Se sei già registrato           oppure    

Orario: 18/08/2022 18:20:59  

 

Energia Alternativa ed Energia Fai Da Te > Arduino

VISUALIZZA L'ALBUM

Pagine: (6)   1   2   [3]   4   5   6    (Ultimo Msg)


Formatore e caricatore di celle o batterie, Formatore e carica batterie tutto in comune
FinePagina

ITA815

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:5632

Stato:



Inviato il: 12/05/2017 22:02:13

Vedo che nel software vi è ancora qualche comando o istruzione del vecchio Basic del Commodore 64 ... incredibile.

 

righetz

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:4225

Stato:



Inviato il: 12/05/2017 22:02:39


CITAZIONE

Mi manderai i link delle pagine dove acquistare la merce ... oppure se i link che mi ha mandato Elix vanno bene acquisto quel materiale ... ok



I link vanno bene anche quelli di Elix.

CITAZIONE
riesci a fare funzioni logiche di controllo di dati precedenti ... sempre se il software è in grado di memorizzare i dati precedenti naturalmente.

Si possono fare parecchie cose dalle più semplici a quelle più complesse stile rompicapo. Basta scrivere il codice che serve e caricarlo nella schedina via usb



---------------
Chi non si indebita fa la rabbia degli usurai

 

BellaEli

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:3286

Stato:



Inviato il: 12/05/2017 22:05:26

CITAZIONE (ITA815, 12/05/2017 20:56:04 ) Discussione.php?214602&2#MSG25

alcune tue frasi comunque non mi piacciono.

"Sono almeno 1 anno che giochi con le Plantè".

Se per te costruire centinaia di piastre, 7 celle e 5 batterie, aver studiato, progettato, disegnato e costruito il tutto stando a 35 gradi d' estate o al freddo d' inverno in garage tutti i giorni e non perdere quasi un giorno sul progetto significa "giocare" beh ... allora non siamo in sintonia ... a casa mia si chiama "lavorare con passione".
Senza contare le notti in bianco ... oppure dormire un' ora per poi svegliarmi e vedere con il Tablet a che punto era la formazione di una cella o batteria.
Ma la frase che mi da fastidio è questa:

"Qualche anno fa, se ti avessi chiesto di costruirmi una batteria Plantè per me, mi avresti sicuramente risposto: non ne sono capace, comprale già belle e fatte".

Ti avrei sicuramente risposto che non avevo competenza ma sarei stato disponibile a stare con te e sviluppare il progetto a casa tua se fosse necessario ... e questo vale anche adesso.
Ma di sicuro non ti avrei MAI risposto "comprale già belle e fatte" perché sarebbe come dire "arrangiati".
In altri settori quando un mio amico o persona sconosciuta mi chiede un favore su qualcosa che non sa io ho sempre dato una mano lavorando, se vi era da lavorare, e spiegando filo per segno il tutto in modo che in un futuro sapeva come fare ... e non volevo neanche grazie.
Se una persona di mia conoscenza non era competente a fare un lavoro elettrico andavo io a casa sua a sistemare il problema ... e poi andavamo a mangiare una pizza a spese sue.
Per cui occhio a fare certi discorsi ... io rido, scherzo e faccio battute ma quando lavoro seriamente non accetto certi tipi di discorsi.

Mi spiace leggere che sono stato totalmente frainteso...

Partiamo dalla mia prima frase, ovvero: "Sono almeno 1 anno che giochi con le Plantè"

Io ho sempre visto molti aspetti del mio carattere simili al tuo, ovvero faccio delle cose assurde, ci dedico tempo, impegno, risorse di ogni genere con il solo scopo riuscire nel progetto.

Non importa quanto tempo possa impiegare, se ciò che voglio fare è più conveniente acquistarlo già bello e fatto, l'unica cosa che per me conta è che ci riesca da solo.

Ultimamente si è guastato il frigo di casa e sono più di 1 mese che ho la cucina smontata con imprecazioni di mia moglie, suocera, madre e tutti che mi chiedono di lasciar perdere le mie idee stravaganti e di rimontare il frigorifero, ma io sono come te... sono testardo e ostinato a raggiungere il mio obiettivo e, quindi, non mollo.

