Se sei già registrato           oppure    

Orario: 03/12/2021 21:06:30  

 

Energia Alternativa ed Energia Fai Da Te > Cura del verde

VISUALIZZA L'ALBUM

Pagine: (5)   [1]   2   3   4   5    (Ultimo Msg)


Consiglio per palizzata/terrazzamenti
FinePagina

OrsoMario

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:2018

Stato:



Inviato il: 01/02/2021 21:56:25

Nuovo lavoro...

Volevo chiedervi dei consigli, dovrei fare dei terrazzamenti in una scarpata un pò scoscesa, dove è franato un piccolo pezzo scoprendo il tubo della fossa biologica,

per il momento ho comprato 30 tronchi di castagno diametro 150mm tipo (cannone della stufa a legna) lunghi m.2,80 e 10 pali da 2" in acciao inox anti corrosione lunghi 2 metri, da piantare in verticale per fare da sostegno a i tronchi,

più telo traspirante da mettere dietro a i tronchi per non far passare la terra tra le fessure che ci saranno tra la sovrapposizione dei vari tronchi, e evitare il contatto diretto terra legno.

La mia idea era di piantare i pali d'acciaio nel terreno per un metro di profondità e per il restante metro che esce riempire con i tronchi,

domanda: in m. 2,80 di lunghezza del tronco bastano 3 pali d'acciao per sostenere il tutto?

i tronchi mi hanno detto di impregnarli con olio esausto in modo che non marciscano più, ma la cosa non mi attrae molto, che alternativa avrei al posto dell'olio esausto (olio motore)

il terreno è misto tuffo e roccia, direi più tuffo.

PS. Il lavoro no l'ho ancora iniziato ho solo un pò di materiale, ringrazio anticipatamente per consigli e considerazioni.



Modificato da OrsoMario - 01/02/2021, 22:05:22


---------------
Inverter PWM Edison 3024, fotovoltaico 7500Wp,
6000Wp sotto MPPT Tracer 10420, 1500Wp sotto inverter PWM,
banco batterie FAAM TTM Tubular Traction Maxi 12 celle 4PZS 460 Ah C5.

 

Biomass

Avatar
PetaWatt


Gruppo:AMMINISTRATORE
Messaggi:18781

Stato:



Inviato il: 01/02/2021 23:38:59

Non hai pensato a monoblocchi auto portanti in cemento armato?
Tipo lego, lo montavi in loco, anche da solo

Prova gugolare
Blocco auto portante per scarpate



---------------
W il cippato fatto in casa. Economico come nessun'altro combustibile
Caldaia Tesi H2O Cs Thermos a cippatino, boiler 200L, 2,5m solare termico, cappotto perimetrale10cm in EPS, solaio coibentato e finestre PVC classa A.

 

OrsoMario

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:2018

Stato:



Inviato il: 02/02/2021 09:43:42

Grazie Biomass!
Si gli avevo dato un occhiata,
il problema era che non avevo una base di partenza solida, eventualmente potrei usare i blocchi per la parte bassa della scarpata che confina con una strada sterrata, appena posso posto una foto per dare un idea dello stato in cui si trova la scarpata.



---------------
Inverter PWM Edison 3024, fotovoltaico 7500Wp,
6000Wp sotto MPPT Tracer 10420, 1500Wp sotto inverter PWM,
banco batterie FAAM TTM Tubular Traction Maxi 12 celle 4PZS 460 Ah C5.

 

OrsoMario

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:2018

Stato:



Inviato il: 02/02/2021 13:15:10

Ecco qualche foto..
i vecchi contenimenti sono marciti ed è crollato tutto ma erano fatti da cavolo..
e la scarpata aveva sopra 2 metri di rovi (erano 12 anni che non pulivo)

http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/U/1_17.jpg

http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/U/2_14.jpg

http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/U/3_11.jpg



Modificato da OrsoMario - 02/02/2021, 13:18:16


---------------
Inverter PWM Edison 3024, fotovoltaico 7500Wp,
6000Wp sotto MPPT Tracer 10420, 1500Wp sotto inverter PWM,
banco batterie FAAM TTM Tubular Traction Maxi 12 celle 4PZS 460 Ah C5.

