Se sei già registrato           oppure    

Orario: 20/06/2024 19:58:22  

 

Energia Alternativa ed Energia Fai Da Te > Biocarburanti

VISUALIZZA L'ALBUM

Pagine: (12)   1   2   3   4   5   6   7   8   9   10   11   [12]    (Ultimo Msg)


Olio al posto del gasolio, Si può? pro e contro...
FinePagina

ecodrive
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:11

Stato:



Inviato il: 08/02/2014 22:43:09

CITAZIONE (Gancetto, 08/02/2014 22:34:23 ) Discussione.php?13102553&11#MSG162


CITAZIONE
io sono contrario ad usare prodotti aggressivi come alcoll acetone soda calce ecc,li uso x motivi di lavoro,e nn voglio metterli nell olio
per tanto ho fatto qualche prova...


non son no tutti uguali a volte sono necessari al posto della soda puoi utilizzare carbonati o bicarbonati

CITAZIONE
1 prova=ho preso 1 capione olio fritto ed o aggiunto il 25x100 di alcoll etilico al 90x100,agitato lentamente per mezzora e poi a riposo
l alcoll si e separato sopra l olio è nn a perso la glicerina ,quindi nn so cosa e venuto fuori.


hai fatto solamente un soluzione alcool olio è presente anche acqua perche c'era il 10 % in alcool quindi 0.25*0.10 la percentuale finale dell acqua è 2,5%
l estetrificazione puo avvenire ma non è catalizzata quindi la reazione è lentissima e praticamente non avviene, invece se nell acqua alziamo il ph o lo abbassiamo è catalizzata da acido o basi

io sapevo che per una buona esterificazione,nn dobbiamo superare il 2x100 di acqua nella miscela ,quindi alcoll 100x100 nn facile da reperire ed anche costoso..
se il 2,5 di acqua e tollerabile ,che catalizzatore mi consigli??
io reperisco facilmente alcoll etilico al 90x100.

CITAZIONE
3 prova= ho preso un fusto con tanta acqua ,o acceso sotto il
fornello,ed o versato l olio fritto , nn ho portato l acqua ad ebollizione, ma notavo mescolando che si formava sotto l olio la platina bianca la famosa glicerina.


se non metti l'alcool non puoi avere esterificazione
poi acqua e olio sonno immiscibili mentre se è presente alccol la miscibilità aumenta
scaldando otteni solo idrolisi o al massimo ottieni transesterificazione
fra i vari acidi grassi puoi ottenere glicerina ma avrai un prodotto molto acido
CITAZIONE
che io sappia la glicerina e nemica di filtri tubicini ed iniettori,basta aggiungere acqua calda (sui 70 gradi) e l olio si sgrassa facilmente di questa sostanza,perchè usare i reagenti,catalizzatori ecc???
attendo consigliii...

dopo avere tolto la glicerina dall olio fritto è necessario un ulteriore lavaggio con alcoll etilico (per abbassare il ph dell olio fritto)???
attedo consigli...cordiali saluti.


la glicerina è solubile in acqua e quindi la puoi togliere rispetto agli ac
idi grassi e esteri meno solubili ma se vuoi neutralizzarli essendo acidi devi usare una base (scegli te la piu opportuna) non puoi deacidificarli solo con acqua perche te non puoi diluirli con acqua a te interessa ricavare l estere ( che non puoi formare se non metti l 'alcool) oppure l acido grasso se metti solo l'acqua ma in questo caso aggiungendo acqua all'infinito scioglieresti tutto l acido che a te interessa

 

qqcreafis

Avatar
PetaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:10029

Stato:



Inviato il: 09/02/2014 12:20:09

nelle prove che ho fatto io l'alcol depura moltissimo l'olio fritto che ridiventa verdino.

Bisogna agitare molto la miscela olio fritto e alcool e lasciare separare. Le impurezze passano tutte nell'alcoool che si separa.

una piccola quantità di alcool rimane nel'olio e in effetti non so che effetti possano avere sulla combustione, comunque, scaldando, l'alcool se ne va facilmente.

I processi sono due

1) ESTERIFICAZIONE reazione tipo acido base , l'acido grasso presente in piccola quantità nell'olio nuovo , ma presente in buona percentuale nel fritto, reagisce con l'alcool formando biodiesel + acqua

2) TRANSESTERIFICAZIONE reazione di scambio . Il trigliceride (olio alimentare)si "spezza" in glicerina + acido grasso , l'acido grasso reagisce con l'alcool e forma biodiesel, quindi alla fine si ha biodiesel e glicerina (le fasi della reazione non sono separate nel tempo ma avvengono contemporaneamente nello stesso punto)


La 2° reazione è il tipico metodo di fare il biodiesel e funziona bene con olio nuovo.

La 1°reazione e a seguire la 2° reazione viene usata per recuperare l'olio fritto (specie quello cinese che è sicuramente mooooolto fritto e quindi degradato (i trigliceridi sono stati spezzati dal calore e quindi liberati gli acidi grassi e glicerina che è evaporata)).