Tuttavia, quando qualcuno mi chiede: ma cosa stai facendo ancora vicino quel benedetto frigorifero ???
Io, scherzosamente, rispondo: "Ma nulla, sto sperimentando, sto giocando, semplice hobby..."

Agli occhi degli altri è una spiegazione plausibile, ovvero un hobby... ma un hobby non è mai qualcosa di rilassante anzi... Da molte più soddisfazioni quanto più ci si impegna!

Anche una partita di calcio è enormemente stancante ma alla fine tutti i giocatori sono contenti e soddisfatti di andare a casa: e loro non hanno "giocato" ?

In fondo la parola "gioco" è riferita allo svolgimento di una attività da cui derivano soddisfazioni personali.

Concludendo direi che la frase: "Sono almeno 1 anno che giochi con le Plantè" non è offensiva, anzi, vista dal mio punto di vista sottintende tutta la passione, l'impegno, la volontà e la costanza che stai dedicando al progetto che, proprio perchè definito "gioco", non è per scopo di lucro, quindi maggior onore !



Passiamo alla seconda frase: "Qualche anno fa, se ti avessi chiesto di costruirmi una batteria Plantè per me, mi avresti sicuramente risposto: non ne sono capace, comprale già belle e fatte".

Anche qui non sono riuscito a far capire cosa volessi dire...

Il discorso non è incentrato sulla tua disponibilità ad aiutare un utente, ci mancherebbe, non mi permetterei mai di fare una simile insinuazione, almeno non in pubblico...

La frase voleva semplicemente sottolineare tutte le conoscenze, abilità e tecniche acquisite in questo lungo periodo di sperimentazioni.


Facciamo un altro esempio, ipotizziamo che tu non abbia nessuna abilità edile.

Vengo un giorno da te e ti chiedo: mi realizzi una casa ???

Tu, non per scortesia o mancanza di volontà, solo per onestà risponderesti: non ne sono capace, se vuoi posso darti una mano a cercare qualche bravo muratore, posso fare da manovale ma non sono capace di costruire una casa.


Poi, per un anno, inizi a realizzare tutta una serie di lavori edili per casa tua, per pura passione personale.

Dopo un anno ti ripropongo la stessa domanda: mi realizzi una casa ???

Con le nuove conoscenze puoi tranquillamente rispondere: guarda, non so fare tutto ma iniziamo e dove non riusciamo chiediamo aiuto



Ecco, la mia frase era riferita proprio a tutte quelle competenze che hai acquisito in questo periodo di tempo e che ti danno la possibilità di affrontare realizzazioni che per te, fino a qualche anno fa, erano impensabili.

Lo scopo della frase è quello di farti capire che la stessa cosa può verificarsi con Arduino: attualmente, senza alcuna esperienza, ti sembra qualcosa fuori dalla tua portata, ma se gli dedichi qualche ora potrebbe presto diventare qualcosa che saprai gestire con serenità, proprio come stai facendo con le batterie.


Non intendevo minimamente offenderti, non mi permetterei mai, di solito sono una persona molto gioiosa e spesso "burlona" ma lo faccio sempre senza malizia, quindi ti chiedo scusa se non sono stato sufficientemente chiaro e ti abbia fatto pensare cose "antipatiche".

Con affetto, Elix



Modificato da BellaEli - 12/05/2017, 22:17:22


---------------
C'è un limite al fai da te ???
Si, ma lo stabiliamo noi !!!

 

righetz

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:4225

Stato:



Inviato il: 12/05/2017 22:20:24


CITAZIONE

Vedo che nel software vi è ancora qualche comando o istruzione del vecchio Basic del Commodore 64 ... incredibile.



Buon segno, significa che ti troverai a tuo agio molto facilmente



---------------
Chi non si indebita fa la rabbia degli usurai

 

ITA815

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:5632

Stato:



