno dell'alimentazione di rete pubblica , il tutto in automatico e secondo le specifiche tecniche per cui è certificato CEI 62040, se non lo è non è a norma e non può essere connesso.
Si, lo so che Zucchetti fa una cosa simile è una delle aziende che ha fatto modificare la CEI-021 per poter avere anche quest'applicativo sui sui inverter, prima era vietato anche questo.
Sulla questione della messa a terra, sfondi una porta aperta , saranno oltre il 50% le abitazioni che non l'hanno o non ne sono collegate, ma per le costruzioni dal 90 in poi se non hai certificazione e trovi un notaio che fa il suo mestiere nemmeno la vendi, ma queste sono altre storie.
Comunque spero che chi legge metta in dubbio quello che dico andando ad informarsi presso un tecnico abilitato che gli spieghi come connettere a norma un impianto in isola avrà così modo di fare le cose in regola per lui e in sicurezza per la linea e potrà anche detrarre fiscalmente l'impianto anche senza avere lo SSP ( a proposito ma perchè vi piace rinunciare al 65/75% del rimborso della bolletta in cambio di solo 36.60€ l'anno? mah!)



---------------



 

emuland

Avatar
GigaWatt


Utente
Msg:4455

Stato:



Inviato il: 31/08/2020 08:57:29

CITAZIONE (Claudio, 31/08/2020 08:48:59 ) Discussione.php?215488&14#MSG201

Lo Steca Solarix PLI 5000-48 non è CEI 0-21, LINK ha solo la CE al pari dei PIP, il problema non è se sono CEI 0-21 o no, il fatto è che non lavorano in serie alla rete pubblica quando in isola, quindi non sottoposti alla CEI 0-21.

Quell'articolo che hai trovato in sintesi mi vieta di togliere alimentazione ad un elettrodomestico a casa mia quando voglio io, impugnabile dall'ultimo avvocato laureato con il minimo dei voti.


Non so dove avevo letto fosse omologato Cei 0-21



---------------
4A per mmq di supposta cono-"scienza", per Legge
Rane Fritte, cavallette, bagarozzi e cotillon!...

 

eliafino

Avatar
GigaWatt


MODERATORE
Msg:1419

Stato:



Inviato il: 31/08/2020 09:04:44

CITAZIONE (dolam, 31/08/2020 08:48:59 ) Discussione.php?215488&14#MSG211


L'UPS è tale quando è certificato tale e può avere anche un FV come generatore , certamente, ma deve alimentare i carichi solo in assenza di rete e deve tornare in stand-by al ritorno dell'alimentazione di rete pubblica , il tutto in automatico e secondo le specifiche tecniche per cui è certificato CEI 62040, se non lo è non è a norma e non può essere connesso.

Mi dispiace, non ti è chiara la norma IEC 62040 originale.
La CEI 62040 è tradotta impropriamente ed interpretata male.
Fa fede il testo originale in inglese.
Un inverter come il PIP è un UPS e non può essere certificato CEI 0-21 perché è IMPOSSIBILE possa funzionare in parallelo con la rete elettrica.



---------------
Impianto Fotovoltaico "eliafino" in Tempo Reale.
http://www.eliafino.it:3000/d/solare/impianto-...

 

Claudio

Avatar
PetaWatt


MODERATORE
Msg:15121

Stato:



Inviato il: 31/08/2020 09:14:17

Io abbandono, è una guerra persa non vale più la pena continuare in discussioni sterili.

Faccine/giveup.gif



---------------
Inverter Sofar Solar HYD6000-EP, 5250W pannelli, 14kWh lifepo4.





...

 
 InizioPagina
 

Pag: (17)  < ...  11   12   13   [14]   15   16   17    (Ultimo Msg)

Versione Completa!

Home page     TOP100-SOLAR    Home page forum