 

OrsoMario

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:2018

Stato:



Inviato il: 02/02/2021 13:21:28

qui le fotto un pò più sulla destra dove dovrò preventivamente fare piccole terrazze e magari una scalinata.

http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/U/4_7.jpg

utilizzerò un po di questi pali ricavati dal taglio dei castagni e noccioli.

http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/U/5_6.jpg

in tutte qeste foto riassumo la situazione, quello che non mi piaceva molto era il fatto di impregnare i pali con olio esausto, e non so bene quanti pali in acciaio piantare ogni 3 metri di terrazza, per i blocchi di cemento armato suggeriti da Biomass valuterei di usarli nel perimetro esterno a confine del terreno, devo valutere anche il costo, se troppo cari ho anche una camionata di pietre del posto per fare il perimetro in stile muretto a secco.



Modificato da OrsoMario - 02/02/2021, 13:38:30


---------------
Inverter PWM Edison 3024, fotovoltaico 7500Wp,
6000Wp sotto MPPT Tracer 10420, 1500Wp sotto inverter PWM,
banco batterie FAAM TTM Tubular Traction Maxi 12 celle 4PZS 460 Ah C5.

 

lupocattivo

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:2625

Stato:



Inviato il: 02/02/2021 18:57:23

Ciao Orso, visti i luoghi, userei le tecniche del CAI per sentieri e terrazzamenti vari.

Di solito la maggior parte dei sentieri che frequentiamo, nelle zone scivolose e terrose viene attrezzato con Tavole, tronchi o pali orizzontali uno sopra l'altro bloccati con barre di acciaio per calcestruzzo da 16 i più di diametro oppure con pali conficcati verticalmente.

http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/U/scalini-giardino-palo-ferro.jpg


http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/U/gradoni-palo-palo.jpg



In tutti i casi, comunque allego un PDF su come effettuare costruzione o manutenzione di sentieri...

http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/U/PaloPicchetto.jpg

 

OrsoMario

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:2018

Stato:



Inviato il: 02/02/2021 19:38:53

Grazie Lupo mi leggo il PDF,
oggi pomeriggio ho parlato un pò con il mio vicino ha 80 anni e ne ha fatti di questi lavori..
Mi ha detto che si può impregnare il legno con olio esausto ma non basta questo, per fare in modo che l'olio impregnato nell legno non ceda nel terreno con le piogge c'è un trucco/ricetta,
si impregna il legno con olio esausto (basta una mano) si attende qualche giorno in modo che al tatto non ci si sporca le mani e vuol dire che il legno ha assorbito tutto, si danno 2 mani di gasolio in modo che riesca a far penetrare in profondità nel tronco l'olio esausto, e il gasolio essendo tipo un solvente evapora (il gasolio è un ottimo funghicida e anti parassitario del legno, mi raccontava che una volta lo usavano proprio per i tarli),
una volta asciutto si danno tre mani di olio di lino cotto, il lino cotto e duro da seccare e crea un a patina "parafinata" che protegge il legno dalla pioggia e in più non lascia cedere nel terreno le sostanze dell'olio esausto,
l'olio di lino cotto va passato una volta all'anno per tre anni consecutivi, fatto questo non serve più trattare il legno, e a detta sua i tronchi trattati con questa ricetta possono durare anche un secolo, ci provo e speriamo..



---------------
Inverter PWM Edison 3024, fotovoltaico 7500Wp,
6000Wp sotto MPPT Tracer 10420, 1500Wp sotto inverter PWM,
banco batterie FAAM TTM Tubular Traction Maxi 12 celle 4PZS 460 Ah C5.

