Solare Fotovoltaico
Accumulatori

VISUALIZZA L'ALBUM

Pag: (5)   1   2   3   4   [5]    (Ultimo)


FinePagina

Claudio

Avatar
PetaWatt


MODERATORE
Msg:15168

Stato:



Inviato il: 10/03/2021 09:32:41

Calcola, l'estate scorsa abbiamo sostituito le batterie al muletto dopo 24 anni di onorato servizio, ne ha 40 da 500A, al fornitore "Futura batterie" ho chiesto info per poterle utilizzare anche per il FV e mi ha detto che una batteria piombo che con ricariche settimanali può durare 20 anni, con ricariche giornaliere è grasso che cola fare 7 o 8 anni, e mi ha detto che le mie AGM arrivate al settimo anno hanno fatto un miracolo.

Mi ha fatto notare una cosa che noi non calcoliamo mai, in un anno il muletto lo carichi meno di 50 volte, mentre il FV le ricarichi più di 300 volte.



---------------
Inverter Sofar Solar HYD6000-EP, 5250W pannelli, 14kWh lifepo4.





...

 

kamaleon

Avatar
MegaWatt


Utente
Msg:300

Stato:



Inviato il: 10/03/2021 16:18:18

Anche io devo trovare delle batterie. Se avete per le mani qualcosa di interessante fatemi sapere, grazie.
ora ho circa 480H di batterie che durano mezz'ora durate 4 anni



---------------
ISOLA 24 pannelli mono da 185W ( 4,4KW )
Lifepo4 16s 280aH
INVERTER SOFAR HYD6000 EP <...

 

emuland

Avatar
GigaWatt


Utente
Msg:4481

Stato:



Inviato il: 10/03/2021 20:50:12

CITAZIONE (Claudio, 10/03/2021 09:32:41 ) Discussione.php?216366&5#MSG61

Calcola, l'estate scorsa abbiamo sostituito le batterie al muletto dopo 24 anni di onorato servizio, ne ha 40 da 500A, al fornitore "Futura batterie" ho chiesto info per poterle utilizzare anche per il FV e mi ha detto che una batteria piombo che con ricariche settimanali può durare 20 anni, con ricariche giornaliere è grasso che cola fare 7 o 8 anni, e mi ha detto che le mie AGM arrivate al settimo anno hanno fatto un miracolo.

Mi ha fatto notare una cosa che noi non calcoliamo mai, in un anno il muletto lo carichi meno di 50 volte, mentre il FV le ricarichi più di 300 volte.


ti ha anche detto una supercazzola denaturata...

vero che lo carichi 300 volte. ma mai lo carichi a zero come fa un muletto (infatti viene dato C5 non C20)

in questi anni ho imparato che le batterie le danneggi se:

le carichi troppo (tensione)
le carichi troppo poco (tensione)
le scarichi troppo (tensione)
le carichi troppo (corrente)
le scarichi troppo (corrente)
lavorano a temperature troppo alte
lavorano a temperature troppo basse

il fatto dei 300 cicli invece mi pare una "strunzata" se il pacco è correttamente dimensionato. perchè se le tratti correttamente anche le piombo durano una eternità.

il fatto è che mediamente si hanno pacchi da 400ah 48v, che per batterie normali c20 significa 400/20*48=960w massimo.

da qui deriva che per un inverter 3kwh servono piombo per
1200ah 48v minimo per reggere 3kw senza fare danni alle piastre

per 5 kwh servono invece
2200ah 48v per reggere le scariche da 5kw

ora, non mi pare che nessuno abbia questi parametri in casa.

io ho 360 ah di batterie C5, non credo abbiano mai visto piu di 500/700w in totale.

ora ho le litio.

di targa dai miei test (usate) avrei circa

80x6 + 50 Ah (testate C2)

Ora usandole scaricandole C10 riesco a estrarre (quando cariche) oltre 700ah... ne deriva che le perdite per resistenza interna (leggasi riscaldamento) sono veramente tantissime (sulle piombo è pure peggio)


nel grafico i Volt in realtà sono Ah ( e ho già aggiustato al ribasso almeno un paio di volte il totale perchè mi uscivano capacità assurde)

http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/U/chart%20(13)_2.jpeg



Modificato da emuland - 10/03/2021, 20:53:38


---------------
Ragioniere senza conoscenza dei ruoli che ama 4A per mmq di supposta (comprata su Wikipedia)
Ag...