Inviato il: 12/05/2017 22:26:49

Scuse accettate.
Per quello che riguarda Arduino ho i miei validi motivi per non voler fare quello che vuoi fare tu.
Se faccio un' errore in fase di costruzione di una piastra poco male ... la rifondo e la rifaccio.
Se faccio un errore con un circuito elettronico e lo brucio lo devo buttare.
Visto che in elettronica di roba ne ho buttata via a badilate perché non competente e per quanto ci abbia studiato negli 80 ho sempre fatto fatica a memorizzare tutte le caratteristiche dei componenti ho preferito, chi per passione, appoggiarmi a chi ne ha compreso e memorizzato meglio di me l' argomento.
Solo per questo motivo io mio metto a lavorare su un circuito elettronico solo se ho a fianco una persona capace ... e per capace non intendo un elettronico specializzato ... capace nel senso che ha già sperimentato ed è riuscito nel suo intendo.
Comunque Elix ... per me fa differenza tra provare a riparare un frigo e studiare una nuova concezione di cella o batteria.
Sarebbe un gioco se ripeto quello che vedo fare da altri ... è una specie di scommessa ... come ricreare una cella che più o meno ha caratteristiche come altre celle e vedere se riesco ad ottenere più capacità di accumulo rispetto ad altri che ci hanno provato.
Ma il mio caso è totalmente diverso ... io cerco di fare piastre con disegni diversi, pesi diversi, massa/spessore/superficie diversi ... ne testo le potenzialità e faccio altre cose che altri non fanno.
E questo per me non è più un gioco.
Chiarito questo concetto amici come prima.



Modificato da ITA815 - 12/05/2017, 22:47:21
 

righetz

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:4225

Stato:



Inviato il: 12/05/2017 22:32:45


CITAZIONE

Solo per questo motivo io mio metto a lavorare su un circuito elettronico solo se ho a fianco una persona capace ... e per capace non intendo un elettronico specializzato ... capace nel senso che ha già sperimentato ed è riuscito nel suo intendo.


Quando ti capita di essere in zona nessun problema. Meglio nel fine settimana ovvio... tranne il prossimo altrimenti il mio capo mi taglia le @@@@@



---------------
Chi non si indebita fa la rabbia degli usurai

 

ITA815

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:5632

Stato:



Inviato il: 12/05/2017 22:33:50

CITAZIONE (righetz, 12/05/2017 22:20:24 ) Discussione.php?214602&3#MSG33


CITAZIONE
Vedo che nel software vi è ancora qualche comando o istruzione del vecchio Basic del Commodore 64 ... incredibile.



Buon segno, significa che ti troverai a tuo agio molto facilmente

Non sono a digiuno in materia di programmazione, anche se la mia è obsoleta.
Ti ho chiesto se è possibile fare un sub routine aggiuntiva nel software per fare la inversione di polarità in automatico.
Spiegartelo a parole è lunga ... ti ricordi, se le hai mai usate, le funzioni logiche del Commodore ?
Anche se sono passati 34 anni dall' ultima volta che ho messo mano al Commodore 64 ancora mi ricordo qualcosa.
Conosci la funzione:

If-Then-Goto ?

O la sai interpretare, o adattare, sul tuo software ?

 

ITA815

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:5632

Stato:



Inviato il: 12/05/2017 22:36:44

CITAZIONE (righetz, 12/05/2017 22:32:45 ) Discussione.php?214602&3#MSG35


CITAZIONE
Solo per questo motivo io mio metto a lavorare su un circuito elettronico solo se ho a fianco una persona capace ... e per capace non intendo un elettronico specializzato ... capace nel senso che ha già sperimentato ed è riuscito nel suo intendo.


Quando ti capita di essere in zona nessun problema. Meglio nel fine settimana ovvio... tranne il prossimo altrimenti il mio capo mi taglia le @@@@@

Non è che ne ho bisogno subito ... con calma ... quando ho il materiale ti faccio un fischio e poi ci mettiamo d'accordo su come e dove trovarci ... ma con calma ... non ci corre dietro nessuno.

 

righetz

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:4225

Stato:



Inviato il: 12/05/2017 22:38:48

Ok, non ho fretta nemmeno io. Poi quando sarà il momento ci diletteremo sul da farsi



---------------
Chi non si indebita fa la rabbia degli usurai

 

ITA815

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:5632

Stato:



Inviato il: 12/05/2017 22:42:32

CITAZIONE (righetz, 12/05/2017 22:38:48 ) Discussione.php?214602&3#MSG38

Ok, non ho fretta nemmeno io. Poi quando sarà il momento ci diletteremo sul da farsi

Non so se hai letto sopra il mio interrogativo ... è importante che mi rispondi.