 

lupocattivo

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:2625

Stato:



Inviato il: 03/02/2021 09:37:23

Ciao, sinceramente non capisco la generalizzata ricerca del Biologically-Correct. Sono anche convinto che i Bio-Estremisti siano talvolta responsabili, anche se pur parzialmente, del degrado ambientale.
Olii minerali o comunque gli Idrocarburi in genere, sono il risultato di trasformazioni di masse vegetali e animali avvenute nel corso di millenni.

Non ti sarà sfuggito che se passeggi in un bosco di conifere il sottobosco è pressochè assente. Non è la scarsità di luce, bensì la copertura di aghi resinosi. Oltretutto se ci pensi bene è un obbiettivo ecologico produrre Bio-Combustibili dalle BioMasse...

Boschi inquinati per legge: le foglie portano idrocarburi nel suolo

Io direi che se utilizzi le tecniche del CAI e accetti che il tempo faccia le sue trasformazioni forse non è poi così male...

Personalmente, mi sembra di aver notato che il legno utilizzato non ha subito particolari trasformazioni. Soltanto ho osservato che usano essenze Resinose: abete, larice, cirmolo e simili; anche se spesso citano come il castagno come preferibile...

Se miri alla durata allora, meglio che usi tubi in materiale plastico per scarichi interrati e risolvi il problema .

Per dei terrazzamenti credo che potresti usare anche paletti o ramaglie per formare una Palizzata che magari oltre che un fronte verticale presenti delle estensioni orizzontali. Hai detto che disponi anche di Pietre di varia pezzatura quindi potresti costipare le pietre verso la parte esterna e riempire la trincea retrostante col terriccio delle parte più elevata.

Vedi anche questo PDF che illustra varie metodologie costruttive da attuare anche con materiale reperito in loco.
NOTA: vedi subito le immagini che stanno verso la fine, così ti fai un'idea di come costruirle...

http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/U/Palificata-e-riempimento.jpg




Se poi vuoi costruire muretti in pietra senza troppe difficoltà costruttive. con effetto simil naturale puoi sempre utilizzare le "Gabbionate" da riempire con pietrame vario... Queste soluzioni le ho viste largamente impiegate per "Briglie di Contenimento" o "Sponde" su corsi d'acqua montani...

http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/U/GabbioneMetallico.jpg



Modificato da lupocattivo - 03/02/2021, 09:47:41
 

OrsoMario

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:2018

Stato:



Inviato il: 03/02/2021 10:45:25


CITAZIONE


Boschi inquinati per legge: le foglie portano idrocarburi nel suolo


Mi hai fatto venire in mete un episodio, avevo una montagna di ramaglie e foglie accumulate in una zona del terreno, due anni dopo sono andato a pulire e sotto ho trovato "una marmellata" maleodorante di una consistenza appiccicosa mista foglie di colore grigio nero sembrava proprio petrolio, dunque nella decomposizione si forma una spece di idrocarburo, interessante!

Cmq. opto per la palizzata nella zona più pericolante, e il resto lo faro a gradoni, per il perimetro stò pensando di farlo con i blocchi di calcestruzzo in finta petra come consigliatomi da Biomass, ma in rete non trovo il costo al mq. proverò a informarmi in un centro di materiale edile qui vicino e vedo quanto mi fanno al mq. più trasporto.

Un esempio del tipo di blocchetti che mi pacerebbe usare, si avvicinano vagamente allo stile di un muretto antico.

http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/U/pietra.JPG

http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/U/petra2.JPG

se non sono troppo care prenderei queste, le pietre che ho in un altra parte del terreno pesano uno sproposito, dovrei caricarle nel trattore e farle posare, e la manodopera costa..
vedo un pò il preventivo che mi fanno e poi decido il dafarsi.



---------------
Inverter PWM Edison 3024, fotovoltaico 7500Wp,
6000Wp sotto MPPT Tracer 10420, 1500Wp sotto inverter PWM,
banco batterie FAAM TTM Tubular Traction Maxi 12 celle 4PZS 460 Ah C5.