Sarebbe interessante compiere solo la prima reazione in questo modo in uscita si avrebbe olio "nuovo" e biodiesel al tasso di 10-30 %
Data la bassa viscosità del biodiesel dovrebbe bastare una piccola aggiunta di diesel

IL vero problema è catalizzare la reazione (non basta mescolare olio fritto e alcool!)



Modificato da qqcreafis - 09/02/2014, 12:24:21


---------------
ODE AD UNO STUDENTE MERITEVOLE (Sermone)
Allora Xyz è stato bravo! noi dobbiamo riconoscere che è stato molto bravo, bisogna dirlo !
In un mondo dove tutto SEMBRA uguale a tutto.
In un mondo dove chi abbruttisce la dignità dell’intelligenza umana si arroga meriti.
In un mondo in cui si dice che i giovani non hanno speranza perché “tanto non troveranno lavoro” perché tanto non “non avranno la pensione”.
Xyz è stato bravo! ha capito tutto, ha fatto un compito perfetto.
Xyz ci da una SPERANZA.
Xyz non ha seguito le falsità che ci circondano.
Xyz si è impegnato ed è riuscito nel suo intento.

 

ecodrive
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:11

Stato:



Inviato il: 09/02/2014 13:46:26

riepilogando.....abbiamo alcoll etilico al 90/100,aggiungiamo la percentuale del 25/ alcoll e 75/ olio fritto,(quindi senza catalizz)
lo mischiamo bene alla temp 70 gradi, lo mettiamo a riposo
l indomani tiriamo l alcoll in superficie e lo mettiamo sul fuoco x evaporare residui sia di alcoll che di acqua,
quindi lo misceliamo con il 40/100 di diesel
che ne pensate funzionerà ,nn faremo danni??
la miscela e troppo acida???
saluti a tutti.

 

ecodrive
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:11

Stato:



Inviato il: 09/02/2014 14:05:05

se necessario possiamo aggiungere un catalizzatore (meno acido possibile)
io sono contrario alla soda perchè a FREDDO rimuove e sgrassa di tutto dall olio bruciato alle vernici delle macchine , figurati dentro i cilindri ad alte temperature ed alte pressioni che cosa può succedere...
,,,in italia nel diesel che compriamo giornalmente al distributore, cè una percentuale bassa (5/100)di bio diesel, quindi tanto bassa da nn dare noie hai motori nuovi....

 

Gancetto

Avatar
MegaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:596

Stato:



Inviato il: 09/02/2014 16:27:00

la soda non deve mettere in eccesso l eccesso di soda forma il sapone
inoltre la soda all' aria si trasforma in carbonato di sodio

qui è riassunto un po tutto quello che abbiamo detto
qui si propone di utlizzare catalizzatori acidi eterogenei come le resine

http://tesi.cab.unipd.it/24631/1/Tesi_Irenegiugno10.pdf



Modificato da Gancetto - 09/02/2014, 16:31:03
 

qqcreafis

Avatar
PetaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:10029

Stato:



Inviato il: 09/02/2014 21:11:37

quello che voglio dire è che se lo lavi con l'alcool lo ripulisci e basta e si forma poco biodiesel (?) , in pratica hai olio (comunque acido) ma pulito, dal punto di vista degli inquinanti solidi come olio nuovo

è diverso se trovi un catalizzatore per la sola esterificazione, allora la musica cambia



---------------
ODE AD UNO STUDENTE MERITEVOLE (Sermone)
Allora Xyz è stato bravo! noi dobbiamo riconoscere che è stato molto bravo, bisogna dirlo !
In un mondo dove tutto SEMBRA uguale a tutto.
In un mondo dove chi abbruttisce la dignità dell’intelligenza umana si arroga meriti.
In un mondo in cui si dice che i giovani non hanno speranza perché “tanto non troveranno lavoro” perché tanto non “non avranno la pensione”.
Xyz è stato bravo! ha capito tutto, ha fatto un compito perfetto.
Xyz ci da una SPERANZA.
Xyz non ha seguito le falsità che ci circondano.
Xyz si è impegnato ed è riuscito nel suo intento.

 

qqcreafis

Avatar
PetaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:10029

Stato:



Inviato il: 09/02/2014 21:26:58

il catalizzatore più interessante è il Fe2(SO4)3

che se anche se si dice che è parzialmente solubile in alcool si puù comunque separare per distillazione dall'alcool e per lavaggio dal biodiesel



---------------
ODE AD UNO STUDENTE MERITEVOLE (Sermone)
Allora Xyz è stato bravo! noi dobbiamo riconoscere che è stato molto bravo, bisogna dirlo !
In un mondo dove tutto SEMBRA uguale a tutto.
In un mondo dove chi abbruttisce la dignità dell’intelligenza umana si arroga meriti.
In un mondo in cui si dice che i giovani non hanno speranza perché “tanto non troveranno lavoro” perché tanto non “non avranno la pensione”.
Xyz è stato bravo! ha capito tutto, ha fatto un compito perfetto.
Xyz ci da una SPERANZA.
Xyz non ha seguito le falsità che ci circondano.
Xyz si è impegnato ed è riuscito nel suo intento.

