Se sei già registrato           oppure    

Orario: 23/05/2024 05:40:18  

 

Energia Alternativa ed Energia Fai Da Te > Solare Termico

VISUALIZZA L'ALBUM

Pagine: (3)   1   [2]   3    (Ultimo Msg)


Pannello solare ad aria Cos81
FinePagina

emuland

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:4451

Stato:



Inviato il: 13/01/2019 21:56:00

il trabicolo l ho preso all' asta su ebay. azienda é makemu, mi pare il sito sia liberambiente.

é fatta di policarbonato alveolare e due "collettori" di plastica. lasciata al sole di questi giorni l aria all'Inter p si scalda. la vendono per 250w ma secondo me ne dà forse 50. detto questo appena ho tempo provo a vedere come usarla per scaldare qualcosa e misurare la temperatura
potrebbe però volervi moooooooooolto tempo



---------------
4A per mmq di supposta cono-"scienza", per Legge
Rane Fritte, cavallette, bagarozzi e cotillon! Venite fuori alla festa!

 

Cos81
KiloWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:275

Stato:



Inviato il: 18/01/2020 13:21:32

Novità? Qualcuno si è divertito?

 

emuland

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:4451

Stato:



Inviato il: 20/01/2020 13:03:50

non ho avuto più modo di fare prove "decenti" del pannello



---------------
4A per mmq di supposta cono-"scienza", per Legge
Rane Fritte, cavallette, bagarozzi e cotillon! Venite fuori alla festa!

 

Inefficiente

Avatar
Watt


Gruppo:Utente
Messaggi:88

Stato:



Inviato il: 25/01/2020 10:30:04

Ciao a tutti, due anni fa ho lucidato un parabola in alluminio di 1.20 di diametro per scaldare l'aria da mandare ad un essicatore.
Ho usato il radiatore del riscaldamento di una matiz posizionato nel fuoco della parabola ( avvicinato di 15 cm circa per non avere una concentrazione puntiforme)

Ha funzionato 30 min, poi si è fusa la ventola del circolatore e, venendo a mancare il flusso d'aria all'interno, si è fusa una parte in plastica del radiatore.

Un colpo d'aria ha fatto cadere la parabola qualche giorno dopo danneggiandola e impedendomi di proseguire con gli esperimenti.

il rapporto di concentrazione era circa 17:1 e come ventola avevo usato quella di un asciugacapelli da 600w.
Non ho fatto calcoli ma ho pensato che se la ventola riusciva a far circolare abbastanza aria da non far sciogliere il diffusore dell' asciugacapelli avrebbe anche raffreddato a sufficienza il ricevitore, invece non è stato così.
Probabilmente le perdite di carico hanno portato ad una circolazione insufficiente e al conseguente surriscaldamento del radiatore.

Il ricevitore era costruito con una teglia dell'ikea foderata di lana di roccia con alloggiato all'interno suddetto radiatore, il tutto chiuso con un pezzo di vetro.



Modificato da Inefficiente - 25/01/2020, 15:43:17
 

Cos81
KiloWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:275

Stato:



Inviato il: 04/02/2020 07:49:25

Una foto?

Che tipo di metallo sarebbe meglio utilizzare all'interno del pannello?
alluminio?

A giorni miarrivano termostato, pannellino fotovoltaico e ventole...

 

Cos81
KiloWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:275

Stato:



Inviato il: 04/02/2020 08:52:22

Sperimento questo tipo di tubo sottovuoto ....

http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/U/20200204_083702[1].jpg

 

lupocattivo

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:3458

Stato:



Inviato il: 04/02/2020 10:30:25

Ciao,
vorrei dare un piccolo contributo "analitico" del come funziona un sistema Sole, Accrocco, Calore...

Un'idea con concentratore tipo parabola l'ho postata in un altro forum FORNACE SOLARE . E' solo uno "Studio di fattibilita'" comunque necessiterebbe di un "Inseguitore Solare". Era una proposta, ma ho visto che nessuno ha contribuito in quel forum.

L'idea e' molto economica, in quanto anche volendo renderla "Tecnologica" si puo' usare una Parabola tipo satellitare rivetita con "Domopack" in cui il "Fuoco" e' individuato dall'"LNB" (ricevitore sat).

ANALISI TRASFORMATORE "Luce --> Calore":


Per capire cosa dobbiamo costruire e' utile schematizzare i passaggi di come avviene la trasformazione.

La luce solare e' un "Mix" di frequenze elettromagnetiche. Il calore e' spesso definito come energia cinetica media degli atomi. Il vetro in genere, funziona come una sorta di "Filtro Passa Banda" ovvero ostacola in misura maggiore le frequenze elevate tipo gli "Ultravioletti" e quelle molto basse "Infrarossi Lenti".