 

lupocattivo

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:2625

Stato:



Inviato il: 03/02/2021 11:10:36

CITAZIONE (OrsoMario, 03/02/2021 10:45:25 ) Discussione.php?216413&1#MSG8


...se non sono troppo care prenderei queste...


Hmmm... Sono anch'io un "Fasso tutto mi"...Sono capace di dare la malta... Anche sopra testa (soffitti). Mi arrangio con posa taglio ecc. Piastrelle. Qualche tamponamento con forate... Ma, muretti in mattoni, forati, blocchi di calcestruzzo o altro... Hmmmm ... Credo di non essere in grado. Forse mi manca la pratica, ma per quanti sforzi abbia fatto, al massimo andavo bene fino a tre o quattro "corsi" (30 - 40 cm.) ma in altezze maggiori un disastro. Se non cadevano da soli 90 su 100 facevano l'effetto "Torre di Pisa".
Se poi devono costituire un muretto di "Contenimento", se non sono ben "legati", credo che presto o tardi se ne andranno per conto loro.

Per me che sono "muratore imbranato" la soluzione "Gabbionata" e pietrame vario sarebbe il top... Magari compri soltanto la gabbionata e poi la riempi con materiali edili di risulta... Forse te li fornisce pure aggratis chi fa delle demolizioni o ristrutturazioni. Per la faccia a vista li puoi sempre rivestire con finiture a scelta, ma se son ben carichi dovrebbero avere un'ottima resistenza al ribaltamento...

http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/U/rivestimento.jpg

]



Modificato da lupocattivo - 03/02/2021, 11:16:59
 

OrsoMario

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:2018

Stato:



Inviato il: 03/02/2021 11:24:00

Le gabbie mi sembra troppo vorrei fare solo il perimetro esterno, nel punto più alto mi alzerei massimo 1 metro tutto il resto stare cira 50 centimetri di altezza da terra, tipo così:

http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/U/f.jpg

http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/U/f2.jpg

dimenticavo i blocchetti non sono da cementare sono a incasto tipo LEGO, la cosa impegnativa e fare un basamento di partenza lineare..



Modificato da OrsoMario - 03/02/2021, 11:51:23


---------------
Inverter PWM Edison 3024, fotovoltaico 7500Wp,
6000Wp sotto MPPT Tracer 10420, 1500Wp sotto inverter PWM,
banco batterie FAAM TTM Tubular Traction Maxi 12 celle 4PZS 460 Ah C5.

 

lupocattivo

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:2625

Stato:



Inviato il: 03/02/2021 16:22:15

CITAZIONE (OrsoMario, 03/02/2021 11:24:00 ) Discussione.php?216413&1#MSG10


...dimenticavo i blocchetti non sono da cementare sono a incasto tipo LEGO...



Peggio che andar di notte se non sei un muratore... Per esperienza diretta il dramma è preparare il "Letto" di appoggio... In pratica occorre preparare una sorta di scanalatura di fondazione...
Deve essere ovviamente perfettamente livellata e in grado di sostenere il carico senza cedimenti... Il fondo deve avere un letto di sabbia per poter allineare e interconnettere le LegoPietre... Se devi ammonticchiarne al massimo un metro, forse non danno problemi, ma un poco in più e ti sfuggono al controllo.

Dove vendono questi articoli dovrebbero noleggiarti anche il muratore, anche se di solito nei depliant i posatori sono simpatici fotomodelli adiuvati da biondine ammiccanti...

Per me, già posare una canaletta interrata di una decina di metri o piazzare un tombino per pluviali 50x50 mi crea mal di testa- Se non ho a disposizione almeno mezzo metrocubo di sabbia e un Calendario da turpiloquio nisba! Tu non immagini nemmeno quanto sono dispettosi... Metterli a squadra, tenerli a livello... Una vera sfida alla mia gia poca pazienza.