 

righetz

Avatar
GigaWatt


Gruppo:MODERATORE
Messaggi:4225

Stato:



Inviato il: 12/05/2017 22:58:14

CITAZIONE (ITA815, 12/05/2017 22:42:32 ) Discussione.php?214602&3#MSG39

CITAZIONE (righetz, 12/05/2017 22:38:48 ) Discussione.php?214602&3#MSG38
Ok, non ho fretta nemmeno io. Poi quando sarà il momento ci diletteremo sul da farsi

Non so se hai letto sopra il mio interrogativo ... è importante che mi rispondi.

Si si può adattare in altra forma, un qualcosa di simile c'è già anche all'interno del codice che ho postato.

Ha la forma "if (comando) else (altro comando)"



---------------
Chi non si indebita fa la rabbia degli usurai

 

ITA815

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:5632

Stato:



Inviato il: 12/05/2017 23:01:48

Si ... al posto di elese nel commodore ci sta il then + goto per saltare ad altra linea di programma.
Ora creo un messaggio a doc per il discorso inversione di polarità automatica ... mi ci vuole un po' di tempo ...

 

ITA815

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:5632

Stato:



Inviato il: 12/05/2017 23:32:08

Allora ... io non so se il formatore ha un timer interno per conteggiare il tempo di scarica ... che parte da inizio scarica sino al raggiungimento della tensione minima impostata dal tastierino.
Se non è dotato di timer si può creare un contatore fittizio tipo:

A=A+1

che incrementa di 1 la variabile A ad ogni ciclo di lettura della tensione.

Terminata la scarica deve terminare anche il contatore di contare.
Ammettiamo che questa scarica sia la prima che si effettua all' avvio di Arduino.
Il contenuto della variabile A è da confrontare con un' altra variabile a scelta ... mettiamo B che naturalmente è a 0 perché è la prima scarica.
Con il commodore avrei scritto in questo modo:

if A>B then B=A;A=0;C=0 goto RICARICA

Da questo momento la variabile B ha il primo tempo di scarica della cella e viene azzerata la variabile A dove sarà già pronta per il conteggio della seconda scarica.
Con il comando GOTO RICARICA si intende che il programma rimette in carica la cella e la variabile C è spiegata più sotto nel messaggio.
Mettiamo per ipotesi che al secondo controllo dei tempi di scarica la variabile A è uguale o inferiore a B ... con il commodore avrei scritto:

if A>B then B=A;A=0;C=0 goto RICARICA
if A<=B then C=C+1;A=0 goto CICLI

Se al primo if il controllo risulta falso passa direttamente alla secondo if che, risultando vero, passa, con il comando GOTO CICLI, a controllarne in altra linea la variabile C che, preventivamente al lancio o all' accensione di Arduino, questa variabile C è a 0.
Sulla riga CICLI vi è un' altro if nel quale si confronta il valore di C con un valore fisso ... il valore fisso è 3 e con il commodore avrei scritto:

if C=3 then C=0;B=0 goto INVERSIONE
goto RIARICA

Se C non ha raggiuto il numero 3 si riprende un' altro ciclo di carica/scarica tramite il comando goto RICARICA ... se invece l' istruzione è vera allora si passa al programma di inversione di polarità.
Se sino a qui ti è tutto chiaro poi passo a spiegarti come gestire il software per la inversione di polarità automatica.



Modificato da ITA815 - 13/05/2017, 01:15:05
 

ITA815

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:5632

Stato:



Inviato il: 12/05/2017 23:59:49

Ho fatto un tot di correzioni nel messaggio precedente ... consiglio di rileggerlo.

 

ITA815

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:5632

Stato:



Inviato il: 13/05/2017 18:25:46

Altro fatto da prendere in considerazione.
Il voltmetro di Arduino funziona come un comune tester ?
Nel senso che se prendo i puntali del tester e li collego all' incontrario su una batteria auto il tester si limita a leggere la tensione con l' aggiunta del segno meno.
Ad Arduino se gli inverto la polarità per la formazione si brucia o lavora come un tester ?
E se lavora come un tester il segno - davanti alla lettura della tensione è una problema nel fare le funzioni logiche o non prende in considerazione il segno - ?

 
 InizioPagina
 

Pagine: (6)   1   2   [3]   4   5   6    (Ultimo Msg)

Versione Mobile!

Home page       TOP100-SOLAR      Home page forum