La luce arriva al nostro "Captatore" oltrepassa il vetro, attraversa uno spazio (aria, gas o anche vuoto) per andare a "Colpire" un "Bersaglio". Se il "Bersaglio" ci appare nero o comunque scuro, vuol dire che assorbe gran parte delle frequenze (energia) e riflette poco.
Ovviamente il "Bersaglio" appare nero, perche' noi lo abbiamo scelto o colorato cosi'!

I vetri comuni diventano opachi per radiazioni luminose inferiori a 1 micrometro (UV) e superiori ai 5 micrometri (IR); questi sono valori approssimativi, comunque utili per capire le dinamiche funzionali.

Con questi presupposti la Luce attraversa il Vetro (blocco UV), colpisce il "Bersaglio"(piu' e' nero e piu' assorbe energia), ovviamente non tutta, ma se emette infrarossi, questi ultimi vengono intrappolati nella "Serra" perche' il Vetro non li fa uscire (blocco IR).

Ora abbiamo un corpo e un'atmosfera (interno serra) con calore che si accumula e per utilizzarlo basta portarlo fuori, dove ci serve.

Quindi i dati costruttivi saranno: una "Serra" costituita da un contenitore coibentato (per evitare dispersioni) ed una parete "VETRATA" (Filtro Passa Banda), un "Bersaglio" (NERO) e un sistema di "Prelievo".

Tutto quello che si allontana da un sistema "Serra", "Bersaglio" (NERO) e "Tubo con fluido" che sottrae il calore al "Bersaglio" per portare ad un utilizzo esterno, avra' di conseguenza rese minori e produzione termica trascurabile...

Se il "Bersaglio" (NERO) fosse anche una semplice piastra metallica e il "Tubo con fluido" anche semplicemente un singolo tubo che abbia una trasmittanza termica in grado di sottrarre gran parte del calore (energia termica) al "Bersaglio" avremo un Ottimo Captatore Solare.

Qualsiasi altro sistema sfruttera' in modo piu' o meno "Parziale" l'energia che in un sistema tipo "Serra" il "Filtro" (Vetro o simili) riuscira' ad "Intrappolare"...

Per chiarire il concetto con un'esperienza diretta, pensate a quando parcheggiate l'auto d'estate... Basta anche una breve sosta e l'interno diventa una fornace... Dipendera' dal fatto che l'auto e' di colore Nero? Questo aiuta, ma non e' fondamentale, perche' diventano bollenti anche quelle Bianche! Tutto dipende dalle "Superfici Vetrate" !!!. E difatti si attenua il fenomeno con i "riflettori" da piazzare sul parabrezza e con i vetri "Oscuranti"...



Modificato da lupocattivo - 04/02/2020, 11:32:11
 

Cos81
KiloWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:275

Stato:



Inviato il: 04/02/2020 17:17:05

Mmh..Avevo messo la bottiglia fuori e appoggiato sul davanzale internamente un angolare in alluminio.
Il tubo nella bottiglia non si è riscaldato come l'angolare appoggiato su davanzale interno della finestra.

Il pannello lo vedo obbligatorio con un doppio vetro sottovuoto.


CITAZIONE

E' solo uno "Studio di fattibilita'" comunque necessiterebbe di un "Inseguitore Solare".

Fissi 2 punti della circonfeenza della parabola con 2 molle e il fondo fisato ad una barra filettata che avvitando/svitando segue la direzione del sole...

 

lupocattivo

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:3458

Stato:



Inviato il: 04/02/2020 20:46:59

CITAZIONE (Cos81, 04/02/2020 17:17:05 ) Discussione.php?215475&2#MSG22

Mmh
...Il tubo nella bottiglia non si è riscaldato...


...Fissi 2 punti della circonfeenza della parabola...



Il tubo ha poca superfice ricevente, quindi si scalda poco. L'energia catturata dipende dalla superficie esposta! Il vetro serve ad impedire che il Corpo Ricevente riscaldato, emetta Radiazione Infrarossa all'esterno. L'estate prossima parcheggia al sole l'auto e dopo un poco entraci e vedrai che anche se non e' "Super-Coibentata" diventa calda...