 

OrsoMario

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:2018

Stato:



Inviato il: 03/02/2021 21:05:16

mmm.. devo studiarci sù un pò e decidere come procedere..
Mentalmente ne farei di lavori ma fisicamente non posso più fare tante cose..



---------------
Inverter PWM Edison 3024, fotovoltaico 7500Wp,
6000Wp sotto MPPT Tracer 10420, 1500Wp sotto inverter PWM,
banco batterie FAAM TTM Tubular Traction Maxi 12 celle 4PZS 460 Ah C5.

 

lupocattivo

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:2625

Stato:



Inviato il: 04/02/2021 10:12:50

CITAZIONE (OrsoMario, 03/02/2021 21:05:16 ) Discussione.php?216413&1#MSG12


... devo studiarci sù un pò e decidere come procedere...



Bravo... Per prima cosa meglio vedere qual'è l'angolo di "scarpa"... Per terre vegetali o terre argillose va da 35° a 45°... Questo ti serve per fare in modo che quando ti metterai al lavoro con la terra tu possa riempire la terrazza/gradino di base utilizzando il materiale sovrastante. Il sistema migliore credo potrebbe essere quello di Pag.11 di questo PDF...

http://www.energialternativa.info/public/newforum/ForumEA/U/Palificata-e-riempimento.jpg



dal punto di vista costruttivo penso che si potrebbero costruire degli insiemi che visti in pianta sembrano delle scalette.
Da bravo Mastro Geppetto non dovresti incontrare grosse difficoltà.

Per quanto riguarda la parte frontale che sembra rivestita con pietrame, potresti bloccare il terriccio con del telo-pacciamante verde (quello che si usa per gli ortaggi) oppure meglio con della tela di sacco in canapa che con il tempo verrebbe inglobata.

Le "scalette" una volta posate, riempite e sovrapposte difficilmente potrebbero scorrere a valle, in quanto la parte posteriore con il peso sovrastante costituisce un valido freno allo scivolamento a valle. Ovviamente se la scaletta fosse troppo stretta (scalino) si possono sempre infiggere pali verticali o barre in acciaio che le ancorino...

Direi, che prima di diventare un Professionista del Terrazzamento puoi sempre fare alcune prove... Per l'assemblaggio delle scalette, le puoi inchiodare sul posto, così limiti il peso da trasportare...
Prima di partire comunque cerca di capire se è tutto terreno sciolto da Piccone e Badile, perchè se cominci a trovare la roccia è tutta un'altra musica e allora forse conviene impiegare della RETE METALLICA ELETTROSALDATA ZINCATA FOGLIO MAGLIA 5X5 FILO 4 RECINZIONE GABBIA che puoi facilmente tagliare e piegare per formare dei "Gabbioni" a tuo piacimento in grado di trattenere terra e pietrisco e che non franino miseramente...
I "gabbioni" vuoti non pesano molto e una volta riempiti di materiale di opportune pezzature si comportano forse meglio di un massetto di calcestruzzo... Non serve poi nemmeno saldarli tra loro, ma basta anche un poco di Ferro Ricotto tipo... Bobina di filamento in zincato Ø 0.9 mm x L 27 m. Prezzo online | Leroy Merlin

 

OrsoMario

Avatar
GigaWatt


Gruppo:Utente
Messaggi:2018

Stato:



Inviato il: 04/02/2021 18:09:36

Grazie Lupo!
mi hai dato un pò di idee, purtroppo qui da domani arriva brutto tempo e fino a lunedì- martedì non si può fare niente,



---------------
Inverter PWM Edison 3024, fotovoltaico 7500Wp,
6000Wp sotto MPPT Tracer 10420, 1500Wp sotto inverter PWM,
banco batterie FAAM TTM Tubular Traction Maxi 12 celle 4PZS 460 Ah C5.

 
 InizioPagina
 

Pagine: (5)   [1]   2   3   4   5    (Ultimo Msg)

Versione Mobile!

Home page       TOP100-SOLAR      Home page forum