 

maxxx1
GigaWatt


Utente
Msg:740

Stato:



Inviato il: 10/03/2021 22:36:54

CITAZIONE (calcola, 10/03/2021 06:48:25 ) Discussione.php?216366&4#MSG60

Purtroppo ritengo che ci sia poco da fare. Ormai accumulano poco in quanto si ricaricano/scaricano troppo in fretta e quando vanno in elettrolisi la soluzione diventa torbida e nera. Le piastre sono tutte scure, non sono solfatate, quindi gli ossidi dei tubetti delle piastre corazzate sono usciti e gli elementi hanno perso capacità.

Per il momento l'unica cosa che sono riuscito a fare è stata quella di separarli e misurare la tensione di ogni elemento ed erano livellati alla stessa tensione. Poi li ho ricollegati e messi a caricare con un pannello da 100W 24V e corrente massima di 10A. La densità dell'elettrolita non sale più di 1,23 Kg/L, bassa, perchè fino alla scorsa estate raggiungevano la densità di 1,30 - 1,31 Kg/L.

La causa del danno la faccio risalire ad un prolungato blackout dell'enel dopo una nevicata e le batterie si sono scaricate troppo, almeno non trovo altra spiegazione.

se la soluzione diventa torbida sicuramente parte degli ossidi è uscita dalle piastre ma non vuol dire che siano del tutto inutilizzabili, io fossi in te un tentativo lo ferei tanto da buttare per da buttare.... potrebbe essere che gli ossidi uscendo dalle piastre si siano depositati sul fondo arrivando a toccare le piastre e che magari rimuovendoli possano tornare ad accumulare discretamente, certo perderebberoun po' di capacita' ma magari si riesce a tirarli ancora, dici di usare un pannello da 100w 24v che in teoria non arriva a 5 ampere per caricarle, a me sembra pochino per elementi da 480ah credo che gli fai il solletico, poi certo sono le tue batterie e meglio di te non le conosce nessuno, fossi in te ripeto prenderei un elemento lo svuoterei dell'elettrolita mettendolo da parte lo sciacquerei bene piu' volte e poi lo aprirei per vedere quanto deposito cè sul fondo per poi rimuoverlo, per sigillare il contenitore basta un vecchio saldatore a stagno abbastanza potente lo punti fondendo la plastica in qualche punto e poi ci passi la colla a caldo ( esiste anche nera) fondendola col saldatore ti assicuro che in questo modo non perde acido, io l'ho fatto piu' volte per rimuovere corti che si erano formati sui separatori di batterie ferme da molto tempo riuscendo a recuperarle, se ne apri una ti rendi conto anche dello stato dei tubetti e delle piastre positive, ovvio che se aprendo trovi le piastre positive che sono una poltiglia chiudi e butti tutto ma se sei fortunato potresti trovare solo i sedimenti sul fondo che sono arrivati alle piastre e rimuovendoli magari rimetti in funzione il banco, vedi tu io sarei curioso



Modificato da maxxx1 - 10/03/2021, 22:39:57
 

maxxx1
GigaWatt


Utente
Msg:740

Stato:



Inviato il: 10/03/2021 22:47:17

CITAZIONE (Claudio, 10/03/2021 09:32:41 ) Discussione.php?216366&5#MSG61

Calcola, l'estate scorsa abbiamo sostituito le batterie al muletto dopo 24 anni di onorato servizio, ne ha 40 da 500A, al fornitore "Futura batterie" ho chiesto info per poterle utilizzare anche per il FV e mi ha detto che una batteria piombo che con ricariche settimanali può durare 20 anni, con ricariche giornaliere è grasso che cola fare 7 o 8 anni, e mi ha detto che le mie AGM arrivate al settimo anno hanno fatto un miracolo.

Mi ha fatto notare una cosa che noi non calcoliamo mai, in un anno il muletto lo carichi meno di 50 volte, mentre il FV le ricarichi più di 300 volte.

quasi tutto dipende dalla percentuale di scarica delle batterie, se vengono date per 1500 cicli si intende 1500 con scarica al 100% se le scarichi al 50% teoricamente devono arrivare a 3000 cicli per avere le piastre sbriciolate, per questo si consiglia di non scaricare mai le batterie al piombo oltre il 30% della loro capacita, per non stressare le piastre e farle durare il piu' possibile, col piombo ci vorrebbe un banco di molto sovradimensionato rispetto alla richiesta che si ha espempio servono 100ah per la notte? avere un banco da 600-700ah da cui prelevarli allora si che le batterie durano un po' di più

 

Claudio

Avatar
PetaWatt


MODERATORE
Msg:15168

Stato:



Inviato il: 10/03/2021 23:53:32

Personalmente non mi sognerei mai di chiedere più 2000W alle mie batterie FIAMM FIT100 anche se sono delle C10 e non l'ho mai fatto, infatti in Lucibus c'è una funzione chiamata soglia "C" e l'ho impostata a 50A, oltre tale soglia per un minuto commuta su Enel.