Per la parabola avevo in mente un sistema a X con 4 settori che ospitano una cella FV ciascuno. La X ovviamente sara' di una certa "altezza", in modo che le 4 celle siano illuminate dalla stessa intensita' solo quando puntano tutte il Sole... Due settori contrapposti alimenteranno dei piccoli motori coassiali e contrapposti. I motori agiranno su un assse di un riduttore in modo che le potenze in gioco siano basse onde evitare surriscaldamenti o altri danni. I due riduttori saranno incaricati dello spostamento mediante barre filettate ortogonali o qualsiasi altro sistema, magari anche quello che dici tu con le molle e i tiranti...
L'idea mi e' venuta un giorno che avevo i neuroni in modalita' Bio-Mimetica...Faccine/laughing1.gif In pratica le piante eliotropiche (Girasoli) come funzionano? Semplice: la corolla e' sostenuta da molte fibre traenti, quelle del lato illuminato tirano, mentre quelle in ombra si allentano... Un sistema che non necessita nemmeno di un "Microprocessore"!!!

In pratica, al mattino la cella del settore ad "Oriente" si "eccita" e aziona il suo motorino... Quello della cella a "Occidente" non e' alimentato, quindi non si oppone. Il "Trabiccolo" si orienta lentamente verso il Sole, finche' la cella "Occidentale" a poco a poco all'aumentare della luce che la colpisce alimenta il suo motorino che dolcemente e gradualmente frena, sino ad un punto di equilibrio. Il sistema Nord-Sud funzionera' allo stesso modo... Proprio come fanno i Girasoli!Faccine/thumb_yello.gif



Modificato da lupocattivo - 04/02/2020, 20:54:14
 

max13
KiloWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:103

Stato:



Inviato il: 04/02/2020 23:05:17

CITAZIONE (Cos81, 04/02/2020 08:52:22 ) Discussione.php?215475&2#MSG20

Sperimento questo tipo di tubo sottovuoto ....

http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/U/20200204_083702[1].jpg


e' una prova che ho fatto anche io l'anno scorso , con temperature esterne di 5 , 10 gradi nella bottiglia chiusa ho misurato tra 30 e 32 gradi, poi ho fatto un'altra prova.. ho tagliato la bottiglia e ho messo all'interno una bottiglia piccola da mezzo litro e l'ho tenuta staccata dalle pareti della bottiglia grande con del filo di ferro , messa la sonda del temostato nella bottiglietta,e richiuso la bottiglia grande con nastro adesivo trasparente, nella bottiglietta ho misurato circa 50 gradi
questo perche' la sola bottiglia di plastica ha sempre una dispersione del caldo verso l'esterno, mentre la bottiglietta piccola all'interno sfrutta la bottiglia grande come camera d'aria

 

Cos81
KiloWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:275

Stato:



Inviato il: 05/02/2020 14:01:14


CITAZIONE

e' una prova che ho fatto anche io l'anno scorso , con temperature esterne di 5 , 10 gradi nella bottiglia chiusa ho misurato tra 30 e 32 gradi, poi ho fatto un'altra prova.. ho tagliato la bottiglia e ho messo all'interno una bottiglia piccola da mezzo litro e l'ho tenuta staccata dalle pareti della bottiglia grande con del filo di ferro , messa la sonda del temostato nella bottiglietta,e richiuso la bottiglia grande con nastro adesivo trasparente, nella bottiglietta ho misurato circa 50 gradi
questo perche' la sola bottiglia di plastica ha sempre una dispersione del caldo verso l'esterno, mentre la bottiglietta piccola all'interno sfrutta la bottiglia grande come camera d'aria


Infatti, la doppia camera fa la differenza.

Sono arrivati il termostato e le ventole...
Credo di utilizzare gli angolari in alluminio con vetro doppio.

http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/U/20200205_135505[1].jpg



Modificato da Cos81 - 05/02/2020, 14:20:21
 

Cos81
KiloWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:275

Stato:



Inviato il: 05/02/2020 14:19:35

Consigliate un regolatore di carica per l'alimentaione delle ventole e termostato?
Il pannello: (che dovrebbe bastare e avanzare)
Potenza: 30 W
Operating Current (Imp): 1.66A
Operating voltage (Vmp): 18.2V
Short Circuit Current (Isc): 1.83A
Open Circuit Voltage (Voc) 22.7V

Ventola(x2):0.25A/12VDC

Termostato:
Tensione di alimentazione: DC 12V
Corrente statica: ≤35mA, attragga la corrente ≤65mA

 

lupocattivo

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:3458

Stato:



Inviato il: 05/02/2020 14:52:21

CITAZIONE (Cos81, 05/02/2020 14:01:14 ) Discussione.php?215475&2#MSG25


...Infatti, la doppia camera fa la differenza...


Non vorrei fare l'antipatico, ma direi che il problema piu' grosso e' non tanto che temperatura si raggiunge, quanto la quantita' di calore che si ottiene...