 

ecodrive
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:11

Stato:



Inviato il: 10/02/2014 14:31:25

ho capito solfato di ferro3,se mi consigli il peso per 250ml di alcool??? (denaturato puro al 90/)

con la soda si aggiungevano 4 grammi x litro di olio nuovo
e 7 grammi x l olio fritto
il solfato nn o mai usato.

 

Gancetto

Avatar
MegaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:596

Stato:



Inviato il: 10/02/2014 22:03:48

il peso o la concentrazione del catalizzatore non si può calcolare ma si deve verificare sperimentalmente.
significa che:
bisogna trovare dei dati in letteratura
oppure vai a tentativi crescenti in quantità e verifichi i risultati

la quantità che devi mettere potrebbe dipendere anche dall olio non solo dall alcool.
allora il fe2(so4) non è molto solubile in alcool quindi non influisce
se la catalisi è etreogenea e quindi conviene aumentare la superficie di scambio cioè polverizzare e agitare o magari immobilizzare il catalizzatore su un supporto
in realtà la reazione avviene sempre (anche senza catalizzatore)
più il catalizzatore è efficace più la reazione è veloce il tuo obiettivo è ottenere una buona resa in circa 2 ore

una piccola nota
se te vuoi ottenere diesel meno acido possibile devi scongiurare al massimo l'acqua ovvero l'idrolisi che va in competizione con la transesterficazione o esterificazione altrimenti si forma sempre dell acido (se il ph è acido oppure il sapone se hai usato la soda)
pi se ne forma e meno ne ottieni
quindi se riesci a trovare etanolo anidro è meglio anche il catalizzatore deve essere anidro
l'acqua l userai dopo per lavare l'eccesso eventuale formato di acido
quando avrai rimosso il catalizzatore altrimenti la reazione torna indietro (la comodita di un catlizzatore non solubile è che si rimuove facilmente





Modificato da Gancetto - 10/02/2014, 22:06:55
 

qqcreafis

Avatar
PetaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:10029

Stato:



Inviato il: 10/02/2014 23:56:18

il catalizzatore lo mettono in forno a 200°C per un'ora o più a seccarre perfettamete ( i sali anche se in cristalli sono spesso pieni di acqua)


comunque non è chiaro come funziona



---------------
ODE AD UNO STUDENTE MERITEVOLE (Sermone)
Allora Xyz è stato bravo! noi dobbiamo riconoscere che è stato molto bravo, bisogna dirlo !
In un mondo dove tutto SEMBRA uguale a tutto.
In un mondo dove chi abbruttisce la dignità dell’intelligenza umana si arroga meriti.
In un mondo in cui si dice che i giovani non hanno speranza perché “tanto non troveranno lavoro” perché tanto non “non avranno la pensione”.
Xyz è stato bravo! ha capito tutto, ha fatto un compito perfetto.
Xyz ci da una SPERANZA.
Xyz non ha seguito le falsità che ci circondano.
Xyz si è impegnato ed è riuscito nel suo intento.

 

Gancetto

Avatar
MegaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:596

Stato:



Inviato il: 11/02/2014 00:37:18

http://phoenix.eng.psu.ac.th/qa/KPR/Research/Rep_Bud52/Ref_4_2_2/17_pimpan131P969FPaper.pdf qui ci sono molti grafici

https://www.google.it/url?sa=t&rct=j&q=&esrc=s&source=web&cd=9&cad=rja&ved=0CIQBEBYwCA&url=http%3A%2F%2Fxa.yimg.com%2Fkq%2Fgroups%2F19679329%2F1678697300%2Fname%2FThe&ei=Il_5UtPXOonqswbStYHoBA&usg=AFQjCNHVpMBRM7e8y-Wys6eNfLpVOmwPgg&bvm=bv.60983673,d.Yms


http://www.intechopen.com/download/get/type/pdfs/id/39937 qui usano ultrasuoni

http://www.intechopen.com/download/get/type/pdfs/id/23006 vari processi

http://www.chemtopics.com/aplab/ester.pdf



Modificato da Gancetto - 11/02/2014, 00:45:23
 

ecodrive
milliWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:11

Stato:



Inviato il: 30/05/2014 21:29:08

salve ragazzi ,in questo periodo nella mia zona abbiamo temperature comprese tra 13 e 34 gradi,stiamo usando miscela al 50/ fra biodiesel e diesel,nel classico 4 cilindri del furgone turbo daily.
Qualcuno a esperienza con miscela fino all 80/bio e 20/diesel ?
Attendo risposte grazie saluti a tutto il forum

 
 InizioPagina
 

Pagine: (12)   1   2   3   4   5   6   7   8   9   10   11   [12]    (Ultimo Msg)

Versione Mobile!

Home page       TOP100-SOLAR      Home page forum