Emuland ho, o meglio da nuove, avevo 24Kw e avrei potuto benissimo tirare anche 2500W ma mi sembra assurdo sprecarle per fare un ciclo di lavastoviglie o lavatrice e rinunciando magari a 8 ore di autonomia notturna.

A parte che chi mi ha detto quelle cose è un produttore e non un venditore di batterie al piombo e non penso si inventi supercazzole, poteva benissimo dirmi, vanno benissimo e avrebbe venduto alti 3000€ di batterie.

Un muletto non le scarica mai a zero, quando il voltmetro va sotto gli 80V si mette a fischiare e non ti lascia più alzare le pale, va solo avanti e indietro.

Il nostro vero problema con le piombo è che non le carichiamo mai in corrente costante e spesso mai completamente, perché il sole è imprevedibile e perché mentre loro si caricano noi andiamo anche di autoconsumo e la fase di carica viene come viene mai in modo corretto, per il FV serve un accumulatore che non risenta di questo tipo di ricariche e nemmeno di ricariche parziali, va da se che la vita possibile di una piombo viene più che dimezzata.

Le piombo per i nostri sistemi non vanno bene, o meglio non sono adatte al tipo di lavoro che un impianto FV le sottopone, poi ognuno attacca quello che può e cerca di farlo rendere al meglio.



Modificato da Claudio - 11/03/2021, 00:06:29


---------------
Inverter Sofar Solar HYD6000-EP, 5250W pannelli, 14kWh lifepo4.





...

 

emuland

Avatar
GigaWatt


Utente
Msg:4481

Stato:



Inviato il: 11/03/2021 06:23:28

se il produttore è Futura, ha detto la stessa cosa anche a me. ma leggendosi paper su paper di università di tutto il mondo, ti garantisco che dimensionando tutto correttamente il problema lo risolvi.
detto questo, anche io ho impostato la soglia C (senza sapere manco cosa fosse questa funzione in Lucibus) chiamandola "savethebattery".

arrivati a XXX ampere il mio pannellino python schifosissimo riesce a comandare il passaggio a uti



Immagine Allegata: cattura.JPG
 
ForumEA/U/cattura_23.JPG



---------------
Ragioniere senza conoscenza dei ruoli che ama 4A per mmq di supposta (comprata su Wikipedia)
Ag...

 

Claudio

Avatar
PetaWatt


MODERATORE
Msg:15168

Stato:



Inviato il: 11/03/2021 10:26:49

Hai perfettamente ragione emuland, ma spesso non si può dimensionare in modo corretto per mille motivi.

Comunque esiste un inverter che ha già la funzione di limitazione prelievo da batteria programmabile a piacere e sarà il mio prossimo inverter, senza cambiare le mie vecchie batterie che sfrutterò fino all'osso.



---------------
Inverter Sofar Solar HYD6000-EP, 5250W pannelli, 14kWh lifepo4.





...

 

kamaleon

Avatar
MegaWatt


Utente
Msg:300

Stato:



Inviato il: 11/03/2021 14:22:38

Effettivamente gli inverter della serie PIP hanno solo le funzioni essenziali. Di che inverter si tratta Claudio?
Altra funzione che troverei utili fosse già dentro al firmware dell'inverter è una sorta di orologio, per gestire il prelievo energia ( da batterie o rete) in base ad orari stabiliti, per esempio preferisco usare 2Kw per 4/5 ore di notte piuttosto che per una lavatrice



---------------
ISOLA 24 pannelli mono da 185W ( 4,4KW )
Lifepo4 16s 280aH
INVERTER SOFAR HYD6000 EP <...

 

Claudio

Avatar
PetaWatt


MODERATORE
Msg:15168

Stato:



Inviato il: 11/03/2021 16:29:10

Zucchetti Azzurro HYD5000, ha anche quella funzione, prelievo programmabile per fasce di costo, 4 programmazioni libere disponibili, ed è pure CEI 0-21, certo non costa come i PIP, ma non c'è paragone.

Siamo andati troppo fuori argomento, chiedo scusa!



Modificato da Claudio - 11/03/2021, 16:32:50


---------------
Inverter Sofar Solar HYD6000-EP, 5250W pannelli, 14kWh lifepo4.





...

 
 InizioPagina
 

Pag: (5)   1   2   3   4   [5]    (Ultimo)

Versione Completa!

Home page     TOP100-SOLAR    Home page forum