Nel caso di specie avremo un litro di aria a 50°C

Il Calore Specifico dell'Aria vale 1000Joule per ogni Kg e per ogni grado Kelvin.
Il Peso dell'aria vale 1,292 kg/m3 --> un litro pesa 0,001292
Un litro di Aria riscaldato da 0°C a 50°C quindi vale:
1000*0,001292*50= 64,6 Joule
1 Joule =0,000277778 WattOra
64,6*0,000277778=0,0179444588 diciamo pure 18 milliWattOra

Diciamo che 1W/h (Un Watt Ora) lo ottieni con 50 litri di Aria.... per 1kW/h dovrai far riscaldare di 50°C piu' di 50 MetriCubi di Aria...

Forse sara' per questi motivi che quei "Trabiccoli Scalda-Aria Miracolosi" li ho sempre guardati con sospetto...

 

Cos81
KiloWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:275

Stato:



Inviato il: 05/02/2020 15:30:14

Ma quale antipatico, dati interessanti cui non conoscevo che possono tornare utili...

Sicuramente "Trabiccoli sono e trabiccoli rimarrano" non idonei per un riscaldamento principale.
Mha, usati in certe occasioni, in determinate circostanze possono essere idonei per la causa.
Anch'io sono sospettoso e per questo cerco di costruire un pannello decente e capire le potenzialità.

 

Maufedro

Avatar
MegaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:314

Stato:



Inviato il: 05/02/2020 16:22:22

CITAZIONE (lupocattivo, 04/02/2020 20:46:59 ) Discussione.php?215475&2#MSG23

CITAZIONE (Cos81, 04/02/2020 17:17:05 ) Discussione.php?215475&2#MSG22
Mmh
...Il tubo nella bottiglia non si è riscaldato...


...Fissi 2 punti della circonfeenza della parabola...



Il tubo ha poca superfice ricevente, quindi si scalda poco. L'energia catturata dipende dalla superficie esposta! Il vetro serve ad impedire che il Corpo Ricevente riscaldato, emetta Radiazione Infrarossa all'esterno. L'estate prossima parcheggia al sole l'auto e dopo un poco entraci e vedrai che anche se non e' "Super-Coibentata" diventa calda...

Per la parabola avevo in mente un sistema a X con 4 settori che ospitano una cella FV ciascuno. La X ovviamente sara' di una certa "altezza", in modo che le 4 celle siano illuminate dalla stessa intensita' solo quando puntano tutte il Sole... Due settori contrapposti alimenteranno dei piccoli motori coassiali e contrapposti. I motori agiranno su un assse di un riduttore in modo che le potenze in gioco siano basse onde evitare surriscaldamenti o altri danni. I due riduttori saranno incaricati dello spostamento mediante barre filettate ortogonali o qualsiasi altro sistema, magari anche quello che dici tu con le molle e i tiranti...
L'idea mi e' venuta un giorno che avevo i neuroni in modalita' Bio-Mimetica...Faccine/laughing1.gif In pratica le piante eliotropiche (Girasoli) come funzionano? Semplice: la corolla e' sostenuta da molte fibre traenti, quelle del lato illuminato tirano, mentre quelle in ombra si allentano... Un sistema che non necessita nemmeno di un "Microprocessore"!!!

In pratica, al mattino la cella del settore ad "Oriente" si "eccita" e aziona il suo motorino... Quello della cella a "Occidente" non e' alimentato, quindi non si oppone. Il "Trabiccolo" si orienta lentamente verso il Sole, finche' la cella "Occidentale" a poco a poco all'aumentare della luce che la colpisce alimenta il suo motorino che dolcemente e gradualmente frena, sino ad un punto di equilibrio. Il sistema Nord-Sud funzionera' allo stesso modo... Proprio come fanno i Girasoli!Faccine/thumb_yello.gif


Io avevo costruito circa 35 anni fa un inseguitore solare fatto con 4 fotocellule più 1 che al calare della luminosità spegneva tutto, altrimenti il sistema impazzita. Domandavano 2 piccoli motoriduttori dc reversibili a 12v, collegati a barre gilettate inox per il controllo di una parabola. La parabola era di inox rivestita di specchi, con una
intercapedine, è aveva la doppia funzione di riscaldare direttamente l'acqua e di concentrare i raggi solari su un fulcro di ottone nel quale circolava l' acqua preriscaldato per produrre vapore.
Non riuscìì a produrre il vapore, ma per il resto funzionava, ma durò poco, il vento e le intemperie bloccarono tutto.



---------------
Per ogni problema esistono più soluzioni. ma solo una è la migliore

 
 InizioPagina
 

Pagine: (3)   1   [2]   3    (Ultimo Msg)

Versione Mobile!

Home page       TOP100-SOLAR      Home page forum